Archivi per tag: alfano

La retorica del giorno dopo….

Di JLS , il - 26 commenti

Ieri a Milano delle persone incappucciate e vestite di nero, hanno fatto a modo loro, sfasciando le cose degli altri. Mai che si dirigano gli eroi incappucciati, contro una prefettura per seppellirla di sterco di maiale, o  coprire di sputi qualche politico nazionale o locale, o ficcare un microfono in gola ai tanti cialtroni della carta stampata e dei tg. Niente di niente, troppo rischioso, troppe scorte, troppe auto blindate e blindati da quelle parti e intorno alla torma dei demokratici di... Continua a leggere

FATTI NON PUGNETTE

Di JLS , il - 7 commenti

Ve lo ricordate l’assessore di Roncofritto, Palmiro Cangini intepretato da Paolo Cevoli ? ( https://www.youtube.com/watch?v=TgQpqcMzVHs ) Quello che terminava sempre le sue gags con la mitica frase : “FATTI non PUGNETTE” ? Ecco proprio lui mi da spunto oggi di scrivere questo post. Sappiamo tutti che le demoKrazie si reggono sulla legge. Il compito di redazione e promulgazione delle leggi, è assegnato ai governi e al parlamento. Non posso non ricordare due analogie tra stato... Continua a leggere

Il natale dei burosauri…..

Di JLS , il - 20 commenti

per la festa della natività uno zombie del mesozoico primario proclama ai suoi burosauri di palazzo che non servono nuove glaciazioni ma nuove foreste e nuovi pascoli dove zufolare, per lasciarsi dietro altro deserto e al contempo promettere al popolo beota orizzonti nuovi e prati verdi per tutti. Per la festa della natività anche i sepolcri imbiancati parlano e fanno gli scongiuri perchè tutto continui come prima, augurandosi a vicenda tutte le riforme possibili, mentre per l’ultimo... Continua a leggere

Incarico a Letta, Pd spalle al muro. E il Pdl prova ad alzare la posta

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica e L’Opinione L’hanno pregato di accettare la rielezione al Quirinale per sbloccare l’impasse da loro provocato, e ora Napolitano inchioda i partiti – Pd in primis – alle loro responsabilità. Niente governi tecnici, né “del presidente” (con sole figure istituzionali a risparmiargli l’imbarazzo di dover collaborare con il “nemico”), né formule ambigue, tipo “a bassa intensità politica”. Con... Continua a leggere

AAA nuova offerta politica di centrodestra cercavasi

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione e Notapolitica AAA nuova offerta politica di centrodestra cercasi. Ha avuto un anno di tempo per manifestarsi. Un anno in cui Berlusconi – tra passi indietro, avanti e di lato – e il Pdl sono rimasti nel totale immobilismo, anzi impegnati in un’incessante opera di autolesionismo, travolti dagli scandali, in verticale perdita di consensi. Mai momento fu più propizio. Il Cav. era all’angolo, il suo partito allo stremo. Perché non si è (ancora)... Continua a leggere

Napolitano sequestra il cantiere dei "montiani": Pdl isolato e senza Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Il presidente Napolitano ha voluto togliere dalla mischia elettorale il nome di Monti per preservare il suo profilo super-partes e, dunque, la praticabilità sia di un Monti-bis, sia di un’ascesa del professore al Colle, o – perché no? – a via XX settembre come ministro dell’Economia. Insomma, ha voluto preservarlo come “riserva della Repubblica”: non si può candidare né può essere candidato da un partito, perché si vota per il... Continua a leggere

Le ragioni politiche dietro lo sfogo del Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Proviamo una lettura meno caricaturale dello psicodramma del Pdl. Secondo Berlusconi le primarie non bastano, anzi così organizzate (provincia per provincia) rischiano di alimentare le faide interne e dar vita ad uno spettacolo ancor più disgustoso agli occhi degli elettori. Ci vorrebbe il Berlusconi del 1994, un nuovo Berlusconi, o almeno un leader con il famoso “quid”, di cui però il Cav non vede traccia nel partito. Come dargli torto? Ha corteggiato... Continua a leggere

Tremonti candidato alle primarie? Occasione da non perdere per Alfano e il Pdl

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione L’ultimo arrivato nel toto-nomi per le primarie del Pdl è l’ex ministro dell’economia Giulio Tremonti, che starebbe prendendo in seria considerazione l’idea di farsi avanti, nonostante il suo progressivo allontanamento dal partito – a cui però è ancora iscritto – e il recente lancio di un nuovo soggetto politico. A prescindere dal giudizio sul suo operato a via XX Settembre, trattandosi di primarie “aperte” la sua non... Continua a leggere

Etichette: , ,

Svolta gattopardiana in Sicilia

Di Federico Punzi , il - Replica

Nonostante la buona affermazione di Grillo – certo non il boom, semmai il flop considerando le aspettative della vigilia e i rumors diffusi a scrutinio in corso – si profila il più classico degli esiti gattopardiani: in Sicilia sembra cambiare tutto, ma in realtà cambia poco o niente. La vittoria del Pd, che per l’occasione “veste” una coalizione centrista – con l’Udc, forte nell’isola – quindi molto diversa da quella che propone a... Continua a leggere

Le sirene neocentriste bersaglio dell’ira del Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Difficile comprendere dove finisca lo sfogo per l’assurda sentenza di condanna ricevuta venerdì, accompagnata da a dir poco irrituali motivazioni “politiche”, e dove cominci, invece, la politica. Si vedrà nelle prossime settimane. Ma i toni sopra le righe nei confronti del governo Monti e della cancelliera Merkel hanno senz’altro a che fare sia con l’ennesimo tentativo di “farlo fuori” per via giudiziaria, sia con lo scollamento in atto tra il... Continua a leggere

Primarie, non è il momento di essere troppo choosy

Di Federico Punzi , il - Replica

La doppia mossa di Berlusconi (ritiro e primarie) era l’unica possibile, necessaria anche se non sufficiente, per tentare di rianimare il Pdl e rifondare il centrodestra. Ora occorre che siano primarie credibili: le più aperte possibili nelle regole, per attirare il maggior numero di elettori, non solo i militanti, e candidature estranee alla nomenclatura del partito; che non siano le vecchie facce a infestare tv, radio e giornali, monopolizzandone la comunicazione; e che si... Continua a leggere

Non resta che il pulsante "eject": primarie del centrodestra

Di Federico Punzi , il - Replica

Benvenuti i nuovi impegni di Berlusconi e Alfano su finanziamenti, trasparenza e candidature, ma l’unica alternativa, o meglio l’ultima speranza, per uscire da tutta questa immondizia politica che hanno in casa, è premere il pulsante “eject”: convocare primarie aperte per la leadership di un nuovo centrodestra; annunciare che l’ex premier non parteciperà, ma che si concentrerà nel rinnovamento interno; e offrire totale disponibilità a discutere le modalità... Continua a leggere

Sui tagli alla spesa si giocano la faccia anche i partiti

Di Federico Punzi , il - Replica

Se sui tagli alla spesa Mario Monti si gioca un’altra grossa fetta della sua credibilità, interna ed europea, il tema è di quelli decisivi anche per i partiti che in parlamento saranno chiamati ad esaminare in concreto, ed infine ad approvare, i provvedimenti governativi. (…) Dal comportamento che terranno nel merito dei tagli, nei confronti delle proteste che susciteranno, e più in generale sulla revisione della spesa, dipenderà molto del profilo politico dei partiti nel prossimo... Continua a leggere

Svanito l’effetto-Monti, di nuovo rischio paralisi

Di Federico Punzi , il - Replica

Dalle comunicazioni del premier Monti alla Camera è emerso chiaramente che pur con tutti i mal di pancia i partiti sono ancora disposti a digerire di tutto. Il governo ha avuto finora, ma ha e avrà ancora, sulle politiche anti-crisi, la massima libertà di manovra. Peccato che si dimostri incapace di usarla. A ben vedere, infatti, a dispetto di facili luoghi comuni, piuttosto che scontrarsi con le lungaggini parlamentari e le resistenze di partiti e lobby, i provvedimenti e le riforme... Continua a leggere

Alfano raddoppia la posta ma dal Pd solo silenzi

Di Federico Punzi , il - Replica

Ieri con una lettera al Corriere della Sera, e la sera prima a Porta a Porta, Angelino Alfano ha rilanciato sulla proposta presidenzialista. Oltre al doppio turno – sistema elettorale da sempre in cima alla lista dei desideri dei Ds prima e del Pd poi – ha messo sul tavolo un’altra pietanza per ingolosire gli avversari. Con l’ok all’elezione diretta del presidente della Repubblica, il Pdl sarebbe disponibile ad una nuova legge sul conflitto di interessi. Un vero... Continua a leggere

Formattatori: istanze giuste, ma poche idee e ben confuse

Di Federico Punzi , il - Replica

E’ bastata la presenza fisica del segretario a mutare il clima in sala. Il suo arrivo è stato accolto con un’autentica ovazione e chi ha osato ribadire, anche in sua presenza, la richiesta di dimissioni, ha raccolto solo freddezza e qualche fischio. Per disinnescare la contestazione più dura e rubare la scena ai formattatori, ad Alfano è bastato accettare sportivamente il confronto, e promettere da giugno «un giro in tutte le regioni per andare a scoprire i giovani talenti»... Continua a leggere

Etichette: , ,

Il Pdl prova ad uscire dall’angolo

Di Federico Punzi , il - Replica

Non sarà «la più grande novità della politica italiana», ma dalla conferenza stampa di Berlusconi e Alfano alcune piccole novità sono uscite. Non è nuova la predilezione del Pdl per il presidenzialismo – anche se negli ultimi anni sempre più sbiadita insieme alle altre bandiere del ’94 – ma per la prima volta c’è un’apertura a quel sistema elettorale che Ds prima e Pd poi hanno sempre ritenuto a loro più congeniale: il doppio turno. Esiste un problema... Continua a leggere

Il Pdl non ha ancora capito

Di Federico Punzi , il - Replica

Se per 17 anni hai fatto delle promesse ai tuoi elettori, e una volta al governo hai fatto puntualmente l’opposto, tanto da non riuscire ad evitare al Paese una pesante gragnola di tasse e uno stato di polizia tributaria, puoi anche chiamarti Berlusconi o Padreterno, ma la gente non ti crede più e se ne sta a casa aspettando che si presenti qualcuno più credibile. Il primo passo, quindi, dovrebbe essere una solenne e sincera operazione verità, di denuncia davanti agli elettori del... Continua a leggere

Si apre una prateria nel centrodestra

Di Federico Punzi , il - Replica

A mente fredda, dati alla mano, è possibile farsi un’idea più ponderata di cosa è accaduto in queste elezioni amministrative. Partiamo dai dati. Su 26 comuni capoluogo, 7 sono assegnati al primo turno: 3 al centrosinistra (La Spezia, Pistoia, Brindisi), 3 al centrodestra (Gorizia, Lecce, Catanzaro) e 1 (Verona) alla Lega, anche se l’affermazione di Tosi è personale e la coalizione che lo sostiene è di centrodestra. E’ un caso particolare, e per molti versi emblematico,... Continua a leggere

La giornata: riparte "i moderati" 19ma stagione (che palle!), nessuno vuole votare a ottobre ma se ne parla…

Di Federico Punzi , il - Replica

Piazza affari risale sopra i 14.000 punti (+2,48%), lo spread resta sui 400, ma i rendimenti sui nostri titoli di Stato purtroppo incorporano quelle che il dir. gen. di Bankitalia Saccomanni definisce come «tensioni dovute a incertezze di carattere politico». Nell’asta di oggi, infatti, a fronte di una buona domanda i tassi sono saliti di un punto percentuale, al 3,35% dal 2,35%, rispetto al mese di marzo. Addirittura raddoppiati i rendimenti sui titoli spagnoli emessi oggi. E mentre... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi