Deflazione Tecnologica: lo stato (Seasteading)

Di Mirco Romanato , il - 25 commenti

 

Why Seastead? The Seasteading Institute Promotional Video

Nella mente della grande maggioranza delle persone, lo stato è un dato di fatto immodificabile. Di conseguenza nessuno di loro pensa di poter ridurre il costo dello stato usando la tecnologia.
Ma, una minoranza dei libertari, che a loro volta sono una minoranza della popolazione vivente, pensa differentemente e sta lavorando per realizzare questa idea (il seasteading).
La spinta propulsiva viene dalla visione anarco-capitalistica che guida il Seasteading Institute (fondato da Patri Friedman figlio del fisico ed economista David D. Friedman – autore di Machines of Liberty – e nipote del Premio Nobel Milton Friedman e di sua moglie Rose). L’Istituto venne fondato nel 2008 e ricevette un finanziamento iniziale di 500.000 $ da parte di Peter Thiel (uno dei fondatori di PayPal). Dopo una fase di ricerca legale, tecnologica ed economica, da qualche anno sono passati alla fase politica: trovare un posto dove installare la prima versione di un seastead, verificare la tecnologia usata e scoprire quali sono i problemi reali che si incontrano rispetto a quelli teorici.

Vote With Your Boat

Pensate a quanto sarebbe interessante e divertente rispondere ad un aumento delle tasse o ad una legge idiota, stupida o semplicemente criminale, prendendo non solo la valigia e i vostri beni mobili, ma anche la vostra abitazione ed il terreno che le sta intorno e la vostra azienda e andandovene oltre confine. Probabilmente insieme a molte altre persone. Il costo di emigrare, magari solo di poche decine di km, ridotto ad una seccatura non particolarmente costosa.

Se il governo preferisce importare un numero sterminato di individui improduttivi, distruttivi e non integrabili con la popolazione locale, lo potrete lasciar fare. Sarete voi a fare le valige, insieme alla vostra comunità di individui produttivi e pacifici. Lasciate il governo a tassare le “risorse” importate contro la vostra volontà e portate le tasse che il governo estrae dal vostro lavoro da qualche altra parte dove non vi vengono rapinate in cambio di nulla.

Randolph Hencken and Tom W. Bell preview meeting with French Polynesian President Fritch

Ma passiamo ad oggi e lasciamo perdere il passato e il futuro. La notizia interessante è che il governo della Polinesia Francese ha ricevuto una delegazione del Seasteading Institute (S.I.) per discutere una collaborazione nello sviluppare uno (o più) seasteading sul loro territorio. Non solo, la delegazione del S.I. ha visitato il paese per verificare la presenza di località adatte dove posizionare la prima comunità (lagune con acque calme) e la disponibilità di tecnologie per costruire le strutture necessarie. E, a quel che sembra, entrambi i gruppi sono soddisfatti di quello che hanno visto e sentito e vogliono proseguire la collaborazione e costruire il primo seastead.

Seasteading Delegation in French Polynesia

Ma questo non è che il primo passo. Se questa collaborazione riuscirà a portare frutti e a costruire il primo seastead, anche se all’interno delle acque calme delle lagune della Polinesia, sarà come una gravidanza. Un seastead costruito all’interno delle acque di un governo è come un feto nell’utero materno. Quando sarà abbastanza grande vorrà uscire e, prima di quanto ci si aspetti, comincerà ad agire indipendentemente dal genitore che lo ha partorito.

Greg Delaune, Bart Roeffen, Randolph Hencken reflect on meeting with President Fritch

Ci aspetta una Esplosione Cambriana nell’organizzazione sociale. Questo perché il seasteading (e in futuro la colonizzazione dello spazio) permetteranno la creazione e la sperimentazione di tutte le forme sociali immaginabili. La maggioranza fallirà sul nascere per limiti intrinsechi, molte non riusciranno a competere con le poche che avranno successo. La competizione sarà feroce ma a vantaggio dell’individuo. Ogni governo esistente dovrà confrontarsi con i suoi cittadini che, se insoddisfatti, avranno la possibilità di andarsene. Ma anche con colonie marine che faranno a gara per attrarre e far rimanere individui capaci e produttivi.

Randolph and Joe Quirk, in Bora Bora Sept 15, 2016

Per esempio, se il governo (o il proprietario) del seasteading in cui uno si trova, aumenta troppo le tasse, gli  individui potranno andarsene (magari con la loro porzione del seastead).
Oppure, sempre per esempio, se il proprietario del seastead permette a gruppi di individui improduttivi ed indesiderabili dal resto della popolazione di installarsi sul suo seastead, il resto della popolazione potrà andarsene, insieme alla loro ricchezza e alle tasse pagate per vivere li.

Report from Bora Bora, Floating City Project Sept 12, 2016

La competizione mantiene onesti. E la competizione tra varie forme di governo e vari governi mantiene i governi onesti e efficienti.
Per questo i grandi stati odiano profondamente chi si rende indipendente, sia la Gran Bretagna con la Brexit dalla UE che i paesi baltici quando si sono resi indipendenti dall’URSS/Russia.
Un italiano produttivo che si muovesse in uno di questi insediamenti avrebbe un aumento del suo reddito mediamente del 250% immediato solo contando le tasse che non dovrebbe pagare. Il costo di beni e servizi sarebbe ridotto di un buon 50% rispetto a prima. In pratica potrebbe avere un tenore di vita 5 volte maggiore facendo esattamente il lavoro che faceva prima.
Per un grande stato con un governo intrusivo (Italia, USA, Russia, Giappone, etc.) è impossibile competere con una micronazione snella, che tiene le tasse al minimo e solo per cose indispensabili.2828

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi