Archivi per categoria: Blogs

Sarà l’oro o l’argento a pagare l’interesse più alto?

L’ambiente economico attuale sta creando un’ottima opportunità per gli investitori in argento. Guardate ad esempio il rapporto argento/oro. Negli ultimi 20 anni non è mai sceso al di sotto dello 0.012, un supporto che potrebbe rappresentare un punto di entrata succulento per tutti coloro che intendono scommettere su una crescita più marcata dei prezzi dell’argento rispetto a quelli dell’oro. Questo, ovviamente non vuole essere un invito automatico all’azione,... Continua a leggere

Il tentativo incerto della FED di adottare una posizione monetaria ristretta

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Thorsten Polleit Lo scorso marzo la Federal Reserve (FED) ha innalzato il tasso dei fondi federali di 25 punti base, portando la banda del tasso ufficiale tra 0.75-1.00%. Tale mossa era stata ampiamente prevista. Tuttavia il mercato sembrava sorpreso quando la FED ha ribadito che si sarebbe attenuta al suo piano di aumentare i tassi non più di tre volte quest’anno, perché l’inflazione è già decollata. A febbraio l’indice dei prezzi al consumo era arrivato al 2.7%... Continua a leggere

Ecco perché i dati farlocchi dell’IPC non inficieranno la posizione monetaria ristretta della FED

di Lee Adler Uno dei miei assiomi preferiti è che i mercati toro (o “bolle”, se desiderate) scalano le vette quando le notizie sono buone, non quando tutto sta andando all’inferno. Perché quando le notizie sono buone, le banche centrali tolgono la brocca del punch. Esaminano i dati e vedono le prove di un’inflazione degli asset e di bolle pericolose in molte classi di asset. E alla fine dicono: “Ok, crediamo che ne abbiate avuto abbastanza!” Poi, data... Continua a leggere

Che farà Trump per quanto riguarda il cartello delle banche centrali?

di Thorsten Polleit Gli Stati Uniti sono di gran lunga la più grande economia del mondo. I suoi mercati finanziari — che si tratti di azioni, obbligazioni o mercati dei derivati — sono i più grandi ed i più liquidi. Il biglietto verde è la più importante valuta nelle transazioni mondiali. Molte valute del mondo — l’euro, il renminbi cinese, la sterlina inglese ed il franco svizzero — sono stati costruiti prendendo come riferimento il dollaro americano. Il mondo è... Continua a leggere

Perché il Bitcoin Dominance Index è fuorviante

di Daniel Krawisz Sebbene il dibattito sia in corso da anni, più di recente ci sono state un sacco di lamentele e speculazioni su come bitcoin presto perderà la sua supremazia di moneta più grande e su come le altre monete alla fine lo spodesteranno. In questo articolo cercherò di mostrare come il Bitcoin Dominance Index sia intrinsecamente ingannevole e perché in realtà non c’è una crisi come tanti credono. La tesi Il Bitcoin Dominance Index è stato ideato qualche anno fa per... Continua a leggere

La strana economia del voto

di Gary North “Dio, concedimi la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per conoscere la differenza.” Questa è la famosa preghiera della serenità scritta da Reinhold Niebuhr. È la cosa più vicina all’ortodossia teologica che Niebuhr abbia mai scritto. Si può applicare benissimo al voto. VOTO E LOTTERIE Il voto è irrazionale, secondo la teoria economica del libero mercato. È come... Continua a leggere

Sette anni e 2,000 flussi di conoscenza

di Francesco Simoncelli Oggi otto giugno 2017 è il settimo anno di vita di questo spazio virtuale. È un progetto nato nel 2007 in realtà, quando ancora scrivevo su Windows Blog. Ma non era quella l’onda del futuro, non era quello il modo in cui eventuali lettori si sarebbero avvicinati ai contenuti che avrei voluto offrire loro. Il caricamento delle pagine richiedeva troppo tempo e la mole spropositata di widget che poteva essere implementata rendeva l’esperienza letterale... Continua a leggere

L’uragano incombente sulla perfezione eterna del casinò

di David Stockman Non esiste altro modo per dirlo: il mercato è follemente sopravvalutato in questo momento. La cosiddetta ripresa economica è già durata 96 mesi. È la ripresa più lunga della storia. È anche la più debole, ma non lo vedrete mai dal mercato azionario. Adesso l’indice S&P è trattato a circa il 24X dei suoi utili. Questa è quella che chiamerei una sezione della storia davvero folle. E non è assolutamente giustificata dall’economia di base. Quello che il... Continua a leggere

Il prodotto interno lordo privato

di Ryan McMaken Nel 2012 Robert Higgs ha analizzato il ruolo della spesa pubblica nel calcolo del PIL e ha suggerito che una lettura più affidabile del prodotto interno lordo dovrebbe escludere la spesa pubblica. Higgs ha spiegato che — mentre la spesa pubblica è fondamentalmente diversa dalla spesa del settore privato — per i keynesiani includere la spesa pubblica nei calcoli della crescita economica, è ormai diventata la norma: Sin dalla seconda guerra mondiale, generazioni di... Continua a leggere

Una strategia d’investimento incredibilmente semplice

di Bill Bonner GUALFIN, ARGENTINA – Come i lettori di lunga data di questo spazio virtuale sanno, non facciamo un’analisi reale delle azioni. Cerchiamo semplicemente Modelli Davvero Semplici (MDS). Il più semplice che abbiamo scoperto finora: se un mercato è economico ora, probabilmente lo sarà meno quando deciderete di investirvi. Se è molto costoso, probabilmente diventerà meno costoso prima che deciderete di uscirvi. Questi MDS ci sono venuti in mente quando Chris Mayer ci ha... Continua a leggere

Amhed Al-Varvel da Londra: tutto è sotto controllo

Di JLS , il - 143 commenti

“Verba volant, scripta manent” Poco fa il giornalista rai, corrispondente da Londra, a proposito dell’ennesima tragedia terroristica ha cosi riferito. Che le sue parole possano rimanere, almeno qui su questo sito. Varvello parla in giacca blu e cravatta tonalità violacea, mentre dietro gli scorre un filmato che riprende l’insegna scintillante e girevole di Scontland Yard. Il telespettatore sia rassicurato insomma. Per quelli come il sottoscritto, la scena fa tanto... Continua a leggere

Cosa c’è da festeggiare…..

Di JLS , il - 132 commenti

Festeggiare è l’esito di uno dei comportamenti umani. Si festeggia per diversissime ragioni. Si festeggia per ritrovarsi e poter ricordare. Le foto rimangono il diamante dei ricordi. In un solo clic, fermano per sempre un sorriso, un gesto, una smorfia, uno sguardo, una lacrima. Quel clic ha un potere quasi magico, anche dopo anni e anni infatti ti riporta indietro a quel posto, a quell’ora, alle persone che erano presenti, a quel contesto e ai sentimenti di quel tempo. Cosa ci sia... Continua a leggere

La strategia della guerra finanziaria dell’America

di Alasdair Macleod Il rinnovato desiderio dell’America d’intensificare le tensioni militari incarna la strategia statunitense di una guerra finanziaria infinita, questa volta diretta verso la Corea del Nord, la Siria e forse l’Iran. Questo è il parere dei consulenti strategici della Cina. Analizzando dal punto di vista della Cina la geopolitica e l’economia dietro la strategia di guerra dell’America, possiamo concludere che sta entrando nella sua fase finale. La... Continua a leggere

Da sola, la vendita di debito USA da parte della Cina non metterà in pericolo il dollaro

di Frank Shostak Dopo essere arrivati a $1,315 miliardi a luglio 2011, i possedimenti di US Treasuries nelle mani della Cina sono calati a $1,058 miliardi a dicembre dello scorso anno — una calo del 19.5%. La percentuale dei possedimenti totali di US Treasuries nelle mani delle aziende cinesi è scesa dal 28.2% a luglio 2011 al 17.6% a dicembre 2016. Esiste una forte consenso secondo cui un calo dei possedimenti cinesi di US Treasuries potrebbe seriamente indebolire il dollaro USA e causare... Continua a leggere

L’apocalisse nella vendita al dettaglio e l’oppio degli utili di Wall Street

di David Stockman Il Dipartimento del Commercio ha riferito che la crescita del PIL per il primo trimestre è stata solo dello 0.7%. Il rapporto ha anche rivelato che la spesa familiare s’è rilevata fra le più lente sin dal 2009. Alcuni economisti la chiamano “velocità di stallo”. Dopo 94 mesi di pseudo-ripresa economica, non c’è altro modo per descriverla. Il PIL reale è cresciuto ad un tasso annuo dell’1.25% rispetto al picco precedente nel quarto trimestre... Continua a leggere

Può la Yellen far andare avanti il boom?

di Brendan Brown La Yellen, come i precedenti capi della FED tra cui Strong, Martin e Greenspan, può ora rivendicare il successo nell’aver prolungato e rafforzato un’inflazione dei prezzi degli asset che altrimenti sarebbe potuta andare fuori controllo. Se la storia è una guida, il risultato di questo successo è da temere. L’inflazione dei prezzi degli asset — sempre caratterizzata da uno squilibrio monetario che alimenta forze irrazionali — passa attraverso una fase... Continua a leggere

La tragedia dei beni comuni nel film Oceania

di Jeffrey Tucker Confusione è stato quello che ho provato mentre guardavo Oceania, il 56° cartone animato della Disney. Parla della lotta di una tribù polinesiana per sopravvivere e della ragazza (non una principessa, come lei stessa ripete) che la porta fuori dalla crisi. L’animazione non è mai stata tanto bella e la storia è avvincente dall’inizio alla fine. Inoltre offre quella cosa speciale che cerco nei film: una narrazione che mi permetta di pensare a questioni di... Continua a leggere

Controllo dei prezzi e propaganda

di Alasdair Macleod La maggior parte degli economisti è d’accordo su una cosa: il controllo dei prezzi non funziona. Si dice che crei carenze di merci, che spinga inevitabilmente più su i prezzi nel mercato nero. Il controllo dei prezzi è stato provato l’ultima volta negli anni ’70, e tutti hanno giurato di non riproporlo mai più. Oggi chiunque proponga una cosa del genere viene preso per pazzo e deriso. Solo in Venezuela e Zimbabwe è possibile attuarlo. Tuttavia la... Continua a leggere

Il denaro dovrebbe essere abolito?

di Frank Shostak Al World Economic Forum di Davos in Svizzera, Joseph Stiglitz, l’economista premio Nobel, ha parlato a favore di una graduale eliminazione delle valute e lo spostamento verso un’economia digitale. Il punto di vista espresso da Stiglitz è simile a quello dell’ex-capo economista del FMI, Kenneth Rogoff, che per molti anni ha ripetuto l’urgente bisogno di eliminare il denaro dall’economia. Si ritiene che il contante fornisca supporto... Continua a leggere

Un’estate torrida e turbolenta per i mercati

di Lee Adler Tra il 12 ed il 20 aprile del mese scorso, la FED ha versato $23.4 miliardi nei Conti Commerciali dei Primary Dealer, ammontare leggermente superiore ai $21.9 miliardi di marzo, la somma più piccola sin dal gennaio 2016. È stato un forte calo rispetto ai $41.6 miliardi di febbraio. Potreste aver pensato che il quantitative easing (QE) fosse finito alla fine del 2014, e così è stato, ma la Federal Reserve ogni mese ha continuato ad aggiungere denaro ai mercati finanziari. Lo fa... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi