Archivi per tag: Ballottaggio

Era un voto no-contest, Berlusconi è solo un totem per esorcizzare Salvini. Nell’attesa del vero Godot

Di Mauro Bottarelli , il - 87 commenti

Se talk-show, maratone televisive e giornali fossero la vera cartina di tornasole dei ballottaggi tenutisi ieri, non ci sarebbe dubbio: moriremo berlusconiani. A parte i fogli di riferimento, capaci in questo periodo di oscurare il servilismo di Sandro Bondi prima maniera, anzi di trasformarlo in Rasputin, anche la stampa autorevole e indipendente ha tratto le sue conclusioni: PD a pezzi e centrodestra risorto. E, guardando i numeri, c’è poco da obiettare: anche se in termini nominali... Continua a leggere

La milf all’Eliseo, i “terroni” a Pontida e il blogger prodigo che ritorna a casa. Datemi l’eutanasia

Di Mauro Bottarelli , il - 97 commenti

Per fare questo lavoro, soprattutto quando si ha a che fare con eventi importanti come il voto francese, occorre non limitarsi a leggere le analisi dotte, la stampa autorevole, i commentatori più illuminati. Bisogna scavare e guardare come reagisce la pancia del Paese a certe situazioni ma, soprattutto, è necessario capire come l’informazione dell’uomo qualunque – leggi i talk-show – raccontano l’esistente e tratteggiano il futuro. L’ho fatto e, tra molte... Continua a leggere

Se i processi alla Storia servono come monito elettorale, la libertà dell’Ue è pari a quella cubana

Di Mauro Bottarelli , il - 40 commenti

Ho seguito tra il basito e l’interdetto il dibattito sulla morte – e sul lascito politico – di Fidel Castro e in tutta onestà preferisco esimermi dall’esprimere un parere al riguardo. Ciò che mi interessa della vicenda è come la polarizzazione dello scontro popoli/elites abbia da un certo punto di vista scompaginato le categorie novecentesche della contrapposizione politica, visto che molte voci della destra storica, anche estrema, hanno plaudito all’esperienza... Continua a leggere

Schede per il voto postale danneggiate. In Austria si va verso il rinvio del voto: è broglio preventivo?

Di Mauro Bottarelli , il - 37 commenti

Ora abbiamo la certezza che Norbert Hofer è in forte vantaggio sul candidato di sistema, Alexander Van der Bellen: vogliono spostare il voto per il ballottaggio delle presidenziali in Austria dal 2 ottobre al 13 novembre o all’11 dicembre. Motivo? Sempre lo stesso ma senza i brogli: le schede elettorali per il voto postale risultano danneggiate, quindi inservibili e i tempi sarebbero troppo stretti per il produttore per poterle rimpiazzare. A decidere sarà il ministro... Continua a leggere

Confermati i brogli, l’Austria rivota al ballottaggio. Ma forse c’è una sfida più importante all’orizzonte

Di Mauro Bottarelli , il - 35 commenti

Alla fine la Corte costituzionale austriaca ha dovuto ammettere che il secondo turno delle elezioni presidenziali è stato viziato da brogli e irregolarità di ogni genere, annullandone l’esito e imponendo che il ballottaggio venga compiuto una seconda volta, con ogni probabilità tra fine settembre e inizio ottobre. Nulla che chi legge questo blog non sapesse già ma in questi tre mesi che ci dividono dal voto molto, anzi tutto può succedere. Primo, perché l’FPO di Norbet Hofer... Continua a leggere

Al Brennero si chiude e al voto hanno vinto i brogli ma il problema vero è un altro: cosa ci aspetta?

Di Mauro Bottarelli , il - 75 commenti

Abbiamo rischiato di svegliarci e trovare il filo spinato al Brennero, invece è tutto a posto. Con l’elezione di Alexander Van der Bellen a presidente austriaco i timori sono svaniti e infatti ieri mattina non solo al valico sono arrivati i già annunciati poliziotti extra per rafforzare i controlli ma gli operai hanno anche ricominciato i lavori per la pensilina che fungerà da gabbiotto (quello che i ghostbusters del pericolo neofascista chiamano muro), alla faccia delle promesse del... Continua a leggere

Al 99% Hofer ha perso e vince l’ammucchiata di sistema con i voti esteri. Ma la sinistra è morta

Di Mauro Bottarelli , il - 61 commenti

La certezza è quasi matematica, salvo miracoli. L’uomo che vedete nella foto, il candidato indipendente alla presidenza austriaca, Alexander Van der Bellen, ha vinto. Poco fa si è concluso lo spoglio nel 100% dei seggi austriaci e stando ai dati reali, Hofer sarebbe in vantaggio con il 51,9% (1.937.863 voti) contro il 48,1% di Van der Bellen che avrebbe ottenuto 1.793.857 voti a favore: lo scarto è sul filo di 144mila preferenze. “Per i risultati dovremo aspettare domani”,... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi