Bitcoin Cash, notariato, Smart Contracts e Tokens

Di Mirco Romanato , il - 3 commenti

Nell’articolo precedente ho spiegato perché blocchi da 1 TB sono tecnicamente ed economicamente possibili con la tecnologia attuale sulla rete Bitcoin Cash (e per estensione su altre blockchain).  Ma, oltre alle transazioni monetarie, a cosa possono servire blocchi tanto grandi? Per un gran numero di cose.

Bitcoin Cash e Notariato

Una applicazione possibile è il notariato: archiviare un hash di un file nella blockchain. In questo modo è possibile dimostrare il possesso di un file prima di un certo momento.

Bitcoin cash Logo

Diritto d’autore

Uno scrittore vuole sottoporre un racconto all’editore, ma vuole poter dimostrare di essere l’autore del racconto in seguito. Prima di inviare il file di testo all’editore usa un servizio di notariato. Il servizio calcola l’hash del file e lo pubblica nella blockchain. L’autore può dimostrare che l’hash pubblicato corrisponde al suo file e che la transazione è avvenuto in un certo momento. Di conseguenza dimostrare di essere stato in possesso del file in quel periodo. Notary.bitcoin.com è offerto da Bitcoin.com di Roger Ver e ha appena sostituito l’utilizzo del costoso Bitcoin SegWit (BTC) con Bitcoin Cash.

Timestamping

La stessa cosa si può fare automaticamente con un impianto di registrazione audio video di sicurezza. Ogni 10 minuti la registrazione viene salvato un file e l’hash del file nel prima blocco disponibile. Questo mi permette di dimostrare che il segmento non è stato registrato dopo la pubblicazione del blocco. Non solo, se a generare la transazione è sempre lo stesso indirizzo, si dimostra che tutti i blocchi hanno lo stesso autore. E se le transazioni sono concatenate tra di loro si impone un preciso ordine temporale alla pubblicazione.

Contratti

Un’altro esempio è la pubblicazione e dei contratti. Il signor A e il signor B possono generare una transazione multifirma che contiene l’hash di un contratto. Senza la firma di entrambi, la transazione non è valida e non può essere pubblicata. Si può anche includere un termine massimo entro il quale la transazione deve essere pubblicata per essere valida. Entrambi devono firmare usando le chiavi per spendere indirizzi che sono inequivocabilmente riconducibili a loro.

Tutto quello che viene fatto da un notaio, può essere fatto più facilmente e ad un costo minore sulla blockchain.

Tokens e Smart Contracts su Bitcoin Cash

Gli esempi precedenti sono solo alcuni dei possibili utilizzi della blockhain. Ma ci sono molti altri modi di usare la blockchain se lo spazio sulla blockchain costa poco e le transazioni sono confermate velocemente.

Perché oggi non ci sono Tokens e Smart Contract?

Pochi sanno che Ethereum  avrebbe dovuto essere un protocollo che funzionava sopra la blockchain di Bitcoin. Però l’opposizione del Team Core già nel 2012/2013 spinsero Vitalik Buterin a trasformare Ethereum in un protocollo indipendente da Bitcoin. Il timore era che il protocollo venisse cambiato sotto i loro piedi, vanificando mesi/anni di lavoro. Il Team Core ha bloccato ogni sviluppo e uso della blockchain di Bitcoin per eseguire Smart Contract ed creare Tokens nativi o su protocolli sovrastanti. Ethereum ha ringraziato sentitamente. Tutte le ICO e gli smart contract basati su Ethereum avrebbero potuto essere fatti su Bitcoin, se il Team Core non lo avesse impedito.

Perché domani ci saranno?

Fortunatamente Bitcoin è permissionless innovation e il fork di Bitcoin Cash ha dato nuova vita e speranze a progetti di cui non si sentiva più parlare da molto: Colored Coin, per esempio. gli Gli sviluppatori di Bitcoin Cash, al contrario di quelli di Core, permettono ed incoraggiano lo sviluppo di protocolli che usano la blockchain. Ma hanno espresso anche l’intenzione di implementare gli Op Codes che permetteranno di creare di Tokens e Smart Contracts.

Inizialmente, il livello di sofisticazione di tokens e smart contracts non sarà al livello e sofisticazione di quelli possibili oggi su Ethereum. L’idea è di ottenere il 95% delle funzionalità di Ethereum con una frazione dello sforzo. Cercando di includere questo upgrade già nel futuro hard fork in programma per Maggio 2018. In futuro è prevedibile che altri Op Codes siano introdotti per rendere disponibili agli sviluppatori di smart contracts e tokens ulteriori capacità e funzionalità. Jihan Wu, il CEO di BITMAIN, ha manifestato il suo interesse e dichiarato l’intenzione di Antpool di supportarne l’adozione.

Bitcoin Cash: a Maggio blocchi da 32 MB

Ci vorrà ancora qualche anno per avere il numero di transazioni necessarie a riempire blocchi da 1 TB o anche solo da 1 GB. Ma Bitcoin Cash continua a dimostrare l’intenzione di scalare le capacità della sua blockchain il più rapidamente possibile usando ogni tecnologia disponibile. Quindi nell’Hard Fork di Maggio 2018 la dimensione massima del blocco sarà aumentata a 32 MB di default. Saranno poi i miners a decidere se limitare le dimensioni dei blocchi pubblicati.

Credo probabile che i miners aumenteranno gradualmente la dimensione massima dei blocchi che pubblicano. In questo modo potranno identificare la presenza di eventuali colli di bottiglia ed eliminarli. I test condotti dimostrano che è attualmente possibile gestire fino a 100 transazioni al secondo con il software attuale ed un computer da 400$. Riscrivendo il software per sfruttare tutti i core di una CPU è possibile salire a circa 300 tps.

Con miglioramenti relativamente semplici è possibile che i blocchi da 128 MB siano introdotti alla fine del 2018 o nei primi mesi del 2019. Per i blocchi fino a 1 GB dovremo aspettare realisticamente il 2020. Normalmente prevedere l’evoluzione di una tecnologia che evolve e viene adottata esponenzialmente è difficile. Si tende sempre a sovrastimare i risultati possibili nel breve termine e a sottostimare i risultati possibili nel lungo termine.

Conclusione

Finalmente, dopo due anni preoccupanti a causa della guerra intestina in Bitcoin posso finalmente ricominciare a spingere l’adozione di Bitcoin Cash come mezzo di pagamento. Ogni negozio che usi Bitcoin Cash fa aumentare il valore dei BCH esistenti. Ogni singola transazione eseguita usando BCH fa aumentare il valore di tutti i BCH e della rete BCH. La persona o l’azienda che usa BCH ottiene un maggior profitto rispetto alla stessa transazione eseguita usando carte di credito, contanti, BTC, etc.. E nel contempo fa aumentare l’utilità della rete e il valore della sua moneta per tutti gli altri utenti.

Chi legge questo articolo, se crede nella tecnologia di Bitcoin Cash, può acquistare Bitcoin Cash sperando in un futuro aumento del valore. Ma è possibile accellerare l’adozione di Bitcoin Cash e farne salire il valore. È sufficiente che i possessori di Bitcoin Cash chiedano ai negozianti di accettareno Bitcoin Cash come pagamento. E ricomprino i BCH. Usare Bitcoin Cash è un vantaggio anche per il negoziante, anche se forse non lo sa ancora. E spendere i propri BCH in questo modo è quello che da valore alla rete.

Gli utenti normali non possono accellerare lo scaling di Bitcoin Cash scrivendo codice o sviluppando nuove tecnologie. Però possono usare e far usare Bitcoin Cash in ogni situazione in cui è ragionevole farlo. Più riempiamo i blocchi, più grandi diventeranno. E più Bitcon Cash aumenterà di valore.


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Fernando Vehanen

    In serie nelle ultime ore per quanto riguarda XRP:

    -Due grossissime compagnie di import-export si sono aggangiate a Ripple. Una delle due accetterà pagamenti in XRP.

    -La banca centrale Saudita si è agganciata a Ripple

    -Un grosso exchange indiano ha aperto a XRP/INR (e subito se ne è sentito l’effetto)

    -Moneygram ha dichiarato che vuole usare XRP per la remissione di denaro nelle Filipine

    Conclusione: Se a maggio quella “sola cinese creata per forkare e pompare BTC” chiamata BCC passerà a blocchi di 32MB, la cosa sarà del tutto irrilevante. Per quella data XRP avrà già ampiamente sbaragliato la concorrenza prendendo la prima posizione come marketcap crypto (e il largo).

    I vostri costosi ASIC li scoprirete inutili anche a causa del riscaldamento globale.

    SAluti elvetici

    P.S: Non ho voglia di postarvi i link. Per una volta fateli voi i i compiti

    • Alfredo Bertelli

      Quindi sarebbe il momento di investire in ripple ?

      • Fernando Vehanen

        Non sono un consulente.

        Ognuno si faccia i propri ragionamenti e le proprie ricerche comparative.

        (Se invece io fossi un consulente dovresti fare l’esatto contrario di quello che dico io, ma appunto non lo sono).

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.