PREDICA INUTILE SUL SESSO “LIBERATO”

Di Maurizio Blondet , il - 313 commenti

A  commento del mio pezzo SE I VERI EXTRA-COMUNITARI SONO I NOSTRI FIGLI. E NOI, dove parlavo di come la nuova ideologia vigente , che rende   le pulsioni sessuali  dei “bisogni” e  quindi  dei “diritti”, con ciò distruggendo la civiltà,  un lettore ha commentato:.

blondet, ma che dici?  quanto ai “bisogni”… hai mai pensato che gli istinti sono naturali e leciti? che se la natura (o dio) li ha fatti c’è un ottimo motivo? che sono ineliminabili e se vengono repressi si ribellano causando disastri? e che i responsabili dei disastri siete proprio VOI repressori?”.

Ecco un documento esemplare dell’uomo massa conformista: notate l’aria di sufficienza. Questa  è la tipica sicumera – intollerante e repressiva –  che l’uomo della strada inalbera quando  1) “dice la sua” su un tema cui non ha personalmente riflettuto  mai, perché enuncia una frase che dimostra quanto bene lui sia “allineato” con il “progressismo”,  ossia col perbenismo conformista vigente;  e

2) quando ritiene di star enunciando una verità  che  crede scientifica, mentre invece è un pregiudizio anti-scientifico,   che lui ha assorbito ha assorbito  dai media “progressisti”.

Un pregiudizio particolarmente dannoso, perché giustifica il nigeriano che si scopa la vittima  prima di ucciderla,  il maceratese che è stato l’ultimo ad avere visto Pamela viva perché se la è comprata sessualmente con i 50 euro, con cui Pamela è andata a pagarsi l’ero. Giustifica il tramviere milanese che,  rifiutato dalla 17 drogata e fuggitiva che s’era messo in casa, l’ha accoltellata.

Se “gli istinti sono naturali e leciti”, ineliminabili  come il mangiare e il bere, allora hanno ragione gli immigrati che si sono fatti (a pezzi) Pamela, il tranviere milanese che ha accoltellato la minorenne (come osa opporsi ai miei bisogni?). Ha ragione il professore del Tasso di Roma che molestava le sue allieve o il magistrato che schiavizzava sessualmente le sue.

Possibile che  il nostro saccentuolo non lo capisca? Ma naturalmente l’intera società  progressista si fonda sul fatto che si vieta di trarre le conseguenze ultime dai principi deleteri propone: pensate solo all’accoglienza senza limiti agli  africani clandestini, o alla droga libera  e all’eutanasia legale.  Ma limitiamoci al tema tanto emergente, il sesso.

Se “gli istinti”  fossero “naturali”, la natura (o dio) avrebbe dotato il genere umano  dei periodi di estro di cui ha gratificato gli altri animali  senza intelligenza, perché  ha ritenuto bene   limitare il “calore” sessuale a brevi periodi dell’anno, fuori dai quali cani, mucche ed elefanti sono  indifferenti al richiamo dei sensi.   Infatti sarebbe chiaramente dannoso per l’economia biologica che le bestie si concentrassero  sul sesso continuamente.

Nel genere umano invece la natura (o Dio)   non ha  posto questo limite periodico biologico, affidandone l’amministrazione alla “natura umana”.  Che è una ”natura” radicalmente  diversa da quella puramente  zoologica: la “natura dell’uomo” è infatti di essere un animale pensante, capace di moralità; un essere che impara “per educazione”, e quindi costruisce civiltà.

E non c’è pedagogia più costante e assoluta,  in ogni civiltà,  di quella  che addestra i suoi fanciulli  (i barbari   verticali) a controllare  gli istinti, non solo la continenza  ma l’astinenza sessuale – ciò che il nostro saccente chiama “repressione”.

Tremila anni di castità

Nella civiltà indu-buddhista  è fondamentale l’insegnamento del “brahmacharia”, castità cui deve attenersi lo studente brahmanico fino ai 20-25 anni,  quando non diventa “uomo di famiglia”(Grihastha) e allora, quando  si sposa, la condizione di bramachari  diventa fedeltà e frugalità di vita. Queste prescrizioni sono già dettate nell’Atharva Veda (circa 1000 a.C.) e nella Chandogya Upanishad (800 a.  C.); la castità assoluta è peraltro prescritta all’anziani negli ultimi anni di vita, dove gli si consiglia di farsi sannyasi e darsi alla rinuncia sotto la guida di un maestro spirituale. Nel buddhismo la castità è obbligatoria per i monaci; notoriamente, i pre-adolescenti passano un periodo di vita (e  d’insegnamento)  in un monastero, come monaci temporanei; vivono di elemosina (le mamme sono  le prime e generose donatrici).

Tre millenni di “repressione”  sessuale –  in realtà, di sublimazione  e pudore  –  hanno prodotto  non “disastri”, ma grandi civiltà  culture e spiritualità,  stili musicali e architettonici, poemi,  opere d’arte e di pensiero originali, e per di più popoli che si sono moltiplicati e sono cresciuti. Pochi decenni di permissivismo edonista in Europa ha portato i nostri popoli sull’orlo dell’estinzione. Alla sterilità economica e alla passività politica più vile. Quanto alla “fecondità”  artistica e culturale, è  il deserto più disperato e avvilente.

Nell’Occidente cristiano, la sublimazione guerriera, il culto della verginità  della donna,  la pedagogia del pudore,ha prodotto la grande civiltà romanica e gotica, musiche e vetrate, affreschi, e   – assoluta originalità, senza uguali nelle altre culture –   la Cavalleria, l’ideale di rispetto della donna in truculenti uomini d’arme. Importantissimo fattore di civilizzazione,  che comprendeva anche il senso di vergogna,  vergogna del nobile, in guerra, nel profittarsi dei deboli, delle femmine dei vinti, dei loro bambini.

Per secoli quest’ordine di sublimazione ha tenuto  e fatto fiorire l’Europa. La prima volta in cui la liberazione sessuale  ha cominciato ad essere proposta come progetto politico-sociale è stata coi libertini dell’Illuminismo. Bernard De Mandeville  (Rotterdam 1670-Londra 1733)  lo collega immediatamente  alle esigenze del  capitalismo  nascente: i vizi privati, fra cui la lussuria, aumentano i consumi, fan  circolare capitali, danno lavoro alle classi povere; le virtù  sono recessive .  Il suo finale profeta fu  il Marchese De  Sade.  Che è il nume  segreto del ’68, la rivoluzione “culturale”  che  ha reso “senso comune” di massa   il progetto  consumista-edonista.

Sesso e sopraffazione “umanitaria”

Oggi che la “cultura” edonista-individualista  ci ha liberati dal riserbo sessuale, è stato facile per i potenti liberarsi di ogni altra vergogna. Il caso Weinstein ci ha mostrato come la sopraffazione delle donne “disponibili” sia dilagante, pratica comune, e  banalizzazione del dominio e possesso sul corpo altrui: altro che civiltà.  Abbiamo appena saputo della grande organizzazione “umanitaria” Oxfam  i cui “operatori umanitari”, liberatisi dalla fede in Dio, ad Haiti usavano  i fondi  donati  per soccorrere i terremotati (fra cui 300 milioni di sterline dello Stato britannico) in orge con prostitute locali: “dei bambini potevano essere  presenti fra i prostituti”,  si legge nel rapporto di accusa, che rileva anche come negli operatori si sia sviluppata “una cultura dell’impunità”: ecco il tipo di “cultura” che sviluppa la grande epoca della “liberazione sessuale” senza “repressione”  ha  prodotto.   Vecchia storia, quelle delle “organizzazioni umanitarie”  nel Terzo Mondo, i cui membri spesso sono complici  ed “utenti” dei più  ripugnanti commercia pedofili. Ma se costoro soddisfano “bisogni” leciti e  naturali, c’è qui una evidente contraddizione.

La  “cultura” del sesso libero e naturale  cui totalitariamente  aderiscono le opinioni pubbliche, i costumi ed anche il diritto e la pratica sociale “disinibita”, trova il suo scacco nella gestione  degli “immigrati” e dei “profughi”. Quasi tutti giovani maschi, come soddisfare i loro “bisogni sessuali”?  Ai quali, beninteso, hanno “diritto”.  Come in Svezia, anche a Macerata qualche operatrice dell’accoglienza pare essersi prestata a soddisfare i bisogni, se ha  dato un figlio  allo stregone cannibale e satanista.  In Svezia come in Inghilterra si fa finta che afghani e maghrebini, pakistani e siriani, si arrangino con ragazze consenzienti; il Germania si sono distribuiti loro ridicoli e patetici manualetti  per istruirli su “come si fa sesso da noi”; dando loro la precisa nozione che le  “vostre donne sono puttane infedeli”.    Il risultato è, ovviamente, che in Svezia la polizia non osa entrare in certi quartieri. Che in Inghilterra,  un occasionale articolo di  giornale ci informa che la polizia denunciava un numero aumentato di “stupri a punta di coltello”: 413  casi nel solo mese di marzo 2017, contro i 334 del marzo dell’anno prima, e i 250 del marzo 2010.   E’ la felicità sessuale che si fa strada fra gli immigrati.  Potrei evocare centinaia di articoli in tutt’Europa su questo tema. Mi limito ad  una:

“Le  donne e i bambini  rifugiati subiscono un rischio aumentato di violenza sessuale nei campi d’accoglienza delle isole greche”. Lo dice la portavoce  dell’UNHRC Cécile Pouilly : “In questi centri, i bagni e le latrine sono posti  vietati appena fa buio, per donne e bambini. Anche l’uso del bagno durane il giorno può essere pericoloso”.

Per femministe e sinistri, è l’organo preposto alla conoscenza.

Che si fa? Reprimere i bisogno dei  giovani maschi? Non sia mai. Si lascia cadere la denuncia. La violenza continua.

Sei tu che hai voluto questo, saccentuolo “liberato”, mica “Noi repressori”.   I “disastri” li provoca  la liberazione, non la recessione. C’è infatti un legame diretto e profondo  tra  sesso e violenza, appena le donne diventano “disponibili”, che i vostri media non vi raccontano.  Avete distrutto la gentilezza, la cortesia, il pudore, la civiltà. E ci venite a fare la  lezioncina.

L’articolo PREDICA INUTILE SUL SESSO “LIBERATO” è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Gianox

    «Considerate la vostra semenza:
    fatti non foste a viver come bruti,
    ma per seguir virtute e canoscenza».

    • Blondet

      Citazione ben trovata.

    • Flavio Bosio

      Facciamo una bella lista di tutti i grandi artisti (da museo) che passavano il loro tempo tra vino e bordelli ad inchiappettar fanciulli o quelli ce li stiamo comodamente scordando per una tesi del menga?
      La realtà storica è ben diversa da come la si racconta qui, basta togliesi le fette di salame dagli occhi.

      • televisione falsa

        l’ antica roma era piena di prostitute e tra l’ altro era legale lo stupro e la pedofilia

      • Pieretto

        Ok, basta che però non sia un buon motivo per approvare certe bestialità.

  • Caio Giulio

    Ma d’altronde da gente che crede ciecamente di discendere dalle scimmie, che ragionamenti aspettarsi?

    • Giuseppe

      Che poi, come lessi tempo fa, in uno scritto della Valtorta che mi colpì, l’uomo ormai è talmente folle del suo odio verso Dio che invece di ambire ad elevarsi dicendo di sé, sono figlio di Dio, io vengo da Dio, preferisce discendere verso il basso attribuendosi un’origine scimmiesca. E discenderà al rango di scimmia, oh se discenderà

    • Goffry

      Per la verità pensavo che il genere Homo Sapiens derivasse dalle vongole del periodo Cambriano…

  • Sick boy

    Aggiungerei anche che poi vien difficile dire no all’omosessualità: se uno si vuole rifare alla tradizione questa non è che dica “no all’omosessualità, sì alle orge etero”. Comodo.

  • Direttore, gliel’ha cantato duro all’uomo-massa odierno!
    Articolo di una chiarezza esemplare.

    • Flavio Bosio

      A me sa tanto di stonzata invece…
      Ai tempi dell’Impero Romano si trombava alla grande, orgie e bordelli ovunque e guarda cosa sono riusciti a realizzare in ogni campo, senza tante pippe mentali sul buddismo e minchiate annesse…

      • RC18

        Le serie TV sull’Impero Romano & Co. non costituiscono fatti storici.

      • silvia

        Roma e’ caduta proprio quando le Orgie, i Proci, il lassismo generale e’ andato fuori controllo.

        • Flavio Bosio

          Roma è caduta quando il debito pubblico è andato fuori controllo, quando le dimensioni dell’apparato burocratico sono divenute insostenibili anche a fronte della mancanza di nuovi territori da conquistare e saccheggiare.
          E questo non ha nulla a che vedere con le orge ed i bordelli.
          Guardacaso la stessa fine toccata ad ogni impero.

          • silvia

            Il lassismo morale /culturale per primo, poi arrivano pure i disastri economico-commerciali…..
            Tutto e’ racchiuso nel cervello dell’essere umano, e tutto parte da li’.
            In piccolo, se sei una scimmia istintiva e poco ragionevole senza un minimo di etica comportamentale, la tua vita sarà’ una catastrofe irrimediabile sia dal punto di vista economico ,che affettivo.

          • Flavio Bosio

            A ok, allora conquistare popoli massacrando donne e bambini per allargare l’impero va bene, l’orgia invece è immorale..
            È già, le legioni ed i costi delle guerre li pagavano con l’etica e la moralità, con quelle avranno certamente costruito flotte di navi da guerra..

          • silvia

            Le guerre sono legate alla conquista difesa del territorio, istinto primordiale imperioso legato alla sopravvivenza .Le guerre sono necessarie ai popoli.Le orgie no.

          • gedeone

            già, tanto le guerre le facevano gli uomini e ci morivano anche

          • Pieretto

            Difesa del territorio istinto primordiale ok, ma conquista perchè?
            Le guerre sono necessarie ai popoli in che senso?

          • Annibale Mantovan

            Hai ragione, Roma è caduta quando non c’ era più niente da saccheggiare…o quando l’ economia del saccheggio, le guerre, costavano di più di ciò che si riusciva a far entrare…mantenere un esercito costa!

          • AnonimoSchedato

            Da noi vige il diritto napoleonico, non quello romano. Attribuiamo gli effetti alle giuste cause 😉

          • AnonimoSchedato

            I territori da saccheggiare c’erano (a cominciare dai germani di teutoburgo). Mancava la forza per riuscirci. E come ra possibile, se era la nazione più evoluta e popolosa del tempo (cinesi a parte) ?

          • Soap&Rope

            Attenzione che le orgie i bordelli e l’omosessualità caratterizzano proprio la fase del basso Impero…. quello declinante.
            Poi non so dire fino a che punto si possa confondere la causa con gli effetti.

        • Soap&Rope

          i froci… i Proci erano gli usurpatori del regno di Itaca che Ulisse sconfisse.

      • maboba

        La civiltà moderna, piaccia o no è nata sulle basi di quello che descrive bene Blondet. L’economia romana si basava sulla schiavitù ed infatti nessuna delle conquiste tecnologiche che hanno creato le basi della civiltà moderna furono appannaggio di quella romana. Anche in agricoltura non erano necessarie le “tecniche” , tanto c’erano gli schiavi al lavoro. Dai mulini, alla rotazione dei campi, fino ad arrivare agli occhiali il retaggio è altomedievale per esempio. I romani fecero grandi cose, ma ripeto basandosi sul lavoro “quantitativo” degli schiavi. Ora ogni schematizzazione comporta degli errori, però questo vale sia per le tesi di Blondet, sia per quelle a lui contrapposte. Per esempio la caduta dell’impero romano non può essere attribuita semplicemente “al debito andato fuori controllo”. Questo consegue ad una ideologia che si basa sulla “reductio” dell’uomo ad “homo oeconomicus” che tanti danni ha provocato e sta provocando nella nostra epoca. Sostanzialmente concordo con la tesi di Blondet, senza per questo che si debbano approvare le derive sessuofobiche avvenute poi soprattutto negli ambienti protestanti e che abbiamo conosciuto anche noi fino agli anni sessanta. La realtà e quindi la storia sono sempre multiformi e piene di paradossi, ma la linea tracciata da Blondet a me pare corretta e descrive bene anche gli inghippi in cui ci troviamo a dibatterci.

      • Tex42

        Il tuo discorso ha un senso, però bisogna distinguere bene le varie fasi storiche. Al tempo della Repubblica, fino al II secolo a.C., i romani erano assolutamente casti e puritani. Ogni manifestazione sessuale pubblica tra uomini e donne libere era praticamente bandita (insomma le pippe mentali se le facevano anche senza il buddismo, visto che abbiamo notizie storiche di senatori cacciati dal senato perchè avevano baciato la propria moglie in pubblico!); ben differente era quella tra uomini e non liberi, essendo quest’ultimi oggetti ci facevi quel che volevi; ma praticare una sana moderazione sessuale era importantissimo perchè mostravi di non essere schiavo delle pulsioni erotiche. Insomma, un bel po’ di repressione sessuale c’era, eccome se c’era.
        Le cose iniziano a cambiare nel I secolo a.C. e si acuiscono sotto l’impero. In tutte le civiltà c’è sempre una fase di transizione in cui la civiltà sembra ancora “grande e potente” pur avendo adottato i nuovi costumi sessuali liberati; solitamente questa è la fase che precede la catastrofe (per l’impero romano possiamo dire è l’alto impero, I-II secolo d.c., per la nostra civiltà è proprio la nostra epoca, ovvero gli ultimi decenni in cui i bianchi europei sono ancora maggioranza a casa loro, fra 50 la sostituzione sarà completata nelle fasce più giovani di popolazione e questo sarà avvenuta proprio a causa della nostra epoca).

        Poi nessuno dice che SOLO il declino morale è responsabile del declino di una civiltà, però gli da un grosso contributo. Per me è anche declino morale le somme spaventose che Roma spendeva per organizzare i giochi nel circo (e l’eccidio di essere umani, visto che nel Colosseo si stima siano morte circa 1 milioni di persone).

      • Soap&Rope

        Si trombava alla grande ed era permessa sia la omosessualità che la pedofilia… questo sopratutto nell’ultima fase dell’Impero, quella declinante.
        Non credo sia un caso.
        @Tex42:disqus

  • guidino

    In inghilterra, paese avanzatissimo, sembra che una ragazza fu messa nel kebab.

    Missing girl’s body ‘put into kebab’

    Charlene Downes: Missing without a trace
    12:01AM BST 24 May 2007
    A schoolgirl was murdered by a fast food shop owner who joked that she had been “chopped up” and put into kebabs, a court was told yesterday.
    The prosecution alleged at Preston Crown Court that Charlene Downes, 14, was killed by Iyad Albattikhi, 29, owner of a food shop in Blackpool, who had sex with her.

  • Tex42

    Si può essere d’accordo o non d’accordo sulla “liberazione” sessuale, sui suoi effetti ecc. ma in generale la storia insegna che le civiltà, nella loro fase espansiva e produttiva, erano civiltà in cui la sessualità era repressa (e per repressione non voglio dire qualcosa di negativo, è solo per intenderci).
    Poi, i costumi si rilassano, la sessualità si “libera” e la civiltà decade rapidamente nel giro di qualche generazione. Oggi siamo oltre, perchè la tecnologia permette che questo rilassamento arrivi ad ogni singolo individuo, in forme sempre più pervasive ed efficienti.

    Insomma, per farla breve, per me c’è fortissima correlazione tra l’avvenuta liberazione
    sessuale e la attuale sostituzione etnica europea.

  • marcoferro

    i tempi sono cambiati ormai. mentre mia madre ai suoi tempi si sposò vergine nel lontano 1970, come quasi tutte le sue coetanee e tutte le mie zie che ancora oggi se ne vantano perche sposarsi vergini prima era un valore, un qualcosa che la donna donava a suo marito….oggi le ragazze sembrano fare a gara a chi la da via più velocemente. facendosi scopare nei cessi delle discoteche ubriache e strafatte mentre qualcuno le filma e poi posta il video su fesbuc, che romanticismo…..che schifo e che gioventù di merda come la chiama l’ispettore Coliandro…

    • Ronf Ronf

      Ovviamente queste “femmine liberate” si fanno trombare solo dai tronisti: strano, eh?

      • silvia

        No guarda, vanno completamente a casaccio.

        • Goffry

          Tu vivi in UK e sai che c’è un tasso elevatissimo di ragazze madri under 25 🙂

          • Cruciverba

            Under 25 … guarda le statistiche delle Under 18 e spaventati !

          • silvia

            Cazzi loro

      • marcoferro

        basta pure un bel portafoglio gonfio e ti spalanca quasi tutte le porte….

        • Ronf Ronf

          Poi ti becchi le corna e quindi alla fine il tronista ride di te: poi ti faccio notare che Maria dopo gli attacchi del 2011 ha smesso di prendere quelli di Quarto Oggiaro tipo Costantino Vitagliano e ha iniziato a prendere “i figli di papà” dei “quartieri bene” e quindi il PD ha smesso di attaccare la De Filippi, strano eh? Pensaci su.

  • hurom

    faccio presente all’ esimio direttore che la civiltà indhu-buddista ha prodotto pure robetta
    quale il kama-sutra e il tantra, vere e proprie filosofie sessuali che, se ben interpretate, innalzano l’essere umano proprio attraverso il corretto incanalamento ed utilizzo dell’ energia sessuale, di cui la riproduzione è solo UNO degli utilizzi.

    • marcoferro

      si ma quelle posizioni sfidano le leggi della fisica……

    • Verklarte

      Il risveglio della Kundalini non è per l’uomo massa del XXI secolo. Comunque è un’energia psichica, non spirituale.

  • ignorans

    L’occidente confuso, crede di sapere e non sa. Che cos’è il sesso? Se ne dà una spiegazione frettolosa, come una pisciata. Anche la vita, sembrerebbe una pisciata. Ma è solo la spiegazione di un superficiale. C’è posto solo per gente superficiale qui? Che cos’è il sesso?

    • marcoferro

      non bisogna confondere sesso con amore.

      • ignorans

        Eppure si dice “fare all’amore”. Allora? Questa confusione è nel DNA della società? Stiamo confondendo gli stessi appartenenti alla società?

        • marcoferro

          però il termine “fare all’amore” già oggi mi sembra sia diventato obsoleto o desueto ormai. non dico per quelli della nostra generazione sopra ai quaranta, ma per questi giovani di oggi che sembra che per loro sia una atto meccanico, privo di trasporto amoroso e di sentimento, oggi dicono fare sesso, bruttissimo termine secondo me.

  • RC18

    Argomento scottante…
    Fino a qualche anno fa probabilmente avrei dato addosso a chiunque proponesse regolamentazioni sul genere, poi in breve tempo, quasi come una folgorazione, ne ho potuto vedere le conseguenze.
    Era sotto ai miei occhi da sempre ma non lo vedevo, in pratica ho visto l’uomo vile e come nasceva; ad oggi sono convinto che questo uomo vile sia stato prodotto con metodo e volontà proprio tramite questo fare licenzioso.
    Chi non è in grado di apprezzare il non-vile dubito vi vedrà mai un errore in tutto ciò.

  • Flavio Bosio

    Le soluzioni semplici sono sempre le migliori..
    https://youtu.be/sPipbHfhbtM

    • silvia

      Solo in America si può’ fare purtroppo

      • Flavio Bosio

        Lo puoi fare benissimo anche in Italia, anche se è illegale..

        • silvia

          Ah certo, illegalmente si può’ fare tutto…

          • Flavio Bosio

            Se preferisci farti stuprare in un vicolo da quattro negri nel pieno rispetto della legge fai pure..

          • silvia

            Certo che no. Io sono la prima a girare armata illegalmente e cosi’ anche mia figlia.Solo un mese fa un’amica di mia figlia e’ stata stuprata ed uccisa in un parco di Londra alle otto di sera da un senzatetto…..da allora giriamo con un coltello a serramanico in tasca.A Londra vanno molto i coltelli.

          • paolosenzabandiere

            E no cara Silvia non ci siamo. O le cose si fanno bene o non si fanno. Ci sono bastardi che con i coltelli ci parlano e non credo che una donna possa dire altrettanto. L’altra notte hanno violentato una povera donna con enormi problemi pschici, che viveva come una barbona, con degli odori di urina “che te lo dico a fà”. Tu pensi che la risorsa trentenne che lo ha fatto, o le risorse che lo vogliono fare, si fermerebbero di fronte ad un apriscatola? Forse va bene per una m. europea, ma con quelli rischi solo di farli diventare più cattivi.

            Se pensi di doverti difendere segui Flavio. “Senti a me”.

          • silvia

            So usare il coltello, conosco bene le arti marziali e di autodifesa non sono piccola e fragile di costituzione, so quello che faccio, e mi e’ già’ capitato più’ volte di dovermi difendere contro aggressori più’ forti di me e me la sono cavata egregiamente.
            Sempre a Londra tempo fa, una ragazzina di 16 ha ucciso l’aggressore tagliandogli la gola.Se sai usare bene il coltello , va anche meglio di una pistola.La pistola devi prenderla, impugnarla bene, togliere la sicura e presuppone che tu ti sia liberata e distanziata dall’aggressore. tenere una pistola nella borsetta non serve a niente. L’aggressore non ti da tempo.Con una mano in tasca invece che impugna il coltello a serramanico puoi reagire anche con l’aggressore addosso.
            Il modo migliore comunque ritengo che sia la circospezione e avere sempre spazio intorno e vie di fuga.

          • Flambeau

            Senza offesa, ma qualunque corso di autodifesa che consigli ad una donna di reagire contro un uomo sul piano fisico è un corso di pazzi criminali.

            Da me in questi casi bastavano due minuti di kumitè senza regole contro “il Carlo” che faceva l’operaio metalmeccanico da 30 anni per far passare certe velleità.

            L’ultima frase è oro colato: evitare, evitare, evitare, scappare.

          • silvia

            non e’ cosi’. Con il judo per esempio metti fuori combattimento anche un uomo il doppio di te.

          • Flambeau

            Come no. E perchè nei combattimenti di judo esistono le categorie di peso?

          • silvia

            Perche’ in quel momento della gara si cerca di far competere a pari caratteristiche, ma gli allenamenti, ti assicuro vengono fatti donna-uomo con differenze notevoli di peso.

          • Flambeau

            Come no. Tomoe Nage per tutti.

          • silvia

            va bene cosi’ , si vede che non ne hai espoerienza.

          • Flambeau

            Forse. O forse ne ho più di te e ti sto dando un buon consiglio.
            Difficile decidere su internet

          • gedeone

            negli allenamenti nessun uomo, e ripeto nessuno, si impegna a fondo contro una donna che invece moltiplica gli sforzi perchè ci tiene a primeggiare contro un uomo, mentre per un uomo sconfiggere una donna è una vergogna.
            Non a caso non esistono incontri open : sarebbero un massacro

          • Cruciverba

            Non in tutti i casi ci sono donne a cui manca solo il pisello per essere degli uomini che manderebbero KO pure Tyson …

          • gedeone

            nel mondo delle favole . queste idee danno false certezze alle donne che poi le pagano duramente se incontrano un vero malvivente. ricordo le lotte simulate che facevo con una mia collega, cintura marrone di judo. La sollevavo da terra e non poteva fare più nulla. Non dico se le avessi dato un pugno nel viso

          • Mela

            La maggior parte delle tecniche che si studiano nelle arti marziali e nella difesa personale non funziona al di fuori della palestra. Sono roba dei film d’azione. A prescindere dai sessi, le lotte simulate sono assolutamente non paragonabili alle aggressioni; non puoi comparare un avversario che “collabora ” con te, cercando di non farti male, con un aggressore che invece colpisce a casaccio, in un ambiente ristretto, con l’intento di ferirti. Chi immagina il combattimento come una partita a tennis nella quale ci si tira una pallina fino a che uno dei due non fa punto, non ha capito niente. Il karate è utile se lo usi in palestra e contro altri karateka, nella vita vera, come viene insegnato nei corsi, è inutile. Youtube è pieno di video di questi Epic Fail.

            Nella tecnica, la reazione del compagno è prevedibile perché reagisce al dolore in maniera standard: nella realtà (combattimento) il dolore il più delle volte non viene percepito (adrenalina). Occorrono moltissimi colpi per arrestare l’avversario ma soprattutto quando lo colpiamo lui non resta a piangersi addosso per il dolore ma il più delle volte ci colpisce proprio nel momento (o pochi istanti dopo) in cui riceve il nostro attacco.

          • Flambeau

            Amen

            E soprattutto, nel girarsi, trova una sedia e comincia a menare con quella.

            E poi c’è l’amico che arriva ad aiutare

            E poi c’è il pazzo squilibrato che non c’entra nulla ma ti rifila una cartella da dietro

            E poi ti ribaltano addosso un tavolino..

            Ecc.Ecc.

          • Tommasodaquino

            L’unica arte marziale veramente efficace è il Krava Maga militare. Oramai le altre tecniche sono troppo “civili”, cioè il loro scopo è finalizzato ad altro.

          • Mela

            Per prevalere devi mettere fuori combattimento il tuo avversario il prima possibile, e per farlo devi necessariamente puntare a parti cruciali quali il collo o la mascella (per esperienza diretta un vigoroso montante alla mascella è uno dei modi migliori per stendere l’avversario) ma sono cose che NON ti insegnano nei corsi, proprio perché pericolose.

          • Tommasodaquino

            “sono cose che NON ti insegnano nei corsi, proprio perché pericolose” questo è il punto, il vero krav maga non viene insegnato. Trasmettono il principio, magari qualche trucco ma la sostanza no, ovvero “colpire i punti (tendenzialmente vitali o quasi vitali) dell’avversario con il fine preciso di renderlo inoffensivo”. In effetti è una vera e propria disciplina militare.
            Avevo iniziato proprio questo tipo di corso (durato meno di 3 mesi) ma l’istruttore si è reso conto in corso d’opera di aver dato il pulsante delle testate nucleari a dei ragazzini….gli avevo suggerito di scremare il volgo ma lui non se l’è più sentita. Posso capirlo anche perché non è cosa semplice. Però ho molto rammarico.

          • silvia

            Guarda, io ho messo in fuga un assalitore che mi aveva buttato a terra da dietro mi aveva immobilizzato a terra e tentava di sbattermi la testa sul marciapiede,….sono riuscita a liberare un avambraccio e ho puntato le dita negli occhi nella determinazione di cavarglieli e metterglieli in mano….
            Sono cintura nera di Judo e penso di non aver applicato tecniche da palestra , ma combattimenti da strada.

          • Mela

            Di fatti, non esiste una tecnica del genere. Nessun maestro le consiglierà mai di cavare gli occhi all’avversario per cavarsela; è stata un’azione istintiva la sua, non tecnica. Come ho scritto, bisogna puntare ai punti nevralgici, come il collo, la mascella (colpirli violentemente) ma sono cose che non le insegnano nei corsi proprio perché pericolose.

          • silvia

            Concordo. Ma reattività’ di base e la prontezza di riflessi che può’ essere insegnata attraverso una disciplina sportiva e’ molto di aiuto.

          • Flavio Bosio

            Con una Glock 42 metti fuori combattimento anche 4 uomini armati di macete senza nemmeno spettinati o rovinarti lo smalto Delle unghie..

          • Flavio Bosio

            Si vede che non sei pratica di armi da fuoco..
            Innanzitutto le Glock non hano la sicura o meglio ne hanno 3 automatiche, basta puntare e sparare, poi esistono fondine di ogni tipologia, persino da attaccare al reggiseno, non serve necessariamente una borsetta.
            Esistono ance apposite tecniche per l’autodifesa che consentono di sparare mantenendo l’arma fuori dalla portata del’aggressore basta una ricerca su YouTube.
            Difficile fermare un uomo armato di macete con un coltello…

          • Flambeau

            Nessuna tecnica riesce veramente a ricreare la situazione di adrenalina. C’è chi si blocca e va nel panico, c’è chi reagisce con una certa freddezza, c’è chi da fuori di matto e va incontro a rischi inutili…

            Comunque puoi avere anche una Glock ma se uno ti “abbraccia” da dietro hai voglia a tirarla fuori e fare fuoco a 10 cm di distanza.

          • Flavio Bosio

            Condivido la prima parte, serve comunque un minimo di addestramento, esistono istruttori e poligoni proprio per questo, ci sono discipline come il tiro dinamico ecc…
            Puoi avere una Glock ma se ti danno una botta in testa da dietro servirà a poco e fin qui.. ma nel 95% delle situazioni è sufficiente estrarla per mettere in fuga l’aggressore senza nemmeno dover sparare un colpo, rapinatori e stupratori preferiscono prendersela con gente indifesa piuttosto che rischiare di beccarsi una pallottola..
            Sai come si dice:
            Dio creò gli uomini diversi, Samuel Colt li rese uguali e la Glock 42 diede pari opportunità alle donne.

          • Annibale Mantovan

            Scusa…Pagare un pò di più i Carabinieri no?

          • Flavio Bosio

            E secondo te è possibile coprire ogni vicolo, ogni spogliatoio, ogni bagno pubblico o parcheggio..
            Servirebbero milioni di carabinieri in servizio h24 365gg/anno, non si farebbe prima a concedere un porto d’armi per uso difesa previo rigoroso addestramento a chiunque ne faccia richiesta e sia sano di mente?
            E non stiamo parlando di vendere armi e munizioni al supermercato a chiunque…

          • Annibale Mantovan

            Io preferisco un 10 % di Carabinieri in più con una paga decente, una magistratura più efficiente e un parlamento meno bigotto. Cose normali e civili. Il 90% degli immigrati in qualsiasi altro paese non sarebbe nemmeno entrato.

          • Goffry

            Ti sei dimenticato il codice penale e quello di procedura penale da riscrivere.

          • Pieretto

            Vero, anche questo è un aspetto fondamentale e purtroppo non ne parla quasi nessuno, figuriamoci poi metterlo in pratica.

          • Flavio Bosio

            Ma tant’è..
            Ciò che si ha non è mai ciò che si vorrebbe ed i delinquenti veri entrano ed escono di galera senza problemi al contrario dei ladri di polli..
            Risultato, poliziotti che chiedono il pizzo, carabinieri che si sparano tra loro in caserma o che ammazzano la moglie, magistrati da terzo mondo e “la mia Africa” dietro ogni angolo..
            E non parliamo nemmeno del Parlamento che è meglio..

          • Pieretto

            “…non si farebbe prima a concedere un porto d’armi per uso difesa previo rigoroso addestramento a chiunque ne faccia richiesta e sia sano di mente?”

            A me pare una cosa normale e civile anche questa, anzi, direi che è incivile impedirla.

          • Annibale Mantovan

            Temo che si finisca come in America dove la polizia spara agli innocenti per paura. Non sono contro le armi ma ne conosco la pericolosità…meglio lasciar fare ai professionisti.

          • Flambeau

            Tirare fuori un coltello senza avere l’abilità/esperienza di maneggiarlo di fronte ad un delinquente stupratore è come quando vai al supermercato e dopo la spesa ti regalano pure il set per la colazione.

            Un simpatico omaggio che il criminale potrà portarsi via quando avrà finito di fare ciò che voleva…

          • silvia

            Stesso discorso vale per la pistola

          • Flambeau

            Assolutamente. La pistola è peggio.

          • Tommasodaquino

            Saggi i Sardi che regalano le leppe ai figli 😉

        • paolosenzabandiere

          Oh nooo!

        • Carlo Robotti

          Non proprio, basta seguire le regole, visita medica, training, iscrizione a poligono, eccetera.
          Di illegale (se non sei un gioielliere o DiPietro) c’è il porto …..

          e comunque c’è sempre il peperoncino

          • AnonimoSchedato

            Peperoncino ? https://www.youtube.com/watch?v=fA5dr83gKW8

            Per andare al dunque, partire da 15:46

          • Carlo Robotti

            Spry

          • AnonimoSchedato

            Per quel che ne so, dovrebbe essere ancora meno efficace.

          • Flavio Bosio

            Di porto stiamo parlando, dato che prima la devi acquistare è sottinteso che devi già essere in possesso del titolo per farlo, ma dal momento in cui un individuò dimostra di possedere i requisiti per acquitare e detenere armi da fuoco non si capisce con che criterio bizzarro si possa definire la necessità di autodifesa, se me ne vado in giro con un Rolex da decine di migliaia di euro o con un auto sportiva rischio tanto quanto il gioielliere di essere rapinato o aggredito dato che ho comunque addosso un valore importante.
            C’è poi da dire che si sta parlando di una legge fascista che va palesemente contro il diritto costituzionale dato che è a discrezionalità del pretore rilasciare i porti d’arma per uso difesa, per cui lui può rilasciarlo a moglie e figli per il solo fatto di essere parenti in barba al diritto.

    • Domenico

      Che centra con l’articolo?

  • Nieuport

    Pudore e castità non erano valori solo per la civiltà cristiana: il vertice dell’arte greca, il Partenone era un tempio dedicato a una vergine.

  • silvia

    L’essere umano si distingue dall’animale istintivo per la più’ sviluppata corteccia cerebrale, sede di controllo degli impulsi primordiali,sottocorticali.
    Ci sono impulsi molto più’ forti di quello sessuale che sono la fame e la difesa del territorio,poiche’ la non reazione a questi impulsi provoca morte imminente.Mentre la mancanza di accoppiamento non produce decesso per cui l’impulso sessuale e’ molto più’ controllabile rispetto agli altri due.
    Il fatto che viviamo in una società’ evoluta implica che si rispettino gli altri individui tramite il controllo dei nostri istinti primordiali, altrimenti sarebbe solo un bagno di sangue.
    Per cui siamo tutti” repressi” in qualche modo riguardo ai nostri istinti.
    Tutti noi siamo in grado di uccidere per cibo ,territorio e conquista della femmina (riservato ai maschi), e l’omicidio fa parte degli istinti umani legati alla sopravvivenza.
    Non per niente nelle nostre società’ devono essere garantiti il potersi procurare cibo, e abitazione.Nel momento in cui per mancanza di soldi /lavoro questo non e’ possibile, scatta allora l’impulso a delinquere per sopravvivere.Questo lo posso capire, ma il procurarsi un accoppiamento, significa dover competere con altri maschi per ottenere il consenso della femmina.Anche in natura gli animali ottengono il consenso della femmina attraverso le lotte che ingaggiano con il rivale.
    Quindi l’attività’ sessuale non e’ un istinto imperioso tanto da dover essere soddisfatto immediatamente e a qualsiasi costo, ma può’ sopportare di aspettare la fase del corteggiamento….
    Ritengo che chi si da’ al sesso compulsavo e ossessivo, sia una persona in qualche modo psichiatrica supportata da una società’ che spinge alla soddisfazione immediata degli istinti, per fini manipolativi e consumistici.

    • maboba

      Ottima descrizione di quella che è la realtà. Il punto è proprio questo però: oggi la nostra mente sempre più viene solleticata con pulsioni virtuali (eufemismo per irreali)

  • Alcoor26 .

    Ottimo articolo, che scricchiola solo quando tira in ballo il capitalismo còlla deriva dei cotumi e della società.

  • paolosenzabandiere

    Blondet, ma tra tutti questi scienziati, me compreso, che ne hanno disatteso le indicazioni, nessuno ha capito per quale motivo la natura ci ha dotati di frenulo e imene?

    Io ci ho messo decenni per capirlo, e ancora non mi entra bene in testa, questo mio marinaio, analfabeta ma grande osservatore di come vanno le cose della natura, ci ha messo tanto tempo ma è stato di certo più determinato di molti di noi nel difendere, anche se in silenzio, la sua verità.

    Da ‘E DOTTE SCIMMIE E ER MARINARO COR BONSENSO.

    “…Quanto parlate bene, e co’ quanta affabilità,
    spiegate a tutti noi ‘e cose c’affascinano l’umanità,
    ma ciò come ‘n sospetto, anzi de più, quasi ‘a certezza,
    che er vostro dotto ragionar sia proprio tutto ‘na monnezza.

    Sole che gira intorno ‘a tera ferma? Po’ puro esse,
    ma terra piatta, via! Ma ‘n’do’ vivete dotte scimme fesse?
    Io in mille viaggi co’ fatto in lungo e in largo pe’ sto monno nostro,
    sempre prima ho visto la cima der campanile, poi ‘a chiesa, e solo dopo er chiostro.

    Si ‘a tera fusse piatta, come voi c’ariccontate va e er monno,
    ‘a chiesa ‘a dovremmo vedè da lontano, tutt’intera, da cima a fonno!
    Ma quello che è pe’ me ovvio e puro scontato
    pe voi dotti ‘gnoranti è solo ‘n dubbio dar diavolo mannato.

    Quinni concludenno, nun volenno fa ‘a fine de l’eretici abbruciati,
    me sto zitto, perché a ‘sto monno solo l’imbecilli so’ premiati.

    Ma cosa avrà voluto dirci la natura? Boh. Forse stringete le chiappe e allargate le cosce con tutti? Non credo ci volesse dire questo, e l’aids e altro sembrano confermacerlo ogni giorno.

    • Tenerone Dolcissimo

      Tutti gli istinti sono leciti?
      Benissimo.
      Io non sono un filosofo, ma un giurista, quindi non giudico le scelte, ma la coerenza del sistema costruito su tali scelte. Electa una via …. si agisce di conseguenza … anche se i paraculi così numerosi a sinistra sono adusi ad improvvise e violente macchina indietro tutta
      Tutti gli istinti sono leciti?
      Benissimo.
      Allora è lecito l’istinto di vendetta che è naturale in ognuno di noi. Non avete mai avuto l’istinto di scendere e sfasciare la macchina parcheggiata in
      doppia fila che vi blocca il passaggio???
      Lecitissimo quindi l’istinto di vendetta che ha mosso Traini. Perché di vendetta si parlava e non di razzismo. Se fosse stato razzismo non avrebbe atteso l’assassinio di Pamela. Ma allora perché se la prendono tutti con Traini?
      Ma anche ammesso che fosse razzismo, non è il razzismo un istinto primordiale cui inchinarsi???
      E la bella signora che ha sposato l’autore di queste righe, quello possederla con la forza non è forse un istinto rispettabile da non conculcare assolutamente???
      Io sono bello grosso. Mi auguro quindi che prevalga la linea esposta dal signore che Blondet critica

      • Domenico

        Diceva John Locke, uno dei padri del liberalismo, che ogni libertà è lecita fintanto che non danneggia l’incolumità, la proprietà privata e la libertà altrui.
        I nostri istinti non sono tutti leciti, ma è sbagliato considerare illeciti quelli che comportano azioni nei confronti delle quali non vi sono vittime.

      • silvia

        esatto, ben venga la legge del più’ forte. Noi forti siamo avvantaggiati.

      • gino monte

        possedere con la forza non è un istinto. è una malattia mentale.
        possedere con la forza esiste solo dove l’oggetto di brama è scarso. quindi proprio la “continenza sessuale” è la premessa necessaria per l’uso della forza perchè rende ARTIFICIALMENTE scarso l’oggetto.
        e in natura le donne cercano sesso quanto i maschi, forse anche di più.
        fra gli indios non esiste lo stupro.

        • Tenerone Dolcissimo

          Chiamalo come vuoi in base al mio ragionamento è sempre un diritto da esercitare, assumendo come giusto quanto asserito dall’interventore citato da Blondet

  • biafra66

    “La mia fica dice no al fascismo”…..ma il suo culo “ragiona” benissimo.
    Articolo sul quale una profonda discussione è utile….ma inutile in un paese dove certi atteggiamenti e espressioni sono tollerati e persino fotografati e postati. Cialtrilonia paese di barbari.

    • Davide

      Mi chiedo come fa la sua @ica fa a dire no al Fascismo e l’ ha anche scritto, questi arrivano da mondi paralleli di deficienza fino a ieri sconosciuti.

      • RC18

        Credo che il significato sia questo: “io non mi concedo a chi è fascista”.
        Magari ha voluto fare la tipa tosta e l’ha scritto come ha fatto, oppure non ho capito io…

        • Davide

          Siamo nel 2018 in un contesto che c’ entra zero dove fascismo e antifascismo stanno come i cavoli in merenda poi mettiamoci in mezzo un attempata che si gioca la @ica, più che tosta mi sembra demenziale.

          • RC18

            Bisogna comprendere cosa è mutato nella testolina di queste generazioni (con le dovute rare eccezioni) per analizzarle.
            Ora per te, per me e per tanti qui dentro rappresenta una pagliacciata senza senso, ma per loro no.
            Lo percepiscono come un gesto eroico, un qualcosa per cui prendersi la pacca sulla spalla all’interno dei loro covi, azione che va a colmare il senso di impotenza e di viltà sopperendo, a livello di percezione, alle mancanze reali.
            Il fatto poi di esser stata pubblicata in rete ha accresciuto anche la sua autostima, la prossima volta farà sicuramente un cartello più grande o magari aggiungerà altri orifizi.
            P.S.: poi quando c’è davvero da agire per difendere qualcuno al massimo filmano.

          • Davide

            Questi non rappresentano nessuno senza il palco mediatico sarebbero quattro deficienti che cercano un modo per sentirsi vivi.

        • Angel

          Quel roito in foto si può tenere ben stretta la sua fica.

      • biafra66

        Guarda…in un paese con natalità bassissima se le “avanguardie” sono rappresentate da teste di legno (per non dire di caxxo) come quella rappresentata….allora “in verità vi dico” è meglio oltre che GIUSTO che la “razza ita-gliana” Darwinianamente scompaia.

        • Davide

          Se in Italia scomparissero come per incanto i deficienti avremmo risolto tutti i problemi, dalla politica passando per l’ economia e finendo con gli immigrati.

    • Lila

      beh dicendo no al fascismo è ovvio che ragiona con la fica : )

      • Annibale Mantovan

        Cosa vuol dire? che le ragazze non la danno ai fascisti?

        • Lila

          vuol dire che non usa il cervello

      • biafra66

        Ragiona??????????….ma soprattutto fica??????

    • silvia

      Tra l’altro e’ pure offensiva per tutte le altre donne normali.
      Merita a questo punto di fare la fine di Pamela
      Ste cretine sono dappertutto, tanto che mi sembra inopportuno prendersela con i nigeriani che solo approfittano della mercanzia italiota.
      Certo che se fossi nigeriano me la scoperei a fregio, turandomi pure il naso.

      • biafra66

        Nella sua “profonda idiozia” non le auguro un nigeriano che le faccia fare la fine di Pamela, ma solo la disgrazia di essere nata.Sono dappertutto?…probabile, ma in Ita-glia leggo e sento probabilmente, un po’di più!
        Poi credimi…nigeriano o no certa gente è “inchiavabile” per dirla all’itagliana.

        • silvia

          dappertutto intendevo in Italia….in UK ancora non ho visto nulla del genere….forse in Svezia ci fanno concorrenza con la stupidita’ femminista

          • biafra66

            Nemmeno nella “apertissima” Islanda una tale idiozia sarebbe tollerata.
            Sarebbe da TSO.

  • Annibale Mantovan

    Io lascerei la signorina in collegamento diretto con la sua fica alle sue esigenze francamente. Se preferisce i nigeriani ai fascisti vada a vivere in Nigeria…si sentirà meglio.

    • Tommasodaquino

      guardi sono disposto anche a pagarle il biglietto…..di sola andata si intende 😉 purchè non si faccia più vedere.

      • RC18

        Metto la metà.

        • AnonimoSchedato

          Facciamo un terzo per uno ? 🙂

          • Cruciverba

            Un quarto a testa e non se ne parla piu’? 🙂

          • biafra66

            …a calci nel culo la ci mando in Nigeria..altro che pagare! Sta kretina.

          • Tommasodaquino

            guardi sarebbe certamente una soluzione auspicabile ma non vorrei che arrivando li i suoi futuri compatrioti ce la rimandino indietro. Meglio evitare questa possibilità alla radice, per qualche euro non diventerò certamente povero, e vuole mettere la soddisfazione? Meglio di quando ho visto i risultati delle ultime presidenziali USA e subito dopo la faccia della Botteri….

          • Tommasodaquino

            a questo punto facciamo una raccolta fondi 🙂

  • Tommasodaquino

    Quando il direttore fa pezzi su storia e società sono perfetti, peccato che si diletti di economia e teologia

  • gino monte

    sono io l’obiettivo degli strali di blondet.
    che dire? meglio non rispondere a un calunniatore che non sa un cazzo della vita altrui. ed è profondamente ignorante dell’animo umano. e, lui sì, si sente un padreterno in terra.
    e dire che gli spiegai pure che NON sono assolutamente un relativista.
    è un vero peccato: alle illuminanti analisi geopolitiche blondet alterna ste mostruosità vetero-cattoliche allucinate che non se le fila più nessuno a parte qualche vecchietto invidioso (forse).
    lasciamolo sfogare porello…

    • Giuseppe

      Parla per te

      • gino monte

        è lui che ha parlato per me. stando alle pontificazioni blondettare, tra un po’ mi arrestano per l’omicidio pamela…

        • Giuseppe

          Si, ok. Vorrei solo che non mi confondessi con l’altro giuseppe. Abbiamo lo stesso nick. Il mio è con l’iniziale maiuscola e non uso insultare.
          Ciao

    • Angeles Negre Cuevas

      Se tu sei stato la causa di questo articolo, dovresti essere gratificato perchè quello che dice Blondet è di una lucidità rara in questi tempi bui, non sono cattolica, ma sono completamente d’accordo, ho l’età e l’esperienza per esserlo: Senza sublimazione degli istinti non c’è posto per la civiltà!

      • gino monte

        ma sì, tenetevi le vostre “sublimazioni guerriere” e tutte le belle conseguenze della vostra “civiltà” (malattie mentali e perversioni sessuali”, non ve lo vieto.
        intanto io scopo :))

        • Giuseppe

          Ecco bravo.
          Non credo che a qualcuno possa interessare ciò che fai. Quindi fallo pure, l’importante è che non ce lo vieni a raccontare qui nei minimi particolari o che non ci mostri il video delle tue prodezze amorose.
          Vediamo se così capisci quale può essere il senso dell’articolo.

          • gino monte

            l’articolo non ha alcun senso nel momento in cui blondet non ha capito nulla del mio pensiero e mi responsabilizza di ogni nefandezza della modernità

      • Domenico

        Ma perché non vi mettete l’anima in pace e cercate di capire che per ognuno è diverso?
        Certa gente non riesce a stare bene con certi istinti, gli creano troppe dissonanze cognitive col proprio passato, per altri è diverso. E’ tutto relativo, sbagliamo solo quando tentiamo di proiettare la nostra vita e i nostri valori sugli altri nel pretendere di capire cosa è meglio per loro.

    • Domenico

      Sono contento. Hai capito cosa si prova a non essere dei relativisti. Semplicemente lo puoi fare fintanto che non toccano il tuo orticello.
      Pensa a quante volte hai scassato il prossimo imponendogli i tuoi “valori”.

      • gino monte

        io mai… i religiosi invece mi hanno scassato alla grande, compresi gli attuali religiosi del politicamente corretto

    • giuseppe

      …buttati nel cesso e tira l’acqua a lungo, in modo da non lasciar traccia…

      • gino monte

        comprati il viagra, vecchietto impotente :))

  • redfifer

    Io non me la prendo con lei che è evidentemente cerebrolesa, ma con la mamma che ha fatto una figlia suora e non contenta, pure comunista.

    In poche parole il “massimo” dell’inutilità femminea.

  • Cruciverba

    Questi sono tempi proprio decadenti .
    Tempi in cui si celebra l’autodissoluzione dell’essere umano come se la cosa fosse un progresso .
    Il problema è che questa decadenza converte silentemente anche i pochi pensanti rimasti in una sorta di cancro che avanza inesorabilmente .
    Tra i media , le scuole gender , lo scientismo cieco e le altre aberrazioni ormai assistiamo al monopolio dell’empietà .
    Prima o poi le persone inizieranno a farsi qualche domanda spero .
    Che cosa sono disposte ad accettere ancora ?
    La Pedofilia ? La Necrofilia ? Il Cannibalismo ? La Vita in Leasing con una bella Eutanasia ai 60 anni per non pagare le pensioni ?
    Onestamente qualsiasi persona di buon senso dovrebbe preoccuparsi .

  • gino monte

    il bel mondo antico alla blondet, italia cattolica e ordinata di 100 anni fa:
    – indice di omicidi 40 volte maggiore all’odierno
    – stupri a non finire
    – malati mentali a milioni
    – sposamose la vergine (frigida) ma nel frattempo annamo a mignotte
    – centinaia di migliaia di mignotte
    – però la domenica annamo in chiesa
    – poi, felici e cantando, annamo in guerra per sfogare la “sublimazione guerriera”, ovvero massacrare la gente e rubare agli altri popoli per conto dei padroni, un milione e mezzo di morti in 2 guerre mondiali.
    ahahahah!

    • RC18

      Io non vado a messa, ne prendo ad esempio il passato per avvalorare o smentire alcune tesi, semplicemente analizzo il presente, il dato di fatto oggettivo è che l’uomo di oggi è flaccido e senza nerbo.
      Le cause di questa involuzione le vedo nel relativismo odierno in cui nell’aspetto sessuale trova il suo massimo “splendore”.
      La relazione vigliaccheria/licenziosità la riscontro in tutte le persone che conosco, nessuna eccezione, nessuna!
      La dignità non è più una sensazione proprietaria, si è trasformata in accondiscendenza altrui, se gli altri acconsentono va tutto bene, è dignitoso.
      Da qui il passare al “se nessuno mi vede” o “se nessuno lo sa” è un attimo.

      • gino monte

        è flaccido in occidente, ma non dipende dalla “libertà sessuale”. che tra l’altro non vedo granchè. conosco un mare di gente che non tromba, anche 20enni. e conosco un mare di gente sposata da 15 anni che tromba sì e no una volta ogni 3 settimane.
        qua in brasile si tromba 10 volte più che in italia e non mi sembrano per nulla flaccidi.

        p.s. io sono per un’educazione dura, alla spartana. ma forse non sai che a sparta c’era molta libertà sessuale, al contrario di atene. e non mi pare gli spartani fossero più flaccidi degli ateniesi, infatti gliele suonarono.

        • Giuseppe

          Per me state facendo una macedonia incomprensibile per il fatto che non avete proprio capito nulla dell’articolo. Libertà sessuale è da intendersi come culto ed edonismo di massa propinato come valore da qualsiasi pulpito. Ciò che fa cultura di massa.
          Esibire il proprio corpo come fosse una merce (cosa che prima era praticata solo dalle meretrici), ritenere che la castità da chiunque praticata sia un disvalore, cosa che prima era una virtù.
          Il sesso visto come garanzia di successo nella vita.
          La liberazione sessuale di cui trattasi è tradotta in realtà in liberazione da ogni tabù. Financo al rapporto incestuoso se i due fossero consenzienti.
          L’aver lavato il cervello al punto tale da credere che bisogna liberarsi da quella vocina interiore che ti fa sentire la cosa sbagliata o a ben pensarci umiliante. No, anzi, è la vocina che è frutto di un retaggio del passato oscurantista. Bisogna abbattere i tabù. I tabù non esistono.
          Scopa libero, fai come fanno gli animali che non si curano di nulla e lo fanno anche in pubblico.
          Liberatevi dal pudore. Imparate dagli animali appunto.
          Ma detta così anche gli animali sarebbero da considerarsi più virtuosi. Almeno loro lo fanno per procreare.
          Da ultimo trovo l’esempio degli spartani l’apoteosi di questa macedonia senza senso.
          Gli spartani praticavano sesso liberamente, è vero, ma all’età di 8 anni erano già in servizio militare permanente.
          Anche gli ateniesi erano libertini (le classi agiate però) ma praticavano pure la pedofilia. Così come i romani.
          Ma a nessuno a Roma antica si sarebbe sognato di rivendicare l’orgia magari incestuosa quale diritto da tutelare o quale valore da difendere.
          Lo facevano, ma non facevano “cultura” di massa.
          La cultura era Roma, la Patria, la virtù del “buon padre di famiglia” come termine di paragone. Che anche oggi possiamo leggere nel nostro codice civile

          • Ronf Ronf

            Strano, a me risulta che trombano solo i tronisti. Ecco dove sta tutta la libertà sessuale delle donne italiane. Informatevi, please

          • Giuseppe

            Ronf, con tutto il rispetto, limitati a fare le tue analisi politiche sul voto, perché che uno che segue la De Filippi, l’isola dei famosi e il grande fratello, dica agli altri di informarsi, francamente pare una barzelletta

          • Ronf Ronf

            Ripeto: se le ragazze italiane seguono la De Filippi, allora poi le ragazze italiane IMPARANO quello che la De Filippi INSEGNA, quindi chi è che la prende in quel posto secondo te? Risposta: il “stupido emarginato che non capisce” (cioè io). Pensaci sopra…

          • Giuseppe

            Mi arrendo

          • Ronf Ronf

            Forse tu non ti rendi conto che noi altri che sappiamo le cose siamo in INFIMA MINORANZA (prendi ad esempio la Bonino quando dice “gli immigrati ci pagano le pensioni”. Noi sappiamo che non è vero, ma la gente comune secondo te lo sa? NO, la gente comune NON lo sa). @disqus_9wHuJaHyyf:disqus @disqus_6KoumVfXBu:disqus pensateci su

          • gino monte

            l’unica cosa che nella modernità è stata liberata è la perversione sessuale e la malattia mentale. la sessualità NATURALE (della specie umana, gli animali non c’entrano) continua repressa come da qualche millennio in qua. e produce disastri, dai quali ci si vorrebbe difendere con ulteriore repressione, causando ulteriori disastri fino alla deflagrazione finale.

          • Ronf Ronf

            Cerca di capire: Lenin diceva di trombare liberamente “con la stessa libertà di quando si beve l’acqua del bicchiere”, ma qui nell’Italia Repubblicana c’era Berlinguer che proponeva Maria Goretti come modello che il PCI propone alle donne italiane…

    • Pirgopolinice

      per quello che tu dici e per il fatto che la chiesa cattolica stia implodendo dall’interno ci sarebbe da festeggiare ballando nudi per strada.
      il problema è che si sta sostituendo un problema con un altro problema.

      • gino monte

        beh io sono un bastonatore della religione politicamente corretta in tutte le sue varianti… ma non credo buona soluzione tornare a farci le seghe come vorrebbe blondet (ammesso che non siano vietate anche le seghe :))

        • Ronf Ronf

          Hai letto la frase di Berlinguer che ti ho scritto? Essa ci spiega tante cose sulla sinistra italiana che punta tutto sul moralismo…

    • Ronf Ronf

      Berlinguer diceva che “il PCI propone come modello sociale ideale per le donne italiane Irma Bandiera e Maria Goretti”. Se si può capire che il PCI propone Irma Bandiera (cioè un partigiana che ha perso la vita per aiutare i partigiani contro il nemico nazifascista), non si capisce perchè il PCI propone Maria Goretti: anzi, si capisce bene perchè Berlinguer ieri e la Boldrini oggi sono sottomessi ai gesuiti (Bergoglio, che piace alla Boldrini, è un gesuita)

      • ittymixe

        Ronf, le tue analisi politico-elettorali sono soggette alla par condicio?

        Se si, fino a che giorno potremo chiederti consigli su chi votare nei diversi collegi?

        • Ronf Ronf

          15 giorni prima dell’ultimo giorno prima delle elezioni. Quindi per legge devi prendere il giorno del voto (4 marzo 2018), togliere un giorno (3 marzo) e andare indietro di 15 giorni. Mentana infatti fa l’ultimo sondaggio di Masia (da prendere con le pinze, vedi alle Europee) sarà venerdì 16 febbraio 2018. Comunque ricordati che i governi uscenti recuperano sempre nelle ultime due settimane: persino nel 2001 il centrosinistra ha recuperato, quindi Renzi ha ancora alcune carte da giocare (tipo mettere Gentiloni come ospite dalla D’Urso per attirare i voti del Sud)

          • ittymixe

            Grazie.
            Ma tu ne sei soggetto oppure puoi rispondere anche il giorno prima delle elezioni?

          • Ronf Ronf

            Tu dammi i dati dei sondaggi segreti e posso farti la proiezione, però in ogni caso sappiamo perfettamente che a Ferrara (dove c’è Dario Franceschini come candidato PD alla Camera) bisogna votare COMPATTI per il centrodestra perchè il seggio è incerto e ogni voto per Casapound significa far vincere Franceschini (ora è chiaro perchè il PD pubblicizza Casapound sui suoi media?)

          • ittymixe

            Ok, mi prenoto anche se non possiedo dati dei sondaggi (ed a maggior ragione non li possiederò durante la par condicio).

            Comunque voterò (dopo decenni di astensione, ci torno solo perché convinto dalle tue analisi) a Taranto.

          • Ronf Ronf

            Vista la mappa dei collegi http://www.youtrend.it/wp-content/uploads/2017/12/schede-collegi-centro-studi-camera.pdf se abiti a Taranto (abiti in comune o in Provincia? Notare la differenza), allora tu potresti essere o nel collegio Puglia 10 Taranto che comprende il comune di Taranto e 5 comuni limitrofi oppure nel collegio Puglia 11 Martina Franca costituito dai comuni della parte settentrionale della provincia di Taranto tra cui
            Martina Franca oppure nel collegio Puglia 12 Francavilla Fontana che comprende diversi comuni della provincia di Brindisi (tra cui Francavilla Fontana) e 5 comuni a sud della provincia di Taranto; quindi dove ti trovi? Ma in tutti i tre casi sono collegi in bilico tra i grillini, il centrodestra e il PD. Basta poco e cambia tutto il risultato: chiedi a chi abita stabilmente a Taranto dove sta Cito (loro sanno chi è, quindi se lui si mette contro il centrodestra allora diventa dura… lui ancora oggi ha il suo pacchetto di voti)

          • ittymixe

            1- voto a Taranto;

            2 – a Taranto Cito ha dichiarato che appoggia il centrodestra;

            3 – a Taranto la Fornaro (FI) è data al 38%, la DeGiorgi (M5S) è data al 33%, Lonoce (PD) è dato al 21%;

            4 – alla camera, centrodestra in vantaggio in tutti i 24 uninominali pugliesi, M5S sempre secondo; in 11 collegi vantaggio di 5 punti, in 5 collegi meno di 5 punti, in 8 collegi vantaggi minimi o aleatori; 3 collegi certi alla Lega, 5 certi a Noi con l’Italia, 1 certo a Fratelli d’Italia, 7certi a Forza Italia;

            5 – al Senato, 8 collegi sarebbero ormai sicuri al centrodestra, compreso Taranto;

            6 – le proiezioni sono del Prof. Vassallo per Repubblica per la Camera e di Youtrend per LaStampa per il Senato, entrambe aggiornate al 2 febbraio (se vuoi ti mando il link).

            Domanda: visto che Taranto è abbastanza certa per FI, sia Camera che Senato, posso comunque votare per la Meloni o sono costretto a votare Forza Italia (che mi ripugna)? O mi devo rimanere a casa?

            Se posso/devo votare la Meloni, come si vota? Una croce sul simbolo della coalizione di cdx ed il nome del candidato di FdI?

          • Ronf Ronf

            Secondo la legge elettorale, tu puoi votare il simbolo di partito (cioè Fratelli d’Italia) senza fare altro: fai così e fregatene delle persone che sono candidate (tanto, questa legge elettorale non esisterà più al prossimo turno elettorale che potrebbe esserci o già il 10 giugno 2018 insieme al I turno delle Comunali oppure a fine maggio 2019 insieme alle Europee). Personalmente io ho il sospetto che il PD al Sud prenderà più di quanto pensano tutti e questi sondaggi che tu mi scrivi mi ricordano i sondaggi in cui il M5S alle Europee 2014 avrebbero stravinto al Sud umiliando il PD (quando invece è successo l’esatto contrario). Ricordati che il PD controlla TUTTE le regioni del Sud (tranne la Sicilia). Ma ti pare che il giorno delle elezioni non arriveranno i voti clientelari che ovviamente nei sondaggi NON si vedono?!? Poi c’è un’altra cosetta che mi induce a credere che i sondaggi NON sono tanto veritieri: secondo te la gente nei sondaggi dice “io voto la quarta gamba del centrodestra”? No, però il giorno delle elezioni i voti arrivano e questo mi induce a ritenere che vedremo sorpresone (sia per la “quarta gamba” che per le liste minori alleate del PD)

      • gino monte

        i comunisti già allora avevano una visione opposta alla mia della sessualità. e infatti la LORO visione ha poi sposato, col femminismo, la guerra alla sessualità portata avanti da millenni dalle religioni.

        • Ronf Ronf

          I comunisti… quali? Lenin stava dalla TUA parte, Berlinguer no.

          • gino monte

            parlavi del pci… e pure io.

          • Ronf Ronf

            Definire il PCI come comunista è una cosa non proprio esatta visto che lo stesso Berlinguer violava le regole di Lenin (costui infatti diceva che “per la donna e l’uomo comunista fare sesso è come bere l’acqua da un bicchiere, cioè una cosa naturale”, ciò significa che Berlinguer con la frase su Maria Goretti dimostra 2 cose: il PCI è sempre stato venduto ai gesuiti e agli USA-UK con tutto il loro moralismo che tu mi hai spiegato tempo fa, quindi il PCI pur di andare al potere farebbe e direbbe qualsiasi cosa…)

          • gino monte

            può darsi. ma parlando dei singoli militanti (anche delle formazioni extraparlamentari dell’epoca, che conoscevo direttamente) io già 40 anni fa dicevo che la rivoluzione sessuale che a parole volevano attuare, sarebbe degenerata perchè c’è poco da fare i rivoluzionari quando agli 0 ai 15 anni ti hanno mandato in chiesa e, anche se non ti hanno mandato in chiesa, tutta la vita sociale è intrisa di 2000 anni di cristianesimo. non puoi liberartene schioccando le dita, “decidendo” coscientemente di voler rivoluzionare.
            e infatti il risultato è stata sta nuova chiesa politicamente corretta che non fa altro che prendere il testimone dai cattolici nella staffetta volta alla distruzione della sessualità.

          • Ronf Ronf

            Esatto: le cose sono peggiorate perchè se una volta il Monarca Assoluto di Francia “obbligava” le giovani e belle pulzelle a fare da spose ai fabbri e ai contadini, anche se costoro erano brutti, perchè il Regno di Francia aveva bisogno di bambini che poi da grandi sarebbero diventati fabbri, contadini e soldati, oggi invece con la libertà sessuale le femmine sono “libere” di “scegliere” il loro marito e quindi chi scelgono?!? Il bullo violento, ignorante, cafone, volgare e stupido che però ha il bel faccino e i muscoli perchè le femmine pensano di poter cambiare il “tronista” (e io uso questo termine per far prima: da adesso sai che cosa voglio dire io quando ti scrivo “tronista”, capito?) modificando il suo carattere (cosa impossibile: un cornificatore resta sempre un cornificatore. Belen lo ha imparato sulla sua pelle… e stiamo parlando di Belen, non di una cessa: evidentemente Stefano ormai era arrivato a odiarla a morte per cornificarla…) perchè l’alternativa sarebbe mettersi con il bravo ragazzo gentile, ben educato, istruito e che ha prospettive di lavoro (i bulli invece fuori dalla scuola sono dei falliti, però sono sempre pieni di ragazze: perchè?) e quindi bisogna notare che il bravo ragazzo è bruttarello o mediocre, quindi la ragazza che si mette con lui la figura della sfigata (anche perchè mandare il bruttarello dal chirurgo per trasformarlo in un superfigo costerebbe troppo), quindi che cosa la femmina italiana? Sceglie il bullo che poi o la picchia o la cornifica o la pianta in asso con i figli piccoli E POI A QUESTO PUNTO la femmina italiana cerca il bravo ragazzo che si prenda il bastardo (così si chiama in lingua italiana) che la femmina ha avuto dal bullo: ma che bella libertà, non trovi?

          • gino monte

            qua in brasile le donne si prendono di tutto, pure poliomelitici sulla sedia a rotelle e obesi. non gliene frega niente. scopano e fanno figli pure i mendicanti.
            in italia hanno troppo potere (anche di scelta) perchè la danno poco!

          • Ronf Ronf

            Insomma, guardano solo alle misure del pisello: beh, è già molto meglio rispetto all’Italia (per una strana ragione in Italia i bulli e i tronisti ce l’hanno piccolo, invece i secchioni cosiddetti sfigati ce l’hanno grosso, però ovviamente le ragazze italiane NON vanno con i secchioni perchè se poi salta fuori questa verità, allora tutti danno della “zozzona” alla ragazza). @disqus_9wHuJaHyyf:disqus @disqus_jhETOQPxk7:disqus @hurom:disqus

          • nemo_propheta_in_patria

            Mi sembra una teoria quantomeno azzardata…Oppure ne sai più di quanto vorresti ammettere.

          • Ronf Ronf

            Le ragazze sui blog di gossip ammettono che i bulli e i “tronisti” ce lo hanno piccolo (e quindi si lamentano che sono “costrette” ad andare con i brutti secchioni perchè con i bulli e i tronisti loro non godono, ma se poi escono allo scoperto con i brutti secchioni poi loro, le ragazze, vengono prese in giro). Poi ci sono i blog di psicologia e sessuologia

          • nemo_propheta_in_patria

            Diciamo che le italiane sanno valorizzare al meglio il loro (unico?) asset. Peccato (per loro) che esistono passaporto e voli low cost..

    • Annibale Mantovan

      L’ analfabetismo ha i suoi costi sociali.

  • nathan

    Mi dovete spiegare l’equazione fatta dove: libertà sessuale = giustificazione reato sessuale.
    A parte il fatto che tecnicamente tutto ciò che esiste e frulla nella mente di un uomo è natura (che poi la reprimiate con regole è del tutto irrilevante), poi è che finchè è qualcosa di consenziente che non nuoce agli altri, ognuno è libero di fare il cazzo che vuole.
    Gino, inspiegabilmente, sono con te.

    • silvia

      La liberta’ sessuale te la puoi scordare se tu vuoi fare sesso, e quella che te la dovrebbe dare non te la da’….

      • Ronf Ronf

        E di chi è la colpa “se quella che te la dovrebbe dare non te la da”? Te lo dico io: per colpa della De Filippi che ha lavato il cervello alle ragazze e alle giovani donne italiane facendo credere loro che bisogna darla solo ai tronisti che hanno comportamenti violenti, che hanno zero cervello, ma che hanno gli addominali scolpiti. Vedi, in Italia le ragazze pensano che “io posso cambiare il tronista cafone trasformandolo in bravo ragazzo” e sai perchè? Vedi, l’alternativa sarebbe prendere un bravo ragazzo che è mediocre (cioè sotto lo standard ALTISSIMO che la De Filippi ha fissato) a livello fisico e poi mandarlo dal chirurgo plastico: ma questo cosa troppo… quindi loro pensano che è più facile modificare il carattere del tronista cafone, violento, maleducato, ignorante: invece poi arrivano le corna (se non di peggio) perchè per ovvie ragioni i tronisti sono pieni di ragazze adoranti pronte a tutto… quindi perchè mai i tronisti dovrebbero essere fedeli alla fidanzata? Ecco, ora capisci? Poi le ragazze si lamentano se vengono cornificate, umiliate o addirittura picchiate @disqus_jhETOQPxk7:disqus @disqus_YtYI1T33gB:disqus @AnonimoSchedato:disqus @disqus_9wHuJaHyyf:disqus @Cruciverba:disqus @nathanaccount:disqus @Pirgolinice:disqus

        • silvia

          Ti do’ ragione, ma tu stai considerando solo una parte del problema…..
          Scusa se lo dico, ma voi uomini siete un po’ fessi, sbavate dietro una poco di buono che se vi va bene punta solo al vostro pene e/o ai vostri muscoli e se vi va male punta al vostro portafoglio.
          Forse vi sfugge cosa sono capaci di fingere le donne per essere mantenute….
          Ragazze/donne di valore ce ne sono, rare, ma ci sono….magari sono proprio quelle che non ve la danno subito e non fanno le veline, ma voi non le vedete nemmeno.
          In verità’ e in base alla mia esperienza le donne latine sono le più’ venali, superficiali e rompicoglioni. le anglosassoni/nordiche sono più’ genuine.

          • Ronf Ronf

            Strano, a me risulta che il comportamento delle ragazze e delle donne che a causa del femminismo sinistroide vanno con quelli che io chiamo “tronisti” è successo prima di tutto nei paesi nordici e anglosassoni dove per ovvi motivi non esiste la De Filippi, quindi mi sa che il problema non è soltanto la De Filippi…

          • silvia

            Guarda che i Tronisti saranno pure bei ragazzi, ma rimangono pur sempre dei morti di fame. Per cui vanno bene per un’avventuretta usa e getta, ma non di più’.sono più’ che altro roba per tardone disposte a mantenerli….non puoi restringere il campionario degli uomini alla feccia dei tronisti alla Maria De Filippi.

          • Ronf Ronf

            Morti di fame? Ma se la De Filippi fa i casting tra le “famiglie bene” di Verona, Napoli, Bari, Roma e Palermo! I tempi in cui prendevano quelli di Quarto Oggiaro (vedi Costantino Vitagliano) sono finiti da un bel pezzo (e infatti il PD ha smesso di attaccare la De Filippi da quando lei ha cambiato il target e ti ricordo che i “quartieri bene” sono quelli dove il PD ottiene moltissimi voti) e, comunque, ti ricordo che le ragazze giovani e le donne (anche sopra i 40) in Italia vogliono i tronisti per le relazioni lunghe e ciò perchè loro pensano di poterli trasformare in bravi ragazzi, ma con il fisico da urlo (sai, i VERI bravi ragazzi di solito sono dei ragazzi non attraenti e quindi il chirurgo plastico costa troppo)

          • silvia

            Sei troppo influenzato da quello che ti appare int TV. Nella realtà’ e’ tutto diverso.
            Il “morto di fame” per me può’ anche appartenere a buona famiglia (e’ opinabile ) ma rimane sempre un essere spregevole per la pochezza delle sue scelte di vita.E per questo sarà’ sempre un morto di fame che cercherà’ di sfruttare qualcun altro per farsi mantenere.poi, che c’entra la famiglia benestante? se tu sei figlio di ricchi , ma testa di cazzo, i soldi dei tuoi non ti metteranno a riparo da una vita da mentecatto.
            Ci sono uomini bellissimi e di valore, come ci sono donne bellissime e di valore, come ci sono pure quelli brutti e poveracci, brutti e ricchi, belli e poveri….tutti hanno la loro occasione, la vita si deve vivere su strada , possibilmente lontano dalle cazzate che rappresentano in TV

          • Ronf Ronf

            Ehm, vivi in Italia in mezzo alla gente italiana nelle strade e nei locali pubblici che troviamo in Italia oppure parli per sentito dire perchè non ti rendi conto di cosa succede? Questa libertà della donna è servita solamente a consegnare tutte le femmine ad un gruppo ristretto di maschi (ricchi, con fisico da urlo, bel faccino), quindi tutti gli altri (gli studiosi con fisico mediocre) sono senza e perciò a che serve darsi da fare se poi manca la ricompensa che un tempo gratificava chi lavorava seriamente? Se le femmine prima si fanno inseminare dal tronista, poi vengono lasciate e umiliate (ovvio, il tronista ha un sacco di donne pronte a fare di tutto… quindi perchè mai occuparsi della fidanzata e dei figli?), secondo te io mi dovrei mettere con una che ha un figlio da un altro ben sapendo che questa spera che il tronista torni da lei?

          • silvia

            no assolutamente. Se sei un uomo che studia e pensa a costruirsi un futuro decente, meriti di avere con te una donna che fa scelte simili alle tue, non una zoccoletta da show televisivo. Queste donne di valore e’ molto difficile trovarle, mi rendo conto, poiché’ non si mettono mai alla ribalta e sotto i riflettori, ma probabilmente frequentano altri ambienti più’ riservati. Dipende da te frequentare quegli stessi ambienti, per avere la tua occasione di incontro.
            Quello che voglio dirti e’ che ciò’ che viene rappresentato in quella fottutissima trasmissione della De Filippi, non ha nessun riscontro con il campione umano disponibile fuori.
            Devi frequentare gli ambienti dove e’ più’ possibile incontrare una donna affine a te.
            Ho conosciuto un collega che sperava di far incontrare la figlia con un ragazzo ricco e per questo le aveva pagato la costosissima iscrizione annuale ad un Golf Club.Dopo pochi anni la figlia si e’ sposata con un giovane ricchissimo.E’ solo un esempio per dirti che una volta stabilito cosa vuoi e ti aspetti da una donna, devi cercarla nel posto giusto.

          • Ronf Ronf

            Ma l’Italia è il paese dove le ragazze studiose dopo aver preso il 110 con lode a Medicina vanno a cercare il fidanzato a “Uomini e Donne”. Secondo te perchè ci vanno? Perchè da ragazzine loro stavano a guardare la De Filippi e quindi hanno pensato “anche io un giorno avrò il tronista super-figo tutto per me”. Secondo te queste ragazze (te lo ripeto: 110 con lode a Medicina) accetta di avere un ragazzo fisicamente inferiore al tronista? Ah ah ah ah!

          • silvia

            Ma lascia perdere . Se dopo la laurea in Medicina corri dietro ad un tronista solo perché’ e’ bello vuol dire che non hai capito niente e probabilmente la laurea l’hai pure presa “veleggiando come una velina” per i corridoi dell’università’…..

          • Ronf Ronf

            Notare che tu chiedi rispetto per le donne, ma poi usi argomenti sessisti. Io non ho detto che quella ha preso la laurea con modi inappropriati. Forse alcune lo avranno fatto, ma altre no. Ma io te lo posso assicurare: anche quelle che studiano seriamente in modo onesto anche se non vanno dalla De Filippi poi alla fine vogliono soltanto il tronista. Perchè? Evidentemente il modello sociale che il femminismo prima (anni 70) e la De Filippi poi hanno propagandato è quello. Poi, diciamolo chiaramente, le donne si lamentavano perchè loro da belle erano obbligate a sposarsi i brutti (che però avevano i soldi e mantenevano la famiglia consentendo a loro di non lavorare, ma questo non conta visto che per le donne alla fine conta solo la bellezza)

          • silvia

            ….Io non ho mai chiesto rispetto per le donne in generale come categoria poiché’ il rispetto si da’ e si ottiene se sei una persona rispettabile indipendentemente dal sesso.
            Se una donna fa scelte di merda per me non merita rispetto. Se una donna si prende la laurea scopando con il corpo docente non avrà’ mai il mio rispetto (e quante ne ho viste….)
            Il rapporto uomo donna e’ una compensazione. Se una vuole il tronista a tutti i costi, che se lo prendesse e se lo mantenesse il cataplasma, ma ti assicuro che non ci sono solo queste donne. Tu vedi solo queste perché’ ti sfilano davanti in TV, ma se tu cerchi nella realtà’ vedrai che non e’ cosi’……lo so che voi giovani (credo che tu sia giovane) siete messi molto male perché’ non siete abituati a navigare in mare aperto, ma tendete a conformarvi nei desideri in tutto e per tutto ai modelli proposti da questa società’ del consumo.Ma ricordati che le soluzioni devi trovarle sempre fuori dagli schemi.

          • Ronf Ronf

            E infatti io ho sempre detto che in Italia è INUTILE cercare perchè alla fine, anche l’ultima delle cesse, crede di essere Naomi Campbell e quindi se la tira un sacco umiliando tutti i maschi che non hanno il fisico da tronista. Ergo, bisogna far subito le valige: America Latina, Est Europa, ex URSS, Asia

          • silvia

            Su questo concordo. Le italiane stanno fuori di testa.

          • Ronf Ronf

            E di chi è la colpa se sono fuori di testa? Tornando alla laureata che ha preso la laurea studiando per davvero… perchè lei poi si comporta come le sceme che vanno a Uomini e Donne? Forse perchè da adolescente anche lei guardava quel programma? E come mai quel programma ha tanto successo? Forse perchè la mutazione pesante della società italiana (da bigotto-cattolica a bigotto-femminista) degli anni 70-80 ha prodotto il pubblico che poi Maria dal 2002 (il primo trono nel senso moderno del termine risale a quell’anno… a proposito, chi c’era al governo? Berlusca, il che spiega come mai il centrodestra è culturalmente ignorante) ha usato per far soldi in maniera rapida e facile. Pensaci sopra…

          • silvia

            Perche’ questa e’ la società’ dell’apparire dove tutti vogliono farsi vedere in giro con un partner bello e ricco, segno di successo (come i selfie al ristorante)….poi nella realtà’ non e’ esattamente cosi’e l’insoddisfazione e la frustrazione fanno da padrone.Sta a noi capire queste dinamiche e uscirne fuori. Fuori dagli schemi proposti.

          • Ronf Ronf

            Il problema è che se io e te siamo gli unici, poi il resto del paese ci guarda come se fossimo noi i matti. Prendi ad esempio l’UE e l’immigrazione: tu sai quanta gente ancora oggi crede che “ci servono i migranti per pagare le pensioni”, come ha detto la Bonino l’altro giorno ospite da Belpietro su Rete4, sai quanti?

          • silvia

            Lo so, ma “non ti curar di loro ma guarda e passa”

          • gedeone

            niente europee , sono rovinante dal cancro femminista.
            Estiche, oltretutto più belle

          • Ronf Ronf

            @disqus_jhETOQPxk7:disqus e @disqus_6KoumVfXBu:disqus infatti NON capiscono che il problema in Italia non è soltanto la De Filippi (che casomai è la conseguenza di quanto accaduto negli anni 70 e 80), bensì il femminismo che, purtroppo, ha preso gli aspetti peggiori dei gesuiti. Berlinguer è stato quello che diceva “il PCI propone come modello sociale ideale per le donne italiane Irma Bandiera e Maria Goretti”. E se si può capire che il PCI propone Irma Bandiera (partigiana che ha perso la sua vita per aiutare i partigiani nella lotta contro il nemico nazifascista), non si capisce perchè il PCI propone Maria Goretti: anzi, si capisce bene perchè Berlinguer ieri e la Boldrini oggi sono sottomessi ai gesuiti (Bergoglio, che ovviamente piace alla Boldrini, infatti è un gesuita). Basta vedere sull’immigrazione

        • RC18

          Te lo ripeto, spegni quella maledetta TV! 😉
          Cosa dovrei pensare?
          So da me che una parte della popolazione ragiona e pensa come quella scatola comanda, ne sono uscito in gran parte da quelle logiche e mi disinteresso di chi le segue.
          Risolto! 😉

          • Ronf Ronf

            Se io non guardo, ma poi mi ritrovo ad avere a che fare con tutti che invece guardano, secondo te chi finisce isolato dal gruppo?

      • gedeone

        la darà agli africani che non le chiederanno neanche il, permesso

      • Flavio Bosio

        Ma per favore…
        Ci sono migliaia di locali notturni, siti di incontri e centri sociali…
        Hai voglia quante ne trovi, se c’è una cosa iperinflazionata è proprio quella, ormai te la tirano dietro.

        • Ronf Ronf

          Strano… e allora come mai trombano solo quelli che hanno il fisico da tronista e i comportamenti di bullo? Pensaci sopra…

          • hurom

            io sono tutto meno che un tronista e , fino a che mi è arrivato un figlio ho trombato in lungo e in largo, avevo solo l’imbarazzo della scelta. per NON trombare oggigiorno devi proprio essere spiacevole forte di fisico e di carattere, oltre che patologicamente timido.

          • Ronf Ronf

            Quindi tu stai parlando del secolo scorso… da Millennials ti dico che o hai i requisiti da tronista e da bullo oppure sei emarginato

          • hurom

            parlo fino ad un anno fa. forse per i ventenni inesperti come te sarà più dura, ma ste cagate di cui fai ossessivamente riferimento (defilippi, tronisti) più le guardi più ti ci immedesimi e più ti crei una tua realtà coincidente con quel teatrino di bulli e pupe decerebrati.
            a carnevale chiaccheravo con un nipote di 20 anni carino ma esile e non certo tronista, che era insieme alla sua “fidanzatina” di 19, trombano ogni giorno mi dicevano, e in più se capitano le occasioni giuste non si fanno certo scappare avventure ed esperienze nuove.
            ovvero esattamente come facevo io alla loro età.
            p.s. lui non guarda tv e non fa uso di porno sul web.

          • Ronf Ronf

            Carnevale di quale anno? Hai detto la parola magica: carino. Ergo, per le ragazze “carino” significa “tronista”. Il meccanismo mentale delle ragazze è quel ragionamento che ho fatto io. O sei carino o tronista o bullo oppure sei emarginato (anche perchè una ragazza che esce con quello che è emarginato dagli altri, sai che fine fa?!? Poi sarebbe lei ad essere presa in giro da tutti e NESSUNA vuole essere presa in giro dal gruppo, quindi si blocca tutto perchè l’opinione del gruppo conta di più della propria: di sicuro tuo nipote “carino”, cioè di fatto un “proto tronista”, non era di certo emarginato a scuola). Io guardo i programmi trash per farmi tre risate, però quando cammino per strada noto gli stessi comportamenti che vedo in televisione: un motivo ci sarà… oppure io cammino nel palcoscenico di Tina Cipollari? Direi di no: io cammino in giro e tra il popolo normale, non di certo nei quartieri bene da cui oggi vengono presi i tronisti cafoni e ignoranti (maschi e femmine, etero e gay) e anche i corrispettivi corteggiatori cafoni e ignoranti (maschi e femmine, etero e gay). Da qui la mia domanda: sono io a vedere cose che non esistono oppure sono i mass media a creare il problema?

          • hurom

            sei tu che vivi di fenomenologie mass-mediatiche e ti crei la realtà corrispondente.
            io guarda caso ho sempre incontrato donne interessanti ed affascinanti che hanno molto di meglio da fare che stare ore davanti allo scermo di idiozia di massa.
            i nostri argomenti di conversazione non sono MAI il classico “hai sentito ieri in TV ….”
            la madre di mio figlio ha 29 anni, 21 meno di me, è una gran bella topa, e non guarda la tv da quando ne aveva 16. i suoi hobby sono la lettura, l’arte, (è artista) cucinare e fare a maglia (!!) ed ora, badare a nostro figlio. a te potrà sembrare fantascienza, ma esistono donne così.

          • Ronf Ronf

            29 lei, tu 50. Da quanto vi conoscete? E il figlio dopo quanto tempo è nato? Quanti anni ha lui e da quanto tempo eravate insieme quando è nato? Vedi, mio caro, non vorrei darti una brutta sorpresa, ma… fino ai 27 anni fanno le zoccole con tutti i tronisti, poi si trovano il pollo con cui fare figli… per poi scappare dopo i 31 per tornare a fare quello che facevano prima dei 27 e spero che tua moglie NON sia così. Il problema è che in Italia il modello sociale purtroppo è quello che ho descritto io: Maria De Filippi ha certamente contribuito a creare questo danno, ma non è solo colpa sua… anzi, lei è la conseguenza di quanto accaduto negli anni 70-80 con il femminismo idiota delle sinistre bigotte (si è passati dal prete retrogrado alla femminista bigotta ignorante e quindi di fatto si è passati dalla padella alla brace e in tanti che un tempo si sarebbero sposati bene oggi invece o restano da soli oppure si ritrovano a fare da polli come nell’esempio scritto) e queste cose accadono in tutto il mondo occidentale… e non penso che “Uomini e Donne” – che in Spagna è fallito… – sia visto in tutto il mondo occidentale, quindi la causa del problema è un’altra cosa e quindi bisogna capire qual’è la causa e come risolvere il problema che sta distruggendo milioni di bravi ragazzi

          • hurom

            nostro figlio ha circa un anno, e ci frequentavamo da 5 anni, da amanti.
            lei era sposata dai 18 anni con un uomo che in breve tempo è degenerato a causa appunto di overdosi di tv, social e videogames, diventando un idiota, obeso, device-dipendente.
            va da se che il sesso era inesistente.
            lei è di “buona famiglia” e non ha mai avuto altri uomini, ne le interessa collezionarli. se poi più avanti io dovessi diventare inadeguato a lei (o lei a me…) non avremmo alcun problema a lasciarci in amicizia, come peraltro ho sempre fatto con la quindicina di ex, ( senza contare le storielle brevi ovvio.)
            ovvio che ora con l’incredibile avventura di un figlio da crescere seguire, cambia tutto. lo percepiamo come un opportunità di evolvere incredibile. e cercheremo di non sprecarla.

          • Ronf Ronf

            Il figlio quindi è nato quando voi eravate insieme da 4 anni (se oggi ha un anno e sono 5 anni che state insieme, allora il mio calcolo matematico di cui sopra è giusto) e ciò vuol dire che lei rimase incinta dopo 3 anni di… fidanzamento ufficiale o erano soltanto fugaci rapporti da amanti? Nel secondo caso è meglio che fai il test del DNA (in Italia il 20% dei figli non è del padre ufficiale e addirittura un 10% dei figli è frutto di incesto e ciò ci spiega perchè in Italia sta decadendo la genetica con pessime conseguenze per tutto il paese). Perdona la mia durezza, ma il sottoscritto è davvero stufo (e pensare che io sono più giovane della tua sposa). Dunque… lei a 18 anni si sposa (ma al giorno d’oggi come è stato possibile?) e poi si fa l’amante (cioè tu) a 24 anni (se oggi lei ha 29 anni e voi vi frequentate da 5, allora ecco che il calcolo matematico è giusto). E come fai ad essere certo che lei non ha avuto altri uomini? Se lei frequentava te prima di aver lasciato il primo marito, allora magari… cioè, mi sembra di sentire Belen quando diceva “Stefano [noto cornificatore seriale come sa benissimo Emma Marrone – ndr] non mi tradirà mai” e invece… cioè, io ho davvero pochissima fiducia nel prossimo 🙁

          • hurom

            tu ovviamente non sai ancora cosa voglia dire essere in “sintonia totale” con una donna.
            la tua matematica è giusta, bravo :DDD
            il test DNA l’ho fatto obbligatoriamente, per ottenere l’ affidamento, in quanto è nato che era ancora sposata con l’ altro individuo, il quale inizialmente era pure felicissimo della cosa, pur chiedendosi come poteva essere, visto che non la scopava mai…. poi l’ha capito. seguita separazione immediata, voluta da lei, in quanto lui non ne voleva sapere di divorziarla e voleva tenere il figlio non suo…. della serie, dignità liquefatta da junk food e devices.
            test naturalmente risultato con paternità certa al 99,9 periodico.

          • Ronf Ronf

            Sono contento che le cose siano andate bene: ma io avrei sempre la paura che “se lei ha tradito quello per me, poi lei tradirà me per un altro?” e infatti De Martino ha tradito Emma perchè voleva trombare Giulia Pauselli (ballerina, 2011) e poi Belen (starlette, 2012), quindi poi ha tradito anche Belen. Ma davvero Belen non poteva prevedere che il cornificatore seriale poi avrebbe cornificato anche lei? Comunque che cosa vuol dire “essere in sintonia totale” con una donna? Tutte cose che io da Millennials non posso, per vari motivi, avere ne con una tizia mia coetanea ne con una più grande: è più facile che Mediaset crei il Grande Fratello “Vip e Nip” (famosi e non famosi) dove io e la Yespica ci mettiamo insieme come nuovi fidanzati-scopatori 😉

          • Cristiano

            nostro figlio ha circa un anno…

            se poi più avanti io dovessi diventare inadeguato a lei (o lei a me…) non avremmo alcun problema a lasciarci in amicizia…

            Esticazzi!!!

            Un figlio non è una opportunità di evolvere…

            Un figlio è una personcina che non NON VI HA CHIESTO DI VENIRE AL MONDO.
            Non deve LUI far evolvere VOI.
            Dovete VOI far evolvere LUI!!!!

            E’ obbligatorio. e DEVE ESSERE FATTO ANCHE BENE.
            Non è un’avventura. E’ un Cristo Santo di DOVERE!
            Lo dico da padre 46 enne felicemente sposato con una bellissima donna che ho conosciuto 21 anni fa, genitori di due splendidi ragazzi.

            Ma li leggete i commenti di ragazzini, in ogni dove, che ricordano quando i loro genitori stavano ancora insieme?
            Sono strazianti!

          • Giuseppe

            Uau, dimenticavo la fedeltà quest’altra aberrazione d’altri tempi.

          • nemo_propheta_in_patria

            Non esageriamo in senso contrario… Tutta questa fregola non la vedo in giro, anzi.

          • gedeone

            quoto, altrimenti non girerebbe tutto l’alcool e la droga che ci sono. Il sesso libero è una illusione : le donne sono disposte a mettersi in fila per alcuni, ma non per tutti. Anzi. Si tratta della ben nota ipergamia femminile. L’ uomo invece , quello italiano in particolare, raccatta di tutto, compresi i cessi che si vedono nelle foto di cui sopra .
            Donne di serie U la cui fetida fessura dovrebbe essere aborrita da qualsiasi maschio normale non affetto da parafilie ( necrofilia, ecc )

          • ws

            o i soldi …

          • Ronf Ronf

            I soldi non ti evitano le corna: io sono emiliano, quindi sapevo benissimo che una certa Elisabetta andava a Parma e quindi i soldi di un certo Flavio non sono bastati per impedire questo…

          • ws

            perché donna “interessata ” sposata poi va “mantenuta” , e al livello a cui ha avuto ” legalmente” accesso ( per informazioni citofonare silvio )

          • Ronf Ronf

            In base al prematrimoniale Gregoraci-Briatore, lui non deve un fico secco a lei tranne l’appartamento vicino a quello in cui lui è residente con il figlio a Montecarlo, quindi lei ottiene soltanto un assegno che però non è di certo un problema per Briatore (ma è inferiore a quanto pensa la gente). Il problema di Silvio era che ai tempi in cui si è sposato non c’era il prematrimoniale, ma ora con la Sentenza della Cassazione sul divorzio di Vittorio Grilli c’è un cambiamento (gli assegni vengono tagliati rispetto a prima).

          • gedeone

            il prematrimoniale non c’è neanche aoggi

          • Ronf Ronf

            No, caro: se tu ti sposi all’estero, allora il tribunale estero è quello competente sul prematrimoniale firmato all’estero: Briatore ha fatto così e quindi il tribunale italiano si deve piegare a quello estero.

          • gedeone

            in questo caso si. io intendevo se ti sposi in Italia, cosa da non fare assolutamente

          • Ronf Ronf

            Le larghe intese Berlusconi+Renzi faranno la riforma del divorzio (grazie a Verdini+Renzi c’è stato il calo da tre anni a 6 mesi massimo 1 anno per divorziare: insomma, è stato un progresso…) e quindi anche la legge sul prematrimoniale (che non è passata perchè il M5S faceva casino contro Verdini).

          • gedeone

            finchè i giudici potranno metterci il becco, non se ne farà nulla. non a caso il matrimonio non è un contratto, ma un negozio giuridico

          • Ronf Ronf

            I giudici nei paesi dove c’è il pre-matrimoniale servono solo e soltanto per far applicare in concreto gli effetti giuridici previsti dal pre-matrimoniale e ti ricordo che per dichiarare il divorzio (e quindi per far scattare gli obblighi previsti dal pre-matrimoniale) serve una sentenza di un magistrato. PD+FI, non appena avranno trovato abbastanza trasformisti tra gli espulsi M5S, si metteranno al lavoro per fare questa legge (sperando che non crolli tutto).

          • gedeone

            i magistrati in Italia non applicano la legge, la interpretano.
            Fanno quello che vogliono.
            Vuoi un esempio ?
            http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13309162/stupro-di-firenze-verbali-interrogatorio-trova-sexy-le-divise.html

            ecco all’ opera un giudice italiano, anzi una giudicessa

          • Ronf Ronf

            Difficilmente con un contratto pre-matrimoniale i giudici potranno inventarsi stronzate come invece accade nei processi penali come quello dei due carabinieri che tu mi hai citato nel link

          • gedeone

            potranno, finchè rimane la possibilità di stravolgere le leggi. inoltre, il contratto non lo vuole nessuno. il femminismo impera

          • Ronf Ronf

            Mah, a parole neanche il divorzio breve doveva passare… eppure Verdini e Renzi lo hanno fatto: al prossimo giro Ghedini (a nome di Silvio) e Renzi faranno passare la legge sul pre-matrimoniale (se non altro per distrarre l’opinione pubblica: sai, la base elettorale del PD sarà furiosa per l’accordo, necessario per governare ma inaccettabile per gli elettori più a sinistra del PD, di governo con FI, da qui l’obbligo di distrarre l’opinione pubblica anche a costo di andare contro i magistrati e soltanto i governi di larghe intese possono fare queste cose apposta perchè non c’è il PD a sabotare i governi, intendo quelli che NON vedono il PD dentro la maggioranza, perchè al PD interessa SOLO la sedia).

          • gedeone

            il divorzio breve non è nessun progresso. Gli alimenti permangono , c’è solo un un recente , e non costante , riorientamento della cassazione in senso meno antimaschile, ma per adesso, grazie al decreto Cirinnà ci sono gli alimenti per le convivenze di fatto. Non mi fido nè del PD nè di FI

          • Ronf Ronf

            Il divorzio breve ha ridotto i tempi di attesa e questo è un ENORME progresso: ti ricordo che in Italia si possono fare SOLO E SOLTANTO le leggi “dei piccoli passi”. Comunque ricordati del teorema Mao: “un lungo cammino inizia sempre da un primo passo”. Ecco, il divorzio breve è il primo passo: poi la Corte di Cassazione (Sentenza sul Divorzio di Vittorio Grilli) ha dato una grossa sforbiciata a tutti gli assegni di mantenimento (“chi può lavorare, chi ha capacità lavorative, chi ha una rendita privata e chi ha un patrimonio NON deve essere mantenuto” dice la sentenza che fa giurisprudenza) e infatti la Lario non ha più diritto ai soldi di Silvio (e deve restituire tutti i soldi percepiti dal divorzio in poi).

          • gedeone

            vorrei sperare, ma per ora sono e resto scettico, visto anche il giochetto sul decreto Cirinnà

          • Ronf Ronf

            Di quale giochetto stai parlando? Sulla stepchild adoption ti ricordo che la colpa è di Renzi che non ha voluto buttare fuori dal governo NCD di Alfano per far entrare direttamente FI di Berlusconi e ALA di Verdini, quindi Alfano ha impedito a Renzi di fare la stepchild adoption (che Verdini e Berlusconi, dietro ricompensa, avrebbero votato). Ergo, con FI si governa molto meglio rispetto che con NCD (che aveva bisogno di fare del casino per farsi notare).

          • gedeone

            del fatto che gli alimenti ci sono anche per le convivenze e non solo per i matrimoni

          • Ronf Ronf

            Sei sicuro? E su quale base? Il codice civile non li prevede. Sicuro che non ti stai confondendo con la Legge Cirinnà che vale soltanto per gli omosessuali? In tal caso ci sono gli obblighi di alimenti…

          • gedeone

            https://www.giornalettismo.com/archives/1806443/unioni-civili-cirinna

            UNIONI CIVILI, COSA COMPORTANO –

            Per quanto riguarda la disciplina della convivenza, si definiscono «conviventi
            di fatto le persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi e
            di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti
            di parentela, affinità o adozione, da patrimonio o da un’unione civile».
            I due conviventi acquistano gli stessi diritti spettanti al coniugi nei
            casi previsti dall’ordinamento penitenziario e, in caso di malattia o
            ricovero, hanno diritti reciproco di visita, di assistenza e di accesso
            alle informazioni personali secondo le regole di organizzazione di
            cliniche e ospedali. Inoltre ognuno dei due conviventi può designare
            l’altro come suo rappresentante, con poteri pieni o limitati, come ad
            esempio in caso di malattia (che comporta incapacità di intendere e di
            volere) per le decisioni sulla salute, e come in caso di morte (che
            comporta decisioni relative alla donazione degli organi, trattamento del
            corpo e rito funebre). In caso di cessazione della convivenza, proprio come per i coniugi, il convivente ha diritto di ricevere quanto necessario per il
            suo mantenimento per un periodo determinato in proporzione alla durata
            delle convivenza. Infine i casi di risoluzione del contratto.

            I PDioti hanno usato il polverone delle unioni gay per nascondere il boccone avvelenato agli uomini etero che si trovano a dover pagare anche se convivono. Il bello che non se ne sono accorti anche non pochi attivisti dei diritti maschili

            http://it.avoiceformen.com/leggi-anti-uomo/legge-cirinna-contro-gli-uomini/

          • nathan

            Ronf, ti scriverò qualcosa che già sai e che le menti semplici drogate di inutile ideologia non ammetteranno mai, se non sei bello, non trombi, punto, e di sicuro non trombi gratis (e te lo scrive uno che non è mai andato a troie ne ha mai pagato o mantenuto nessuna per fare sesso).
            Ed io, fortunatamente (non è un merito, è una circostanza probabilistica) almeno, da quanto dicano le altre (e non lo nego, mi trovo bello anch’io) lo sono, ma se non lo fossi stato, e sai come la penso sulla costrizione egoista alla vita, mi sarei tolto dal cazzo, nel modo più indolore d intelligente, già da un pezzo.

          • Ronf Ronf

            Qui dentro la gente non capisce che se vogliamo sbarazzarci di FI una volta per sempre noi tutti abbiamo bisogno di PD+FI insieme al governo senza potersi nascondere con i vari NCD e ALA di turno (come invece è successo nella Legislatura 2013-18); io infatti punto tutto sulle Europee 2019 (Silvio finse di stare all’opposizione di Renzi nel 2014 per evitare che FI crollasse alle Europee del maggio 2014), quindi per essere certi che Fratelli d’Italia stia sopra la soglia del 4% deve prendere almeno il 5% alle Politiche 2018 perchè ci serve un cuscinetto di sicurezza in grado di far resistere il partito agli attacchi che Mediaset (vedi cosa accadde nel 2014) farà per non far crollare FI: ma qui in questo sito molta gente preferisce votare per Casapound che MAI supererà nessuno sbarramento e quindi di fatto in questo modo si indebolisce Fratelli d’Italia (proprio come Mediaset desidera). Per il resto, hai ragione tu: le persone “menti semplici drogate di inutile ideologia” non capiscono quel mio calcolo matematico (ti chiedo solo di fare il calcolo sul cuscinetto… lasciamo stare i giudizi sul partito, ti chiedo solo una cosa: il calcolo è giusto? Io dico di sì e non mi sembra tanto difficile da far capire… poi ricordiamoci che nel 2014 Berlusconi aveva bisogno di far rieleggere Barbara Matera al Parlamento UE e l’unico modo era mandare Fratelli d’Italia sotto lo sbarramento e così è stato per i seguenti motivi: gli utenti di destra – a quel tempo io non stavo su questo sito, ma su uno simile – si mettevano a polemizzare contro Fratelli d’Italia e alla fine Silvio ha vinto). Sul resto, hai ragione tu.

          • nathan

            Sai che ti dico?
            Tanto non dovevo andare a votare in quanto mi stanno sul cazzo in modo inimmaginabile tutti gli attuali inutili parassiti, ma mi stai simpatico e ti voto sta benedetta Meloni anche se non la sopporto esattemente come non sopporto tutti gli altri, contento?.

            https://uploads.disquscdn.com/images/a0fe8252cd2b6c1a12447cf79202841e9aed271d4841ddf6daf2fdae10066102.gif

          • Ronf Ronf

            Grazie. Comunque preciso che a me non interessa nulla del destino personale della Meloni (anzi, nel 2014 io la volevo al Parlamento UE perchè lei così si sarebbe dovuta dimettere dal Parlamento di Roma per legge e quindi il suo seggio a Montecitorio sarebbe andato ad un candidato lombardo che quindi sarebbe entrato alla Camera al suo posto: ma ovviamente i “geni” e i “furbi” di destra che criticavano la Meloni perchè lei alle Politiche 2013 si era fatta eleggere in Lombardia perchè il partito altrimenti sarebbe esploso in mille pezzi se lei avesse accettato il seggio in Lazio – e che per questo motivo hanno votato Lega “per ribellarsi alla decisione della Meloni di prendere il seggio in Lombardia” – hanno di fatto impedito a quel signore lombardo di entrare alla Camera al posto che era della Meloni, la quale PER LEGGE sarebbe andata a Strasburgo liberando il seggio alla Camera, il che dimostra quanta ignoranza c’è tra gli elettori della destra in Italia… che ne pensi? La mia idea era tanto sbagliata? A me sembra di no: tu che dici? E poi c’era la vicenda che ho spiegato prima…)

          • gino monte

            in brasile non è così. alla gente dell’estetica non frega un cazzo, per accoppiarsi.
            è una cosa molto italiana e secondo me dipende dal fatto che si è troppo dipendenti dal giudizio altrui.
            cioè si cerca più il plauso (per essersi accoppiati con un/a “bello/a”) che la soddisfazione dell’istinto. ci cascai pure io qualche volta. ma ora sono curato da decenni e so che a volte no scorfano può essere più soddisfacente di una bella figa. e magari anche una persona migliore.

          • Buon Giorno

            L’attrazione verso la bellezza estetica é un istinto biologico.

          • gino monte

            t’ho appena detto che non è così per tutti

          • nathan

            No, infatti, solo per il 99% dei primati.

          • nathan

            Gino, non sono mai stato in Brasile, ma conosco parecchi individui che qui non battevano chiodo, e per chiodo non intendo relazioni minime, ma proprio l’atto sessuale singolo di attrazione anche di una sera, e questo palesemente dovuto alla loro sfigata condizione estetica che non hanno scelto (alcuni di loro erano anche oggettivamente persone culturalmente e cognitivamente molto interessanti) , ebbene, sono partiti qualche mese per il brasile solo per trovare l’anima gemella e ritornare qua per sposarla, ma se vedi chi si sono caricati e sposati ti spaventi da quanto sono brutte.
            Se avessero potuto scegliere chiunque, non penso avrebbero fatto ritorno con delle foche, evidentemente oltre una certa soglia di bruttezza (ed immagino tu non la raggiunga e che la tua sia per lo meno un estetica normale) ti devi accontentare anche nell’arem brasilero;)
            Di contro, tanti primati con un neurone, con la sola bellezza fanno quello che vogliono senza dover impegnarsi nel partorire una frase di senso compiuto con il genere femminile di un cero livello estetico.

          • gino monte

            guarda, non è il mio caso. pur non essendo brad pitt o briatore, in italia qualche decina di fighe le ho avute, anche bellissime e giovanissime. poi qua molte di più e molto più belle, e qualcuna anche di altissima classe sociale (cosa della quale me ne sbatto, è solo per dire che non sono affatto uno sfigato, da nessun punto di vista).
            quindi con me non commettere l’errore di presumere che parlo in un certo modo a causa delle mie tristi esperienze personali.
            se vuoi fidarti di me, ti ripeto: qua in brasile dell’estetica frega poco e niente. a volte ancora oggi io stesso mi sorprendo di questo quando vedo certe scene e sento certi discorsi, pur dopo 30 anni che conosco questo paese. e parlo di storie tra brasiliani, anche benestanti, non della poveraccia che si prende il catorcio italiano per salvarsi dalla povertà. e comunque hanno un significato diverso dal nostro per certe parole come “bello” o “mi piace”.
            ti faccio un esempio: se io dico a un brasiliano “non mi piace quella tipa, è obesa” quello mi guarda come fossi un pazzo e mi dice “ma perchè? è una brava persona, onesta, universitaria, si fa le unghie tutte le settimane!”
            capito? per loro l’estetica è un concetto SOCIALE, non fisico, e si comportano di conseguenza. e questo mi ha indirettamente favorito perchè mi sono fatto una marea di strafighe da sturbo che loro scartavano.
            altro esempio. in italia ho un amico 23enne, alto, bel corpo, bravo ragazzo, intelligente, lavora, ha la macchina, cazzo notevole, ha tutte le qualità di questo mondo ma ha gravi difficoltà con le donne, sai perchè? perchè ha i BRUFOLONI.
            in brasile farebbe stragi di figa, in italia scappano. quale atteggiamento ti pare più normale? perchè in italia scappano? perchè se no le loro amiche le prendono in giro!
            cioè in italia sta fissa per l’estetica, oltre che per abbassare la quantità di sesso, serve per farsi grandi con le amiche più che per il proprio vero piacere.
            io francamente se vedo una che è una brava persona, non mi scrocca soldi, ha un corpo da sturbo, a letto è un vulcano MA HA I BRUFOLI, ma sai quanto cazzo me ne fotte dei brufoli? gli faccio la figa come il traforo del sempione!!! ahahah!

      • nathan

        Non ha senso ciò che hai scritto, io sono oggettivamente bello e faccio sesso quando voglio fare sesso, punto.
        Conta altro?

    • Pirgopolinice

      devi sapere che taluni non solo hanno costruito una frattura intellettuale tra cultura e natura, ma vi hanno pure costruito in mezzo un muro alto chilometri.

    • Buon Giorno

      “Mi dovete spiegare l’equazione fatta dove: libertà sessuale = giustificazione reato sessuale.”

      Blondet intende dire che la liberazione dei costumi ha fatto collassare la famiglia e provocato la forte denatalitá mentre il relativismo morale ha aperto la strada all’invasione migratoria di prolifiche e patriarcali masse barbariche che si stanno sostituendo demograficamente ai libertini europei.

      “A parte il fatto che tecnicamente tutto ciò che esiste e frulla nella mente di un essere umano è natura, altrimenti non esisterebbe, che poi reprimiate più o meno efficacemente il sesso con regole e pseudo punizioni è del tutto irrilevante”

      Nella mente umana frullano anche pedofilia, incesto, tortura, stupro ed omicidio (anche cannibalismo) ma la civiltá si basa proprio sulla repressione degli istinti umani piú dannosi per la convivenza non violenta ma cooperativa tra i membri di una comunitá di uomini e donne.

      “finchè è qualcosa di consenziente che non nuoce agli altri, ognuno dovrebbe essere libero di fare il cazzo che vuole ed è imbarazzante il solo dover specificare tale ovvietà.”

      Alla natura non le frega niente della consensualitá o del non nuocere agli altri e non vi è nessuna legge biologica osservabile che stabilisca che “ognuno dovrebbe essere libero di fare il cazzo che vuole”, ma anzi si osserva che nello stato di natura (e tra gli umani non civilizzati) vale la legge del piú forte che impone la propria volontá al più debole del gruppo.

      Critichi i credenti religiosi ma tu sembri credere allo stesso modo nei precetti non dimostrabili dell’ideologia ĺibertaria per la quale “se vi é consenso e non si nuoce al prossimo, si dovrebbe fare quel che si vuole” come se esistesse un entitá patrona dei libertari che ti garantisce di fare quello che vuoi anche se pensi di non nuocere, mentre nella realtá fai solo quello che chi é piú forte di te (per fisico, armi o numero) ti consente di fare.

  • gino monte

    quanto al legame sesso-violenza, questo è appunto tipico SOLO delle società religiosamente represse. è una MALATTIA MENTALE. una psicosi grave.
    parlate con un endocrinologo e fatevi spiegare che gli ormoni della sessualità-piacere sono opposti agli ormoni dell’aggressività-dolore.
    ma se tu il sesso lo vieti tramite normazioni AGGRESSIVE, INTOLLERANTI E TERRORIZZANTI, nella mente umana si crea l’associazione sesso-violenza.
    e a partire dagli ebrei, per insegnare la splendida “continenza sessuale”, avete ammazzato gente a milioni.

    • silvia

      Non c’e’ bisogno di NORMATIVE E TERRORE se gli esseri umani uomini avessero un po’ di decenza nell’aspettare di guadagnarsi il CONSENSO di una donna.

      • Pirgopolinice

        le donne, fino qualche tempo fa, nel belpaese dipendevano per queste cose dalle proprie madri, le quali dipendevano dal prete.

      • gino monte

        infatti fra gli indios se una non gli dà consenso se ne fregano e cambiano immediatamente obiettivo. anzi spesso sono le donne a “cacciare”.

        la normativa terroristica originale, quella del malato mentale “abramo” che poi s’è sparsa con la violenza prima nell’area mediterranea e poi nel mondo intero, non fu stabilita per combattere “abusi sessuali”, ma per cancellare la naturale sessualità, che non ha nulla a che fare con la violenza.
        quando parlo di normativa terroristica mi riferisco alle norme repressive religiose e non alla normativa moderna anti-abusi.

      • gedeone

        mamma mia quanta prosopopea. Basterebbe che gli uomini dessero il giusto valore a donne che nella maggioranza non valgono una se.a ben fatta

    • Pirgopolinice

      Ciò che hai scritto è in partenza per direttissima verso il mio archivio.

      • Ronf Ronf

        Cerca in questa pagina la mia frase su Berlinguer (anche quella merita)

        • Fabio E. Nategh

          io penso che Lenin avrebbe ammirato la goretti perché Urss praticava autodisciplina e decoro

          • Ronf Ronf

            Lenin diceva che “per la donna e l’uomo comunista fare sesso è come bere l’acqua da un bicchiere, cioè una cosa naturale”, ciò significa che Berlinguer con la frase su Maria Goretti dimostra 2 cose: il PCI è sempre stato venduto ai gesuiti e agli USA-UK con tutto il loro moralismo che tu mi hai spiegato tempo fa, quindi il PCI pur di andare al potere farebbe e direbbe qualsiasi cosa…)

    • Buon Giorno

      “quanto al legame sesso-violenza, questo è appunto tipico SOLO delle società religiosamente represse. è una MALATTIA MENTALE. una psicosi grave.”

      Le popolazioni pagane non abramitiche (es. Romani, nativi americani, mongoli, tribú dell’africa nera) praticavano frequentemente la violenza sessuale oltre ad altre simpatiche atrocitá.

      “parlate con un endocrinologo e fatevi spiegare che gli ormoni della sessualità-piacere sono opposti agli ormoni dell’aggressività-dolore.”

      L’ormone testosterone é legato sia al desiderio sessuale maschile che all’aggressivitá.

      “e a partire dagli ebrei, per insegnare la splendida “continenza sessuale”, avete ammazzato gente a milioni.”

      I cristiani e gli ebrei avrebbero ammazzato a fil di spada milioni di libertini nel nome della “continenza”?

      • gino monte

        esattamente. la legge di mosè prevedeva la morte per le donne che perdono la verginità prima del matrimonio. studia l’antico testamento.

        • Buon Giorno

          Si ma da qui a dire che ebrei e cristiani abbiano ucciso milioni di persone per imporre la continenza nel mondo, c’é una bella differenza.

          • gino monte

            beh se parti dal 1500 a.c. con gli ebrei, passando per i cristiani e fino all’islam odierno, hai voglia a milioni…

          • Buon Giorno

            Cumulativamente saranno forse morti milioni di individui in guerre combattute da eserciti di monoteisti nell’arco di tremila anni (come é accaduto per esercizi di buddisti e pagani) ma non furono uccise milioni di persone per imporre la continenza.

            Ti ricordo inoltre che gli atei comunisti hanno ucciso decine di milioni di persone in un arco di tempo molto piú breve oltre ad aver violentato milioni di donne e bambine in pochi anni durante l’occupazione dell’Europa Orientale e della Germania.

          • gino monte

            il punto non era “chi ha ammazzato di più”. il punto era SAPERE che è stata usata per millenni la violenza e la minaccia per imporre la continenza sessuale (fatto che molti non inquadrano), questa violenza è cristallizzata nei neuroni della gente ed effetti ne ha avuti.
            dai è inutile che cerchi di prendermi per il culo e di sviare il discorso, le religioni è da millenni che fanno sforzi immani in tal senso.
            sforzi che tu approvi e io no. punto.
            nella ns società addirittura il sesso è considerato più pericoloso dell’omicidio, tanto che nei film ai minori è vietato, invece non è vietato vedere un film di guerra o western con 50 morti al minuto. pensaci.

  • You are entitled to nothing

    IO l avevo scritto su FB ancora 12-18 mesi fa forse anche prima!
    Questi 600.000 neri dopo tre mesi dall arrivo stanchi di farsi le seghe scemeranno X le ns strade a caccia di donne e bambine ….. voila’ non bisogna essere degli Houdini X capire che tutto ciò si avvera X colpa dei buonisti di merda e fa solo comodo ai governanti xke tiene distolta L attenzione dai loro furti si ns danni!! Capiseme no zio boja

    • Annibale Mantovan

      Li manderemo dalla boldrini e pure dalla bonino. Oppure ai centri sociali, da coloro che a Macerata hanno difeso i nigeriani e offeso gli infoibati. Da quel che si vede cervello da quelle parti ce n’è gran poco.

    • Blondet

      ….e anche vecchie …

    • Cristiano

      Infatti.
      In Svizzera i bambini vanno a scuola da soli, con le loro colorate pettorine.
      Da noi SUV nero, mamma blindata dentro con sicura delle porte chiusa. Alla fine dell’orario, maestre che lasciano uscire il bambino solo dopo che notano che ha riconosciuto la persona che lo viene a prendere.
      Sono tutti in fila alla porta di uscita, ma non escono sulla piazza raggiungendo i genitori.
      La maestra lo blocca, il genitore si fa avanti, il bambino lo riconosce e lui esce.

      Come i parà militari quando saltano giù dall’aereo, tutti in fila.

      Vai…
      Vai…
      Vai…

      E come dargli torto.

      Ed una figlia 14enne… chi la lascia andare a casa di un’amica, magari a dicembre, quando fa buio alle 17:00, ad un chilometro o due di distanza, DA SOLA?
      In certi CONTESTI?

      Nessuno!

  • Alfredo Bertelli

    No…direttore non se ne rendono conto…… ma forse il problema è che noi crediamo la vita originata da un Dio buono o da una entità benevola quando invece potrebbe essere il frutto di un Dio malvagio o di una civiltà perversa

    • Fabio E. Nategh

      ma non è vero. se fosse così saremmo molto peggio .

  • gianluca pointo

    tutto sacrosanto, in particolare “Quanto alla “fecondità” artistica e culturale, è il deserto più disperato e avvilente.”
    tipo il merdosissimo cinema itagliano attuale, non ne posso più de sti cretinni dei vari accorsi, favino impacciatore, il cinema del tinello si chiama, stanno li, borghesucci da due euro, a dire cazzate attorno a un tavolo, oh sono ventanni de sta pena infinita mammam mia come siamo messi

    • RC18

      Avvilente e disperato?
      Trama delle due ultime commedie italiane al cinema:
      1) due amanti, entrambi sposati e con figli, che vanno in analisi di coppia
      2) due sorelle in cui una si offre come surrogata per l’altra (in Italia che attualmente è illegale) con lo zampino di un ginecologo gay, che a sua volta, con il compagno, ha comprato due figli all’estero

      La cosa assurda è che le protagoniste di uno e dell’altro film sono due maledette che hanno iniziato questo percorso a Non è la Rai, continuano, continuano, continuano…
      Dovrebbero dargli il premio “finestra di Overton”.

      • gianluca pointo

        no guarda, per carità, io non seguo niente, dio me ne scampi e liberi, mi danno la nausea, lasciamo perdere, fatico già ogni tanto a guardare 5- 10 minuti di merdagiornale….lassa perdere, il discorso sarebbe troppo lungo….

        • RC18

          Neanche io seguo ho appreso le trame e gli attori da discorsi terzi; individuare le varie “finestre” è ormai un hobby quasi divertente.

    • Goffry

      Beh, se consideri che si producono ogni anno in Italia più di 100 film e quelli che incassano al cinema più di 1 milione di euro si contano sulla punta di due mani…

      • gianluca pointo

        mah, per me possono chiudere proprio….

        • Goffry

          Se toglieressero i finanziamenti pubblici, la produzione si dimezzerebbe 🙂

          • gianluca pointo

            No se morirebbero di fame proprio sti quattro pezzenti

    • Angel

      Messi di merda… Mancano le scuole di recitazione, di regia, manca la letteratura, manca la creatività. Al massimo, si balbettano le vecchie glorie del passato: Visconti, Bertolucci, Fellini… Per non parlare del cinema degli “ingrembiulati”. Come quello di Sorrentino, o Moretti.

      • gianluca pointo

        La morte civile proprio, per carità….

  • Giampiero Galeazzi

    Quello che fanno due ADULTI CONSENZIENTI riguarda solo loro. A me sembra che il saccente intollerante sia proprio tu Blondet. portare come esempi a sostegno della propria tesi casi di abuso e violenza è disonestà intellettuale

    • Fabio E. Nategh

      gioca a calcio che e meglio

    • Cristiano

      A che riga si è fermato dell’articolo?

  • ilDemiurgo

    Amo leggere i pezzi di Blondet.
    Poi, mi diletto a leggere i commenti: che, per la gran maggior parte, sono di un livello sotto la demenza.
    Ed ecco che apprezzo vieppiù Blondet che, in un sol colpo: 1) scrive cose intelligenti e gradevoli a leggersi, e 2) soprattutto attira attorno a sé queste mute di canidi bavosi che (almeno nel tempo, molto si direbbe, che dedicano a latrare contro Blondet) non fanno danni peggiori (tipo andare in giro per strada).
    Grande Blondet!

    • Blondet

      Grazie. Mi sento utile come accalappiacani. Mi manca la camera a gas per finirli misericordiosamente.

      • Flavio Bosio

        Della serie.. piccoli fascisti crescono.
        Un bisogno innato di interventisti, tutti che vogliono sistemare le cose, scordandosi che siamo solo di passaggio come l’acqua sotto un ponte.
        Se l’acqua è torbida a seguito di un temporale non serve realizzare un depuratore per ripulirla, basta attendere qualche giorno e tornerà a scorrere limpida come prima senza alcun intervento esterno.
        Sono cicli naturali, si nasce, si cresce e si muore, è stato così in passato con tutti gli imperi e le civiltà create dall’uomo e sarà così anche in futuro, cercare di invertire la tendenza è tempo perso, le cose vanno esattamente come devono andare, che ci piaccia o meno.
        Rassegnazione? No, semplice constatazione dei fatti, nessuno è immortale, il declino è un processo naturale necessario al ciclo stesso della vita, fatevene una ragione.

        • Cristiano

          L’acqua sotto un ponte…

          Se impreco per il traffico… posso provare a rilassarmi pensando che non ha senso arrabbiarsi. Siamo di passaggio come acqua sotto un ponte.

          Se ho una discussione con dei familiari… posso provare a rilassarmi pensando che non ha senso arrabbiarsi. Siamo di passaggio come acqua sotto un ponte.

          Se infilano due peni sporchi e virulenti a mia figlia quattordicenne, contemporaneamente (ricordate la turista polacca a Rimini), senza che sia consenziente e con cazzotti in faccia annessi e connessi…

          La prenderesti così con filosofia?
          Tesoro… figlia mia… so che hai lesioni interne ed un po’ di TBC… e che avrai turbe per il resto della tua vita… ma consolati!
          “Siamo acqua sotto un ponte”

          Sono stupefatto dall’appecorinamento di questa nazione.

          • Flavio Bosio

            “Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety”
            Benjamin Franklin

        • Buon Giorno

          “Sono cicli naturali, si nasce, si cresce e si muore, è stato così in passato con tutti gli imperi e le civiltà create dall’uomo e sarà così anche in futuro, cercare di invertire la tendenza è tempo perso, le cose vanno esattamente come devono andare, che ci piaccia o meno.”

          Civiltá che muoiono: tuttavia la civiltá cinese, la sua lingua, cultura ed etnia principale sopravvive tra alti e bassi da 4000 anni ed oggi sta risplendendo di nuovo.

      • ilDemiurgo

        Non se ne dia pena, Direttore: sarebbe gas sprecato, per non parlare della fatica a smaltire le carcasse.
        Pensi invece che già vivono una vita da cani, senza rendersene conto pienamente (ma non vivono mica bene, sempre violenti e rancorosi); poi molti faranno una brutta fine (già ora si devastano di droghe e vizi malsani); quasi tutti loro (i cagnacci bavosi, che non sono alfa…) saranno ridotti alla fame e agli stenti dalla crisi socio-economica che loro stessi hanno contribuito a generare.
        Si ritengono superiori, perché vedono il mondo rovesciato.
        Lasciamoli alle loro illusioni, se proprio vogliono accucciarvisi:
        e divertiamoci a sentirli latrare… se esagerano, basta chiudere la finestra.

  • Fabio E. Nategh

    collega immediatamente alle esigenze del capitalismo nascente: i vizi privati, fra cui la lussuria, aumentano i consumi, fan circolare capitali, danno lavoro alle classi povere; le virtù sono recessive . IMMENSO BLONDET guardare il tramonto e gratis e non aumenta il P.I.L. i vizi invece lo aumentano

  • Rifle

    Blondet ha ragione da vendere.

    L’autocontrollo, che nasce da rispetto e coscienza di sè (prima ancora che degli altri), fa camminare con la schiena dritta e lo sguardo lungo.

    La mancanza di autocontrollo tende ad abbrutire e anche un po’ instupidire.
    Senza dimenticare che porta a commettere errori gravi che segnano l’intera vita.

  • Cristiano

    Avete distrutto la gentilezza, la cortesia, il pudore, la civiltà. E ci venite a fare la lezioncina.

    10 minuti di applausi!

  • Arco Magistrale

    È cosi ovvio, lampante e ora provato, il tema che affronta il Direttore, che non dovrebbe neppure esserci il bisogno di scriverne.
    Chi non lo capisce è si svegli, sei preda di un ipnosi.

  • gedeone

    insomma, la civiltà la si costruisce non trombando.
    Interessante.
    La sublimazione guerriera, il culto della verginità…
    sarebbe meglio smetterla di mitizzare le donne, specie quei cessi delle foto.
    vanno coi negri ? meglio
    O a qualcuno piacciono ?

  • giuseppe glavina

    Blondet è andato completamente in vacca. Alla fine viene fuori di che pasta si è fatti e quella di Blondet a me sa di putrefazione.

    • Buon Giorno

      Veramente é la societá che descrive ad essere in putrefazione, prima di tutto demografica.

  • Buon Giorno

    “Nell’Occidente cristiano, la sublimazione guerriera, il culto della verginità  della donna,  la pedagogia del pudore,ha prodotto la grande civiltà romanica e gotica, musiche e vetrate, affreschi, e   – assoluta originalità, senza uguali nelle altre culture –   la Cavalleria, l’ideale di rispetto della donna in truculenti uomini d’arme. Importantissimo fattore di civilizzazione,  che comprendeva anche il senso di vergogna,  vergogna del nobile, in guerra, nel profittarsi dei deboli, delle femmine dei vinti, dei loro bambini.”

    Ho sempre pensato che la figura del Cavaliere Medievale con i suoi valori cavallereschi, ha separato culturalmente l’uomo occidentale dagli altri uomini del mondo.

    • gedeone

      i cavalieri comunque scopavano alla grande : Lancillotto e Re Artù lo confermano.

      • Buon Giorno

        Si ma Blondet si riferiva al rispetto delle dame ed alla pietá per i deboli come valori della cultura cavalleresca medievale: non ha scritto che i cavalieri fossero dei monaci.

        • gedeone

          come ideali appunto, ma la pratica non combaciava molto

    • giuseppe glavina

      Considerazioni ridicole quando la dura realtà ci ha mostrato tutto il contrario. Platone si sta rivoltando nella tomba al cospetto di tanto pressappochismo e superficialità in cui è finito il così detto idealismo. Il Maestro era molto più sofisticato e non per niente la sua influenza agisce ancora, ma per poco vista la inconsistenza dei suoi ultimi seguaci(manipolatori).

      • Buon Giorno

        Cosa c’entra Platone con i cavalieri medievali e con gli ideali cavallereschi che hanno plasmato la cultura europea diversamente da quelle altrui lo sai solo tu.
        Il fatto che nella realtá non tutti i cavalieri medievali si comportassero in modo cavalleresco non cambia il fatto che la loro casta militare si fondasse su quel set di valori: sarebbe l’equivalente di negare che i Samurai non avessero come valori fondanti l’obbedienza e la fedeltá al loro signore, perché nella realtá alcuni di loro disobbedivano e tradivano il leader del loro clan.

    • gedeone

      tra l’altro la donna ci ricambia con la raffigurazione dell’ uomo come essere violento e bestiale. Bel ringraziamento.
      Le nostre racchie si meritano i migranti che le violentano, così imparano che la loro decantata forza è illusoria.
      Anzi, la donna nel suo intimo, non perdona all’ uomo la mancanza di forza, proprio perchè ne è carente

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi