Archivi per categoria: Blogs

Restringere l’offerta di moneta condurrà ad un bust

di Frank Shostak I policymaker della FED sono del parere che una politica dei tassi d’interesse corretta, potrebbe condurre l’economia su un sentiero di stabilità economica e bassa inflazione dei prezzi. L’idea è quella di portare i tassi d’interesse in linea con quello che viene chiamato tasso d’interesse “naturale”. Si crede che tale tasso sia coerente con la stabilità dei prezzi e un’economia equilibrata. Ciò che è necessario, dunque, è... Continua a leggere

Domanda in ascesa + offerta in discesa = prezzi dell’oro più alti

di Jams Rickards Considero l’oro una forma di denaro. Ciò significa che analizzo i movimenti di prezzo dell’oro allo stesso modo in cui analizzo i movimenti di qualsiasi altra valuta globale — e trovare il modo migliore per trarne profitto. Per capire il mercato dell’oro, bisogna capire i flussi dell’oro fisico. Aver conosciuto alcuni tra i massimi esperti e addetti ai lavori nel settore dell’oro fisico, mi ha permesso di raccogliere informazioni dettagliate... Continua a leggere

Dove è meglio mettere i vostri soldi ora

di Bill Bonner Di recente abbiamo guadagnato un po’ di soldi – un piccolo dividendo da un negozio di lavorazione del legno in Nicaragua. Il negozio è stato aperto con un investimento modesto e modeste ambizioni. Ma poiché il numero di persone che costruisce case sulla costa è aumentato, anche gli affari sono aumentati. E ora ci troviamo a fare soldi. Una domanda è lecita: cosa farci? Azioni? Obbligazioni? Contanti? Oro? Immobili? Alla fine abbiamo deciso di acquistare un po’... Continua a leggere

Lo sporco segreto del socialismo: lo scopo dei socialisti è il socialismo, non la prosperità

di Thomas J. DiLorenzo & William L. Anderson Dopo il crollo dell’ideologia socialista alla fine degli anni ’80, i socialisti non hanno mai rinunciato al loro sogno di controllare gli altri esseri umani, derubarli con le tasse, ed arricchirsi alle loro spalle. Pochissimi degli ideologi socialisti del XX secolo hanno ammesso che avevano torto, o si sono scusati per aver giustificato personaggi del calibro di Stalin, Mao e Castro. Al contrario, essi ed i loro discendenti... Continua a leggere

Le elezioni francesi garantiscono all’euro solo un sollievo di breve termine

di Thorsten Polleit Emmanuel Macron è il nuovo presidente della Francia, dopo aver ottenuto il 66.1% dei voti nel secondo turno delle elezioni presidenziali. Il suo avversario, Marine Le Pen, ha ottenuto solo il 33.9% dei voti. La fazione pro-UE/pro-euro è abbastanza eccitata, in realtà soddisfatta: i francesi non si ritireranno dal progetto comunitario — come si temeva se la Le Pen avesse vinto. Macron è visto innanzitutto come un fervente sostenitore del progetto europeo. Ma davvero... Continua a leggere

Chi controlla Ethereum?

di Daniel Krawisz Ho scritto un articolo qualche tempo fa, “Chi controlla bitcoin?”, dove sostenevo che non sono i minatori o gli sviluppatori di base che controllano bitcoin; piuttosto sono gli investitori. Di recente s’è verificato un fork nella blockchain di ethereum che illustra bene il mio punto. In risposta all’exploit del DAO, gli sviluppatori di ethereum hanno istituito una hard fork (ETH) che ha ri-scritto la storia in modo che l’exploit non fosse mai accaduto.... Continua a leggere

Cosa significa Trump per la Brexit, la Cina e l’UE

di Alasdair Macleod Il sentiero dissestato dei negoziati commerciali è stato bruscamente interrotto da Trump. Ancor prima che diventasse presidente, la sua probabile presenza alla Casa Bianca ha cambiato gli atteggiamenti e le aspettative globali. In Europa i funzionari dell’UE sono spiazzati, mentre i funzionari commerciali britannici non possono credere alla loro fortuna. I funzionari dell’UE erano pronti a punire il Regno Unito sul fatto che potessero tergiversare per sempre,... Continua a leggere

Ulteriori prove dell’idiozia di Janet Yellen

di David Stockman Nel corso degli ultimi 129 mesi, la FED ha tenuto 86 riunioni. In 83 di queste occasioni, o ha tagliato i tassi d’interesse o li ha lasciati invariati. In questo modo si capisce perché l’ultimo rialzo dei tassi era del tutto previsto (già da tre settimane addirittura!) e 25 bps non hanno affatto lasciato perplessi i trader. Il Dow è salito di oltre 100 punti quel giorno. I trader ritengono che questa farsa monetaria possa continuare all’infinito e che la... Continua a leggere

Smascherare i trucchi da salotto dei pianificatori monetari centrali

di Francesco Simoncelli È praticamente sulla bocca della maggior parte dei commentatori economici: la FED sta rialzando i tassi d’interesse di riferimento. Non solo, ma si suppone che continuerà su questa strada anche durante le prossime riunioni del FOMC. Secondo i parametri statistici che la Yellen pare tenere più in considerazione, l’economia degli Stati Uniti sta raggiungendo lentamente e costantemente il nirvana keynesiano della piena occupazione e dell’inflazione al... Continua a leggere

Dieci leggi fondamentali dell’economia

di Antony P. Mueller In mezzo a tanti errori economici, può essere utile tornare ad alcune delle più elementari leggi dell’economia. Qui ce ne sono dieci che val la pena ripetere più e più volte. 1. La produzione precede il consumo Anche se è ovvio che per consumare qualcosa esso deve prima esistere, persiste lo stesso l’idea di stimolare i consumi per espandere la produzione. Tuttavia i beni di consumo non cadono dal cielo. Invece sono il prodotto finale di una lunga catena... Continua a leggere

La verità sul “bilancio magro” e sul buco fiscale da $4,000 miliardi di Trump

di David Stockman Ho fatto delle scommesse sul Grande Sfasciatore e mi ritrovo ancora una volta ad aver ragione, soprattutto sul cosiddetto “bilancio magro” rilasciato ultimamente dalla Casa Bianca. Dopo tutto, se si voleva scaricare un camion carico di sabbia negli ingranaggi fiscali di Washington, il piano per spostare $54 miliardi dalla superficie della palude (EPA, HUD, ecc.) sul suo fondo (Pentagono), è il miglior modo per farlo. E nel processo si potrebbe buttare a mare il direttore... Continua a leggere

Perché la guerra è un’illusione così attraente?

di Jeffrey A. Tucker Gli Stati Uniti sembrano sull’orlo di dichiarare l’ennesima guerra in base all’indignazione su ciò che sta accadendo in Siria, e presumibilmente per il bene dei diritti umani, con un senso del tutto ingiustificato di certezza che la guerra produrrà un risultato migliore rispetto alla diplomazia, al commercio e alla cautela. Il 6 aprile di 100 anni fa gli Stati Uniti entravano nella Grande Guerra, la guerra per porre fine a tutte le guerre, una guerra... Continua a leggere

I primi 100 giorni di Trump: tutto fumo e niente arrosto

di David Stockman Sebbene gli Stati Uniti abbiano lanciato la cosiddetta “Madre di Tutte le Bombe”, esiste un altro ordigno simile, ovvero, la “Madre di Tutti i Debiti”. È stato lanciato il 28 aprile, il 100° giorno del regno di Trump. In teoria staremmo parlando solo di un’estensione di routine della risoluzione di bilancio dell’anno fiscale 2017, con la quale il Congresso finanzia annualmente $1,100 miliardi di spesa discrezionale. I rimanenti $3,000... Continua a leggere

E se la nascita di Bitcoin fosse stata impossibile?

di Dan Sanchez Oggi è l’ottavo compleanno di bitcoin. I fan della moneta digitale possono celebrare questo giorno con maggiore gioia (e forse libagioni costose) dal momento che il suo prezzo ha rotto la soglia dei $1,000. Il 3 gennaio 2009 venne minato il primo bitcoin. Mentre quella fu la nascita tecnologica di bitcoin, dal punto di vista economico non nacque fino a qualche tempo dopo, quando qualcuno lo accettò come pagamento per una merce o un servizio. Questa fu l’origine del... Continua a leggere

ANCORA UNA SOLA POSSIBILITA’

Di JLS , il - 60 commenti

Non serve riportare dati, grafici, tabelle per descrivere la situazione sociale ed economica del nostro paese. RC da solo contiene sull’argomento materiale a sufficienza. ================================================================= Il 20 maggio prossimo a Milano, dalle 14:00 alle 18:00, si terrà l’assemblea annuale degli iscritti e dei simpatizzanti di LIBERI COMUNI. Quanti sentono vere le parole che seguono e non vogliono arrendersi allo sfacelo nazionale, quanti intendono... Continua a leggere

Putin: un nazionalista con le armi nucleari

di Gary North Vladimir Putin è odiato dalla sinistra occidentale. Un esempio rappresentativo è stato l’ultimo discorso di Obama come presidente USA alle Nazioni Unite, l’incarnazione istituzionale dell’internazionalismo. Ironia della sorte, il suo nome evoca il potere ma in realtà non ce l’ha mai avuto, così come non l’ha mai avuto l’ONU. È odiato da queste persone per una buona ragione: è il nazionalista più potente sulla terra. Governa un paese con... Continua a leggere

È tempo di tulipani!

di David Stockman Al culmine della mania olandese dei tulipani, i bulbi venivano venduti a più di 10 volte il reddito annuo di un artigiano ed un esemplare raro di bulbo (Semper Augustus) era scambiato per l’equivalente di 12 acri di terra privilegiata. Ma dopo essere saliti dell’8X in pochi mesi, la resa dei conti arrivò a febbraio 1637. L’indice dei prezzi dei bulbi di tulipani crollò dove tutto era iniziato a novembre dell’anno prima! Ci si potrebbe chiedere se... Continua a leggere

Perché la riserva frazionaria sarebbe limitata in un libero mercato

di Frank Shostak Il cosiddetto moltiplicatore è il risultato di banche che sono legalmente autorizzate ad utilizzare il denaro presso di loro depositato. Le banche trattano questo tipo di denaro come se fosse stato prestato loro, quindi lo riprestano a loro volta consentendo allo stesso tempo ai depositanti di spendere i soldi depositati. Per esempio, se John colloca $100 in un deposito a vista presso la Banca Uno, egli non abbandona il suo diritto a ritirare i $100. Ha disponibilità senza... Continua a leggere

Sprofondare nel fascismo

di Alasdair Macleod La maggior parte delle persone considera gli stati e le loro banche centrali come un bene per la società. Le crisi finanziarie sono quindi affibbiate ad errori del capitalismo e la gente crede che i nostri leader facciano del loro meglio per raccogliere i cocci che si lascia dietro il mercato, perché sono eletti per promuovere il bene comune. La realtà è molto diversa, con gli stati che non agiscono nell’interesse dei loro elettori, ma nell’interesse della... Continua a leggere

La miccia ed il barilotto europeo di polvere da sparo

di Francesco Simoncelli È notizia di questi giorni che le famiglie italiane hanno visto aumentare sistematicamente e progressivamente il loro indebitamento netto. L’euforia scatenata dalla stampante monetaria dello zio Mario ha spinto gli individui sulla passerella del debito, ma se guardano di sotto ciò che vedono è un branco di pescecani pronti a sbranarli. Come può essere altrimenti quando l’indebitamento delle famiglie italiane, ad esempio, è arrivato a circa €20,000?... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi