Archivi per categoria: MAURIZIO BLONDET

Era “ANTIFA” lo sterminatore di Las Vegas. Ma non si dice.

Di Maurizio Blondet , il - 68 commenti

Subito dopo aver fatto irruzione  nella stanza del Mandaly Bay Hotel  da cui Stephen Paddock sparava, gli uomini dello Hostage Rescue Team (Gruppo salva-ostaggi) hanno  trovato, oltre il cadavere dell’uomo che si era sparato alla testa e le decine di ami d’assalto, anche “molta letteratura Antifa”.  La notizia, diffusa inizialmente, è stata però subito censurata dai media mainstream.  Lo stesso Trump è stato istruito dai suoi gestori a ripetere che lo stragista era “un uomo... Continua a leggere

Etichette:

EL REY FELIPE ACCUSA LA JUNTA CATALANA DI “SLEALTA’”. STRANA PAROLA.

Di Maurizio Blondet , il - 267 commenti

Nel discorso durissimo del re di Spagna,  che nulla ha concesso  ai separatisti, ha colpito l’accusa di “slealtà” alla Costituzione. Strana parola, mai usata nella politica italiana, anzi che dico, nemmeno nei rapporti personali fra di noi: quando mai il coniuge cornificato dall’altro coniuge lo accusa di “slealtà”? E’ una parola che non esiste nel nostro vocabolario. I nostri politici praticano correntemente la slealtà verso gli alleati, per questo le coalizioni da  noi... Continua a leggere

Etichette:

“Il Sistema produce il suo proprio popolo”

Di Maurizio Blondet , il - 76 commenti

“Un popolo, si fabbrica attraverso le parole della storia, le parole dei dominanti insomma di quelli in alto. “Il Sistema produce il suo proprio popolo, quello che gli conviene. Capire questo aiuta a capire perché i poli europei sono pecore, piccioni, vitelli velleitari. “La “società civile” attuale  è  un prodotto del sistema delle mercanzie, del mercato – e perciò,  la distruzione delle identità radicate nella classe media è un progetto di  classe”. Queste asserzioni... Continua a leggere

Etichette:

LA CATALOGNA APRE LA STAGIONE DELLE SECESSIONI. MA NON QUI.

Di Maurizio Blondet , il - 74 commenti

Oh insondabile stupidità  di Rajoy: ha regalato sul piatto d’argento ai secessionisti, farabutti col pelo sullo stomaco,  la legittimità di cui mancavano. Insondabile stupidità di Merkel, Macron, JUncker ed eurocrati tutti: ammutoliti.  Loro, nemici di tutti i “sovranismi e populismi”, interdetti dall’esplodere di un sovranismo localista   virulento e vittorioso. Senza alcuna visione politica, timorosi di dire alcunché, sentendo oscuramente che si sta aprendo la stagione dei... Continua a leggere

Etichette:

SI INTENSIFICA LA “REDUCTIO AD HITLERUM” DI PUTIN

Di Maurizio Blondet , il - 43 commenti

Sapete chi sta istigando la secessione della Catalogna? Chi s’ingerisce delle questioni della Spagna per destabilizzare l’intera Unione Europea? Ma Vladimir Putin, ovviamente.  Ve lo conferma di David Alandete.  Che non è un blogger ignoto, ma un  direttore editoriale  del maggior quotidiano progressista ispanico, El Pais,  l’equivalente del nostro La Repubblica. Lo fa sul sito online, a dire il vero,non sul cartaceo. Ha cominciato il  22: a sostenere l’indipendentismo catalano,... Continua a leggere

Etichette:

VOGLIONO GUERRA. ALLORA RICORDIAMO CHI CI TRASCINO’ NELLE ALTRE

Di Maurizio Blondet , il - 279 commenti

(Il nostro Parlamento, bipartisan, ha aumentato le nostre spese militari da 70 a 100 milioni al giorno:  + 43%.  Gli eventi in corso tra Irak, Siria e Iran  mi inducono a riproporre questo mio testo): Benjamin Freedman  (1890 – 1984) è stato  un uomo d’affari di successo (era il proprietario della Woodbury Soap Co.), ebreo di New York, patriota americano.  Era anche  stato membro della delegazione americana al Congresso di Versailles nel 1919, dunque un “insider”. Ruppe con... Continua a leggere

Etichette:

FINITO DAESH, SI PASSA AI CURDI PER INNESCARE LA NUOVA GUERRA PER SION

Di Maurizio Blondet , il - 60 commenti

La  fine di Daesh si avvicina,  ma col referendum curdo  i gestori della sovversione globale stanno innescando il prossimo conflitto.  Per Israele, ovviamente, e sempre secondo il piano Kivunim,   la  destabilizzazione dei  paesi  islamici per linee  etnico-religiose. No, il Medio Oriente non deve aver pace. Netanyahu esulta apertamente.  Bernard Henry Lévy  è accorso ad abbracciare (e farsi fotografare  accanto) a Masud Barzani e a  suo figlio  Najerfane, due vecchi amici.... Continua a leggere

Etichette:

I PIEDI D’ARGILLA DEI SUCCESSI TEDESCHI

Di Maurizio Blondet , il - 208 commenti

Anzitutto: “Il piano europeo di Macron è nato morto”.  La creatura sintetizzata nei laboratori Rotschild-Attali aveva bisogno di una Merkel forte, a cui fare da spalla.  Ora, CDU-CSU e SPD, che rappresentavano l’80 per cento del Bundestag, adesso sono al 50%. In più, i liberali del FDP, che la cancelliera dovrà forse ammettere in coalizione  (detta Jamaika per i colori dei partiti  che ne faranno parte), sono ancora più eurofobi dei tanto spaventosi (per i media)... Continua a leggere

Etichette:

I FRATI OMICIDI DISOBBEDISCONO A EL PAPA. USANDO I SUOI ARGOMENTI.

Di Maurizio Blondet , il - 27 commenti

Capisco che il titolo richieda una spiegazione per i non addetti ai lavori. In Belgio esiste un istituto religioso cattolico, i Fratelli Della Carità, che “assiste malati  e  disabili” soprattutto mentali.  Essi, nei loro 15 ospedali cattolici,  praticano l’omicidio assistito, come è consentito dalle leggi illuminatissime “e regolarissime” di quel Paese. Praticamente, hanno fatto morire, su loro richiesta, pazienti in stato depressivo grave.  Come si vede non si tratta nemmeno... Continua a leggere

Etichette:

ERDOGAN STA PER TRADIRE DI NUOVO?

Di Maurizio Blondet , il - 28 commenti

Le forze americane lasceranno la base aerea di Al Udeid in Katar, e saranno sostituite da truppe della Turchia.  La notizia, da Fars News e Rai al-Youm, parla di un “accordo tripartito” fra Katar, Washington ed Ankara  per il sopra citato rimpiazzo. Al Udeid è la più grossa base americana in Medio Oriente, vi operano 11  mila militari ed è la sede dell’US Central Command, che da qui ha condotto la pseudo-offensiva contro l’Isis in Siria (in realtà contro il governo Assad) e ... Continua a leggere

Etichette:

SEVERO MONITO DI MOSCA ALLO STATO CANAGLIA – USA – CHE CONTINUA LA GUERRA.

Di Maurizio Blondet , il - 147 commenti

Un fatto gravissimo è accaduto in Siria il 19: i “terroristi buoni” sostenuti dagli USA (Al Nusra)  hanno lanciato un’offensiva a sorpresa nel  nord della città di Hama. Hanno  attaccato una zona di de-escalation ( accettate anche dagli americani), e il loro scopo era, con una manovra a tenaglia,  di accerchiare e catturare  il plotone (29 membri) della polizia militare russa che è lì proprio per controllare e far rispettare la de- escalation.  Quasi sopraffatti dalla enorme... Continua a leggere

Etichette:

Perché i russi hanno vinto in Siria. Lo spiega un ufficiale francese.

Di Maurizio Blondet , il - 98 commenti

“Lezioni operative di due anni  di impegno russo in Siria”,suona così il titolo della valutazione di Michel Goya, 63 anni colonnello delle truppe di Marina, brevettato alla  scuola di guerra, docente e storico. Il testo è interessante perché, in controluce, suggerisce dove e come gli americani hanno militarmente sbagliato.     Michel Goya. Piaccia o no, esordisce dunque Goya, l’intervento russo “è stato un successo”. E perché è stato un successo?  “Perché ha... Continua a leggere

Etichette:

DOPO TANTI SUCCESSI, ANGELA MERKEL FACEVA MEGLIO A RITIRARSI

Di Maurizio Blondet , il - 78 commenti

Il  24  settembre, le elezioni tedesche.  Nessuna sorpresa: vincerà Angela Merkel nata Kasner.  Dopo la Brexit e l’ascesa di Trump subito messo sotto tutela militare – segno della crisi epocale, gli Usa sono governati da una junta, come  un paese sudamericano –  ai circoli  tedeschi che contano  è venuta persino la voglietta di sostituire gli Stati Uniti come “guida dell’Occidente”, secondo lo  Handelsblatt, che è il Sole 24Ore della Confindustria teutonica:... Continua a leggere

Etichette:

SUICIDIO DEMOGRAFICO DELL’EUROPA. ED E’ VIETATO PIANGERLA.

Di Maurizio Blondet , il - 185 commenti

Niente figli. Né Angela Merkel né Teresa May, né Macron  né Gentiloni hanno figli. E non basta: sono senza  figli anche il primo ministro svedese, olandese, irlandese, del Lussemburgo.  Senza figli Christine Lagarde, governatrice del Fondo Monetario Internazionale.  Solo lo spagnolo Mariano Rajoy e il belga Charles Michel ne hanno due ciascuno. E’ la prima volta nella storia che questo avviene, dice Charles Gave, economista e pensatore: “E chi non ha figli non ha la stessa visione... Continua a leggere

Etichette:

Contro la pace in Siria, hanno creato le Brigate LGBT

Di Maurizio Blondet , il - 102 commenti

Sembra essere l’ultima escogitazione dei competenti uffici di propaganda e sovversione Usa per continuare  ancora un po’ la guerra ad Assad. E non si sa se ridere o piangere. Ecco la notizia: “Brigate internazionali di combattenti LGBT  in Siria  stanno unendo le forze con le milizie curde sostenute dall’Occidente onde ‘combattere contro l’ISIS” colpevole della persecuzione degli omosessuali”. Ovviamente   combatteranno anche contro il governo legittimo siriano, in quanto... Continua a leggere

Etichette:

Bergoglio: una carriera e le sue macerie – 2

Di Maurizio Blondet , il - 39 commenti

“Sono un po’ furbo, mi so muovere”, ha detto una volta di sé Bergoglio.  “Sa gestire molto bene i fili del potere”, ha confermato padre Eduardo de la Serna, del Segretariato di Cura per i poveri, che lo ha conosciuto bene.  Come e con quali metodi, lo ha spiegato Alejandro Brittos, un giornalista argentino che ha condotto un’inchiesta sul passato di Francesco, a cui ha dato il titolo: “Come l’“umile” Bergoglio preparò la scalata ai vertici della Chiesa”.   E’... Continua a leggere

Etichette:

LA PIU’ SATANICA PRIVATIZZAZIONE.

Di Maurizio Blondet , il - 113 commenti

L’espansione della NATO ad Est, nei territori dell’Ex Patto di Varsavia,  è giustificata dal rinnovato pericolo russo? Il vero motivo è scritto nero su bianco  in un articolo del New York Times. Traduco: “I fabbricanti  occidentali di armamenti hanno fatto pressioni durissime per l’espansione della NATO  ai paesi ex-satelliti dopo il collasso del comunismo.  E da allora hanno premuto e influenzato sia i vecchi stati-membri NATO  sia i nuovi perché non si sviassero fuori... Continua a leggere

Etichette:

CREDERE AI VEGGENTI – OPPURE AI NON-VEDENTI?

Di Maurizio Blondet , il - 132 commenti

Torno da una vacanza in Grecia. Dove ho appreso che anche quest’anno centinaia di fedeli hanno vegliato, il 12 luglio, sulla tomba del santo Paisios dell’Athos,  che “dorme” nel monastero di San Giovanni Teologo presso Tessalonica. Paisios è morto il 12 luglio 1994. La sua tomba è meta di pellegrinaggi continui. Beatificato dalla Chiesa greca, è noto anche sul web per le clamorose profezie  che pronunciò su  una futura guerra mondiale.  Ne ho già parlato  in un articolo: Le... Continua a leggere

Etichette:

MA CHI GLI DOVEVA INSEGNARE LA CIVILTA’, AGLI STUPRATORI??

Di Maurizio Blondet , il - 172 commenti

Sento  da tutte le radio l’immane chiacchiera sul  tema: “Stuprano i clandestini musulmani rifugiati politici, ma  stuprano anche i carabinieri”;  chiacchiera italiota, con l’intervento dello Psicologo e della Femminista; la chiacchiera sfinente italiota, debilitante – perché, ebbene sì, la forza morale si perde  dalla bocca,  solo un popolo  che non tace può ripetere ad infinitum   il suo eterno 8 Settembre. Scusate, pongo una domanda: da chi mai dovrebbero imparare gli... Continua a leggere

Etichette:

“USA perdono? Al complesso militare-industriale conviene”.

Di Maurizio Blondet , il - 136 commenti

Invasi l‘Irak e l’Afghanistan, sostenuti gli alleati nell’aggressione a Libia e Yemen, provocate insurrezioni in Ucraina e in Siria, imprese  finite in impantanamenti con milizia poco fidate,  e noi crediamo di capire che la superpotenza sia in declino, visto che non vince mai…”Ma non sarà che l’impantanamento  sul campo di battaglia sia nell’interesse degli Stati Uniti più  che la vittoria? Il complesso militare-industriale guadagna da queste guerre interminabili”: è la... Continua a leggere

Etichette:

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.