Archivi per tag: arabia saudita

La grande debacle in agguato per Trump

di David Stockman A quanto pare il sipario ancora non è calato sulla Siria. La scorsa settimana il Segretario di Stato di Trump aveva annunciato che il “cambio di regime” in Siria era finito e che il governo di Assad poteva rimanere. Dopo tutto, nella scala delle varie minacce, quella dei jihadisti sunniti — che sia l’ISIS, Nusra o una dozzina di macellai con la stessa mentalità — è infinitamente più grave rispetto a quella del regime dispotico di Bashar Assad. Che rimanga... Continua a leggere

Se tra Russia e Usa è gioco delle parti, chapeau al regista. Per ora, c’è posta (di sangue) per Al-Sisi

Di Mauro Bottarelli , il - 181 commenti

Stamattina, prima che dall’Egitto arrivassero le prime notizie della strage di cristiani perpetrata dall’Isis in occasione della Domenica delle Palme, un articolo del “Corriere della Sera” ha catalizzato la mia attenzione. Per l’esattezza, un’intervista a Dmitrij Suslov, direttore del Centro di Studi europei presso la Scuola Superiore di Economia di Mosca, di cui vi riporto l’incipit: “La visita di martedì prossimo a Mosca del segretario di... Continua a leggere

Missili Usa sulla Siria: tante domande, tanti dubbi, una certezza. Al-Baghdadi e l’Arabia ringraziano

Di Mauro Bottarelli , il - 145 commenti

Nella storia moderna, penso che un cambio così repentino di linea politica da parte di un governo non si sia mai verificato. Dopo aver minacciato, stanotte Donald Trump è passato alle vie di fatto in Siria: con 59 missili Tomahawk lanciati da due portaerei al largo del Mediterraneo, la Casa Bianca ha impresso una svolta netta alla sua presidenza e a sei anni di guerra in Siria. La reazione americana per la strage di Khan Sheikhoun, in cui martedì sono morte più di 80 persone, fra cui 28... Continua a leggere

Fa più schifo chi ammazza i bimbi o chi se ne fa scudo per propaganda? Dietro il gas, c’è di peggio

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

Prima di tutto, un grazie a Maurizio Blondet per lo spazio e l’interesse dedicato ai miei articoli negli ultimi giorni. Ora, veniamo a noi. Avrei voluto cominciare questo articolo con una lunga carrellata di fotografie di bambini ammazzati in bombardamenti e attacchi in Yemen, Iraq, Afghanistan, Donbass: insomma, in tutti i quei posti di cui non frega un cazzo alle anime belle che da ieri stanno battendosi senza esclusione di bugie per accaparrarsi il ruolo di testimonial... Continua a leggere

Il Deep State vuole sostituire Trump con Pence? Nel frattempo, il mondo è un campo di battaglia

Di Mauro Bottarelli , il - 28 commenti

Mentre l’America e il mondo sono focalizzate sullo scoop di MSNBC relativo alle tasse pagate da Donald Trump, ennesima riprova della credibilità della stampa mainstream, sottotraccia sono molte le notizie che rischiano di passare colpevolmente sotto silenzio. Mentre il re saudita Salman bin Abdulaziz sbarcava in Giappone per la sua quattro giorni di visita in Asia con 10 aerei, 500 limousine, 500 tonnellate di bagagli, 12mila stanze di hotel prenotate e due ascensori fatti ricoprire... Continua a leggere

Inutile indignarsi per Berlino, se non lo facciamo per la quotidianità che abbiamo reso possibile

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

Soltanto i dettagli che sono emersi riguardo le peripezie compiute negli ultimi cinque anni da Anis Amri, il tunisino responsabile della strage al mercatino di Natale di Berlino, sono sufficienti a dipingere la follia delle politiche migratorie e di accoglienza europee. Non solo era arrivato da clandestino in Italia, sperando nello status di profugo (sicuramente Rula Jebreal saprà convincerci del fatto che in Tunisia c’è la guerra civile) ma si è fatto quattro anni di galera per aver... Continua a leggere

Ha ragione la Boldrini, combattiamo insieme le bufale. Anzi, facciamone proprio “Piazza pulita”

Di Mauro Bottarelli , il - 48 commenti

La presidentessa della Camera, Laura Boldrini, pochi giorni fa è stata lapidaria: “Anticipo che sto per lanciare un appello ai cittadini italiani, a tutti quelli che vogliono dare una loro partecipazione contro la disinformazione e le notizie false per la tutela del loro diritto a essere informati correttamente. Il tema delle bufale è fondamentale sul fronte dell’odio via internet e sui social network”. Ha ragione, su tutta la linea. Tanto più che, come mostrano queste... Continua a leggere

Tra Usa, Iran e Cina, il Deep State gioca la sua ultima partita. Cercando di avvelenare i pozzi

Di Mauro Bottarelli , il - 33 commenti

Il referendum costituzionale e i suoi ricaschi politici stanno monopolizzando da giorni i media italiani, tanto che pare non esista altro al mondo, se non l’orizzonte più o meno temporalmente lungo del governo Gentiloni. Bene, sta accadendo anche altro. Primo, nel silenzio bilioso delle Goracci e delle Botteri, Aleppo è stata liberata ed è ora sotto il controllo totale delle milizie filo-governative. In compenso, qualcuno ha facilitato l’arrivo di armi e uomini a Palmira,... Continua a leggere

Il dollaro in crisi

Di Francesco Simoncelli , il - 14 commenti

di James Rickards Le condizioni che hanno dato luogo alla crisi del dollaro nel 1971 stanno emergendo di nuovo quest’anno, ma con un tipo diverso di sistema monetario internazionale. Sin dal 1980, il mondo è stato de facto in un “dollar standard” al posto dell’ex-gold standard. In conformità con il dilemma di Triffin, gli Stati Uniti hanno sfoggiato grandi e persistenti deficit commerciali per mantenere il mondo ben fornito di dollari e finanziare la crescita globale,... Continua a leggere

Il dollaro in crisi

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di James Rickards Le condizioni che hanno dato luogo alla crisi del dollaro nel 1971 stanno emergendo di nuovo quest’anno, ma con un tipo diverso di sistema monetario internazionale. Sin dal 1980, il mondo è stato de facto in un “dollar standard” al posto dell’ex-gold standard. In conformità con il dilemma di Triffin, gli Stati Uniti hanno sfoggiato grandi e persistenti deficit commerciali per mantenere il mondo ben fornito di dollari e finanziare la crescita globale,... Continua a leggere

Petro-DSP: l’ascesa della nuova moneta mondiale

Di Francesco Simoncelli , il - 9 commenti

di James Rickards La risposta agli sforzi degli Stati Uniti per svalutare il dollaro nel 2010-2011 non s’è fatta attendere. Ed è arrivata da quattro direzioni — FMI, Russia, Cina e Arabia Saudita. Ecco la nuova moneta mondiale: Petro-DSP. Meno di un anno dopo che Obama ha dichiarato una nuova guerra tra valute, il FMI ha pubblicato un documento in c’è un progetto per la realizzazione di una nuova valuta di riserva globale chiamata Diritti Speciale di Prelievo (DSP), o moneta... Continua a leggere

Petro-DSP: l’ascesa della nuova moneta mondiale

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di James Rickards La risposta agli sforzi degli Stati Uniti per svalutare il dollaro nel 2010-2011 non s’è fatta attendere. Ed è arrivata da quattro direzioni — FMI, Russia, Cina e Arabia Saudita. Ecco la nuova moneta mondiale: Petro-DSP. Meno di un anno dopo che Obama ha dichiarato una nuova guerra tra valute, il FMI ha pubblicato un documento in c’è un progetto per la realizzazione di una nuova valuta di riserva globale chiamata Diritti Speciale di Prelievo (DSP), o moneta... Continua a leggere

Come volevasi dimostrare, i primi 100 giorni di Trump sono da Ciriaco De Mita. O da utile idiota

Di Mauro Bottarelli , il - 64 commenti

Come volevasi dimostrare, Donald Trump non è altro che la faccia politicamente scorretta che l’establishment ha messo al timone pro-tempore per evitare che la rabbia popolare tracimasse e si passasse dalle parole ai forconi dei granai del Wyoming. Tra mille parole e mille indiscrezione, quattro sono le certezze, due delle quali in aperto contrasto a quanto detto e ripetuto come un mantra in campagna elettorale. Primo, nei piani per i primi 100 giorni di governo, il muro con il Messico... Continua a leggere

Dov’è la domanda? I prezzi del petrolio scendono di nuovo

Di Francesco Simoncelli , il - 13 commenti

di Ryan McMaken L’ultima settimana ha visto il prezzo medio del petrolio arrivare a $45 al barile, secondo la misura West Texas Intermediate, e ieri il prezzo del petrolio è sceso del 3% a causa della contrazione della domanda. Ciò significa che i prezzi del petrolio non si sono spostati di molto sin dall’aprile scorso, quando il prezzo medio settimanale era compreso tra i $40 ed i $44 al barile. Lo scorso aprile, l’OPEC e molti nel mondo degli investimenti prevedevano... Continua a leggere

Dov’è la domanda? I prezzi del petrolio scendono di nuovo

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Ryan McMaken L’ultima settimana ha visto il prezzo medio del petrolio arrivare a $45 al barile, secondo la misura West Texas Intermediate, e ieri il prezzo del petrolio è sceso del 3% a causa della contrazione della domanda. Ciò significa che i prezzi del petrolio non si sono spostati di molto sin dall’aprile scorso, quando il prezzo medio settimanale era compreso tra i $40 ed i $44 al barile. Lo scorso aprile, l’OPEC e molti nel mondo degli investimenti prevedevano... Continua a leggere

Hillary e le sue arpie

Di Francesco Simoncelli , il - 11 commenti

di David Stockman Questa storia sta diventando piuttosto inquietante. Il Partito della Guerra di Washington sembra non voler lasciare nulla d’intentato quando si tratta di provocare la Russia e numerose altre nazioni. Il recente crollo della cooperazione in Siria — sulla base della falsa premessa che Assad e i suoi alleati russi stavano conducendo un genocidio ad Aleppo — è solo l’ultimo esempio. Ecco che ora arriva il generale Mark Milley a fare del suo meglio per imitare... Continua a leggere

Il problema è Trump che tromba perché ricco, non le armi ai sauditi. Ma il centro resta la Germania

Di Mauro Bottarelli , il - 81 commenti

Dunque, non starò a perdere tempo visto che la notizia ormai la conoscono anche gli organismi monocellulari del Borneo: in una vecchia registrazione, saltata fuori casualmente prima del secondo dibattuto presidenziale di stanotte e mentre Wikileaks sta diffondendo nuove mail di Hillary Clinton, Donald Trump svela al mondo qualcosa di sconosciuto finora. Ovvero, gli uomini di successo e ricchi, le donne possono averle come vogliono. I moralisti di tutto il mondo sono letteralmente impazziti,... Continua a leggere

Obama umiliato sulle legge per l’11 settembre. Il Deep State vuole un cambio di regime in Arabia?

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

La notizia è di quelle clamorose: ieri, dopo che il Senato aveva bocciato sonoramente il veto posto da Obama sulla legge che permette alle vittime di atti terroristici di rivalersi su soggetti statali ritenuti implicati, anche la Camera statunitense ha mandato un messaggio chiaro al presidente. Il primo ramo ha portato come risultato un secco 97-1, mentre il secondo 348-77, con soltanto il capogruppo democratico, Harry Reid, a sostenere le posizioni della Casa Bianca. “Non possiamo... Continua a leggere

Gli Usa nascondono la verità dietro le pentole a pressione. Ma il Re è nudo (e non solo in Siria)

Di Mauro Bottarelli , il - 46 commenti

Una cosa è certa: agli americani non manca la fortuna. Quando il mondo rischia di scoprire che hai appena violato la tregua e dato un’enorme mano all’Isis e ai vari ribelli moderati, bombardando e ammazzando un’ottantina di soldati dell’esercito siriano – con tanto di ammissione del Pentagono, il quale ha parlato come al solito di “errore” -, ecco che ti spunta fuori l’arma di distruzione di massa: la pentola a pressione che terrorizza Manhattan... Continua a leggere

No Trump, non è una “guerra mondiale”

Di Francesco Simoncelli , il - 19 commenti

di David Stockman Nel 1991 la terra si mosse… La guerra fredda si concluse e svanì la spada di Damocle della minaccia nucleare. Scomparve la minaccia totalitaria dell’Unione Sovietica e il suo vasto establishment militare venne smobilitato. Per Washington era il momento di fare lo stesso. Cioè, sciogliere la NATO — la cui unica giustificazione era il contenimento di una minaccia sovietica sul fronte dell’Europa centrale — e smobilitare la sua macchina da guerra sparsa... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.