CINESI, INTERVENTO CHIRURGICO IN SIRIA (dove la guerra continua).

Di Maurizio Blondet , il - 84 commenti

Nell’ambito  di una intensa offensiva dell’esercito siriano  appoggiato dall’aviazione di Mosca per riconquistare la provincia di Idlib, occupata da Hayat Tahrir-al Sham (è sempre  Al Nusra, ossia Al Qaida),   nella città stessa di Idlib assediata da jihadisti, c’è stata un’esplosione: che ha ucciso, secondo Reuters, almeno 23 persone.  Il bersaglio era un piccolo e specifico gruppo di ribelli, la maggior parte dei quali sono stati uccisi. Le vittime civili sono 7.

Attribuito inizialmente ad un attacco russo-siriano, poi  ad un camion bomba con almeno 20 tonnellate di esplosivo, ora il fatto viene  attribuito ad una unità speciale dell’armata cinese insieme a Spetznaz.  Gli uccisi, infatti, sono (o erano) i capi operativi dei miliziani uiguri (la minoranza islamica in Cina), usbechi,  tagichi, daghestani  e kazaki   –  insomma la “legione asiatica” che si  batte al soldo dei sauditi e dell’Occidente. Apparentemente,  questi rinforzi asiatici erano stati fatti convergere su Idlib (dalla NATO via Tuchia si dice, anche se Erdogan sostiene che lui non c’entra, è colpa degli americani) proprio per aiutare gli altri gruppi estremisti a respingere  l’offensiva di Damasco nella regione.

http://www.hispantv.com/noticias/siria/364944/terroristas-chinos-uigures-idlib-alqaeda.

Il portale Al Masdar ha pubblicato, lunedì primo gennaio, le foto con lunga colonna di automezzi armati di un gruppo nominatosi “Partito Islamico del Turkestan” mentre percorreva le vie di Idlib.  Una simile colonna non poteva certo  essere passata inosservata  ai turchi.

Pechino  ha  inviato una sua forza speciale per decapitare i comandi di questo  gruppo; con la  massima discrezione, e  un’operazione chirurgica non rivendicata (hanno lasciato che i social jihadisti pensassero a un’autobomba) ma  con la perfetta consapevolezza che questi comandanti e le loro milizie addestrate alla guerra, era meglio non tornassero in Cina.

Base russa attaccata da 13 droni

A conferma che l’Occidente non ha alcuna intenzione di far tornare la pace in Siria, il ministero della Difesa russo ha riferito  che  la sua base aerea di Hmeimim  e  quella navale di Tartus  sulla costa siriana,   sono stati attaccati, il 5 e  6 gennaio,  da ben 13 droni caricati ad esplosivo  “estero e fabbricato  professionalmente”; sono stati o sviati  con segnali radio, o con missili a breve raggio Pantsir-S1.  “Le tecniche ingegneristiche usate dai terroristi nnell’attacco possono essere stati ottenuti solo da un paese in possesso delle capacità tecnologiche per la navigazione satellitare e la radioguida a distanza”. Ovviamente.

Un Sukhoi-24 danneggiato. Dai droni?

Di questi attacchi dei “ribelli  droni” ha parlato prima  il russo ma filo-occidentale  Kommersant,  ripreso trionfalmente dal Guardian e media americani, sostenendo che essi avevano ucciso due soldati ma soprattutto distrutto  “quattro bombardieri Su-24, due caccia  Su-35S, un trasporto An-72, la più grossa perdita di materiale militare subìta dalla Russia dall’intervento in Siria”,  e  ciò “pochi giorni dopo che Putin aveva fatti visita alla base di Hmeimim e aveva  detto  al personale: “Tornate a casa vittoriosi”.

https://www.theguardian.com/world/2018/jan/03/syria-russia-planes-rebel-shelling

Il ministero della Difesa russo ha negato i danni agli aerei, e precisato che due soldati sono stati uccisi sì,  da un attacco ribelle  proprio contro la base di Heimimim, ma non da droni.  Fatto  comunque preoccupante che i “ribelli” siano ancora in grado di insidiare la base russa più importante sul Mediterraneo.

Nella  provincia di Idlib sono 40-50 mila i mercenari jihadisti che si oppongono all’esercito siriano,  che avanza nella pronvicnia (dove abitano due milioni di pesrone) conquistando 50 villaggi.

Ma “questo tipo di guerra durerà 10 anni”, dice con soddisfazione Tareq Abdelhaq, residente nella provincia di Idlib  e oppositore di Assad, intervistato dal Financial Times. Da osservare anche il comportamento di Ankara, che ha  ammassato pesanti attrezzature militari al confine con la Siria. E’ coinvolta nell’operazione di Idlib dagli accordi di Astana  fra Mosca, Ankara e Teheran.  Ma  Erdogan  ha le sue mire.  E i neocon americani le assecondano ed eccitano.

Consigli ebraici a Erdogan

La Turchia non può rimanere fuori dalla Siria – se non riempie il vuoto nel nord-est siriano,  qualcun  altro   se lo accaparra”,   scrive un  analista di nome Jacob  H. Shapiro (j)  su “Geopolitical Futures” –  che è,  è utile saperlo, la nuova versione del celebre sito Stratfor di George Friedman (j). Dopo aver detto esplicitamente che “la Turchia  sostiene i ribelli anti-Assad che sono trincerati a Idlib, ma con linee di rifornimento perlomeno dubbie”, Shapiro aggiunge:

Per Ankara, “Idlib è importante perché è collocata nelle vicinanze di un  piccolo valico tra le montagne di al-Nusayriyah , il territorio alawita fedelissimo ad Assad, e  le pianure   dominate dagli arabi sunniti. Se la Turchia controllasse Idlib,  controllerebbe questo passo, e importanti tratti della carrozzabile 60,  che potrebbe usare per rinforzare i suoi  “proxy” [ossia i ribelli anti-Assad]. Controllare  questo passo sul lato siriano renderebbe più facile difendere l’accesso meridionale della striscia costiera della Turchia adiacente al confine occidentale della Siria. Metterebbe la Turchia in posizione molto migliore per proiettare la potenza nei combattimenti prossimi sul futuro della Siria”.

Shapiro consiglia Erdogan: occupa tu quella zona.

 

Capito?  Gli strateghi israeliani, se fossero in Erdogan, occuperebbero militarmente proprio quella zona. In  vista delle future guerre per Sion.

http://www.mauldineconomics.com/editorial/heres-why-turkey-cant-stay-out-of-syria#

 

L’articolo CINESI, INTERVENTO CHIRURGICO IN SIRIA (dove la guerra continua). è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Giovanni Netto

    il Pantsir -1 NON E’ un missiile.
    E’ un sistema antiaereo per la difesa di punto (tradotto in italiano significa breve – brevissimo raggio

  • cagliostro

    Ansa, jet israeliano abbattuto dalla contraerea siriana

    • Giovanni Netto

      da confermare!!!!

      • Sigmund Fritz

        Sull’ansa la notizia c’è, ma scusa, ti aspetti veramente che Isreale confermi?

        • Giovanni Netto

          si, lo ha riportato come breaking news anche novella 2000…
          e tu credi all’ansa? tanto varrebbe credere a babbo natale!!! aspettiamo un paio di giorni poi da qualche parte (tipo southfront) qualcosa salterà fuori…….

          • cagliostro

            qualche cosa è successo, del raid israeliano ne parlano pure su al masdar syria

          • Giovanni Netto

            vabbé se lo dice al Masdar….adesso basta – mettiamola così – c’è stato il solito attacco DA VIGLIACCHI (quali sono gli israeliani) ; i missili sono stati tutti abbattuti e (alcune fonti) dicono che PROBABILMENTE ad un tacchino con la stella a 6 punti gli hanno strappato penne.

            il problema è che non esistono Né foto nè tracciati radar insomma come si dice in questi casi nada de nada.
            punto e a capo

          • cagliostro

            Capisco che essendo un fan di palestina felix trovi al masdar mensognera,
            Ma se consideri chi è il redatore di detto blog, bè, lasciamo perdere, di matti l’italia è piena.

          • Giovanni Netto

            se vuoi VERAMENTE notizie di prima mano e live:

            https://twitter.com/ivansidorenko1

          • cagliostro

            Quarda, notizie di prima mano, ne trovi quante vuoi, il problema che non sempre sono affidabili, soprattutto se usi un sistema in mano alla cia o ad una sua consorella.

          • Giovanni Netto

            mai come un giornalista in prima linea …ma se tu preferisci ascoltare …come si chiama… ah si: la Botteri o quel tale che dal suo comodissimo ufficio di Londra pagato dall’ M5 inglese che raccontava live le notizie sulla Siria …padronissimo di farlo

          • cagliostro

            Abbiamo tutti capito che sei un fan dei muzzy,
            Vai in moschea tutti i giorni?
            Oppure alla scuila coranica del tuo quartiere,
            Ma esiste anche chi non si veste da mullah e prende soldi da soros e da i saud,
            E giornalisti sul fronte sono piu di uno e non sempre le loro versiini del fronte coincidono,
            X cui sei tu che hai la tua botteri di riferimento.
            Io non faccio altro che cercare notizie senza farmi coinvolgere emotivamente,
            In fin dei conti sono islamici contro islamici e israeliani contro tutti.

          • Sigmund Fritz

            Ah sì? novella 2000? Mannaggia corro subito a compralo!

            Allora io a priori non credo proprio a nulla, ogni articolo lo ritengo un frammento che va poi incastrato nel suo contesto. Questo si può incastrare bene, non stonerebbe con le varie dichiarazioni e alleanze ad oggi in gioco, inoltre tieni conto che un paese sotto assedio difficilmente tira melma su potenziali nemici così per sport, è più probabile che la siria venga attaccata da più fronti.

      • cagliostro

        A meno che non sia precipitato fuori da israele, non ammetteranno mai il suo abbattimento.

        • Giovanni Netto

          ovviio non verranno mai a confermartelo!! se lo facessero, in israele scoppierebbe il caos. si accogerebbero che anche la
          Heyl Ha’Avir (come il famoso re) è NUDA!!!! e invece ai pari dei loro servi USA devono continuare a far credere al mondo che – siccome loro sono il popolo eletto di Dio – sono per definizione invincibili e soprattutto IMMORTALI!!!

  • Sigmund Fritz

    “Nella provincia di Idlib sono 40-50 mila i mercenari jihadisti”

    pochini…

    chissà se e quando la russia si arrabbierà veramente.

  • cagliostro

    Certamente se la notizia fosse vera, x israele sarebbe una grossa grana,
    Considerato l’obsoleto sistema siriano di contraerea.

    • Giovanni Netto

      è il tuo cervello che è obsoleto!! a parte il vetusto missile a lungo raggio SA-5 Gammon (che però PARE) abbia tarpato le piume ad un F-35 mesi addietro, la siria ha ad disposizione grazie a Babbo Natale Zio Vlad i nuovissimi sistema di punto Pantsir-S-1 efficacissimi anche contro i missili da crociera (come pensi che siano stati abbattuti i 36 dei 52 cruise americani lanciati su Shayrat? con le fionde?
      oh diciamo pure che la Siria dispone anche degli S-300

      https://aurorasito.wordpress.com/2017/04/10/attacco-missilistico-gli-s-300-hanno-funzionato-e-gli-usa-sospendono-i-voli-sulla-siria/

      https://youtu.be/dAIWD3SLxrc

      • cagliostro

        Se mai sei tu un pochino ritardato,
        Prima di dire delle stronzate guardati allo specchio vedrai un idiota,
        I sistemi siriani, tolti quelli gestiti dai russi, risalgono agli anni 60/70 e al massimo sono stati rimodernati,
        Come dire ho una 600 multipla con il cruscotto rifatto. E le gomme nuove.

        • Giovanni Netto

          ( a parte che non volevo offenderti) chi li ha abbattuti i cruise?

          i novelli Davide con la fionda?

          • cagliostro

            Accetto le tue scuse,
            Sono stati i russi ad abbattere i cruise,
            Che in quel caso erano stati preavvertiti dallo zio sam
            Dovevano fare un regalino a er pannocchia,

          • Giovanni Netto

            sicuro al 100%? io direi che un fondo di verità c’è ma non tutto. al 100%

            io la metterei così: gli Yankee sparano, i russi sapevano già tutto altrimenti come mai i siriani avevano spostato tutti il loro aerei nelle altri basi?); i russi danno ai siriani le coordinate e gli obiettivi dei missili (che guarda caso solo uno ha colpito la pista di atteraggio) i siriani gli piazzano i Pansir s-1 GUARDA CASO lungo la rotta dei misiili e li abbattono (bastavano i cannoncini tanto i Cruise è subsonico – e come colpire con la lupara una tartaruga)
            MA non li abbattono tutti perché:

            a) trump è felice (il contribuente americano molto meno) perché come i bambini piccoli ha giocato con le bombette; ha dato il “contentino”al Deep State facendo vedere la potenza (del cazzo) dell’america

            B)la siria ha fatto vedere (ad Israele) che la sua difesa aerea funziona e quindi …occhio a non pestare troppo il piede..

            i russi hanno testato le loro armi (si dice che il sistema di guida di alcuni cruise sia stato “accecati” dalle contromisure russe)

            e vissero tutti felici e contenti……

          • cagliostro

            Direi che è un analisi molto convincente.

          • davide

            suggestiva…. però c’è un però….presuppone che a certi vertici si mettano d’accordo su come mettere in piedi la coreografia e qui subentra l’analisi politica. Lo zio Vlad e lo zio Lavrov sarebbero capacissimi, dall’altra parte chi sarebbero i nomi?? Er pannocchia è circondato da generali con la bava alla bocca, il genero è mezzo scemo. Chi??

          • PdL

            Già…. i russi hanno appena perso ben 7 aerei e due uomini in un attacco con droni.
            ‘funziona’ veramente moooooooooolto bene la difesa aerea russo-siriana.
            LOL !!!

          • Giovanni Netto

            hai visto “de visu” il fattaccio o anche tu sei vittima del copia incolla tipico delle fake news?

          • PdL

            Le perdite sono state riportate anche da ‘Difesa Online’, se non vado errato.

          • enricodiba

            C’era poca da avvertire, non è che due cacciatorpedinieri americani che si avvicinano alle coste siriane passano inosservati, senza contare che i missili da crociera americani sono obsoleti rispetto alla tecnologia russa.

          • PdL

            Già, proprio LA FIONDA DI DAVIDE
            LOL !!!!

        • enricodiba
      • enricodiba

        Se è per questo anche anche i strela nella varie versioni, del resto i sistema contraeri russi/sovietici sono diverse famiglie con varie versioni.

      • cagliostro

        un articolo veramente interessante che fa capire chi sono veramente i palestinesi e i suoi amichetti,
        http://www.fort-russ.com/2018/01/nasrallah-confirms-that-assad-will-not.html

  • televisione falsa

    Voglio ricordare che erdogan qualche settimana fa ha dichiarato ufficialmente che Israele è un paese terrorista e criminale

    • cagliostro

      Erdogan è totalmente inaffidabile,

      • what you see is a fraud

        Ma occasionalmente dice la verita’

        • cagliostro

          Sicuramente, ma solo occasionalmente.

      • televisione falsa

        Sono d’accordo , Resta il fatto che ha detto parole durissime e inequivocabili contro Israele

        • cagliostro

          Vero, ma fino ad ieri,e sicuramente anche oggi, fa affari con sion.

      • Carlo Robotti

        E’ un Duhnmeh, che cosa ci si puo’ aspettare altrimenti?

        • Gianox

          Dunmeh?
          Interessante. La cosa non sorprenderebbe affatto.
          Delle fonti, per favore.
          Vorrei approfondire.
          Grazie.

          • cagliostro

            Il supporto della Turchia all’ISIS si fa piu` comprensibile se ci si ricorda della spiegazione di Wayne Madsen riguardo al fatto che la Turchia e` in mano ai sionisti. Come bolscevichi e sionisti, i Donmeh sono Illuminati cioè satanisti, massoni.
            https://neovitruvian.wordpress.com/2015/11/29/turchia-moderna-uno-stato-sionista-segreto-controllato-dai-donmeh/

          • Gianox

            Grazie.
            Comunque la storia di Sabbatai Zevi e dei donmeh, già la conosco.
            Volevo qualcosa di più specifico nei riguardi di erdogan.
            Non è che una mia curiosità. Proverò a fare delle ricerche.

          • Carlo Robotti

            difficile ricordare esattamente ma potrebbe essere Meyssan e in seconda battuta Aurora

  • Natalis

    Certo che quei dementi che guidano le varie amministrazioni USA dagli anni 90 in poi sono riusciti a fare cementare sempre piu’ l’alleanza tra Russia e Cina, distruggendo il capolavoro politico di Henry Kissinger (ping-pong diplomacy, visita in Cina di Nixon) che aveva nei primi anni 70 spaccato il blocco comunista consentendo poi agli americani di vincere il confronto con l’URSS.

    • Annibale Mantovan

      Hai detto bene. I Dementi ci stanno togliendo la Grande Russia amica dell’ Europa (basta non pestargli i piedi)! Dementi, pazzi loro e idioti i nostri governanti a seguirli! mentecatti da processare per tradimento.

  • televisione falsa

    Praticamente sto c**** di Israele è circondato da nemici : Siria, Iran ,iraq , turchia , Libano , Egitto

    • cagliostro

      È stato il solo artefice, non è facile avere tutti contro. La storia non gli ha insegnato niente.

      • deadkennedy

        sono 3000 anni che lavorano così… poi si lamentano…. se consideri gli altri degli inferiori è normale che poi cerchino di darti pan x focaccia

  • Annibale Mantovan

    La cosa che più mi da fastidio è sapere che parte delle mie tasse va a finanziare i terroristi macellai che attaccano la Siria uccidendo degli innocenti. Mi sento in qualche modo complice mio malgrado. Si deve fare una epurazione della Oligarchia schiavista anche qua in italia…altro che votare!

    • televisione falsa

      Vero , Ognuno nel suo piccolo è responsabile , Ma tanto si crea Karma negativo e tutto sta tornando indietro infatti nella nostra società si sta tutti male ( pensa alle aziende italiane che fabbricano bombe e caccia militari per Israele e Arabia Saudita )

  • Albert Nextein

    Si, va bene, ma ci sono ancora pochi morti in medio oriente.
    Si meritano che tutto prenda fuoco, con guerre incrociate ovunque, guerre civili e religiose, guerre tribali, con migliaia di morti e le potenze occidentali a fornire armi ai contendenti, una contro l’altra fino ad arrivare al confronto diretto deflagrante con le armi più sofisticate esistenti.
    Petrolio a 300€ al barile, pipelines incendiate o manomesse, miseria ovunque.
    Questo voglio vedere.
    Poi si scherza meno, tutti.

  • cagliostro

    Quello che piu fa pensare, è la vera efficacia dei sistemi s 200 siriani, vero che cio fa scappare con la coda tra le gambe i piloti di sion, ma danni reali non ne arrecano molti, a parte arruffargli le penne, altrimenti non rientrerebbero nei loro aereoporti ma cadrebbero a terra come tordi impallinati,
    Certo è che israel, causa zio vlad, comincia a sentirselo nel didietro, e non ha modo di evitarlo.

    • enricodiba

      Israele attacca da fuori dello spazio aereo siriano, spesso da quello giordano, ecco perché Israele ha ancora una forza aerea.
      Senza contare che la Siria ha anche i strela in versione più o meno nuova.
      https://www.youtube.com/watch?v=bKsreHMX3xE

      • eusebio

        O attaccano dal lato giordano o dal lato libanese, i vigliacchi sionisti, del resto i nipoti di usurai venuti dall’Europa il coraggio non lo possono avere.

        • PdL

          Perché imterroristi di Hamas ed Hizbollah sarebbero deglli eroi ?

          • Stopensando

            Perché difendono il loro paese e non ne attaccano altri senza apparente motivo.

          • PdL

            dunque… quei maiali che tu menzioni, difenderebbero’ il ‘loro’ paese dirottando navi e aerei, massacrando atleti, bombardando con lanci di razzi villaggi e seminando il terrore fra la popolazione civile facendosi saltare per aria ?
            Ma vedi di andare a cagare. DEFICIENTE !!!!

          • Stopensando

            Se inizio a fare l’elenco di quello che fanno i tuoi amici non finirei più, riguardo all’andata a cacare mi sarebbe piaciuto che me lo avessi detto in faccia.

          • PdL

            BUFFONE !!!!

          • Stopensando

            Quando te la senti fammi un cenno.

          • PdL

            Sfida alla PlayStation?

  • enricodiba

    I siriani hanno appena tirato giù un caccia israeliano, un altro, ora faranno meno gli spiritosi, evidentemente potevano già abbattere altri caccia israeliani, ma non volevano.

    • marcoferro

      Per loro che subiscono adesso deve essre una cosa nuova. Vorrei proprio vedere le loro brutte faccie…

  • Michele M.

    OT – Video di un F15 saudita colpito da un SAM degli Huthi (o Houthi) in Yemen l’altro giorno:
    https://www.liveleak.com/view?i=b87_1515439478

    L’immagine è a infrarossi. Prima l’F15 accende i post-bruciatori per accelerare, poi emette due “flare” per sviare il missile (o forse sgancia i serbatoi), poi viene colpito.
    I sauditi hanno ammesso la perdita per un “guasto tecnico”. Certo che quel colpo provoca un ben po’ di guasti tecnici.

    • Covpepe

      Molto interessante. Credo che sia il primo F-15 che viene abbattuto dagli Houthi. Questo fatto rappresenta decisamente un salto qualitativo, perché l’F-15 è uno dei migliori caccia occidentali e costa circa trenta milioni di dollari al pezzo.

    • Franco Maraschi

      Incredibile. f-15 (rigorosamente) “stealth”. Altra figura di merda..

      • Proxima8

        F-15 non è “stealth”

  • Franco Maraschi

    Aurorasito mi pare confermi pari pari quanto scritto da Blondet https://aurorasito.wordpress.com/2018/01/09/massicci-attacchi-aerei-alla-siria/ sul gravissimo attacco tentato alla base russa. Inoltre conferma l’abbattimento di un jet israeliano da parte dei siriani.

  • Franco Maraschi

    @giovanni netto. Nonostante il link che hai citato, siamo sicuri sicuri che i russi hanno dotato i siriani del s-300? Io dubito…penso che gia’ il vecchio s-300 abbatterebbe piu’ o meno tutti gli aerei occidentali, e questo sarebbe un bel problema. Per me i siriani hanno solo s-200, dai s-300 in poi sono manovrati dai russi. Penso…

    • cagliostro

      è anche il mio dubbio, io ritengo che questo sistema d’arma sia di esclusiva competenza dei russi,
      l’iran ne ha acquistati nel 2016 ma non ha avuto i codici sorgente del sistema,

  • cagliostro

    al povero erdo gli si sta rimescolando il piscio con l’urina,
    i siriani stanno spazzando via i mercenari che occupano, soprattutto grazie ad erdo kane, i territori a ridosso della turchia,

    • donato zeno

      Penso che vadano colpite Riyadh e Doha sinchè la banda dei pecorai omicidi si sente invulnerabile la guerra continua.

  • Giovanni Netto

    ecco la situazione AGGIORNATA in Siria

    https://youtu.be/CW_VOeMcVWo

  • ittymixe

    74 commenti, e nessuno che vuole sottolineare la partecipazione diretta dei cinesi alla guerra siriana?

    • Proxima8

      Non ci sono le foto sui social, ergo non esistono.

  • Buon Giorno

    Sale il rendimento dei titoli del tesoro USA in reazione al possibile blocco dell’acquisto da parte dei Cinesi.

    http://economia.ilmessaggero.it/flashnews/usa_t_bond_sotto_pressione_su_possibile_stop_acquisti_della_cina-3475466.html

  • gino monte

    russia e cina dovrebbero armare fino ai denti il LIBANO, problema risolto.

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi