CARO ORDINE DEI GIORNALISTI, IO NON RISPETTO LE LEGGI DEMENZIALI

Di Leonardo , il - 12 commenti

di LEONARDO FACCO

A Luglio, m’è giunta una lettera dall’Ordine dei giornalisti in cui si minacciava un mio “rinvio a giudizio disciplinare” per non essermi aggiornato secondo i loro dettami e le leggi vigenti. Immediatamente, risposi loro con una mail, che vi riporto qui sotto. Ad oggi, a quasi due mesi di distanza, attendo ancora una risposta. 

Spettabile Ordine dei giornalisti,

vi scrivo a seguito della Vostra lettera, inviatami con il seguente OGGETTO: Inadempienza obbligo formazione professionale continua.

Ebbene, con riferimento a quanto mi scrivete con lettera protocollo n 3469/17/GD/am, sono a segnalarvi che non è mia intenzione rispettare una legge che definisco semplicemente demenziale, visto che il sottoscritto – che attualmente non lavora per alcuna testata iscritta ad alcun Tribunale della Repubblica – si aggiorna quotidianamente attraverso la lettura di almeno 2000 saggi all’anno, 50 libri di filosofia politica ed economia annuali, approfondimenti scelti personalmente e percorsi di studio altri con fior di professionisti, che riguardano i miei interessi e, soprattutto, gli interessi dei lettori (peraltro molto soddisfatti) della mia casa editrice, che ho fondato 25 anni fa e che non percepisce finanziamenti pubblici.

Peraltro, visto che ho sempre regolarmente pagato il “bollino annuale” per rimanere, comunque, iscritto all’ordine professionale (a questo punto chiederò il rimborso di tutto quanto pagato), trovo davvero sconcertanti i toni intimidatori usati nella Vostra missiva, soprattutto quando affermate che “in caso di perdurante inadempienza, saremo costretti, con rammarico, a segnalare il tuo nominativo al Consiglio di disciplina territoriale”.

Orbene, sarò ben lieto (qualora mi trovassi in Italia) di presentarmi davanti al Vostro fascio-comunista “CONSIGLIO DI DISCIPLINA TERRITORIALE” (mi corre un brivido per la schiena al solo leggerne la denominazione) per rispondere nel merito sul perché non ritengo necessario dovermi obbligatoriamente aggiornare secondo i vostri dettami. I miei giudici sono i miei clienti, arbitri unici del mio lavoro.

Con cordialità

The post CARO ORDINE DEI GIORNALISTI, IO NON RISPETTO LE LEGGI DEMENZIALI appeared first on MiglioVerde.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Alcoor26 .

    E’ così per tutte le professioni. Assurdo!!!
    A me tocca frequentare inutili seminari su cose che non mi interessano e non interessano minimamnta il mio lavoro, ma che danno crediti formativi. E come me molti altri iscritti agli albi…..
    Perdita di tempo, e di soldi, per nulla!!!!

    • Semplice

      No perdita di soldi ma trasferimento di soldi da chi produce a chi fa il parassita.

  • gior

    Obbligo generale per TUTTI i professionisti importato dalla normativa UE.
    Non ci rendiamo ancora conto di come questo organismo sovranazionale sia sempre più EU-RSS.

  • what you see is a fraud

    Eccellente lettera . Io avrei fatto lo stesso . Non tollero buffonate di presunti controllori

    • Flavio Bosio

      Cazzo ma si chiama “Ordine” e l’ha finanziato per 25 anni, di certo ne conosceva la storia ed i motivi per cui è stato creato e chi l’ha fondato o no?
      E adesso che l’Ordine gli ordina lui che fa? Punta i piedi e si ribella…

      Ma allora per quale cazzo di motivo hai finanziato un Ordine per 25 anni se non vuoi che ordini?

  • marcoferro

    questi cialtroni che vedono fassisti ovunque sono come al solito ridicoli. ci sono due cose che sono state create dal fascismo, nel famoso ventennio e stanno sotto gli occhi di tutti. siccome queste due cosa fanno comodo, fanno finta di non vedere ma si accaniscono contro manifesti e lidi balneari inneggianti al duce. mi riferisco proprio all’ordine dei giornalisti creato dai cattivi fassisti proprio per tenere in un elenco tutti i giornalisti e controllare chi erano, ed esiste solo in italia per altro se non ricordo male. la seconda seconda cosa invece riguarda la figura del prefetto, uno strumento del fascismo che veniva mandato nei comuni e controllare i sindaci e intervenire a loro discrezione. trovo assurdo che un sindaco votato dai cittadini debba sottostare a un prefetto che scavalca la sua figura e il suo potere istituzionale. vogliono combattere questo fascismo di ritorno ? iniziassero a ad abolire queste due cose…

  • Semplice

    MITICOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  • Lupis Tana

    l’ordine dei giornalisti qual’è?
    quello di lasciare che i direttori raccontino balle vita natural durante?

    l’italia è un manicomio, l’OdG è in pieno Disordine. Calma fra poco i giornalisti scompariranno assieme ai giornali e tv e pure l’Ordine. t l

  • what you see is a fraud

    Il giornalista tedesco Udo UlfKotte scrisse un libro che si chiama ” giornalisti comprati ”
    Lui racconto’ come i giornalisti sono comprati dalla CIA e scrivono articoli per far sembrare il governo USA un angelo , mentre tutti sappiamo che hanno le mani in pasta in tutte le brutte cazzate che succedono nel mondo . Udo racconto’ anche che le stesse cavolate che succedono in Germania con i giornalisti comprati succedono anche in altri paesi europei .
    Allora con questa informazione cosa fa l’ordine dei giornalisti per scoraggiare o disciplinare i molti giornalisti comprati Italiani . Scommetto che il Santo ordine del cazzo non fa’ niente perche’ci sono i poteri forti al comando ……
    Quindi perche;’accanirsi contro persone che sono fuori dal gioco ?

    • Flavio Bosio

      Perchè l’URSS prima e la Russia poi ne anno comprati pochi di giornalisti e di bloggher per fare lo stesso identico giochino?
      Vogliamo seguire la pista del denaro e vedere chi finanzia dietro le quinte coloro che definiscono “genocida” Cristoforo Colombo?
      Potremmo rimaner stupiti che i soldi arrivino attraverso finanziamenti per la ricerca di vita extraterrestre da un simpatico miliardario russo dai nobili natali che con altri suoi compari finanziano centinaia di aziende tra cui Facebook, Twitter ecc..
      Il suo nome?
      Yuri Borisovich (Bentsionovich) Milner patrimonio personale stimato 1.7B$ tutti guadagnati onestamente con il sudore della fronte… di qualcun’altro ovviamente.

  • sergio caniglia

    Una volta c’erano i farisei, poi vennero i gesuiti e oggi loro.
    ” Franza o Spagna purchè se magna.”

  • Flavio Bosio

    Certo che essere iscritti ad un “Ordine” senza rendersi bene conto di cosa significhi il termine “Ordine” fa un pò ridere…
    L’Ordine “ordina”, ed i suoi affiliati si devono sottomettere, per questo lo chiamano “Ordine”, altrimenti l’avrebbero chiamato “associazione” no?

    Quindi dopo 25 anni di iscrizione all’Ordine s’accorge che la cosa non è esattamente democratica o liberale, bè che dire… meglio tardi che mai!

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Commenti Recenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi