Simpatia per il Diavolo

Di FunnyKing , il - 329 commenti

Piacere di conoscervi
spero che indoviniate il mio nome
ma ciò che vi lascia perplessi
è la natura del mio gioco

Mi chiamo funnyking al secolo Paolo Rebuffo e da quasi un lustro non vivo più tra voi, a meno che non siate fra i miei lettori residenti in Svizzera.

Vi avviso che ci siamo, sta arrivando la tempesta perfetta e al centro di uno dei gorghi più profondi e pericolosi ci siete voi italiani. In questi anni ho provato a spiegarvelo con argomenti tecnici, con i grafici e con articoli di economia. Poi sono passato all’ironia, alla contro informazione e ai titoli ad effetto. Per un periodo ho quasi smesso di scrivere se non per parlare di quello che dovrebbe essere (e non è) l’unico centro del vostro interesse, la blockchain. Infine in questo ultimo tratto di strada Verso la Bancarotta, la vostra, ho deciso di prendervi per il culo.

Ve lo meritate perché non mi è sfuggito di avere perso la guerra. Hanno vinto loro, lo ammetto, colleghi più bravi di me che vi hanno convinto dell’esistenza di un mondo in cui il debito è ricchezza e in realtà è una illusione, vi hanno convinto che la produttività multifattoriale (scusate il parolone) è irrilevante, vi hanno convinto che tornare ad un mondo fatto di stati nazionali vi convenga come se le condizioni di contesto nel 2018 siano le stesse di quelle che c’erano nel 1980 quando ad esempio la Cina e l’India erano terzo mondo arretrato e non potenze economiche mondiali, politiche, economiche e militari.

E sia allora. Vi accompagnerò con un sorriso alla meta che voi vi siete scelti, se vi piacerà pensare che si tratti di un complotto di potenze esterne, va bene, allora chi sono io per dire altre cose.

Non vi darò più molto fastidio, ogni tanto magari, visto che in fondo questo blog lo uso anche come blocco note e rifugio dalle umane tribolazioni, potrebbe sfuggirmi qualche accenno a quella stronza della realtà, se capitasse vi chiedo scusa in anticipo, cercate di capirmi ho una certa età e a volte dimentico le cose. Non ho mica una memoria di ferro come voi.

Quindi per incominciare gioiamo pure insieme del crollo degli oridini all’industria tedesca, speriamo che sia l’inizio di un lungo periodo di recessione per la Germania, sappiamo tutti e non ci sono dubbi in merito, che l’Italia e voi Italiani non ne avrete che gioie, vantaggi e ricchezza. La sanguisuga teutonica verrà schiacciata dal vostro grande eroe e condottiero, Donald Trump. Lui non lo ha mai detto ufficialmente, ma si sa, e non ci sono dubbi in merito: America First è vero ma l’Italia second, quindi il fatto che l’industria italiana sia seconda dopo i malvagi tedeschi nella lista delle nazioni europee con uno sbilancio verso gli USA non sarà un problema. I dazi saranno selettivi, anzi intelligenti come i missili.

Ve lo assicuro, sono molto soddisfatto dell’esito delle urne e del governo che si è insediato, avrei preferito Paolo Savona magari con Alberto Bagnai e Claudio Borghi come sottosegretari al Ministero dell’Economia e delle Finanze, ma mi accontento. Credo ci sia una possibilità anche così che il governo vada fino in fondo, pistola sul tavolo. L’Italia ha un debito troppo grande per fallire, non ci sono dubbi in merito. Lo spread è una illusione e non ha nessuna conseguenza diretta sulle persone, anche su questo non ci sono dubbi in merito e comunque quando il mondo avrà capito che l’Italia fa sul serio, fino all’estrema conseguenza di uscire dalla moneta unica e dall’Unione Europea allora sarà con le spalle al muro. Primi fra tutti i malvagi e terrorizzati tedeschi.

Bene alla via così, ancora un piccolo sforzo verso la bancarotta. Poi a cose fatte ci si rivede, forse.

 

 

 

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi