LA LEGA MORALISTA COME UN PD QUALSIASI: A SPEZIA VIETATO VENDERE ALCOLICI

Di Leonardo , il - Replica

de IL POLENTONE

Quando dici Lega dici danno! Ormai, trovare qualche afflato di liberismo in un partito composto da statal-nazionalisti è difficile tanto quanto trovare una persona di buon senso nel Pd.

La Lega fascio-proibizionista colpisce ogniddove va al governo. L’ultima arriva da La Spezia, ma sembra di essere in una Bologna qualsiasi, dove a governare è un piddino. In sintesi, come nella capitale delle Coop rosse, a Spezia quei fenomeni da circo leghisti hanno approvato un’ordinanza permanente che vieta di prendere da bere da asporto dopo le 21. Ovviamente, i commercianti non sono felici, ma da bravi pecoroni chinano la testa.

La motivazione addotta dall’assessore, Gianmarco Medusei, è quella di ridare decoro urbano al centro storico, come se vietando di “bere” si abbellissero e rendessero vivibili i quartieri di una città. Ora, pensare che un leghista possa fare il moralista, che ne abbia le caratteristiche insomma, è come aspettarsi che Dracula faccia del bene se messo a capo dell’Avis.

In un paese senza futuro, dove pagliacci da strapazzo si ergono a censori dei costumi altrui, senza guardare alle porcherie continue in casa propria, mi porta alla mente una frase di Giovanni Birindelli, che recita così: “La caratteristica intellettuale del socialismo è la stupidità. Quella psicologica è l’invidia. Quella etica è l’aggressione. Quella economica è la miseria”.

Alla Lega queste quattro caratteristiche non mancano proprio.

The post LA LEGA MORALISTA COME UN PD QUALSIASI: A SPEZIA VIETATO VENDERE ALCOLICI appeared first on MiglioVerde.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi