Archivi per tag: Anti-fascismo

Avrei tante cose da dire a quelli de “L’Espresso” ma una le sintetizza tutte: vi serve un esorcista

Di Mauro Bottarelli , il - 74 commenti

Attenzione gente, proseguite la lettura di questo articolo a vostro rischio e pericolo. Qui non stiamo parlando di far annullare un torneo di calcetto di beneficienza perché “nazista” o far denunciare un mitomane di imprenditore balneare (garantendogli contestualmente di triplicare la clientela), quella di cui parliamo oggi è roba forte, un allarme civile di prima grandezza. Oggi parliamo di questo, ovvero del numero de “L’Espresso” che sarà in edicola domani... Continua a leggere

Con il suo tweet, Corsaro ha garantito la “santità” a Fiano. Detto questo, non eravate tutti Charlie?

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

Siccome io sono davvero un sincero democratico e, soprattutto, uno che non nasconde la realtà, questo è il tweet con cui la presidente della Camera, Laura Boldrini, accusa l’universo mondo di aver equivocato e stravolto il suo pensiero riguardo l’annosa questione dei simboli architettonici fascisti che turberebbero i partigiani e che, quindi, andrebbero abbattuti. Mai detto di voler abbattere monumenti #fascismo Ennesima bufala di giornali specializzati in #fakenews... Continua a leggere

Alla Digos era sfuggita una spiaggia fascista, l’ha scovata “Repubblica”. A seguire, il nazi-calzolaio?

Di Mauro Bottarelli , il - 130 commenti

Ci sono giorni in cui il Dio del giornalismo svela al mondo la sua grandezza e onnipotenza, sfoderando la sua spada di verità e giustizia e facendola scintillare al sole. Ieri è stato uno di quei giorni. Grazie a “La Repubblica” e al suo filone di inchieste sul neofascismo in Italia – capace finora di svelare un casale del Varesotto dove (in una ventina) idolatrano il Terzo Reich, tentare di far sospendere un torneo di calcetto per raccogliere fondi contro la pedofilia e... Continua a leggere

A Napoli è andata in onda la recita a soggetto del loro potere. Che si auto-celebra e auto-assolve.

Di Mauro Bottarelli , il - 25 commenti

L’altra notte non riuscivo a dormire, quindi mi sono lanciato in una sessione di zapping nella speranza che la programmazione agevolasse il sonno. Sfortunatamente, su Iris mi sono imbattuto in un film-documentario dedicato a Radio Alice, l’emittente del Movimento studentesco bolognese che divenne protagonista assoluta del 1977 nel capoluogo emiliano. Radio Alice era la classica “radio libera”, un collettivo che stravolgeva le regole e si imponeva come la voce dei senza... Continua a leggere

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi