Pianeta Dei Pazzi: Sanzioni, Scie, Scivoloni e Scemenze

Di Nuke The Whales , il - 67 commenti

Piovono Sanzioni

Gli Usa decidono un nuovo giro di sanzioni, in attesa del lancio a palle incatenata dcontro l’iran. L’europa segue (forse) riluttante, e l’italia rischia di perdere decine di miliardi di euro di commesse acquisite in Iran. Altro che IVA, ragazzi.

I bersagli , tutti insieme, sono: Cina, Russia, Corea del Nord, Iran, Turchia, Emirati Arabi, Egitto, Libano e Siria. (1)

Pure una compagnia telefonica cinese, la ZTE, colpita dalle sanzioni statunitensi rischia di chiudere.(2)

Tanta roba, colpita una azienda che fattura oltre sedici miliardi di dollari.

Eppure i Giornaloni e le mitiche Puttanazze non si danno tanto da fare per diffondere le notizie.

Pare che le fesserie del Grande Fratello, ovvero il dibattersi di alcuni stronzi chiusi in una casa piena di telecamere, meritino più spazio di questi temi scottanti.

Credo sia anche per via del motivo che le reazioni di molte nazioni europee, per non parlare della mitica Unione, sono abbastanza incoerenti,  a voler essere ottimisti.

Gli schiavi dei media non sanno ancora a che padrone votarsi.

Brutto mestiere, quello del giornalista, quando i tempi sono interessanti.

Travagli.

Il possibile accordo tra Salvini e Di Maio  ha fatto tanto soffrire Travaglio, che sbrocca vistosamente.(3)

Peccato che, alla fine il nuovo premier, chiunque esso sia, ben poco potrà fare per cambiare il destino degli italiani.

Copertura mediatica degli eventi politici attuali piuttosto ondivaga da parte delle Puttanazze, in piena Sindrome Della Fuga di Napoleone (4)

Fuochi artificiali.

Le forze iraniane si sono avvicinate troppo ad Israele, in particolare il governo Siriano ha cominciato seriamene ad attaccare i gruppi di fanatici islamisti che resistono nei territori al confine tra Israele e la Siria. Ovviamente ritenere che gli israeliani armino e finanzino gruppi terroristici è pura illazione. Sono solo ragazzi che ricevono armi, soldi e cure mediche per pura bontà d’animo del governo di Tel Aviv. Aiuti umanitari.

E alla fine accade che libanesi, siriani ed israeliani si scambino bordate di missili nella notte. Entrambe le parti affermano di avere abbattuto “gran parte dei missili”. Hezbollah carichi come sveglie e israeliani che ammassano forze nel Golan.  Tempi interessanti.

Uh?

Il compagno Massimo D’Alema (chi?) si scopre comunista e presenzia al secondo congressso mondiale sul marxismo a Pechino, il 5 maggio 2018.    Sticazzi, dico io:

“…soprattutto in Marx ritroviamo il rigore di un metodo e la forza di una passione che deve spingerci a non arrenderci allo “stato di cose presenti” e a lottare incessantemente per trasformare la realtà e costruire il futuro.”

Il lungo , pesante, estenuante pippone (5) del nostro eroe credo abbia fatto decisamente aumentare il tasso di suicidi cinese. Beh, meglio loro che gli italiani. Purtroppo temo che il governo di Pechino, resosi contro del rischio, abbia caricato D’Alema sul primo aereo disponibile per l’italia. Siete avvisati.

Là, dove osano gli unicorni.

Messaggi da un paese che non esiste, creato durante abusi di sostanze psicotrope nelle redazioni delle Puttanazze.

Articolo incredibile apparso sul sito del Corriere. Cazzate infarcite di inesattezze e condite da “forse potrebbe”. (6) E la mappa è chiara, con il cazzo che la disoccupazione italiana è come quella tedesca. Neanche lontanamente.

Vanghigia, gli Ecomori raccolgono libri, cibi scaduti e vestiti da donare ai poveri, e immagino dopo trovino anche il tempo di rispondere alle letterine di babbo natale, e a costruire giocattoli per i bimbi poveri. Ah, fare la puttanazza per la Stampa richiede anche molta fantasia.(7)

Amnesty

Amnesty International pubblica un rapporto su come i cattivi poliziotti europei stiano vessando i poveri islamici innocenti. (8) Finirà malissimo, almeno per Amnesty, spero.

Pubblicità per il movimento Vanghista.

La vanga, antico utensile pesante e dai bordi affilati. La sensazione del manico stretto forte nelle mani. Fratelli silenziosi, ognuno con il suo robusto utensile al fianco. Uniti mentre li si va a cercare. Uno per uno.

Macron, il gerontofilo ranocchio invita gli europeisti italiani a riunirsi tutti insieme a combattere. Ok, pure noi, insieme alle nostre vanghe.

La loro arroganza li seppellirà. Letteralmente.

La maledizione di Fassino

L’europa è finita.

Designer nella Terra Dei pazzi

Oggi vi propongo il logo del sito “Ukraine Now”. una anno intero di lavoro per creare questo logo, in competizione sei diverse squadre di designer polacchi, inglesi ed ucraini. Per partorire questa puttanata.

Un sito dedicato alla promozione della cultura ucraina in tutto il pianeta. Dalla dedica presente sulla presentazione del nuovo marchio traduco:

ucraini moderni – stanno parlando di “ora”. Non aspettano, non tentennano. Agiscono e creano, proprio ora, nuove società, nuove imprese progressiste, nuovi caffè, ristoranti, festival, nuove fabbriche, nuove accademie creative e parchi tecnologici innovativi. ”   Sticazzi.

 

Casualmente il parto di tanto lavoro è risultato praticamente identico a quello della sezione Gay di Pornhub. Il sito porno più visitato al mondo, pare. Questi nazifroci…

P.S. molto interessante anche la storia del signor Manwin, proprietario di MindGeek, la società che controlla i siti porno più visitati del pianeta. Ma questa è una altra storia.

By Nuke di www.liberticida.altervista.org e www.orazero.org

 

(1) https://s3.amazonaws.com/public-inspection.federalregister.gov/2018-10091.pdf

(2) https://www.italiaoggi.it/news/una-guerra-usa-cina-anche-sugli-smartphone-2267478

(3) http://m.dagospia.com/l-accordo-di-governo-tra-di-maio-e-salvini-manda-su-tutte-le-furie-marco-travaglio-173417

(4) evento che merita una bella trattazione-

Estratti dal giornale parigino “Le Moniteur”, titoli della stampa  dal 9 al 22 Marzo 1815, dopo la fuga di Napoleone dall’isola D’Elba e durante la sua marcia verso Parigi:

9 marzo: ”Il mostro è fuggito dall’esilio”.

10 marzo: ”L’orco di Corsica è sbarcato a Capo Juan”.

11 marzo: ”La tigre si è mostrata a Cap. Le truppe stanno avanzando da tutte le parti per arrestare il suo cammino. Concluderà la sua miserevole avventura errando fra le montagne”.

12 marzo: ”Il mostro è realmente avanzato fino a Grenoble”.

13 marzo: ”Il tiranno è ora a Lione. Il terrore sconvolge tutti alla sua comparsa”.

18 marzo: ”L’usurpatore ha osato avvicinarsi fino a sessanta ore di marcia dalla capitale”.

19 marzo: ”Bonaparte avanza a tappe forzate, ma è impossibile che raggiunga Parigi”.

20 marzo: ”Napoleone arriverà domani sotto le mura di Parigi”.

21 marzo: ”L’imperatore Napoleone a Fontainebleau”.

22 marzo: ”Ieri Sua Maestà l’Imperatore ha fatto il suo ingresso pubblico ed è arrivato alle Tuileries. Niente può superare la gioia universale”

(5) https://www.nuovatlantide.org/dalema-in-marx-ritroviamo-il-rigore-di-un-metodo-e-la-forza-di-una-passione-che-deve-spingerci-a-non-arrenderci-allo-stato-di-cose-presenti-e-a-lottare-incessantemente-per-tras/

(6) https://www.corriere.it/cronache/18_maggio_10/nordest-nuovo-boom-industriale-speriamo-che-immigrati-non-scappino-a1457412-543b-11e8-9a5b-9f97999a0713.shtml?refresh_ce-cp

(7) http://www.lastampa.it/2018/05/09/cronaca/gli-ecomori-i-migranti-volontari-che-rendono-sicura-la-strada-per-i-bambini-di-vanchiglia-RVS0LkXtg88yrA1amPkYAI/pagina.html

(8) https://d21zrvtkxtd6ae.cloudfront.net/public/uploads/2017/01/17111744/EUR0153422017ENGLISH.pdf

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi