Archivi per tag: Accordo Ue-Turchia

Gli scontri di Roma? Una pantomima imposta dal governo alla questura per “far digerire” lo ius soli

Di Mauro Bottarelli , il - 153 commenti

Si possono cercare mille difetti alla questura di Roma e ai suoi dirigenti ma uno è pressoché impossibile trovarlo: errori nella gestione della piazza. D’altronde, essendo chiamati a presidiare la capitale d’Italia, hanno avuto a che fare negli anni con manifestazioni sindacali e politiche, Giubilei, appuntamenti istituzionali e, non ultime, due tifoserie calde e molte partite di calcio a livello internazionale e per trofei nazionali. Insomma, se qualcosa sfugge di mano, è... Continua a leggere

Febbre “Despacito” per l’Isis: ora è tutto spagnolo. Forse per coprire la trappola afghana dei migranti

Di Mauro Bottarelli , il - 16 commenti

Era stato uno dei pochi soggetti ad aver resistito a quella che è stata una vera epidemia musicale, si era fatto beffe dei jingle dei radio e dei continui passaggi sui canali tematici, continuava a preferire il muezzin del mattino al ritmo tarantolato: poi, di colpo, il tracollo. Anche l’Isis ha ceduto al fascino da tormentone di “Despacito” e ha letteralmente sbragato: la Spagna è la nuova ossessione del Califfato. E’ tutto spagnolo, nelle sue varie declinazioni... Continua a leggere

Preoccupati dallo sbilanciamento di poteri turco? Date un’occhiata a chi sta comandando negli USA

Di Mauro Bottarelli , il - 140 commenti

Immagino che tutti sappiate come è andato a finire il referendum costituzionale in Turchia: il “Sì” alla svolta presidenzialista voluta fortemente dal presidente Erdogan ha avuto la meglio con il 51% a fronte di un’affluenza altissima, quasi l’86% degli aventi diritto. Molto polarizzata la distribuzione del voto: a valanga in favore del presidente l’Anatolia profonda e musulmana, in favore del “No” le grandi città come Ankara, Istanbul e Smirne.... Continua a leggere

Grazie al Will Coyote di Orly, in Francia è di nuovo allarme terrorismo. E la propaganda ringrazia

Di Mauro Bottarelli , il - 31 commenti

Avevo già fatto notare venerdì la straordinaria coincidenza tra l’annuncio del ministro della Giustizia francese di sospendere in anticipo lo stato di emergenza e la comparsa di un pacco bomba alla sede dell’FMI di Parigi e di uno sparatore paranoico in un liceo del sud del Paese: et voilà, il buon Francois Hollande si è trovato costretto a confermare che lo stato di emergenza proseguirà fino al 15 luglio, stante la minaccia terroristica. Sabato, poi, l’allerta è salita... Continua a leggere

Migranti, ecco i numeri dell’invasione. E la colla austriaca è metafora delle nostre bocche chiuse

Di Mauro Bottarelli , il - 64 commenti

Dunque, la colla delle buste per il voto postale in Austria non tiene: il ballottaggio delle presidenziali è rinviato al 4 dicembre. La coalizione di governo e i Verdi si sono quindi presi due mesi e mezzo in più di tempo per cercare di far vincere Alexander Van der Bellen ed evitare che nel Paese alpino si gettino le basi del Quarto Reich grazie a un presidente espressione dell’FPO. Ce la faranno? Quasi certamente sì, perché con l’arrivo dell’autunno e il rafforzamento... Continua a leggere

A Calais va in scena la protesta contro l’invasione Ma a far paura ora saranno le mille Burcei d’Italia

Di Mauro Bottarelli , il - 84 commenti

Quella che vedete nella foto di copertina è la colonna di camion che da stamattina sta paralizzando la principale arteria che da Calais porta verso i punti di imbarco per la Gran Bretagna. L’hanno già denminata “Operazione lumaca” e il porto della cittadina francese è completamente bloccato: motivo della protesta, le continue violenze che i camionisti subiscono da parte degli occupanti del campo profughi denominato “la giungla”, dove risiedono circa 7mila... Continua a leggere

L’accordo Ue-Turchia vacilla e la Grecia comincia a tremare. E, sottotraccia, c’è la Grande Albania

Di Mauro Bottarelli , il - 43 commenti

“I migranti sulla costa della Libia si preparano ad una corsa contro il tempo”, ha dichiarato all’Associated France Press, Abdel Hamid al-Souei, della Mezzaluna rossa libica, a detta del quale “in vista della fine dell’estate, i trafficanti di uomini mettono in mare sempre più barche e le prossime settimane saranno fra le più calde dell’anno”. Insomma, i 13mila arrivati in soli quattro giorni a ridosso dello scorso fine settimane sono solo... Continua a leggere

La Germania ormai è il burattino degli Usa in Europa. Ma Putin ha scompaginato le carte.

Di Mauro Bottarelli , il - 102 commenti

C’è poco da fare, la Germania è diventata l’avamposto della destabilizzazione statunitense nel cuore dell’Europa. Fino a prima del tentato golpe in Turchia, ovvero poco più di un mese fa, Berlino ha sempre tenuto aperto le porte nei confronti di Ankara, sia per una questione interna (2,7 milioni di turchi vivono nel Paese), sia per la gestione dei flussi di profughi, tanto che è stata proprio la Merkel ha spingere maggiormente per l’accordo con Erdogan, costato 6... Continua a leggere

Presidente contestato, Merkel sempre meno amata e destra che cresce. Attenti alla Germania

Di Mauro Bottarelli , il - 55 commenti

L’immagine che ho scelto oggi è volutamente provocatoria, lo premetto. Le condizioni politiche attuali non sono certo quelle di Weimar, né tantomeno ci sono alle porte i prodromi per la nascita e l’instaurazione di un Quarto Reich ma attenzione a cosa sta accadendo in Germania, perché se la nazione locomotiva d’Europa comincia a mettere in discussione il proprio status quo, allora davvero qualcosa si è rotto. Il governo tedesco, infatti, ha varato una legge, in fretta e... Continua a leggere

Le troppe Ventimiglia d’Europa ci dicono che ora la misura è colma. E sono le cifre a parlare chiaro

Di Mauro Bottarelli , il - 148 commenti

Non so se, come me, abbiate avuto la disgrazia di sentire la conferenza stampa dei cosiddetti “No borders” a Ventimiglia: se sì, siamo fratelli nella disperazione. Qui non basta nemmeno più citare Darwin o Lombroso, qui siamo al delirio autolesionista puro, siamo alla perversione mentale e civile. Ovviamente, dopo l’agente morto di infarto a margine degli scontri di sabato, centri sociali e amenità umane affini, hanno deciso di annullare la manifestazione prevista per oggi... Continua a leggere

Austria, lo Stato ammette (in segreto) il rischio caos. Patriot Act per il Belgio e Merkel nei guai

Di Mauro Bottarelli , il - 108 commenti

Come era prevedibile, Ankara alza la voce: se l’Unione europea non eliminerà entro ottobre i visti per i cittadini turchi, Ankara farà saltare l’accordo sui migranti stretto con Bruxelles pochi mesi fa. E non pensiate che il fatto che i turchi ci diano tempo fino all’inizio dell’autunno ci metta al riparo, visto che con la brutta stagione gli sbarchi diminuiscono molto. Il confine turco è quello che sta facendo da argine al passaggio di profughi via terra dalla Siria... Continua a leggere

Confermati i brogli, l’Austria rivota al ballottaggio. Ma forse c’è una sfida più importante all’orizzonte

Di Mauro Bottarelli , il - 35 commenti

Alla fine la Corte costituzionale austriaca ha dovuto ammettere che il secondo turno delle elezioni presidenziali è stato viziato da brogli e irregolarità di ogni genere, annullandone l’esito e imponendo che il ballottaggio venga compiuto una seconda volta, con ogni probabilità tra fine settembre e inizio ottobre. Nulla che chi legge questo blog non sapesse già ma in questi tre mesi che ci dividono dal voto molto, anzi tutto può succedere. Primo, perché l’FPO di Norbet Hofer... Continua a leggere

Il dono dei migranti alla Germania: 69mila crimini in soli tre mesi. E in Austria è caos per un video

Di Mauro Bottarelli , il - 63 commenti

Ormai lo sporco, a furia di essere nascosto sotto il tappetto, ha trasformato quest’ultimo in un vulcano. E si sa, finché brontola si può stare tranquilli ma quando iniziano i primi lapilli, allora c’è da preoccuparsi. E l’operazione di copertura delle conseguenze derivate dalla sciagurata politica di apertura indiscriminata scelta da Angela Merkel nell’estate del 2015 ormai non regge più, troppa la messe di tensioni e instabilità sociali per poterle trattare come... Continua a leggere

Nonostante Alfano minimizzi, Al-Sisi ci manda i migranti per il caso Regeni. E la Turchia minaccia

Di Mauro Bottarelli , il - 23 commenti

Non fatevi abbindolare dalle notizie che sentirete ai tg o leggerete domani sui giornali: sul fronte immigrazione, oggi è stato sancito il potenziale isolamento dell’Italia. Le cronache, infatti, ci parlano della sospensione dei lavori della barriera anti-migranti dalla parte austriaca al Passo del Brennero, casualmente in contemporanea con la visita all’area di servizio Rosenberger del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, per incontrare il suo omologo austriaco, Wolfgang... Continua a leggere

Sugli immigrati, l’ipocrisia Usa e Gb si oppone all’allarme scandinavo. E l’Italia? E’ il Bengodi

Di Mauro Bottarelli , il - 23 commenti

Sono sincero, quando a fine anno sbaraccherà dalla Casa Bianca, Barack Obama mi mancherà. Perché solitamente i politici, quando devono prenderti per i fondelli, dissimulano, mentre lui te lo dice in faccia che ti sta sbeffeggiando e lo fa con la naturalezza di chi parte da un presupposto molto simile a quello del marchese del Grillo: ovvero, io rappresento gli Usa e quindi posso fare e dire ciò che voglio. E lunedì al vertice a 5 tenutosi ad Hannover, Obama ha parlato. Eccome se ha... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi