220 anni di prezzo del petrolio, dell’oro, delle commodities in generale (CCI) e di quotazioni del Dow

Di Er , il - 4 commenti

da Argento Fisico

Interessanti i grafici di lunghissimo periodo, dall’indipendenza dei 13 stati americani ad oggi, che presenta Tyler(s) in questo post


Dow Jones Industrial Average, il complesso industriale americano, dal 1789 ad oggi. Per una versione leggibile cliccare qui(‘)


Ha! quando il Dow stava a 4,3 ! (dato che si risale così tanto indietro nel tempo alcuni valori sono stati ricostruiti, non essendo rilevati direttamente all’epoca) .. la scala del grafico è logaritmica (si usano scale logaritmiche quando i valori graficati in ordinata sono così diversi che occorrerebbe fare chart alte qualche metro se si usasse una scala lineare)

CCI, indice delle varie commodities (dal grano all’acciajo, dal legname allo zinco, all’argento, dalla carne di manzo al cioccolato e al caffè insomma). In grande qui. Vedete come per secoli i prezzi delle commodities salivano solo in caso di guerra.. almeno sino alla seconda guerra mondiale. Poi vedete come tutte le commodities sono partite verso l’alto con la fine di Bretton Woods (1968-1971) e poi ancora con la crescita della domanda da parte dei Mercati Emergenti (EM) negli ultimi 20 anni. Ed è facile immaginare che continueranno a salire prossimamente, in un mondo di valute di carta, coperto di debiti e con sempre più gente che giustamente vuole vivere dignitosamente o di più. Notare che anche questa chart è in scala logaritmica (gli ultimi valori sarebbero finiti sparati fuori grafico, verso l’alto, se si fosse usata una scala lineare).


Prezzo dell’oro. Vedete i vecchi Gold Standard, quando le valute, nel caso il dollaro, erano “peggate”, a cambio fisso con l’oro, come dei tratti orizzontali. la linea rossa indica la fine degli accordi di Bretton Woods all’epoca di Nixon, quando si erano già stampati troppi dollari rispetto alle riserve auree di Fort Knox e qualcuno (per esempio De Gaulle) cominciò a voler vedere il gioco americano e prese a pretendere il cambio dei verdoni con l’oro. Altra scala logaritmica. Vedete il picco del 1980 a cui seguì, nella vulgata, un crollo ventennale del metallo giallo.. beh, questo crollo ventennale, come vedete, fu ben lungi dal riportare il prezzo ai valori precedenti al bull market degli anni ’70 (34,84 USD/oz del periodo fra le confische di Roosevelt nel 1933 e la chiusura della “finestra dell’oro” di Nixon nel 1971. Per tutti gli anni ’80 e ’90 il prezzo restò ben più alto rispetto alla quotazione precedente, toccando dei minimi sui 250,00 USD/oz fra 1999 e 2001). In grande qui. Vorrei che notaste come sembra quasi ridicolo il “crollo epico” dell’ultimo anno del prezzo dell’oro (e dell’argento) in questa visione di più largo respiro: è quell’ultima gambetta verso il basso in alto a destra. Si prega di notare, anche, che le chart sono a prezzi nominali e non “adjusted for inflation”.

Prezzo del Petrolio. Ancora una scala logaritmica. Beh, ai tempi della rivoluzione americana non esisteva neanche, praticamente, il petrolio come commodity. Il primo pozzo di petrolio americano è del 1859. 50 cent al barile (!) all’epoca, con un picco sugli 8 dollari al barile durante la guerra civile (1864). Il grande qui.

.. quando un barile intero di petrolio costava una dozzina di grammi di argento 900. Oggi la stessa quantità di metallo bianco è valutata intorno ai 5 euro e il petrolio intorno ai 100 dollari al barile

Shares

Incoming search terms:

  • grafico storico oro
  • grafico storico petrolio
  • andamento prezzo petrolio ultimi 10 anni
  • grafico oro storico
  • grafico oro storico 50 anni
  • grafico oro 50 anni
  • valori storici oro
  • oro grafico storico
  • oro quotazioni storiche
  • prezzo oro 100 anni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi