Il “fiorino” in argento del Governo Provvisorio di Toscana – 1859/1860 –

Di Monete Top , il - Replica

Il “fiorino” in argento del Governo Provvisorio di Toscana – 1859/1860 –

Nell’ aprile del 1859 “Leopoldo II” di Lorena rinuncia alla “Corona” del Granducato di Toscana.

In seguito a quest’evento viene nominato un “Governo Provvisorio” che offrì la Dittatura a “Vittorio Emanuele II”, il quale la rifiutò e accordò la sua protezione nominando un commissario da lui inviato, tale “Carlo Boncompagni”.

Nel marzo del 1860 in seguito al plebiscito, la Toscana venne annessa al “Regno di Sardegna”. Durante questo periodo furono coniate nella Zecca di Firenze solo due tipi monetali: il “Ruspone” da “3 Zecchini” in Oro ed il “Fiorino” in argento.

Noi illustreremo appunto quest’ ultima che pur non essendo di grande rarità, conserva una notevole importanza storica legata appunto al quel periodo così travagliato che fu quello collegato alla nascita della nostra nazione italiana.

I dati tecnici della moneta sono: peso grammi 6.88 – diametro 24 mm. – argento 917 millesimi.

Al diritto la moneta presenta un leone volto verso sinistra che regge una bandiera italiana; nell’ “esergo” della moneta in basso sotto il leone vi è la scritta L.Gori e lo stemma del Direttore della Zecca di Firenze e cioè il Conte “Luigi Guicciardini”.

Intorno alla figura del leone compare la scritta GOVERNO DELLA TOSCANA; al rovescio della moneta si trova posto all’ interno di un cerchio perlinato il “Giglio” simbolo della città di Firenze con intorno la scritta: QUATTRINI CENTO 1859 FIORINO. Il contorno della moneta è rigato.

Di questa moneta purtroppo non si conosce il numero dei pezzi coniati.

Il Fiorino veniva scambiato con la Lira italiana con il seguente rapporto di cambio: 1 Fiorino = 1,40 Lire.

Il valore numismatico di questa moneta oscilla dagli 80/100,oo euro in conservazione “Bb” ai 400/450,oo in conservazione “Fdc”.

Nota: Esiste di questo tipo di moneta un riconio prodotto nel 1970 che presenta la scritta RIPRODUZIONE sotto la figura del leone con la data 1970. Naturalmente questo riconio ha solo il valore collegato al metallo nobile che esso contiene.

Partner / Sponsor di Qualità

  

Guest post di Monete Top, visita il suo blog se sei un appassionato di numismatica e vuoi collezionare monete moderne straniere o del Regno d’Italia

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Tags:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi