Archivi per categoria: ECONOMIA e FINANZA

SUI NEMICI DELLA CIVILTA’ FRA NOI.

Di Maurizio Blondet , il - 5 commenti

Una coppia   americana ha deciso di allevare  l’essere che hanno generato  (che hanno chiamato Zoomer)  “senza genere”:   «Sarà lei/lui a scegliere in quale sesso riconoscersi, una volta che sarà in grado di esprimersi».  Ne ha parlato elogiativamente  Il Sussidiario il 16 aprile, come i due si rivolgano a Zoomer con un pronome neutro.   “I  genitori di Zoomer non vogliono che cresca limitata/o da una cultura fatta di stereotipi di genere.  Il “gender creative”... Continua a leggere

Etichette:

Le orchestre continuano a suonarsela sul Titanic globale. Sperando che l’iceberg porti un nuovo QE

Di Mauro Bottarelli , il - 45 commenti

Dunque, facciamo un piccolo aggiornamento della situazione. Dopo aver inviato Mike Pompeo a PyongYang per aprire la strada allo storico meeting con Kim Yong-un, quello a cui voleva infilare un missile balistico in culo attraverso il grosso bottone che ha sulla scrivania, Donald Trump ha invitato Vladimir Putin alla Casa Bianca, lo stesso leader russo contro cui minacciava razzi nuovi, furbi e intelligenti solo due settimane fa. Il tutto, mentre il battagliero ministro degli Esteri russo,... Continua a leggere

Il “marengo” in Oro del 1925 – Repubblica di San Marino

Di Monete Top , il - Replica

Il “marengo” in Oro del 1925 – Repubblica di San Marino Nel 1925 la Repubblica di San Marino, servendosi della Zecca di Roma, conia la sua prima moneta da “20 Lire” in Oro. I dati tecnici di questa moneta sono i seguenti: peso grammi 6.45 – diametro 21 mm. – coniato in Oro 900 millesimi. Al diritto della moneta vi sono le “tre torri” simbolo della “Repubblica di San Marino” ed intorno ad esse la scritta: RESPUBLICA S.MARINI 1925 R. Al rovescio della moneta invece compare... Continua a leggere

Etichette:

La prossima crisi sarà l’ultima

di Francesco Simoncelli La notizia più importante di questo momento è quella che Bloomberg ci ha fatto conoscere qualche giorno fa: il debito totale globale è arrivato alla cifra sbalorditiva di $237,000 miliardi. La deformazione causata dai tassi d’interesse ultra bassi ha permeato ormai ogni settore dell’economia ormai, saturando di conseguenza tutti quei bilanci che potevano essere ancora ingolfati per permettere ai pianificatori monetari centrali di spostare nuovamente le... Continua a leggere

SIRIA. I TUNNEL DEI JIHADISTI CHE I TG NON VI HANNO MOSTRATO.

Di Maurizio Blondet , il - Replica

Per giorni i  tg ci hanno raccontato che stavano ritardando l’accesso degli esperti OPWC a Douma, al luogo del preteso attacco chimico. Facendo intendere che erano i russi e i siriani, che avevano qualcosa da nascondere. Il vero motivo può essere in questi tunnel che  le tv non vi hanno fatto vedere. E’ l’impressionante labirinto  nascosto che –  liberata Douma  –  i liberatori hanno scoperto sotto l’abitato: decine di chilometri di camminamenti, di cui colpisce... Continua a leggere

Etichette:

Auguriamo buon lavoro alla polizia del pensiero

Di Nuke The Whales , il - 44 commenti

Commette infedeltà il marito che cerca incontri su internet, anche se non ne viene fuori nulla di concreto. Lo ha detto la cassazione il 16 aprile, facendo scuola. Quindi, a rigor di logica, se su internet frequenti regolarmente un sito classificato come sovversivo, di fatto sei un sovversivo anche se non hai fatto nulla, vero? Reazione numero 1 alla notizia: “Ma a me che mi frega? Mica vado su certi siti io (giusto?)” Ah no? Dove sei adesso? Reazione numero 2: “Eh... Continua a leggere

Il NON paradosso del risparmio

Di Lo Ierofante , il - 7 commenti

        Gerardo Gaita         Il paradosso del risparmio. Ancora oggi è possibile trovare nei manuali di economia questa proposizione che costituisce un vecchio caposaldo della teoria del sottoconsumo. Questa proposizione pretende di descrivere le relazioni che intercorrono tra spese di consumo e risparmi e conseguentemente il funzionamento spontaneo dell’economia di mercato, ma in realtà, in riferimento a quanto manca di comprensione. Il paradosso... Continua a leggere

Lockheed, Facebook e Starbucks mostrano in che mondo viviamo: uno speed-dating verso l’Abisso

Di Mauro Bottarelli , il - 106 commenti

Quello che vedete rappresentato qui sopra, nella fotografia di copertina, è uno schema di speed-dating. Cosa sia, penso sia noto a tutti ma non lasciamo dubbi: si tratta di quegli incontri a tempo fra single, durante i quali si ha un determinato numero di minuti prefissato per conoscere qualcuno, capire se ci piace e cercare di impressionarlo. L’ennesima stronzata americana per cercare di scopare, evitando la banale scorciatoia del pagare una bagascia: per un periodo è andato molto di... Continua a leggere

Trump contraddice Nikki sulla Russia . Speriamo che la licenzi. Ma non è detto.

Di Maurizio Blondet , il - 33 commenti

Non ci saranno più gravi sanzioni contro la Russia:   per ordine di The Donald, un funzionario del Dipartimento di Stato lo ha notificato all’ambasciatore russo a Washington. Con ciò palesemente contraddicendo l’ambasciatrice all’ONU Nikki Haley,   che di sua iniziativa aveva promesso sempre più  truculente ritorsioni contro Mosca. Adesso diventa evidente che la forsennata Nikki Haley  (vero nome  Nimrata Randhawa,   di origine indiana) ha spesso agito   di sua... Continua a leggere

Etichette:

Pianeta Dei Pazzi: approfondimento e Pazziate

Di Nuke The Whales , il - 29 commenti

Bene ragazzi, qua stiamo davvero imPazzendo un po tutti. Ricapitoliamo alcune cose: Inghilterra, bel suol nervino. 4 marzo, una settimana prima delle elezioni a Mosca e giusto alcuni mesi prima dei mondiali di Calcio che si terranno in Russia, alcuni agenti segreti pasticcioni, al soldo di Putin devidono di uccidere Skrypal. Un ex agente segreto sovietico, gravemente malato e in Inghilterra da 8 anni: costui, ormai di nessuna utilità per i servizi occidentali aveva chiesto perdono... Continua a leggere

La UE ci renderà devoti europeisti. Col sistema cinese.

Di Maurizio Blondet , il - 85 commenti

Probabilmente molti lettori digitalizzati  ne sanno già più di me. Per cui mi limito a fare un copia-incolla. “La Cina darà un punteggio social ai cittadini” “Dal 2020, lo stato cinese elaborerà un punteggio per ciascuno dei suoi cittadini basandosi su comportamenti d’acquisto, posizione di credito, amicizie e relazioni online. Il governo cinese sta elaborando l’indicatore Social Credit System per valutare l’affidabilità dei suoi 1,3 miliardi di cittadini attraverso un vero... Continua a leggere

Etichette:

La regina delle fake news vince il Pulitzer, stupiti che la “rivolta” del 4 marzo generi la Casellati?

Di Mauro Bottarelli , il - 195 commenti

Ho volutamente aspettato tutto la giornata di ieri, soltanto per avere una riprova: sono io pazzo o il mondo ha semplicemente i riflessi un po’ rallentati nel reagire alle notizie, anche le più allucinanti? Sono io pazzo, è ufficiale. Perché non ho sentito un singolo giornalista, opinionista, editorialista, politico, analista, docente di comunicazione o sociologia dire una sola parola, un vocabolo di sdegno o riprovazione, accennare un peto o sussurrare un rutto strozzato sul fatto che il... Continua a leggere

DI COLPO, L’UOMO DI DAESH IN USA MINACCIA L’ITALIA

Di Maurizio Blondet , il - 150 commenti

Il tweet  (grazie all’amico Umberto che me l’ha segnalato)  è un atto d’accusa inequivocabile: “L’Italia è stato il più  grosso ostacolo  nell’Unione Europea  al far pagare Russia, Iran ed Assad per i crimini passati e presenti in Siria. L’Europa deve fare  molto di più  su questo. Mai più momenti di vergogna”.   L’autore  accusa in particolare il nostro paese di aver ricevuto il capo dei servizio di Damasco, Ali Mamlouk, “che è nella lista nera in... Continua a leggere

Etichette:

ISRAELE: “MISSIONE INCOMPIUTA. RIFARE”

Di Maurizio Blondet , il - 186 commenti

L’ostinazione con cui il giornale israeliano di Torino La  Stampa insiste a  pubblicare   storie di  fanciulli – tutti  fotogenici –  “sfuggiti alle bombe chimiche di Assad”, e tutta la narrativa di propaganda ormai screditatissima   e dimostrata falsa, può  rivelare due cose: o imperturbabile chutzpah, o estremo disappunto.   Perché il tentativo di Netanyahu di trascinare USA ed Europa nella guerra decisiva in Siria appare fallimentare. Il gratuito e limitato attacco... Continua a leggere

Etichette:

Tra Casellati e Masada, cosa decidere?

Di Nuke The Whales , il - 213 commenti

Analizzando le consultazioni per la formazione del nuovo governo sembra che molti commentatori si siano dimenticati di fatti “arcinoti a tutti coloro che sono minimamente dentro alle cose”. Alcune verità sono state dette a mezza bocca, altre si intuiscono leggendo attentamente fra le righe e al solito tocca a La Triste Verità spiegare alcune cose. Di Maio insiste tanto per la carica di premier perché il suo elettorato è diviso in due fazioni: una che non... Continua a leggere

Gli USA dettano la linea al nuovo governo a mezzo “Stampa”: ma non erano forse i russi a interferire?

Di Mauro Bottarelli , il - 98 commenti

Io sarò anche prevenuto, avrò i miei chiodi fissi e le mie convinzioni, probabilmente entrambi erronei, però sembra che – giorno dopo giorno – mi si vogliano fornire delle conferme. Anzi, elementi rafforzativi delle mie degenerazioni intellettuali verso quella che appare sempre di più una realtà ribaltata, un mondo davvero basato su bugie e fake news, il quale però paradossalmente bolla come tali le verità per riuscire a perpetuarsi nel solco del falso e dell’artificiale. Guardate... Continua a leggere

COMINCIA UNA RIVOLUZIONE COLORATA CONTRO ORBAN?

Di Maurizio Blondet , il - 33 commenti

Comincia  la rivoluzione colorata contro Orban? Decine di migliaia di manifestanti sono sfilati a Budapest: “Vogliamo vivere in una vera  democrazia”, “in uno stato costituzionale”,  gli slogan, e cartelli con la scritta: “Victator”. Interessante un altro slogan:”Siamo noi la maggioranza”. Sembra davvero una grossa   menzogna ,   praticamente a poche ore da che Victor Orban ha vinto le elezioni a schiacciante maggioranza,  133  seggi a Fidesz (il partito) sui  199 ... Continua a leggere

Etichette:

Gli Attacchi di Macron e Trump alla Finesta

Di Nuke The Whales , il - 80 commenti

Il presidente francese Macron di recente ha affermato di aver convinto Trump a “rimanere a lungo” in Siria (https://www.gazzettadiparma.it/news/italia-mondo/507325/siria-macron-ho-convinto-trump-a-rimanere-a-lungo.html). Dunque ancora di prove Vere sugli attacchi chimici non ce n’è traccia. A) Ipotizziamo che nonostante tutti gli sforzi congiunti dell’occidente, di questi benedetti attacchi chimici non ne risulti traccia e che i media occidentali non riescano in... Continua a leggere

La Chiesa Cristiana Ortodossa e Cattolica Greca si Schierano contro l’Occidente e Gli Stati Uniti

Di FunnyKing , il - 59 commenti

Ciò che state per leggere è la traduzione di una dichiarazione congiunta e ufficiale dei Patriarchi Cristiani Ortodossi di  Grecia e di Siria e del Patriarca della chiesa Cattolica Melchita (wiki), la dichiarazione in originale la trovate qui. Damasco, 14 aprile 2018 Dio è con noi; lo comprendano tutte le nazioni e si sottomettano!   Noi, i Patriarchi: Giovanni X°, Patriarca greco-ortodosso di Antiochia e di tutto l’Oriente, Ignazio Aphrem II°, Patriarca Siriaco Ortodosso di... Continua a leggere

Siria, Gianni Riotta e “La Stampa” ci insegnano a stare al mondo. E la nobile arte del leccaculismo

Di Mauro Bottarelli , il - 49 commenti

Premessa, doverosa ancorché non necessaria, avendo imparato un po’ a conoscervi: dalla stampa italiana, quella definita “autorevole”, non mi aspettavo nulla di nuovo nella narrazione del raid da Will Coyote condotto nella notte fra venerdì e sabato dai tre Caballeros. Un Paese che ha tollerato per mesi, anzi per anni, lo story-telling delle varie Botteri e Goracci ma anche dei Formigli e degli Zucconi non può rinsavire di colpo e permettersi il lusso, quasi eversivo, del realismo. Fra... Continua a leggere

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.