SACCHETTO BIODEGRABILE? NON CE LO CHIEDE L’EUROPA

Di Leonardo , il - 15 commenti

di MATTEO CORSINI

L’introduzione dell’obbligo di utilizzo di sacchetti biodegradabili e del divieto di distribuirli gratuitamente è uno dei tanti esempi di quanto possa essere deleteria l’intromissione dello Stato quando pretende di fare del bene, in questo caso all’ambiente.

E’ certamente vero che la spesa pro capite annua non sarà proibitiva, ma una scemenza illiberale resta tale anche se ha un impatto economico limitato sui singoli consumatori.

A fronte delle perplessità diffuse presso chi dovrà utilizzarli e pagarli, Matteo Renzi, temendo di perdere altri consensi in vista delle elezioni del 4 marzo, si è affrettato a usare il classicoce lo chiede l’Europa”, trattandosi in effetti del recepimento di una delle tante direttive europee. Ciò che Renzi omette di dire è che quella direttiva non imponeva nulla in merito ai sacchetti leggeri, che sono poi quelli che sono al centro della polemica in Italia. Infatti è specificato che “Gli Stati membri possono scegliere di esonerare le borse di plastica con uno spessore inferiore a 15 micron fornite come imballaggio primario per prodotti alimentari sfusi”.

Ed è una specificità italiana l’obbligo di farli pagare. Si noti che sacchetti di quel materiale sono già diffusi da anni e, generalmente, sono distribuiti gratuitamente. In altre parole, il mercato funzionava già.

Per di più, come nota Jacopo Giliberto sul Sole 24Ore,le bioplastiche diventano poco biodegradabili nell’acqua fredda e salata, dove invece hanno dato ottimi risultati i polidrossialcanoati Pha di cui è fortissima una piccola azienda italiana poco nota, la Bio-On.” Peccato che non sia biodegradabile l’azione dello Stato.

The post SACCHETTO BIODEGRABILE? NON CE LO CHIEDE L’EUROPA appeared first on MiglioVerde.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • marcoferro

    sono giorni che si parla solo dello “scandalo dei sacchetti bio” perché l’azienda produttrice è vicina al cazzaro Renzi. mai come questa volta l’europa non chiede nulla. inoltre ancora nessuno lo ha detto ma andranno in discarica questi sacchettini: significa che gli italiani li pagheranno 2 volte, al supermercato e per smaltirli. possibile che qualunque cosa faccia questo governo di stronzoni la faccia sempre male e a membro canino ?
    e del rincaro di luce, gas, del pedaggio autostradale che è un’altra mafia, per esempio, perche nessuno ne parla ? autostrade poi che il governo ha già dato da anni in concessione ad altre merdacce come loro: ossia i radical chic dei Benetton…..

  • Sergio Andreani

    L’Europa ???

    Ficcatevela su per il culo, l’Europa…

    • thomas

      Ben detto,da quando c’è questa Europa ,siamo piombati all’inferno tutti quanti.

    • what you see is a fraud

      Ficcatevi anche nel culo una visita in Germania .
      http://www.thetruthseeker.co.uk/?p=164066

      Citazione ” In the latest bizarre twist, STASI-like German cops arrested a visiting Canadian pensioner. The state-sponsored abduction occurred in front of an astonished courthouse. ”
      In un bizzarro intreccio del destino , Polizia tedesca agendo come Stasi hanno arrestato un pensionata Canadese . Il rapimento sponsorizzato dal governo successe in fronte aile persone presenti in tribunale ”
      Citazione “Canadian Monika Schaefer, whilst attending a Munich court hearing on January 3, was seized by three armed cops, handcuffed and taken to the cells. Attendees and observers seated in the court’s public galleries stared at each other in disbelief. The retiree is now in a High-Security prison in Munich.
      La Canadese Monika Schaeffer , mentre attendeva in tribunale un processo il 3 gennaio scorso , fu’ acchiappata da tre politziotti armati , ammanettata e portata in cella . Gli osservatori che attendevano in tribunale si guardavano increduli . La pensionata e’ ora in una prigione ad alta sicurezza ” ( Minchia chissa quale nefando crimine aveva commesso ? Solo un crimine di opinione !)
      In an astonishing exchange of words, Germany’s State Prosecutor snapped at the protesting music teacher, “If you wanted to stay free you should have stayed in Canada.”
      In un straordinario scambio di parole , Il Presecutore di Stato alle proteste della insegante di musica disse seccamente ” Se tu volevi rimanere libera dovevi stare in Canada ”

      Is the diminutive music tutor a deranged escapee with a long record of violence? No, a getting on in years lady she took an interest in the holocaust. Disturbed by what appeared to be exaggerated figures that relate to compensation pay-outs Schaefer discovered the holocaust is being used as an international scam to extract money from the German State and to bolster sympathy for Israel.
      E’ la minuscola insegante di musica una fuggitiva matta con un lungo record di violenza ? No , e’ una singora anziana che decise di dare un’occhiata all’olocausto perche’ era disturbata dalle esagerate figure di compenso che non sono altro che una fregatura internazionale per estrarre denaro dal governo Tedesco e creare simpatia per Israele .
      http://www.thetruthseeker.co.uk/?p=164066

      http://investmentwatchblog.com/canadian-woman-arrested-in-germany-for-questioning-holocaust-in-viral-video/

      • Sergio Andreani

        Questa notizia insieme a tante altre conferma la tesi di Blondet secondo la quale l’ Olocauto è l’ultima religione rimasta, l’unica che esige un culto PUBBLICO.

  • Blas

    Un liberale dovrebbe sapere che i sachetti mai sono gratis. Si pagano sempre nel conto. O viene specificato il prezzo individualmente o il venditore lo aggiunge ai costi e ce lo prende nel prezzo finale di quello che si compra. Non si capisce perché tutto questo schiamazzo.

    • Filippo Candio

      beh allora ora che questo costo è evidente, dovrebbero abbassare ,in proporzione il costo dei prodotti.Ma si fa come con i carburanti, cala il petrolio ma non la benzina

      • Blas

        Fa il conto di quanto dovrebbero abbassare i prezzi e vedrai che é impossibile che ti accorga. Per un liberale dovrebbe essere chiaro che nel lungo termine il cliente ne trarrà vantaggio quando il maggior profitto atrarrá capitali concorrenti. Ah! Vero che in Italia la concorrenza é proibita. Allora occupatevi di avere concorrenza no dei sachetti di plástica.

        • Filippo Candio

          in una imposizione statale cosa vale la concorrenza? la tassa ci sarebbe per tutti gli operatori .E la concorrenza la puoi avere solo se tutti gli operatori fossero alla medesima distanza dal consumatore. Un costo non irrilevante sono le spese di trasporto

    • Alcoor26 .

      Dovresti ben capire tu, che ora paghi il sacchetto in piu’ del prezzo che era gia’ comprensivo del sacchetto gratuito; inddsomma, ora il sacchetto lo paghi 2 volte per l’intervento dello stato con la scusa dell’inquinamento. SVEGLIARSI!!

    • SUPERCAZZOLAPREMATURATA

      Imporre per legge il costo di un imballaggio, è una stronzata senza se e senza ma, ed il punto fondamentale è che è un’altra tassa sull’imponibile a cui devi aggiungere pure l’IVA!

  • #Venexit #Calexit

    Il legislatore puo’ vietare al negozio di usare sacchetti non riciclabili, in nome della salvaguardia dell’ambiente.
    Ma quando il legislatore vieta al consumatore di portare la propria borsa/scatolone e lo obbliga ad usare una bustina (semi)riciclabile, allora e’ certo al 2000% che il legislatore (o un suo amico/parente) da quella bustina (semi)riciclabile ci sta guadagnando qualcosa.

    • Blas

      In questo sono d´accordo non esiste ragione per imporre l´uso del sacchetto.

    • GianniB

      Si parla di sacchetti per pesare, che devono esser uniformi, anche per il calcolo della tara. Oltre a motivi di igiene e di contabilità. Il micro pagamento viene aggiunto automaticamente al prodotto, non calcolato alla cassa

  • GianniB

    La norma è fatta per educare a non sovra utilizzare e sprecare la plastica.
    Doveva completare l’eliminazione dei sacchi grandi, ma l’Italia ha fatto eccezione e si è inventata i sacchi bio a 10 cent, perché portarsi da casa un sacco è troppo scomodo, anche se lo fanno in tutta Europa, anche quei poveracci di Monaco.
    Ora chi si lamenta di pochi cent quando ne spende ben 30 o 50 per i sacchi grandi per me è un cretino.
    Pure chi dichiara questa norma come illiberale è un cretino

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi