Ma… che fine ha fatto il “pericolo fascista”?

Di , il - 28 commenti

I miracoli delle elezioni avvenute, o meglio passate. Il pericolo fascista, tanto paventato in questi mesi, scomparso. Desaparecido. Svanito come neve a primavera. Non esiste più. Vinto e battuto, più che dal voto in sé, dall’esaurimento della sua strumentalità: distrarre gli elettori dai veri problemi irrisolti del paese, dalla crisi economica, dalle ondate migratorie senza controllo e dalla subalternità del nostro paese alla UE, onde arginare il pericolo di un voto anti-sistema e dunque sovranista.

Obiettivo fallito miseramente. Il bau bau del pericolo fascista non ha raggiunto lo scopo anzidetto, quand’anche – per me (e sono sincero) – non in modo del tutto soddisfacente e ottimale, ciò perché se è vero che gli italiani non hanno creduto al pericolo di un rigurgito fascista o neofascista, è anche vero che i loro voti, per reazione e magari convinzione circa l’obiettiva e incontestata marginalità o inesistenza del fenomeno, non si sono riversati – come avrebbero dovuto e potuto – pienamente nel centrodestra a trazione sovranista, bensì si sono suddivisi tra il centrodestra e i cinquestelle, e ben sappiamo che questi ultimi, purtroppo, non sono anti-sistema né ormai possono essere annoverati fra i movimenti euroscettici e sovranisti.

Ma non disperatevi e non pensiate che questo genere di giochini della propaganda, benché palesemente inefficaci, siano finiti nel solaio delle cianfrusaglie inutili. Non è infatti escluso che in un prossimo (e breve) futuro, l’arma venga tirata fuori nuovamente, e cioè alla prima occasione utile, quando – dopo il quasi certo fallimento di un governo cinquestelle (ammesso nasca un simile governo) o di un governo tecnico o di larghe intese in cui c’è tutto e il contrario di tutto – si tornerà a votare e il centrodestra a trazione sovranista sarà magari il favorito, sempreché – beninteso – Salvini, nel mentre, non si sia bruciato i consensi appoggiando un governo che attui un programma eurista.

E’ stato un post interessante?10
Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi