CATALOGNA, LA GUARDIA CIVIL ARRESTA 3 FUNZIONARI CATALANI (Aggiornamenti)

Di Leonardo , il - 22 commenti

di REDAZIONE

10.50 – Rajoy ha chiesto a Puigdemont di fare marcia indietro e rispettare la legge.  Intanto, si allarga il fronte di coloro che parteciperanno alla manifestazione proposta dalla ANC y Omnium. Siamo allo scontro istituzionale previsto da molti osservatori.  

10.37 – La Guardia Civil, con le sue diverse perquisizioni in tutte le sedi istituzionali catalane, è alla ricerca di materiale informatico relativo al referendum del 1 Ottobre.

10.21 – Oriol Junqueras: “C’è un totale disprezzo da parte del governo spagnolo nei confronti della volontà dei cittadini catalani”.

10.10 – I fermi da parte della Guardia Civil sono saliti a 12 e nove le perquisizioni in uffici delle istituzioni catalane. Puigdemont ha convocato d’urgenza il Parlament.

9.30 – Sono scattati i primi tre arresti in Catalogna da parte della Guardia Civil!

Questa mattina, la Guardia Civil ha avviato numerose perquisizioni, tra cui quella presso la sede del Dipartimento di Economia della Generalitat, che si trova in Rambla de Catalunya, al 19-21, diretta dal Vice-President, Oriol Junqueras; inoltre, le forze dell’ordine spagnole si sono presentate presso il Dipartimento di Raül Romevae presso il Departament d’Affari Sociali guidato da Dolors Bassa.

Per ora i detenuti sono tre: il segretario generale della Vicepresidència e Economia i Hisenda, Josep Maria Jové, Junqueras Henchman; il Segretario dell’Economia, Pere Aragonés e Lluís Salvadó.

Inoltre, gli agenti della stessa forza di polizia sarebbero entrati in diversi altri uffici tra cui l’Agenzia delle Entrate catalana della Zona franca, il Consorci de l’Administració Oberta de Catalunya, l’Institut Català de Finances presso il Centro Telecomunicazioni della Generalitat , nella Direcció Generale d’Atenció Ciutadana e nelle società T-Systems e Indra.

La situazione è in divenire. Il livello dello scontro si sta alzando. Eppure, ieri sera la mozione di Ciudadanos per dare mano libera al governo per intervenire in Catalogna era stata bocciata per 166 voti contro 158. Il PSOE si è messo di traverso. Si prevedono manifestazioni spontanee da parte degli indipendentisti catalani.

The post CATALOGNA, LA GUARDIA CIVIL ARRESTA 3 FUNZIONARI CATALANI (Aggiornamenti) appeared first on MiglioVerde.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • killerclown

    puigdemont sta stappando lo champagne: non avrebbe potuto desiderare di meglio. mentre noi spettatori italiani, per una volta tanto, abbiamo il piacere di vedere dall’esterno lo spettacolo della stupidità in tutto il suo splendore. il governo franchista di madrid aveva l’unica opzione razionale davanti, ovvero concedere il referendum e fare una forte campagna negativa, imitando il governo britannico. averebbe avuto ottime possibilità. ma sembra non abbiano imparato nulla dalla bella lezione britannica. al contrario, gli idioti spagnoli si presentano con prigionieri politici in europa nel 2017. ahahaha….

    • Non è così semplice: secondo i risultati delle ultime elezioni, metà dei Catalani vuole l’indipendenza e metà no. Chi vuole l’indipendenza vuole il referendum per forzare gli eventi in caso di vittoria. Quindi, non concedere il referendum serve a tutelare la parte dei Catalani che non vuole l’indipendenza.
      La radice del problema è che non si può andare verso un’indipendenza col 50%+1 dei voti, specie se il 50%-1 non è disposto ad accettare che chi è in maggioranza decida su di una questione così grande.
      In Europa alcune nazioni sono divenute negli ultimi 26 anni indipendenti: ma lì i rispettivi popoli volevano l’indipendenza con larghissime maggioranze, se non addirittura all’unanimità o quasi.
      Ed in più, si trattava di nazioni pre-esistenti, che erano state non indipendenti solo durante periodi limitati. La Catalogna fu indipendente molti secoli fa, e da allora non lo è più stata, ed è stata anzi completamente integrata nella nazione e nella cultura spagnola.

      • killerclown

        cosa non è semplice? che un comportamento franchista, utilizzando la guardia civil in catalogna in questo contesto(sai che cosa significa storicamente guardia civil da quelle parti vero?) producendo prigionieri politici in un paese europeo del 2017, spinga quelle percentuali ben oltre il 50+1%? magari anche arrivando al sangue se le cose precipitano…e possono precipitare eccome in una situazione ad altissimo tasso di emotività?

        non sarà semplice per te, ma la maggior parte ci arriva.

        faccio notare inoltre che è ben più alta la percentuale di coloro che sono favorevoli allo svolgimento del referendum. quanti di quelli, come la colau, che vogliono il referendum, ma voterebbero contro l’indipendenza, cambieranno opinione riguardo l’indipendenza in questi giorni vedendo lo sfoggio fascista di madrid? diventa molto più difficile difendere l’unitarismo di fronte allo sfoggio della violenza istituzionale e non, da terzo mondo.

        • Nessun “comportamento franchista”, nessuno “sfoggio fascista” che neppure è “di Madrid”: i fatti sono che quei funzionari sono stati arrestati dalla Guardia Civil *catalana* in quanto organo competente, su mandato di un giudice d’istruzione di Barcellona, che sta agendo in base a denunce sporte da alcuni cittadini catalani.
          Di più: gli edifici perquisiti sono piantonati dai mossos d’esquadra, questi almeno non sospettabili di franchismo madridista.
          Non mi risulta che qualcuno abbia accusato questo giudice di avere abusato del proprio mandato per finalità politiche.

    • Gengis Cane

      A chi potrà mai interessare un’EUropa fatta da staterelli piccoli e insignificanti magari in lotta tra loro? Chi ha smembrato la gloriosa Yugoslavia? Chi ci sta provando fino all’ultimo con la Siria e con l’Irak?

      • killerclown

        perchè dovrebbero lottare fra loro? e poi, più sono numerosi e piccoli gli stati europei, più è difficile che si manifestino tendenze totalitarie e al contempo tante piccole unità che fanno sistema sono difficilmente permeabili a manifestazioni oligocratiche e totalitarie come il (speriamo) defunto ttip ….

        gli stati nazionali ottocenteschi sono una forma di governance obsoleta e poco flessibile…

        • Gengis Cane

          Invece a me sembra più il contrario. Uno staterello come il Montenegro diventa facile preda per un paio di corporation, che non faticheranno molto a stringerci accordi sul modello di quelli che stringono con molti Paesi africani. Uno stato come la Yugoslavia invece potrebbe imporre le sue condizioni o addirittura farsi una propria industria nel settore che bagni il naso alle due crporation di cui sopra.

          • killerclown

            non mi sono spiegato bene: con piccole realtà che fanno sistema intendevo piccoli paesi all’interno di una cornice di governance continentale sulla falsa riga dell’attuale ue(che a me non piace perchè di genesi opaca e troppo totalitaria).

            per esempio immagina l’attuale crisi migratoria. in italia sono bastati un paio di boldrinazze e un paio di coglioni corrotti per trasformare una realtà di 60 milioni di persone che si estende fino alle alpi in un hotel 4 stelle per negri. con sette stati piccoli e flessibili al posto del carrozzone ottocentesco romanaro, questo non sarebbe stato possibile.

            una cosa simile vale per il ttip: coordinare da washington una corruzione su 27 realtà è molto più facile che su 100.

            100 stati piccoli con in media 5 milioni di abitanti ciascuno sarebbe l’ideale per l’europa.

  • Semplice

    La democrazia esiste solo e forse in UK. Tutti gli altri paesi sono quello che sono e la Spagna lo sta dimostrando in grande stile.

    • Gengis Cane

      Azzo, il collettore fognario dei più grandi crimini degli ultimi secoli! Annamo bene.

      • Semplice

        E che ci vuoi fa…non dirmi che non ti senti nella merda !!!

    • Covpepe

      La democrazia non esiste, tranne forse qualcosa in Svizzera che le somiglia vagamente.

      • Semplice

        Vero.

  • Mauro Rossini

    si stupidi davvero, sarebbe bastato dichiarare che in caso di vittoria degli indipendentisti al referendum il Barcellona sarebbe stato espulso dal campionato di calcio spagnolo per avere un 99,99999999% di voti CONTRO l’indipendenza della Catalogna

  • marcoferro

    è un mese che sto dicendo che devono mandargli i carri armati e arrestare quelle teste vuote che vogliono l’indipendenza. hanno già l’autonomia perche l’indipendenza, o c’è altro dietro ?

  • Gengis Cane

    Da una ricerca veloce parrebbe che in Spagna siano più le regioni autonome che le altre, come è possibile? Catalogna, Canarie, Paesi Baschi, Galizia, Valenciana, Castiglia-La Mancia, Leòn, Navarra

  • Scrillo

    Ovviamente per le istituzioni europee ora vale il silenzi assenso. Tutti impegnati come sono contro i nostalgici dei fascismi, poi quando un governo manda i carriarmati in piazza, nulla da dire. Fuori subito da questa unione insensata e tanti auguri ai Catalani.

  • Nicola Albano

    Ogni costituzione di ogni stato che si proclami democratico dovrebbe prevedere la possibilità per entità territoriali subordinate la facoltà di effettuare referendum secessionistici.

  • Sergio Andreani

    Perchè adesso la NATO non bombarda la Spagna per esportare la democrazia ?????

  • Lucio

    Hanno provato con le cure ad intimidirli. Non ha funzionato e quindi riproveranno con le buone. Se falliscono nuovamente allora il rischio di un macello si fa reale.

  • Covpepe

    Secondo me, questi arresti sono stati una mossa sbagliata del Rajoy. Sono serviti soltanto ad estremizzare ed esasperare gli animi.
    Che lascino fare ai Catalani il loro referendum in pace. Se gli indipendentisti lo perderanno, il discorso è chiuso. Se lo vinceranno, si può comunque trovare una soluzione di compromesso (più autonomia fiscale, cioè quello che i Catalani vogliono innanzitutto) che serva a tenere comunque il paese unito.

  • Tanto il destino della Catalogna e’ segnato, diventare una regione islamico-africana. l’indipendenza non fara’ che paradossalmente accelerare tale processo. Bisogna fare una considerazione interessante, Spagna e Inghilterra hanno sperato di disinnescare il separatismo catalano e scozzese concedendo autonomie, ossia sperando di accontentarli allentarono volutamente i legami. Questi esperimenti sono falliti e le spinte separatistiche sono piu’ forti di prima, Penso proprio che la Cina e le altre nazioni asiatiche faranno tesoro di tutto cio’ quando dovranno occuparsi delle loro minoranze problematiche.

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi