CAMUSSO: LA QUESTIONE PENSIONE SI RISOLVE CON UNA BELLA PATRIMONIALE

Di Leonardo , il - 12 commenti

susanna-camussodi MATTEO CORSINI

Susanna Camusso trova sempre l’occasione per parlare: “Nella nostra piattaforma c’è l’imposta sui patrimoni immobiliari al di sopra del milione di euro. Stiamo parlando di meno del 5% delle famiglie italiane, di un’aliquota progressiva tra lo 0,5 e il 2%. Ci sarebbero risorse sufficienti non solo per le pensioni ma anche per un vero piano che ci consenta di dare lavoro ai giovani.” La proposta di modifica del sistema pensionistico e assistenziale recentemente formulata dal presidente dell’INPS, Tito Boeri, non è piaciuta al segretario generale della Cgil. Secondo Susanna Camusso lo Stato dovrebbe lasciare in pace in pensionati retributivi e, addirittura, dovrebbe dare lavoro ai giovani (roba che non sostiene quasi più nessuno, tranne forse i socialisti in salsa sudamericana, il cui capofila, spiace doverlo dire, oggi sembra essere il Papa).

Quando l’intervistatore di turno le chiede dove reperire le risorse per finanziare tutte quelle elargizioni, scatta la parola magica: “patrimoniale”. Ora, non so quali conti abbiano fatto alla Cgil, ma ammettiamo pure che la loro proposta riuscisse a coprire il fabbisogni finanziario generato.

Quello che io ritengo allucinante è l’idea che il diritto di proprietà sia comprimibile a piacere, facendo passare come insignificante il fatto che la ulteriore compressione riguarderebbe “meno del 5% delle famiglie”. L’idea di andare a prendere i soldi dove si ritiene ve ne siano tanti non è per nulla diversa da quella di qualsiasi criminale che progetta di compiere una rapina. E’ evidente che, dovendo scegliere in quale casa entrare, darà la precedenza a quelle dove ritiene che vi sia più refurtiva. Meglio un solo colpo da un milione che mille colpi da mille euro.

A qualcuno questo paragone parrà inopportuno, ma invece di mostrarsi scandalizzato dovrebbe spiegare, nella sostanza, quale differenza vi sia tra la violazione del diritto di proprietà da parte di un ladro e quella da parte del fisco. In entrambi i casi chi vede diminuire la consistenza di ciò che è di sua proprietà non interagisce volontariamente con il proprio interlocutore, bensì lo fa dietro la minaccia dell’uso della violenza.

Una differenza, in realtà, la evidenziò Lysander Spooner, quando scrisse che: “Il bandito di strada assume su di sé tutta la responsabilità, il pericolo e la criminalità del suo atto. Egli non pretende di avere un giusto titolo al vostro denaro, né di volerlo usare a vostro beneficio. Non pretende di essere altro che un rapinatore. Non è tanto impudente da affermare di essere semplicemente un “protettore” e di prendere il denaro dei passanti contro la loro volontà solo per essere in grado di “proteggere” quei viaggiatori che si illudono di essere perfettamente capaci dì difendersi da soli o che non apprezzano il suo peculiare sistema di protezione. Il ladro si limita a rapinarvi: non cerca di rendervi il suo zimbello e il suo schiavo, come fa lo Stato ogni qualvolta vi obbliga a fare qualcosa dicendo che è per il vostro bene, ergendosi ad arbitro morale delle vostre vite”.

Spooner non sarebbe evidentemente stato iscritto alla Cgil.

The post CAMUSSO: LA QUESTIONE PENSIONE SI RISOLVE CON UNA BELLA PATRIMONIALE appeared first on MiglioVerde.

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Massimo

    delle pensioni dei sindacalisti non dice nulla?….

  • Massimiliano Grimandi

    Se invece che tassare i patrimoni tassassero le bestialità che si sentono in giro (dette soprattutto da politici, sindacalisti, burocrati…), i problemi di bilancio scomparirebbero.

  • Austrian school

    Per Camusso e compagni sinistri il patrimonio è ricchezza rubata al popolo sfruttato dai ricchi capitalisti. Quindi non solo è giusto togliere a chi più ha, ma è un dovere civico restituire al popolo derubato parte della ricchezza. Non possono dirlo apertamente, ma loro ritengono la proprietà privata (quella degli altri) un reato.
    La storia dell’Unione Sovietica a questi non ha insegnato proprio nulla. Ma se proprio hanno repulsione per la storia, almeno leggessero la cronaca venezuelana. Il socialismo reale ha portato tanta miseria in ogni posto dove è stato applicato. Ma a loro che importa, i loro stipendi dorati e le loro pensioni stratosferiche sono il frutto del loro sudato lavoro. Quelle non si toccano perché significherebbe toccare diritti acquisiti con anni di lotte sindacali.
    Quanto gode questa gente a fare il socialismo con il [email protected] degli altri.

  • thomas

    La solita scellerata comunista”

  • Nikytower

    I parassiti visti da una giusta angolazione fanno anche ridere.Lavorare signifa svolgere una attività retribuita. L’attività è retribuita perchè in qualche modo produce ricchezza.
    Ricchezza su cui lo stato vuole un pizzo che spesso arriva al 100%.
    La camussita dice che vuole i soldi per dare il lavoro ai giovani con i soldi di una ennesima patrimoniale. Ma dove sta il concetto di lavoro?

  • Paolo

    No, tanto per dire una cazzata: ma invece di fare una patrimoniale per creare lavoro per i giovani, diminuire le tasse alle aziende no eh? Magari gli investimenti (investimenti, seh..) li facciamo con le risorse che si creano dando alle persone la pensione in base a quanto hanno versato invece che a spese di tutti i contribuenti. Chissà, magari convinciamo qualche imprenditore a non andare all’estero ed investire in Italia. La Camuso, che il Signore l’accolga presto fra le sue amorevoli braccia, forse pensa che l’alternativa di mandare aff…..o l’Italia con tutti i sindacati, la politica, i dipendenti statali, in particolare quelli dell’agenzia delle entrate, non esista?

  • milano1954

    deliri di una nomenklatura che ruba trattamenti pensionistici indecenti e che sta depredando anche i propri “assistiti” dipendenti privati.
    lo sapete che un rappresentante sindacale, se assume un incarico nel sindacato ad un solo anno dalla pensione, assomma questo reddito a quello da lavoro dipoendente (per cui si è messo in aspettativa)?e che i periodi in cui si è delegato sindacale contano doppio ai fini dell’anzianità pensionistica?
    e non si tratta di qualche persona, ma di oltre 200.000 soggetti…
    poi ci sono TUTTI i dipendenti pubblici , che possono mettersi in quiescenza con il 50% dell’ultimo stipendio lordo cinque anni prima, e maturano contributi pensionistici senza versare un centesimo fino al raggiungimento dei requisiti pensionistici (un regalino mediamente da 150.000 euro cadauno…)
    poi tutti i poliziotti e militari che se ne vanno a 55 anni con il 100% dell’ultimo stipendio…
    tutto quanto a carico dell’INPS , of course, tanto i dipendenti privati pagano
    quando raccontano la barzelletta che l’INPS è in disequilibrio, appunto è una barzelletta…altro che necessità del contributivo…
    per inciso, i coefficienti di rendimento per il calcolo della pensione con il contributivo si basano sulle aspettative di vita, che “casualmente” in Italia sono di circa 3 -4 anni superiori alla vita media (al netto della mortalità infantile)
    e questa è la ragione per cui la legge Fornero è immorale

  • Stefano Fontana

    In Italia, nell’Italia unita, ci sono state tre grandi patrimoniali. La prima, del 1864, colpì esclusivamente la chiesa cattolica, la quale, oggi, è più ricca di allora; la seconda, del 1920, percosse i soli proprietari fondiari, che si trovarono costretti a pagare le spese di una guerra che non avevano voluto e cui Giolitti dette un ottuso assenso solo perché un ridicolo reuccio da operetta buffa aveva dato, come disse, la sua parola a Francia e Inghilterra; la terza, del 1950, colpì nuovamente i proprietari fondiari, con l’accusa, totalmente menzognera, avanzata da una sorta di coalizione che andava dalla dc al pci, che essi avevano portato al potere il fascismo. Le due ultime, soprattutto quella del 1950, strapparono ai proprietari fondiari ben oltre la metà dei loro patrimoni, che servirono ad allargare la base di consumo e ad arricchire gli industriali settentrionali, depauperando il mezzogiorno, in cui era concentrata la gran parte della terra espropriata. Oggi si dovrebbe introdurre la patrimoniale per dare un taglio al troppo ingente stocK del debito pubblico, ma non certo colpendo i patrimoni – e perché solo quelli immobiliari? – da un milione di euro, che equivalgono al prezzo di un appartamento nel centro storico di Roma o Milano, magari ereditato da un impiegato del catasto, che dovrà svenderlo per pagare l’imposta, La Camusso, per una volta nella vita, rifletta.

    • Massimiliano Grimandi

      Riflettere? Non stai chiedendo un po’ troppo ad un(a) sindacalista?

  • Pareggiamoiconti

    prima di morire la bestia divorerà tutto quello che trova a tiro

    l’unica salvezza è mettersi fuori portata, fino a quando è possibile

  • MAURO CARRETTA

    signora Camusso…qui c e da fare pochi discorsi…..mandare presto a casa questo governo condotto da pinocchio RENZI E TUTTA LA CASTA DI INAFFIDABILI E BUGIARDI PD……CREDO PROPIO SIGNORA CAMUSSO CHE GLI ITALIANI ..SOPRATTUTTO..I PRECOCI..GLI ESODATI..ECC..CIOE COLORO CHE ASPETTAVANO CON GIOIA LA NUOVA RIFORMA PENSIONI E MAI AVVENUTA…NON DIMEMTICHERANNO LE PROMESSE CHE AVEVA FATTO A MAGGIO RENZI…E POI….CE LO HA MESSO NEL SEDERE…NO SIGNORA CAMUSSO…E TEMPO DI DIRE BASTA..DI ARRAMPICARSI AGLI SPECCHI,,C E UN SOLO METODO ALTERNATIVO…MANDARE A CASA STI CIALTRONI ..BUGIARDI PD…FARLI SPROFONDARE NEL PIU PUTRIDO LETAME CHE SI MERITANO…..A CASA…PRESTISSIMO….PARTITO PD…CHE LO AVETE MESSO BENE NEL SEDERE..SIG.RENZI E COMPAGNI DI MERENDA PD…CHI LA FA L ASPETTI…PAGHERETE PRESTO IL CONTO ALLE PROSSIME ELEZIONI…ORMAI IL TEMPO DI CONTINUARCI A PRENDERCI PER IL CULO…NON E MOLTO…ADDIO PD…PARTITO DI LETAME…..VAI BERSANI…QUESTE SONO LE ORIGINI DEL TUO CARO PARTITO PD…COMPLIMENTI…ME NE SCUSI SIGNORA CAMUSSO DEL LINGUAGGIO POCO PULITO..MA SONO UN PRECOCE..E SE MI PERMETTE NE HO LE PALLE PIENE…..PECCATO CHE L ATTUALE GOVERNO NON CI DA GRATIS LA CASSA DA MORTO…NON IN FASSINO..MA DI TRUCCIOLATO ESPANSO..CHE COSTA MENO……GOVERNO PD..DI INAFFIDABILI..BUGIARDI…ADDIO…GLI ITALIANI VE NE SARANNO GRATI..UNA VIT..PAGLIACCI…PD..PRESTO A CASA…..IL VS PUTRIDO TEMPO E SCADUTO….ED ITALIANI..NON SIATE COS I INGENUI DI DARE IL VOTO A STO PARTITO PD…FACCIAMOLI SPARIRE AL PIU PRESTO….

  • Roberto Bonadio

    E’ inutile, credete che Renzi e company non sappiano che nessuno li voterà piu? A loro basta quello che hanno guadagnato in questi mesi di scellerato governo al servizio delle Lobby europeee che decidono ogni giorno, le nostre sorti incuranti di tuttti coloro che hanno lavorato per oltre 40 anni contribuendo allo svliuppo del paese che questi voltagabbana hanno svenduto ! Sto guardando in questo momento Renzi ,che si domanda come farà a spiegare ai propri figli la strage di Parigi , e gli domando come fai a spiegare anche come e perchè lasci il popolo Italiano ad agonizzare senza le loro pensioni e redditi che gli spettano di diritto, dopo 40 anni di lavoro ONESTO !!! Solo perchè non volete intaccare i Vs privilegi ??

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi