Archivi per tag: Al Nusra

Sesso e Hollywood, niente di meglio per distrarre (a orologeria) un popolo di beoti dalla dura realtà

Di Mauro Bottarelli , il - 95 commenti

Non starò ad entrare nei dettagli della vicenda, visto che tutti i media stanno trattandola con la dovizia di particolari che si riserverebbe all’omicidio Kennedy. Vi basti sapere che, udite udite, mezzo mondo è sconvolto perché, in quel paradiso della morigeratezza dei costumi che risponde al nome di Hollywood, esisterebbe un produttore potentissimo ed erotomane che negli ultimi 25 anni si è scopato anche i comodini, garantendo ai suddetti dei ruoli più o meno prestigiosi in... Continua a leggere

Ma se Assad è un macellaio, come mai 500mila profughi (veri) siriani sono già ritornati a casa?

Di Mauro Bottarelli , il - 120 commenti

Non so se avete notato ma, sui media mainstream, la copertura cronachistica della liberazione di Mosul dall’Isis ha goduto di un’enfasi vagamente maggiore di quella riservata ad Aleppo, proprio una differenza quasi impercettibile. Nel primo caso c’era quasi da dolersi, lutti al braccio nei talk-show e scenari apocalittici come quelli prefigurati dell’editoriale da codice penale di Rula Jebreal a “Piazza pulita”, evocante stupri di massa da parte dei militari... Continua a leggere

La NATO sa che la coalizione ammazza i bambini? E adesso Trump nomina la Russia come minaccia

Di Mauro Bottarelli , il - 79 commenti

Ci siamo, la tarantella è partita. La NATO fa ufficialmente parte della coalizione anti-Isis e adesso si può giocare a carte quasi scoperte. Ma, per farlo, paradossalmente occorre rimescolare ancora un po’ il mazzo. Prima di prendere la parola al Vertice atlantico tenutosi a Bruxelles oggi pomeriggio, Donald Trump ha sparato uno dei suoi proverbiali tweet, chiedendo al Dipartimento di giustizia USA di aprire un’indagine riguardo la fuga di notizia relative all’attentato di... Continua a leggere

Lo Stato sentenzia che le ONG non si toccano. E Saviano fa l’apologia di Al-Nusra dalla De Filippi

Di Mauro Bottarelli , il - 108 commenti

Come volevasi dimostrare, il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, ha capito suo malgrado cosa significhi toccare un nervo scoperto. Anzi, un filo dell’alta tensione. Dopo aver improvvidamente avanzato l’ipotesi che alcune ONG impegnate nel salvataggio dei migranti potessero essere finanziate dagli stessi trafficanti di uomini, ieri sera ha fatto una parziale retromarcia, dicendo che le sue sono ipotesi di studio e non prove, almeno al momento attuale. Atteggiamento sbagliato:... Continua a leggere

Non condannate “Left”, è il naturale epilogo di una sinistra che molla Peppone per abbracciare Soros

Di Mauro Bottarelli , il - 64 commenti

Chi siano gli “elmetti bianchi” e quale sia stato il loro compito nella guerra in Siria è noto ma la stampa, operando da grancassa della coalizione anti-Assad, li ha sempre dipinti come degli angeli che mettevano la loro vita al servizio di quella degli altri, salvando tutti, persino i miliziani fedeli a Damasco, se ne avessero avuto bisogno. Bene, qualche breve nota biografica. La Syria Civil Defense (SCD) – i cui membri sono chiamati comunemente “elmetti... Continua a leggere

Inutile indignarsi per Berlino, se non lo facciamo per la quotidianità che abbiamo reso possibile

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

Soltanto i dettagli che sono emersi riguardo le peripezie compiute negli ultimi cinque anni da Anis Amri, il tunisino responsabile della strage al mercatino di Natale di Berlino, sono sufficienti a dipingere la follia delle politiche migratorie e di accoglienza europee. Non solo era arrivato da clandestino in Italia, sperando nello status di profugo (sicuramente Rula Jebreal saprà convincerci del fatto che in Tunisia c’è la guerra civile) ma si è fatto quattro anni di galera per aver... Continua a leggere

Ecco la strategia Usa (e turca) per trasformare la Siria nel Vietnam dei russi. False flag in arrivo?

Di Mauro Bottarelli , il - 44 commenti

Come era ampiamente preventivabile, i tg di ieri sera hanno dipinto quanto sta accadendo ad Aleppo attraverso un’unica lente: Assad vuole fare piazza pulita degli oppositori e ha ricominciato a bombardare, rendendo impossibile l’evacuazione dei civili e dei miliziani che hanno accettato di arrendersi, deponendo le armi ai check-point e muovendosi verso Idlib. La cosa non stupisce, anzi sarebbe stato stupefacente il contrario. Questo video 'Meltdown of humanity': Two... Continua a leggere

Aleppo è liberata ma a media e politici occidentali sembra che sia morto il gatto. Nostalgia dell’Isis?

Di Mauro Bottarelli , il - 63 commenti

Per i media di regime e per la gran parte dei politici, i jihadisti sono diventati come la Nutella: che mondo è senza di loro? Viene da chiederselo, perché nel tardo pomeriggio di ieri, quando da Mosca veniva annunciata la liberazione totale di Aleppo dal cancro dell’Isis, non si è assistito a scene di giubilo. Anzi. Sembrava quasi che russi, siriani e iraniani avessero liberato la città da una compagnia di teatro che per quattro anni aveva fatto divertire grandi e piccini: nella... Continua a leggere

La sciarada è finita: l’Occidente si pone al fianco di Al-Nusra. E il Deep State rimesta nel torbido

Di Mauro Bottarelli , il - 27 commenti

La sciarada è finita, ora siamo alle mosse estreme per riuscire a salvare il salvabile. Con Aleppo ormai a un passo dalla liberazione totale, l’Occidente si ritrova come Tom Cruise in “Eyes wide shut”, quando imbucatosi alla festa orgiastica top-secret viene scoperto e si ritrova l’unico senza più mascherina: due le scelte, ammettere o dissimulare. Fino ad oggi Usa e soci avevano dissimulato, prima mandando segnali contraddittori, poi scendendo in campo con la solita... Continua a leggere

E con la farsa del terrorista cotechino e dei profughi eroi, la Germania getta la maschera.

Di Mauro Bottarelli , il - 70 commenti

Per cominciare, solo una nota di cronaca per dovere di informazione: stamattina la Germania ha vissuto il suo allarme terrorismo quotidiano, per l’esattezza alla stazione ferroviaria di Rastatt, nel Baden-Wuertenberg. Lo scalo è stato evacuato a causa di un allarme bomba e il traffico stato interrotto ma dopo l’intervento in forze della polizia e degli artificieri, si è scoperto che l’allarme telefonico era opera di un mitomane. Ma il meglio di quel Truman Show che è ormai... Continua a leggere

Et voilà, la Germania chiede nuove sanzioni contro Mosca per la Siria. Il conflitto ora è a un passo

Di Mauro Bottarelli , il - 122 commenti

In Siria la situazione sta precipitando. Velocemente. Nella zona est di Aleppo, circa 800 terroristi, metà dei quali legati ad Al-Nusra e gli altri all’Isis, stanno per soccombere all’avanzata della forze siriane, coadiuvate dal supporto aereo russo ma gli Usa non possono permettersi la caduta della seconda città del Paese. E che il gioco stia diventando pericoloso lo ha capito finalmente anche l’nviato Onu per la Siria, Steffan de Mistura, il quale in un appello ai... Continua a leggere

Per salvare Deutsche Bank, la Merkel trascina l’Europa in guerra contro la Russia. E Obama ride

Di Mauro Bottarelli , il - 205 commenti

Non so voi ma io non credo alle coincidenze. E nelle ultime ore, troppe cose sono accadute seguendo un unico filo per provare a cambiare le mie convinzioni proprio adesso. Stamattina a Francoforte, Deutsche Bank ha aggiornato il minimo storico, scendendo per la prima volta in cifra singola per il prezzo del suo titolo. Un vero tracollo. -8% in apertura, seguito a quello di giovedì sera a Wall Street, dopo che Bloomberg aveva casualmente visionato un documento in base al quale 10 hedge funds... Continua a leggere

La profezia di Raspail si è avverata, l’Italia alza le braccia e si arrende. Media e ONG hanno vinto

Di Mauro Bottarelli , il - 158 commenti

Da quando è cominciato il delirio terroristico in Europa, molti miei amici e conoscenti mi hanno confessato di aver ripreso in mano “1984” di George Orwell. L’ho fatto anch’io. Ora però sto rileggendo un altro libro della mia gioventù, un romanzo che ho sempre sperato restasse tale e non divenisse mai realtà. Non è andata così. Si tratta de “Il campo dei santi” (Le Camp des saints), un romanzo fantapolitico dello scrittore francese Jean Raspail,... Continua a leggere

Ma la Clinton che tuona contro Mosca, è la stessa che, per soldi, ha svelato i segreti tech degli Usa?

Di Mauro Bottarelli , il - 17 commenti

Negli ultimi giorni, Hillary Clinton si è lanciata in una campagna anti-russa senza precedenti con due ovvie finalità: mostrare al mondo il dito delle presunte intercettazioni illegali per nascondere la luna del contenuto di quelle mail, dalle quali emerge un quadro del partito Democratico il limite della legalità. Secondo, attaccare indirettamente Donald Trump per il suo continuo supporto verso Vladimr Putin, cui ha chiesto – in maniera ovviamente provocatoria – di recuperare... Continua a leggere

Se un islamico e il Dalai Lama hanno capito il rischio che corre la Germania meglio dei tedeschi

Di Mauro Bottarelli , il - 152 commenti

“Se guardiamo i profughi in faccia, soprattutto le donne e i bambini, proviamo compassione. Bisogna aiutarli ma d’altra parte, nel frattempo, sono diventati troppi. L’Europa e la Germania non possono diventare arabe. La Germania è la Germania”. Un esponente di Alternative fur Deutschland? Un neo-nazista di Pegida? No, il Dalai Lama in un’intervista apparsa l’altro giorno sul quotidiano di riferimento dei conservatori tedeschi, la Frankfurter Allgemeine... Continua a leggere

Il nemico del mio nemico è mio amico. Una legge che, in Siria come in Yemen, crea soltanto mostri

Di Mauro Bottarelli , il - 3 commenti

“Oggi le comiche” non è niente di fronte alla palese incapacità del potere statunitense di nascondere le proprie operazioni speciali nelle aree più calde del mondo. Non so se sapete che lo scorso settembre di fronte al Congresso si tenne l’audizione del generale Lloyd Austin, capo del Central Command (CENTCOM) e del sottosegretario alla Difesa, Christine Wormuth, riguardo al famigerato programma “Train and equip” per i ribelli siriani e al suo stato di... Continua a leggere

Arrivano le Erinni della destabilizzazione. La Albright minaccia e la Merkel tradisce

Di Mauro Bottarelli , il - 15 commenti

Partiamo con un po’ di leggerezza, vista l’aria pesante che tira. Domenica l’America si è fermata: il 50mo SuperBowl, la finale di football americano, ha incollato di fronte alla tv milioni di statunitensi, intenti a bere birra e mangiare alette di pollo, mentre si godevano lo spettacolo offerto sul campo da Carolina Panthers e Denver Broncos. Ma il SuperBowl non è solo un evento sportivo, è lo specchio più fedele per capire un Paese che oggi vedrà sbarcare in New... Continua a leggere

La tensione sulla Siria nasconde altro. Il takeover Nato sui Paesi baltici e la Guerra fredda 2.0

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

Sarà ma c’è puzza di bruciato. L’altro giorno l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Staffan de Mistura, ha annunciato che i colloqui di pace di Ginevra sono sospesi fino al prossimo 25 febbraio. Il diplomatico ha parlato di “una pausa temporanea” dei negoziati avviati tra l’opposizione e il regime di Damasco: “C’è ancora molto lavoro da fare”. Strano, però, perché in perfetta contemporaneità con le parole di de Mistura... Continua a leggere

Israele scarica la Turchia e manda un messaggio agli Usa su Siria e Libia. Lo capiranno?

Di Mauro Bottarelli , il - 25 commenti

Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo tranquillamente definire fin da ora un fallimento i negoziati di pace sulla Siria inaugurati formalmente oggi a Ginevra. Non solo, infatti, era assente l’opposizione sostenuta dall’Arabia Saudita ma anche e soprattutto i curdo-siriani del PYD, volutamente lasciati fuori dalle trattative dall’inviato Onu, Staffan de Mistura, quasi certamente per non irritare la Tuchia. Un giorno di lavori e la Russia già propone una riunione del cosiddetto... Continua a leggere

Obama gioca la carta delle lacrime e delle armi per coprire le falsificazioni del Pentagono sull’Isis

Di Mauro Bottarelli , il - 19 commenti

“Troppe sparatorie: adesso servono nuove misure”. Così il presidente americano, Barack Obama, ha iniziato il suo discorso sulle armi nella East Room della Casa Bianca, annunciando immediate misure per la regolamentazione della vendita delle armi da fuoco. “Oltre 30mila vite vengono spezzate dalle armi negli Usa ogni anno e siamo l’unico paese evoluto al mondo in cui le stragi avvengono con tale frequenza” – ha detto Obama, non riuscendo a trattenere le... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi