Perché si crea uno Stato parallelo ebraico in Patagonia ?

Di Maurizio Blondet , il - 104 commenti

Il 6 dicembre scorso, alcuni media hanno  riportato questa notizia:

“Cristina Fernandez de Kirchner, ex presidente dell’Argentina e ora senatrice, è stata incriminata da un giudice federale che ne ha chiesto l’arresto preventivo.  L’inchiesta in cui è coinvolta riguarda un memorandum d’intesa firmato fra il suo governo e l’Iran nel 2013: l’accordo era stato fatto nell’ambito delle indagini di Buenos Aires sull’attentato contro l’associazione ebraica Amia del 1994, in cui morirono 85 persone.

Due anni dopo, il procuratore che indagava sull’attentato, Alberto Nisman, denunciò Kirchner e i suoi collaboratori di aver “deciso, negoziato e organizzato l’impunità dei ricercati iraniani nella causa Amia, con l’intenzione di fabbricare l’innocenza dell’Iran”. Fu trovato morto quattro giorni dopo in casa sua”.

L’AMIA di cui si parla è l’Associazione Mutualità Israelita Argentina, l’ente di previdenza della comunità ebraica (la più numerosa del Sudamerica) :  lì’ il  18 luglio 1994 un furgone carico di tritolo esplose nel parcheggio seminterrato dell’edificio,   facendo 85 morti e 300 feriti.   Il procuratore Nisman di  cui  parla il trafiletto era ebreo.

Come fu terminato il missile Condor

Di questa sporca faccenda nulla si può capire, se non si ricorda che essa avvenne perché l’Argentina  stava sviluppando  il missile balistico Condor insieme ad Egitto e Irak. Il  progetto non piacque ad Israele e allarmava la CIA. Ragion per cui nell’agosto 1989, nelle  vicinanze di Baghdad, la fabbrica irachena del Condor 2 (che in Irak si chiamava “Badr-2000”)  esplose uccidendo 700 persone e ferendone 1800 .  Un mega-attentato concepito per decapitare l’intera generazione di tecnici missilistici di Saddam.  E’ probabile che  gli esecutori siano stati terroristi curdi anti-Saddam, non a caso molto aiutati da Israele a costituire il loro stato indipendente; sui mandanti, il lettore faccia le sue ipotesi.

 

https://www.deseretnews.com/article/63283/BLAST-AT-IRAQ-MISSILE-PLANT-IN-AUGUST-KILLED-700-AND-INJURED-1800-BRITISH-SAY.html

Fatto sta che a Buenos Aires, il 17 marzo 1992, un’auto-bomba fa esplodere l’ambasciata israeliana “mentre i capi dei servizi israeliani in America Latina stanno lasciando l’edificio”: 22 morti, sicuramente del Mossad.  Due anni dopo, il 1994, ecco l’attentato all’AMIA ebraica, anche quello per fare tanti tanti morti – quasi una risposta alla strage di Baghdad.

Meyssan ha ricordato  pochi giorni fa che questo attentato “avviene nel contesto delle ricerche congiunte egizio-argentine per il missile balistico Condor”, e mentre “i figli dei presidenti Carlos Menem [argentino] e  di Hafez el Assad [il dittatore siriano]  decedono accidentalmente”.

Già, che coincidenze tristi. Il figlio  maggiore di Assad padre, che doveva succedergli, era Basil el-Assad: ingegnere, colonnello, paracadutista, morì alle prime luci dell’alba  mentre guidava la sua  Mercedes. Andava a prendere un aereo per la Germania. La sua auto sbatté contro una rotonda  nella superstrada deserta. Aveva 33 anni.

(Bassel el Assad – ucciso come Haider?)

 

 

Il figlio di Carlos Menem ,  che si chiamava come il padre,  è morto in un incidente di elicottero il 15  marzo 1995.  Solo vent’anni dopo, nel 2016, suo padre ha dichiarato:

“Non fu un incidente ma un attentato criminale. So chi, come e perché lo ha assassinato”. Aggiungendo subito: non rivelerò i  particolari “perché è segreto  di Stato”.

http://www.perfil.com/politica/carlos-menem-declaro-que-sabe-quien-mato-a-su-hijo-carlos-menem-jr-0321-0038.phtml

Insomma avete capito,spero: si tratta di una lotta internazionale senza esclusione di colpi, assasini mirati e rappresaglie  sanguinose,  fra servizi segreti.  Perché non  si creda che Cristina Kirchner ordini l’esecuzione di un giudice che l’accusa, come hanno  fatto intendere i media.  Che riescono  a trasformare anche notizie vere i “fake news”, in questo caso per omissione dei precedenti.

Il punto è che, per loro motivi, il Mossad (e quindi la “giustizia americana”) hanno accusato dell’attentato prima Hezbollah, poi gli iraniani. E quindi anche il procuratore J Alberto Nisman, che dapprima aveva indicato la Siria, ha raccolto “prove” che incastrano  l’Iran e la Kirchner.

Questa guerra segreta  contro  l’Argentina,colpevole di  vicinanza con cerri paesi medio orientali, ha ancor oggi sviluppi,  rivelati da Thierry Meyssan (che, ricordiamolo, vive tra Damasco e Beirut ed ha entrature nei rispettivi servizi).

http://www.voltairenet.org/article198963.html

Un privato insedia Tsahal in Patagonia

Il miliardario inglese ebreo Joe Lewis, che fa affari con l’amico George Soros ed è il padrone della squadra di calcio Tottenham, comincia “ad acquistare immensi territori nel Sud argentino, ed anche nel vicino Cile. Le sue proprietà coprono più volte l’estensione dello stato d Israele. Sono situate in Tierra del Fuego, all’estremo meridione,  zona che dà accesso alle ricchezze minerarie del continente antartico”.

Joe Lewis, padrone della Patagonia.

Il miliardario può farlo   in base al trattato di pace che Londra impose all’Argentina sconfitta nella guerra della Falkland (o Malvinas): lo spazio aereo del territorio meridionale è  stato tolto a Buenos Aires. E’ alla Royal Air Force che  oggi le linee aeree argentine  devono chiedere il permesso di sorvolo sulla loro patria.

Le terre di Lewis fra  l’altro “circondano  il Lago Escondido [proprietà demaniale] impedendo ad esso l’accesso, nonostante una sentenza di giustizia. Un aeroporto privato con pista di 2 chilometri gestito dal miliardario accoglie aerei civili e militari”.

Militari? “Dalla guerra delle Malvine,  l’esercito israeliano organizza “campi di vacanza” (sic) per i suoi soldati in Patagonia.  Ogni anno, 8-10  mila vengono a passare due settimane nelle terre di Joe  Lewis.

Sono stati costruiti là “migliaia di edifici” , ma “è impossibile constatare lo stato dei lavori, perché essendo quei territori privati, Gooogle Earth oscura le foto satellitari dell’area, come fa per le istallazioni militari dell’Alleanza Atlantica.  Il vicino Cile  ha ceduto ad Israele una base per  sottomarini. Vi si sono scavati tunnel per sopravvivere all’inverno polare.

“Gli  indiani Mapuche, che popolano la Patagonia argentina come quella cilena, hanno avuto la sorpresa di apprendere che a Londra si è  riattivata l’organizzazione Resistencia Ancestral Mapuche (RAM), misteriosa organizzazione indipendentista. Un tempo ritenuta una organizzazione strumentalizzata dai servizi segreti argentini, adesso la sinistra la considera un  legittimo movimento secessionista;  ma i capi Mapuche la considerano un iniziativa finanziata  da  Soros”.  Anche per l’affondamento, il 17 novembre  scorso, del sottomarino San Juan,  in una missione segreta (ma di cui Londra era stata avvertita)  nel mare antistante ai territori dell’ebreo, “la stampa argentina è  convinta che abbia urtato una mina oppure sia stata distrutta da un siluro nemico”.

Proprietà privata.

Strana paranoia complottista quella che coglie i capi Mapuche e i giornali argentini.  Ed è una paranoia ricorrente:

“Dopo il colpo di stato militare contro il generale Juan Domingo  Peròn [1955] , presidente democraticamente eletto,  si sviluppò in [certi settori dell] armata  una corrente antisemita. Essa diffuse un opuscolo che accusava il nuovo Stato di Israele di preparare l’invasione della Patagonia, il Plan Andinia”. 

Torna il Plan Andinia

Ora sembra proprio che i complottisti dell’esercito (o meglio: ci fu una parte dell’esercito, quella che cacciò Peròn anche   bombardano le  folle peroniste in Plaza de Mayo provocando centinaia di vittime, che era filo-britannica)  avessero ragione. Già allora avevano notato i primi acquisti della numerosa comunità ebraica in quelle terre inospitali.

L’accusa viene ripetuta e  attualizzata da un osservatore argentino nel 2013: “La comunità ebraica  internazionale ha comprato la Patagonia argentina e cilena per costruire un secondo Israele”.

Il testo accusa la Kirchner di aver ceduto la Patagonia “a Eduardo Elztain, presidente della comunità ebraica mondiale” in cambio della “cancellazione del debito argentino con  la Banca Mondiale”.  La base sottomarina ceduta dal Cile sarebbe “la Base Rockefeller”, n reticolo sofisticato di tunnel che hanno la qualità di rifugi antiatomici , ma  anche di vere colonie-rifugio in caso di guerra atomica che distruggesse la vita civile nel resto del mondo; qui migliaia di eletti potrebbero vivere  sottoterra,  alimentandosi di colture   cui diversi di questi sotterranei sarebbero destinati, anzi  dove già crescono piante e raccolti…

Il citato Eduardo Elztain, miliardario, proprietario fra l’altro della catena locale di grandi magazzini DOT, è anche il maggior azionista della mineraria Australia Gold, che insieme alla canadese Goldrocks Mines sta estraendo l’oro  nella zona di Salta, nord dell’Argentina  (non estraggono Bitcoin, loro…); nel aprile del 2017, lo stesso Elzstain ha acquisito la Falkland Island Holdin Group Plc, una finanziaria “nel paradiso fiscale  stabilito dagli inglesi  nelle  Malvine per riciclare i capitali argentini .

Qualunque sia il progetto che Israele ha in Argentina – o una base militare, o colonia  di rripopolamento o un “secondo Israele”  dopo la guerra atomica,  è evidente che tenere sotto schiaffo la senatrice Cristina Kirchner è  utile, ed educativo per chi possa essere tentato da reclamare la sovranità sulla  Patagonia.

Eduardo Elzstin con Cristina Kirchner
Proteste popolari contro l’occupazione di Lewis nel Sud argentino.

L’articolo Perché si crea uno Stato parallelo ebraico in Patagonia ? è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Dilio Donnini

    perchè non dite che il primo possidente in patagonia è benetton?

    • Blondet

      Perché non ci porta in vacanza la Folgore.

      • Dilio Donnini

        non voglio difendere gli ebrei, però specifichiamo, visto che lei una volta era un giornalista, che c’è gente che possiede molte più terre di joe lewis, e non sono ebrei… poi ovviamente benetton non vuole creare una italia2 lì…è sua e basta… ma prima o poi la folgore, o chi ne fa le veci, gli farà comodo…

    • Annibale Mantovan

      Mi sembra che i Benetton abbiano investito in Patagonia i ricavati dell’ affare Autostrade (qualche miliardo di euro!!!). Sono proprietari di qualcosa come 900.000 ettari….!?!?!?… indios compresi…che non sono niente al confronto della capitalizzazione di Amazon o Google o Microsoft…tanto per mettere ordine sulle grandezze.

      • Dilio Donnini

        ma te solo perchè sei veneto lavori per benetton?

        • Annibale Mantovan

          Cosa ti fa pensare che io lavori per Benetton? Il senso del mio post è che Benetton è meno ricco di tanti altri ma sempre TROPPO RICCO!

  • Beh, sarebbe meglio se l’Argentina avesse piena sovranità sul suo territorio, ma a leggere questo resoconto del Direttore sembra un’eventualità ancora lontana…

    • Gianox

      Anche noi non abbiamo sovranità sul nostro territorio.
      Ce l’avessimo, blinderemmo le frontiere e non faremmo entrare nessun migrante.
      In realtà, Israele è l’unico stato al mondo che può operare sovranamente, visto che solo ad Israele è permesso fare ciò che qualsiasi stato sovrano dovrebbe essere legittimato a fare.

    • giuseppe

      …come chiedere agli italiani (noi) di riprendersi la sovranità….

      • nathan

        Che qualcuno ce ne scampi, ci manca solo la totale sovranità al pericoloso gregge piteco, dopodomani saremmo ufficialmente terzo mondo con mentalità e sovranissima moneta da terzo mondo.

  • You are entitled to nothing

    Degli iraniani presenti in Sudamerica ovviamente silenzio …

    • Zibertosi Poppio

      Sarà perchè non fanno i criminali in mezzo mondo, magari.

      Inb4: ma la bomba del 94… ma auswitz…

      • You are entitled to nothing

        certo come no sono dei Santi .SantiHezbollahsubito….

        • what you see is a fraud

          Io ci credo ! Hetzbollah sono santi perche’ hanno aiutato la Syria e combattono ferocemente il loro e il nostro nemico ……

          • Caio Giulio

            Ma più che in Siria, sono stati determinanti in Libano, dove dopo decenni di lotte interne al massacro, sono riusciti finalmente a stabilizzare la situazione: ma certo, per certi circoncisi si chiama terrorismo..sì il terrore di avere un vicino che non si scanni e si autodistrugga.

  • Pirgopolinice

    La Patagonia oltre ad essere ricca di minerali, è molto ricca di acqua dolce ed ha una densità di popolazione di 2,21 abitanti/km (2001).

  • Dilio Donnini

    benetton possiede tipo un terzo del belgio in patagonia, joe lewis non è niente, però di sicuro la patagonia si sta feudalizzando, il parere dello stato argentino in patagonia conta quanto quello di eleonora boi a sport mediaset…

  • –<>– –<>–

    Sempre più spesso si sente parlare di Antartide, sembra che sia partita la corsa per la colonizzazione.
    Intanto pullula già di paradisi fiscali con nomi pittoreschi (Regno di San Giorgio, Regno dei santi Pietro e Paolo, Principato della croce del sud etc), alcuni dei quali riconducibili al Vaticano, ma si parla soprattutto di importanti risorse naturali.
    Se, come dopo la ww2, l’occidente decide di crearci un avamposto mascherato da Stato, a quale libro si attaccheranno stavolta?
    https://youtu.be/Yt59tcNeP68

  • Ronf Ronf

    Non vedo dove sta il problema: se tutti quelli lì se ne stanno lì nella “piccola punta Sud” dell’Argentina, almeno lor signori NON faranno casino in tutto il resto del Sud America che quindi rimane libero da interferenze varie che invece riguardano solo quella “piccola punta Sud” dell’Argentina. Mi sfugge la pericolosità generale di questa storia: o sono io che non ho capito oppure siete voi che non avete saputo spiegarlo…

    • –<>– –<>–

      L’inizio della colonizzazione dell’Antartide

      • Ronf Ronf

        E quindi? Che problema c’è? Lì fa freddo…

        • Carlo Robotti

          Che problema è? le trivelle lavorano sotto il mare senza problemi nel mare del Nord da anni.

          • Ronf Ronf

            E allora se non c’è problema… dove sta il problema? Non ho capito.

        • –<>– –<>–

          Anche in medio oriente, dove, al contrario, era deserto e faceva caldo , sembrava non ci fossero problemi, all’epoca.

          • Ronf Ronf

            E che problemi ci potrebbero essere al Polo Sud?

          • –<>– –<>–

            Grossi problemi, dato che la stragrande maggioranza del territorio è libero da sovranità in base ad un trattato.
            Se qualcuno volesse stracciarlo ed occupare il polo, rivendicandone la sovranità, non succederebbe niente?

          • Politicamente Scorretto

            non ci metteranno piede, lo faranno far ad altri, se saran capaci di farlo

          • You are entitled to nothing

            hai detto bene …era deserto e faceva caldo … e ora gli Ebrei vi hanno costruito dal NULLA un Paese tra i piu avanzati al Mondo.

          • what you see is a fraud

            Con duecento miliardi di dollari che gli ha regalato il paese vassallo USA tutto e’ possibile .

          • –<>– –<>–

            Per medio oriente s’intende qualcosa che va oltre lo stato israeliano.
            Nello specifico poi, quello che sostieni non è vero, poichè l’agricoltura e la pesca erano già sviluppate prima dell’arrivo dei kazari (gli ebrei c’erano gia)

          • Politicamente Scorretto

            gli ebrei non fanno nulla, si fanno far fare, comprano al ribasso

          • Argon

            “gli Ebrei vi hanno costruito dal NULLA un Paese tra i piu avanzati al Mondo.”
            Continuo: “…. coi soldi rubati a mezzo mondo, frutto di guerre, usura, usurpazione, sopraffazione… Chiunque farebbe grandi cose con quei grandi capitali. Non ci vuole intelligenza. L’unico requisito è non avere una coscienza. E loro non ce l’hanno. Questo è il loro più grande vantaggio rispetto ai goim”.

      • Blas

        Giá il GW anche c´entra.

        • –<>– –<>–

          ??

    • paolosenzabandiere

      Possibile che tu non ci sia arrivato? Arca di Noè non ti dice nulla? Chiedi anche agli amici pentecostali di Trump.

      • what you see is a fraud

        Bisogna quindi incoraggiare i prescelti ad andare in Patagonia cosi’ che usando Nukes si fa’ piu’ presto a disfarsi di loro …….

  • nathan

    C’è del marcio in Patagonia..

  • MattoMatteo

    Sara’ un caso che i gerarchi nazisti sopravissuti se ne sono scappati li … 🙂

  • LucaF.
  • what you see is a fraud

    La domanda e’ “Perché si crea uno Stato parallelo ebraico in Patagonia ? ”
    Secondo me perche’ lo stato canaglia numero uno e’ in pericolo di sparire .
    Centinaia di missili tra Hanas e Iran pronti a distruggerlo. E’ solo questione di tenpo .
    Ma perche’ non se ne vanno nel loro stato in Siberia ? Si chiama ” Zionist Oblast ”
    https://en.wikipedia.org/wiki/Jewish_Autonomous_Oblast

    Citazione ” The Jewish Autonomous Oblast (Russian: Евре́йская автоно́мная о́бласть, Yevreyskaya avtonomnaya oblast; Yiddish: ייִדישע אװטאָנאָמע געגנט‎, yidishe avtonome gegnt[14]) is a federal subject of Russia in the Russian Far East, bordering Khabarovsk Krai and Amur Oblast in Russia and Heilongjiang province in China. Its administrative center is the town of Birobidzhan. As of the 2010 Census, JAO’s population was 176,558 people,[9] or 0.1% of the total population of Russia. Judaism is practiced by only 0.2% of the population of the JAO.[15] “

    • Proxima8

      Esatto, che vadino a rompere i coglioni ai cinesi 🙂

      • deadkennedy

        ci devono solo provare l’etnia han… dominante nella popolazione cinese è alquanto rassssista…. li mangiano vivi

  • johnny rotten

    Fosse almeno la volta buona che ci mandassero anche tutti i negri in quello stesso posto, ovunque sia patagonia o altro (soros, se ci sei batti un colpo), insieme ai giudei, invece no, i signori sionisti, noti razzisti, i negri ce li rifilano a noi europei e loro si costruiscono, con i soldi che ci hanno scippato of course, un altro stato in cui praticare il loro sport preferito: la pulizia etnica, la vedo male per gli indigeni della patagonia, come già fu per i palestinesi ora tocca a loro, impareranno presto sulla loro pelle cosa vuol dire avere a che fare con i sedicenti eletti.

    • Caio Giulio

      Io invece la vedo male per loro..sarà il mio ottimismo, ma mi sembra che alla fine il conto gli arriva sempre.

    • marcoferro

      ma la terra dovrebbe appartenere agli indigeni, come può il governo argentino venderla o cederla in cambio di…senza il loro consenso ?

  • Caio Giulio

    Questa storia della “colonizzazione” della Patagonia la conosco da anni, e quindi non mi sorprende ma anzi mi conferma che da certi folli messianici non c’è niente di buono da aspettarsi come sempre. Anzi l’unica cosa che trovo veramente delirante, di questi futuri ratti pronti a nascondersi nelle loro moderne fogne stile arca di noè, è che rimangono sempre e solo dei codardi imbecilli che credono che all’uscita delle fogne poi troveranno il loro eden perduto.

    • marcoferro

      e la cosa che fa più incazzare è che questi topi di fogna con le palandrane e nasoni prima creano le guerre, i terrorismi e forse una guerra atomica, e poi vorrebbero scappare a nascondersi da quello che hanno prodotto loro stessi per viltà, razzismo e codardia..

      • deadkennedy

        infatti da 3000 anni tutti cercano di farli fuori…

        • alex

          No, è esattamente il contrario: è da 3000 anni che cercano di soggiogare gli “altri” e se non ci riescono, di ammazzarli.

    • Politicamente Scorretto

      magari si son convinti che nessuno gli andrà a prendere in argentina

  • ThreeFiddy

    la totalità degli esperti in materia di energia nucleare ed effetti delle radiazioni sugli esseri viventi concordano sul fatto che la Patagonia sia il posto sul globo terracqueo meno raggiungibile dall fall-out, è una questione di correnti marine e di venti, non di distanza.
    una marcia in più, non c’è dubbio.

    signori e signore, Marco Columbro, in tutto il suo splendore, da non perdere:
    http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/mettete-parte-ldquo-star-wars-rdquo-ldquo-aliens-rdquo-162921.htm

    • deadkennedy

      si poi te le recapitano sul posto direttamente con un sottomarino o due e voglio vedere cosa conti il parere degli esperti

      • ThreeFiddy

        in effetti ho dimenticato di scrifere che mi riferivo all fall out della centrale di Fukushima.

  • You are entitled to nothing

    Insomma oramai nn lo si nasconde più ! Vogliono (questi qua sotto) un nuovo olocausto ad opera di missili e bombe hezbollahsantosubito o da fantomatici Aerei …… ora mi siedo sul grembo del fiume e asoetto la fine dei sionisti nasoni Aronne piperno eletti . S

    • You are entitled to nothing

      Sono curioso come va a finire …. ovvio questa gente qui sotto manco sa dv sta Israele … immagino in Palestina … e mai l hanno visitata cmq veramente sono curioso di vedere quando e come Israele verrà annientato ! Ad majora

  • eusebio

    Gli ebrei sono specializzati a fomentare guerre, da quella civile siriana che rischia di costare salata agli USA, visto che ci sono milizie sciite irakene che vogliono liquidare le truppe americane in Irak, alla repressione dei palestinesi in queste ore.
    C’è un partito israeliano fondato da un rabbino pazzo che vuole radere al suolo le moschee di al Aqsa e Omar per ricostruire il Tempio di Salomone, tipico casus belli di guerra atomica globale.
    In Europa ormai l’ebraismo è agli sgoccioli, ce n’è un milione e poco più dal Portogallo alla Russia, un milione di israeliani si è trasferito all’estero e quattro milioni hanno una doppia cittadinanza, Natanyahu è a corto di coloni e soldati visto che i giovani scappano,
    li deve fare richiamare con le campagne pubblicitarie con i cartelloni nelle città USA,
    una ridotta ebraica in Patagonia in caso di fuga in massa dalla Palestina è quasi spontaneo che sia stata pensata.
    Tutto sta a vedere se gli eserciti argentino e cileno sarebbero d’accordo.

    • marcoferro

      al limite meglio la patagonia che il madagascar del vecchio progetto nazista., perche starebbero più lontani e isolati, facendo meno danni si spera…..dovrebbero solo abituarsi al freddo…

      • deadkennedy

        perchè pensi che se ci fosse una guerra nucleare una 20ina di confetti non li recapitano anche in patagonia? basta un sottomarino di ultima generazione per rendere inabitabile x 1000 anni il sud america….sei poi li sparano su zone di faglia… sai come stai sicuro sottoterra…

        • marcoferro

          magari faranno la base lunare alfa come in spazio 1999…

          • deadkennedy

            la prima serie era bellissima

          • marcoferro

            la sigla poi era bellissima, sia quella strumentale che quella cantata dagli oliver onion…”c’è un mostro che distrugge tutte le astronavi…” ah ah avevo 7 anni e me la ricordo ancora questa serie è stata la prima che ho seguito insieme a happy days bellissima anche quella…

          • alex

            C’è già, c’è già, non lo sappiamo,ma i veri “padroni”, hanno il culetto coperto, forse non al 100%, l’imprevisto esiste, ma dico e penso che, in confronto all’essere normale,(mero elemento preda della sorte e circostanza)hanno milioni di possibilità maggiori di sopravvivere e vivere bene, anche il dopo catastrofe, sia naturale o umana.

      • paolosenzabandiere

        Marcoferro temo che stavolta non ti sia chiara la gravità della situazione. Indovina a cosa si preparano?

        • marcoferro

          loro sono convinti che si salverebbero, poi i sopravvissuti andranno dove stanno loro e gli taglieranno la gola per prendersi la loro roba…

      • Politicamente Scorretto

        non si abitueranno mai al freddo e nemmeno a lavorare la terra

  • ThreeFiddy
  • marcoferro

    ottimo articolo, di tutto questo credo nessuno ne sapeva niente. come al solito stanno sempre loro in mezzo: gli anglo-sionisti con loro imperialismo. ma come fanno ad avere tanti soldi e tanto potere i nasoni ebrei ? so che per secoli hanno prestato soldi a usura ma possibile che sia solo questo fatto ?

  • Argon

    Per capire quello che sta succedendo in Argentina andrebbero precisate alcune cose.
    Cristina Fernandez de Kirchner è ebrea spagnola da parte di padre ed ebrea tedesca da parte di madre (cognome Wilhelm). È nota per le grandi “simpatie” sioniste, sin da giovane. Ex presidente dell’Argentina, è stata lei ad avviare le trattative per la cessione della Patagonia, operazione molto osteggiata dalla popolazione (che non conta nulla). Negli ultimi anni ha “ebreizzato” molto il suo partito piazzando addirittura un rabbino al ministero dell’ambiente.
    In Argentina vive una potentissima comunità ebraica, una delle più potenti del mondo: controllano tutta l’economia e la finanza, fanno il bello e il cattivo tempo ovunque. La gente, intendo il popolo, non ha mai simpatizzato con questa comunità predatoria ed è consapevole che il paese è nelle loro mani. Piano piano ha preso il sopravvento ovunque (giornali, TV, finanza, ecc. secondo il solito schema).
    Il gioco finanziario è sempre lo stesso. La FED stampa moneta, miliardi di dollari, al costo di qualche centinaio si euro. I dollari vanno al FMI ed alle banche della cricca. Poi quei soldi vengono prestati ai governi corrotti. Dopo qualche anno, per quella carta straccia e per quei click dei computer, la cricca pretende la restituzione del capitale maggiorata di interessi. E qui ci cascano tutti perché quei pezzi di carta straccia li possono stampare soltanto “loro”. Il grande Tomas Sankara lo aveva denunciato 40 anni fa. Ma funziona allo stesso modo da oltre due secoli e non c’è modo di venirne fuori. Molti hanno provato a liberarsi. Tutti sono stati distrutti.
    Inutile precisare che gli attori della farsa, dalla FED in poi, sono tutti J. I beneficiari del gioco sono tutti J. Gli incul…ati sono tutti goim.

    • eusebio

      Sarà un caso che la Russia sta mettendo a punto una propria valuta con tecnologia blockchain, per non passare per i mercati basati sul dollaro, e lo stesso sta facendo il Venezuela?
      Putin e i russi li conoscono bene, li hanno battuti in Siria e poi si sono ritirati, lasciando il lavoro sporco ai pasdaran ed alleati.
      I comandanti delle milizie sciite stanno visitando la frontiera del sud Libano, da settimane…

      • Argon

        La Russia col criptorublo dimostra di avere la testa sulle spalle. La Cina è governata da gente in gamba, non da schiavi. Gente che pensa al bene del proprio paese. Da noi ci sono solo inetti e traditori. Stasera ho visto Renzo in TV. Fa vomitare.
        Di una cosa sono certo: Il bitcoin è un’invenzione dell’elite.

        • paolosenzabandiere

          Che i cinesi abbiano testa sulle spalle e che facciano gli interessi del proprio popolo è certo ma al bitcoin invenzione dell’élIte non credo.

          Lo stesso Funny King asserisce: ”

          Se non siete addetti ai lavori vi stupirà sapere che la maggior parte della potenza di calcolo che mette in sicurezza bitcoin e molte altre criptovalute è iper concentrata e centralizzata in Cina almeno a livello decisionale, come anche il monopolio o il quasi monopolio della produzione degli apparati di mining.”

          Personalmente credo che il bitcoin sia stata la più grande arma di distrazione di massa. Dovevano comprare oro come se non ci fosse domani e farlo senza che quasi nessuno ci facesse caso e farlo a prezzi bassi e in questo il bitcoin gli ha dato una mano enorme.

    • marcoferro

      ed infatti tutti i paesi che hanno chiamato in aiuto il FMI se ne sono pentiti perche stanno peggio di prima del loro intervento.

      • Argon

        Il FMI presta i soldi ai governi corrotti, i quali sperperano e rubano. Il fondo intanto aspetta. Al momento giusto chiede la restituzione. Hanno fatto così in Ucraina, Romania, tutta l’Africa, latino America ecc. Quello che da fastidio è che presta carta straccia, stampata a costi irrisori, ma poi in cambio si impossessa di tutte le ricchezze del paese. E quello che da ancora più fastidio è che si tratta sempre della stessa gente di mer… A truffare il mondo, a generare guerre fratricide con decine di milioni di morti sono sempre gli stessi.

        • marcoferro

          concordo, poi basta vedere il “successo”della Grecia come lo definì anche il macellaio mario monti….

          • Stopensando

            Super successo, per loro ovviamente.

          • marcoferro

            mi hanno raccontato che ci sono donne che fanno le puttane per 3 euro a botta, ma ci rendiamo conto di come hanno ridotto quel paese ? sembra appena uscito da un conflitto mondiale….

    • Caio Giulio

      Ricordo un blogger ebreo, di cui adesso non ricordo il nome, che praticamente sosteneva che essendo gli ebrei gli unici autorizzati a praticare l’usura nei tempi passati, sono di fatto diventati nei secoli i prestanomi dei vari potentati locali, nobili e clero in primis, che non potevano figurare come usurai pur fornendo in realtà i capitali e le leggi per rafforzare il sistema creditizio e l’usura sistemica
      Devo dire che a distanza di anni, vista l’inspiegabile fedeltà di tutte le plutocrazie occidentali e non a quattro gatti che ci mettono il nasone, forse il tizio non era poi tanto fuori strada.

      • marcoferro

        ma oggi hanno tutto in mano loro, media, banche, società, hollywood, stanno in tanti governi, etc…ma come hanno fatto, solo con l’usura ?

        • paolinks

          Non stai considerando il valore del concetto di leva nei sistemi sociali. Pensa a Facebook. E’ diventato da solo quello che è? No, lo è diventato grazie alla leva fornitagli da milioni di gonzi che lo hanno riempito di contenuti e visitatori.

          Il denaro è lo stesso. Tu lo imponi come “mezzo innocente” per facilitare gli scambi economici. Poi diventa l’unico mezzo per scambiare i beni e i servizi. Al che tutti lo vogliono, ma solo loro possono stamparlo.

          Vedila come una piramide, dove tutti i livelli inferiori ( molta molta gente ) prestano i muscoli per reggere quei quattro gatti che stanno in cima.

          Il problema è che per cambiare il sistema ci vorrebbe un terremoto, il che necessita di quei muscoli, cioè che la gente comune apra gli occhi e comprenda il meccanismo e i suoi inganni.

        • paolinks

          Non stai considerando il valore del concetto di leva nei sistemi sociali. Pensa a Facebook. E’ diventato da solo quello che è? No, lo è diventato grazie alla leva fornitagli da milioni di gonzi che lo hanno riempito di contenuti e visitatori.

          Il denaro è lo stesso. Tu lo imponi come “mezzo innocente” per facilitare gli scambi economici. Poi diventa l’unico mezzo per scambiare i beni e i servizi. Al che tutti lo vogliono, ma solo loro possono stamparlo.

          Vedila come una piramide, dove tutti i livelli inferiori ( molta molta gente ) prestano i muscoli per reggere quei quattro gatti che stanno in cima.

          Il problema è che per cambiare il sistema ci vorrebbe un terremoto, il che necessita di quei muscoli, cioè che la gente comune apra gli occhi e comprenda il meccanismo e i suoi inganni.

        • alex

          Si con l’usura & Co. Dove per Co, stanno ricatti, omicidi, sfruttamenti e qualsiasi altro mezzo serva a perseverare lo stato di servo da una parte, quello di padrone dall’altro.

          • marcoferro

            ah ecco c’era dell’altro allora oltre la semplice usura…

      • Stopensando

        Mi ci sono imbattuto pure io in qualche cosa del genere… accattivante sicuramente.

    • eusebio

      In Argentina c’è anche una ricca e potente comunità araba (perlopiù cristiana), e avendo subito il genocidio rituale dei desaparecidos pianificato dal sionista Kissinger sanno bene cosa sono i giudei.

      • paolinks

        E se proprio vogliamo dirla tutta, c’è anche una discreta comunità tedesca, molti discendenti dai nazisti. Non penso che a questi vadano giù i kazari finto-ebrei.

    • alex

      Infelicemente chi si indebita, serve il creditore. Non per niente vige una legge fra gli “israeliti”, la quale dice di imprestare denaro, con gli interessi agli altri, mai fra di loro. Questo dovrebbe già spiegare tante cose e azioni nel mondo.

    • Politicamente Scorretto

      cosa fare quindi?

  • paolosenzabandiere

    SI SCRIVE PATAGONIA E SI PRONUNCIA ARCA DI NOÈ?

    Hanno influenzato le sorti della I^ guerra mondiale facendo rifiutare la proposta di pace tedesca di fine 1916. Si noti che era estremamente vantaggiosa per per tutti visto che proponeva lo status quo ante guerra alle forze dell’Intesa con le pezze al culo.

    Tramarono per l’ingresso in guerra dell’America e ci furono centinaia di loro a Versailles a contribuire al più vessatorio trattato di pace mai visto. Di fatto furono la balia mostruosa che diede latte e vita al nazismo e al suo stesso odio mostruoso contro gli ebrei tutti. I 50 milioni di morti della II^ g.m. ma gli stessi poveri ebrei vittime del nazismo non possono che ringraziare questo progetto criminale e visionario.

    Ora da criminali come è criminale ogni forma di fondamentalismo religioso si stanno preparando alla III^ g.m. voluta da loro con una nuova arca di Noè?

    • paolinks

      Ben detto. E per chi non capisce come sia possibile che degli “ebrei” mandino a morte milioni di loro simili, riposto quanto postato da un altro utente più giù

      “As of the 2010 Census, JAO’s population was 176,558 people,[9] or 0.1%
      of the total population of Russia. Judaism is practiced by only 0.2% of
      the population of the JAO.”

      Capita l’antifona? Questo cambiano pelle a seconda della convenienza. Alla fine ha ragione Blondet quando dice che questi semiti non lo sono mai stati, ma sono impostori kazari travestiti da ebrei.

      • alex

        Kazari, cazzoni, ebrei, giudei, greci, romani, etruschi, maya etc..etc.. sono solo definizioni che lasciano il tempo che trovano. Questi sono stati i primi antisemiti e assassini delle loro stesse genti e sangue, proseguite con tutti gli altri. Seguono un credo semplicemente ed estremamente pratico e logico (per loro), se non ti sottometti e fai fare tutto quello che voglio (d) IO, ti ammazzo, ti stermino. Basta (se sempre ci riusciamo) andare a ritroso fra storia e falsità, depistaggi vari e “vedere” chi sono gli odierni discendenti (o forse gli stessi) di quelli la. Nelle mie ricerche (scarne ed imprecise), ho forse capito che cominciare a far “dondolare” certi personaggi in tonaca, in una nota città italiana, sarebbe un certo inizio. Non sono influenzato dai libri di Biglino, però non posso non vedere tante cose che erano e sono molto evidenti. C’è molto da leggere, pensare, studiare, ma almeno per me, sono arrivato alla conclusione che “se vogliono” siamo (quasi) fottuti, meglio organizzarsi per sopravvivere agli eventi prossimi futuri, senza illusioni.

    • Pirgopolinice

      Ciò che sta dietro ai generatori della storia è segreto.
      Si può andare per tentativi.
      E’ in corso una guerra plurisecolare tra la modernità vincente e la tradizione. (però quello che è da intendersi per modernità e tradizione non è solo ciò che si pensa abitualmente).
      Sembrerebbe che ciò che interessa agli ebrei (la loro élite) sia quello di forzare in maniera violenta il corso della Storia (quello che gli esoteristi chiamano la Via della Mano Sinistra). Per fare cosa? non lo so.
      potrebbe essere ciò che ricercavano i movimenti rivoluzionari di un secolo fa e cioè la creazione dell’ “Uomo Nuovo” che è un altro modo per rappresentare l’ UeberMensch di Nietzsche, l’ Oltreuomo, l’ Uomo al di là del Bene e del Male,
      in un mondo dove non ci sarà più né merito né colpa. Boh!

      • alex

        Una certa parte degli ebrei(israeliti), credono ciecamente e fermamente alla promessa di alleanza con “qualcuno”, il quale ha promesso di renderli sovrani sopra ogni altro popolo, incluso quello di una certa parte di ebrei. Nella storia il filo conduttore è sempre stato il medesimo, a volte più sottovoce a volte gridante, ma il disegno e le strategie sono quelle di sempre. I luoghi della terra cambiano a seconda di informazioni fisiche, geologiche, astronomiche, non ha importanza che sia Patagonia o Palestina, importante è la sopravvivenza in caso di…. per uscirne più forti e potenti. Differentemente da come quasi tutti gli esseri umani “normali”, impostano strategie e tattiche di vita su un arco di 100 anni circa, queste persone fanno calcoli, previsioni, strategie, su archi di millenni, come minimo. Solo una tragica e limitata visione di cosa vi è davanti. Il mondo non finisce fra 100 anni (come le persone sperano e vedono), continua nei millenni e chi si è avvantaggiato per questo e in questo, comanda e dirige.

        • Pirgopolinice

          Che ci possa essere un piano millenario che viene sistematicamente eseguito pare anche a me.
          Si tratta di sapere che parte ne hanno i gentili.
          Sarà tipo: “..farò di te la luce delle nazioni.” oppure saremo né più né meno schiavi con scadenze temporali per supplicare la vita.
          Nel secondo caso tanto vale suicidarci subito.

          • alex

            La seconda e l’accendo!!

  • Cristiano

    E questo non è nulla… a Cuneo, nel torrente Gesso, sarebbe stato avvistato il Kursk

  • Cristiano

    Gli Ebrei hanno in mano le checche occidentali… Gente senza nerbo, manco capaci di difendere mogli, figlie, sorelle da stupratori seriali…I Cinesi, tra 20 anni, agli Ebrei pisceranno in culo, come si dice dalle mie parti.

    Nessuno fermerà la Cina. Nessuno andrà a comandare in Cina
    E’ inarrestabile

    • winston-universe

      Gli Ebrei ortodossi di oggi sono nient’altro che i discendenti dei Farisei di 2000 anni fà. Il loro Dio non è il Dio di Abramo e Davide. Il giudizio di Gesù su di loro è scritto in Matteo 23. Hanno rigettato Gesu 2000 fa e lo fanno ancora oggi. Gesù non è il loro Messia, il loro Messia dovrà ancora venire e si chiamerà Anticriso che si siederà nel 3 tempio che verrà costruito a Gerusalemme. Il tempio oggi non ha più nessun significato perchè Gesù si è sacrificato per tutta l’umanità una volta per tutte, perciò nel tempio non si loderà il Dio di Abramo ma Lucifero.
      Gli Ebrei quando furono portati in cattività in Babilonia si fecero ispirare dei Dei dei babilonesi come per esempio il Dio Moloch, un culto satanico con sacrifici umani per l’esatezza bambini. Il Talmud babilonese fu scritto in Babilonia e non ha niente a che fare con il vero Dio dei israeliti. Anche la Kabballa nacque in babilonia. La stella di Davide nella bandiera israeliana non è un simbolo israelita, ma un simbolo altamente satanico. Il simbolo israelita è la Menorah.
      Il popolo semplice di Israele viene completamente acciecato dagli Ebrei ortodossi che gli impediscono di credere in Gesù.

      I veri israeliti sono Abramo, Davide, tutti i profeti poi Gesu e gli Apostoli, questi sono i veri discendenti del Dio di Abramo. Non i Farisei. Sempre ricordarsi che anche Gesù fu Ebreo, condannato dalla propria gente. i Farisei.
      Nonostante tutto Dio manterrà il patto fatto con Abramo, Mose e Davide. La fine che faranno i Farisei c’è scritto nel libro del Apocalisse di Giovanni.

  • virgilio

    mi sa che ce qualcosa di nuovo e interessante in antartide e allora si stanno avicinando!

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi