38° SEGNALE DELLA RIPRESA: CAUSA TROPPA AUSTERITY RECORD DEL DEBITO PUBBLICO

Di Leonardo , il - 5 commenti

di LUIGI CORTINOVIS

Ma va? Che strano, con tutta l’austerity che c’è in Italia, come è possibile?

Il debito pubblico a maggio ha toccato un nuovo massimo storico di 2.278 miliardi di euro.

Secondo l’ultimo bollettino di “Finanza pubblica” pubblicato dalla Banca d’Italia, il debito ha raggiunto un nuovo picco, soprattutto a causa dell’aumento del fabbisogno mensile della PA (7 miliardi). L’aumento è stato inoltre determinato dalla crescita delle disponibilità liquide del Tesoro (per 0,5 miliardi) e per l’effetto della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del tasso di cambio (0,7 miliardi).

Il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 8,1 miliardi e quello delle Amministrazioni locali di 0,1 miliardi, mentre il debito degli Enti di previdenza è sostanzialmente stabile.  Sempre Bankitalia rileva che le entrate tributarie a maggio sono calate a 33,5 miliardi (inferiori di 0,3 miliardi a quelle rilevate nello stesso mese del 2016). Nei primi cinque mesi dell’anno però risultano in crescita dell’1,4% a 154,4 miliardi.

The post 38° SEGNALE DELLA RIPRESA: CAUSA TROPPA AUSTERITY RECORD DEL DEBITO PUBBLICO appeared first on MiglioVerde.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Annibale Mantovan

    La chiamano austerity in realtà sono vessazioni da usurai! Dove sono gli economisti? a dormire? no, sono complici del sistema! 1°) In regime di deflazione anche un tasso dell’ 1% si deve considerare un tasso usuraio! 2°) Coloro i quali hanno portato l’ Italia a questa subalternità agli interessi tedeschi e USArsaeliani devono sparire! 3°) Il giochino è chiaro: Il debito pubblico come catena in mano agli usurai internazionali per truffare il capitale agli italiani. Sta succedendo in Grecia! Con i traditori al governo a giocare con i numeri debito-nondebito-deficit in maniera di pagare sempre interessi e stare con il cappio tutta la vita. Non c’ è niente per caso o per errore: è tutto un piano per svendere la pelle degli italiani.

    • Ronf Ronf

      Se tu fossi furbo, chiederesti aiuto a UK-USA per andare contro la Germania e ti ricordo che il Likud (che nel 2014 alle Europee aveva sostenuto Renzi) nel 2016 si è distaccato da Renzi (che casualmente ha perso male il referendum), quindi io al tuo posto cercherei di fare un accordo con il Likud (che di recente si è messo con Orban e contro Soros) invece di abbaiare alla Luna. Non vorrai mica lasciare il Likud (e quindi tutto l’apparato mediatico) di nuovo in mano al PD, voglio sperare…

      • Annibale Mantovan

        Susami caro nik ronf ronf, ti prego di non rispondermi, o se preferisci ti prego di non dialogare con me, oppure ignorami, in altre parole fatti gli affari tuoi.

        • Ronf Ronf

          La guerra su due fronti è impossibile: ergo, o si sta con la Germania (e di fatto tu stai facendo l’utile idiota della Germania) oppure con gli USA-UK (che noi dobbiamo usare per farci i nostri interessi in funzione anti-UE/Germania) ma quelli come te preferiscono lasciare il Likud in mano al PD (e poi vi lamenterete come nel 2014 dopo aver visto i risultati delle Europee). Comunque, lasciamo perdere ogni discorso visto che voi estremisti di destra sapete solo sabotare il centrodestra favorendo la UE

  • what you see is a fraud

    https://sputniknews.com/europe/201707241055813614-eurozone-italexit-collapse/

    Damage limitation: Call for managed end to Euro as Italy teeters on the brink .

    Si discute su un exit calcolato dall’euro mentre l’talia e’ sull’orlo del baratro .
    Citazione “The increasing debate in Italy about the merits of “Italexit” is a reflection of the unresolvable difficulties that face the eurozone, financial expert Marc Friedrich told Sputnik Deutschland.
    The Euro logo is pictured in front of the former headquarter of the European Central Bank (ECB) in Frankfurt am Main, western Germany, on July 20, 2015.

    Le Pen’s National Front Party May Review Anti-Euro Stance After Elections’ Results
    The possibility of Italy’s exit from the eurozone has bas been raised in the Italian Parliament, as politicians try to come up with ways to tackle Italy’s spiraling public debt, which reached 132.6 percent of GDP in 2016.?”

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi