Archivi per tag: Ben Bernanke

La Clinton ha spostato capitali in Qatar? Di certo c’è che WikiLeaks ci racconta un sistema marcio

Di Mauro Bottarelli , il - 100 commenti

Non perdo tempo a ragguagliarvi su quanto accaduto durante il dibattito televisivo di questa notte tra Hillary Clinton e Donald Trump, tanto ne parleranno tutti i tg e tutti i giornali. Preferisco parlarvi di quanto i grandi media non vi diranno. In primo luogo, una notizia uscita il 16 ottobre scorso di cui non sono riuscito a trovare riscontri diretti ma che sta facendo il giro del mondo e che – fino ad ora – non ha ricevuto alcuna smentita da nessuna delle quattro parti in... Continua a leggere

Ridurre Trump a stereotipo è rischioso. Lui ci dice come sta realmente l’America. E cosa rischia

Di Mauro Bottarelli , il - 24 commenti

Nemmeno il tempo di archiviare il turno elettorale del weekend e l’America torna ai seggi, oggi in Nevada per i caucus repubblicani e sabato in South Carolina per le primarie democratiche. Il fine settimana ci ha consegnato un Donald Trump sempre più protagonista e l’addio – sempre troppo in ritardo – di Jeb Bush, segnale simbolico della fine della dinastia texana nella politica Usa. La quale, a mio avviso, non può che beneficiarne. In campo democratico Hillary... Continua a leggere

Il mondo è sopravvissuto al rialzo dei tassi (per ora) ma resta una domanda: perché proprio adesso?

Di Mauro Bottarelli , il - 9 commenti

Dunque, il mondo non è finito con l’aumento dei tassi da parte della Fed e i mercati non sono crollati. Tutto bene, quindi. Per ora. Andiamo infatti a dare un’occhiata all’ambiente macro e finanziario dentro il quale Janet Yellen ha incastrato il primo, storico rialzo da nove anni questa parte. Partendo da qui, ovvero dal fatto che venerdì scorso il comparto obbligazionario è stato venduto in massa sul mercato, mentre questi due grafici ci mostrano come da un lato il... Continua a leggere

La pistola fumante del caso Volkswagen e l’arma di distruzione di massa della Fed

Di Mauro Bottarelli , il - 98 commenti

Mentre lo scandalo Volkswagen assume proporzioni sempre maggiori, trovo paradossale l’atteggiamento dei media europei al riguardo: non uno che si ponga delle domande su quanto stia accadendo, sul suo timing a dir poco sospetto. Ma, soprattutto, sulle potenziali conseguenze che questo potrebbe avere non solo per la Germania e la sua economia ma per l’intera Europa. E non parlo solo di crisi del settore o dell’effetto domino che potrebbe innescarsi per terzisti e fornitori di... Continua a leggere

Richard Duncan : la Federal Reserve dovrà ricorrerà a un nuovo QE

Di Ticino Live , il - 2 commenti

L’economista statunitense Richard Duncan afferma che il Quantitative Easing è servito a drogare l’economia e per questo motivo la Federal Reserve americana vi farà nuovamente ricorso. La Fed sarà praticamente obbligata a ricorrere a un nuovo round di QE in tempi brevi, se vuole evitare una recessione e la deflazione. “L’ex governatore della Federal Reserve, Fed Ben Bernanke – spiega Duncan – assicurava già nel 2002 che la Fed poteva impedire la deflazione... Continua a leggere

Perchè il tapering della Federal Reserve è stato accolto bene?

Di Ticino Live , il - Replica

La Federal Reserve ha deciso che l’economia degli Stati Uniti è in grado di sopportare un rallentamento del Quantitative easing. Dunque, il “tapering”, la riduzione dello stimolo monetario, inizierà a breve. Prima di lasciare la presidenza della Banca centrale americana, Ben Bernanke ha dunque fatto la sua ultima mossa: la riduzione della stampa mensile di moneta da 85 a 75 miliardi di dollari. I mercati hanno accolto bene la notizia del tapering. Il mantenimento di un... Continua a leggere

Crollo del dollaro e esplosione dell’oro

Di Ticino Live , il - 2 commenti

Malgrado non se ne parli molto, è un’evidenza che il debito degli Stati Uniti ha iniziato la sua fase parabolica nel 2006, quando Ben Bernanke era stato nominato alla presidenza della Federal Reserve. Emulando la Fed, le banche centrali si lanceranno ben presto (c’è chi già lo sta facendo) nella stampa illimitata di moneta. Ciò significa che gli Stati Uniti e altri paesi europei stanno per entrare in una fase iper-inflazionistica. Questo inizierà nel 2014 e l’elemento... Continua a leggere

Mario Draghi : l’oro è la sicurezza delle banche centrali

Di Ticino Live , il - Replica

Mentre l’ex presidente della Federal Reserve Ben Bernanke preferisce non parlare della “reliquia barbara”, sembra invece che Mario Draghi, presidente della Banca centrale europea, sull’oro abbia un’opinione diversa. Rispondendo alla domanda “perchè le banche centrali sono tanto interessate all’oro, di cui hanno aumentato le riserve in maniera significativa”, durante una conferenza alla Kennedy School of Government di Harvard, Draghi ha detto che... Continua a leggere

Dove finiscono gli 85 miliardi di dollari che la Fed mette ogni mese sul mercato?

Di Ticino Live , il - 8 commenti

Settimana scorsa la Federal Reserve ha deciso, contro ogni previsione, di proseguire l’iniezione mensile di 85 miliardi di dollari sul mercato, il cosiddetto Quantitative easing. Da diversi anni, ogni 12 mesi la Federal Reserve versa sul mercato americano circa 1’000 miliardi di dollari. Di fronte al pessimo stato in cui, da anni, versa l’economia americana, gli economisti, gli analisti e i consiglieri finanziari cercano di capire a cosa serva, concretamente, il QE. La... Continua a leggere

David Keeble : mercati sotto shock, nessuno crede più alla Federal Reserve

Di Ticino Live , il - 3 commenti

I mercati sono in uno stato di shock a seguito della decisione della Federal Reserve, la banca centrale americana, di proseguire con la stampa illimitata di moneta, il Quantitative easing. E’ quanto sostiene David Keeble, analista di Credit Agricole : “La credibilità della Federa Reserve è a pezzi, così come lo è la sua strategia di comunicazione”. Il presidente della Fed Ben Bernanke ha deciso di continuare l’iniezione mensile sul mercato per un valore di 85... Continua a leggere

La Federal Reserve mantiene il Quantitative easing. Marc Faber : vantaggi per pochi

Di Ticino Live , il - Replica

Contrariamente alle attese, La Federal Reserve lascia invariato il costo del denaro. Il tasso sui Fed Funds resta fra lo 0 e lo 0,25%. Prosegue il Quantitative easing, l’iniezione di liquidità sul mercato per 85 miliardi di dollari al mese. “Le informazioni ricevute finora suggeriscono che l’attività economica cresce a un tasso moderato. Alcuni indicatori del mercato del lavoro hanno mostrato ulteriori miglioramenti negli ultimi mesi, ma la disoccupazione resta elevata... Continua a leggere

Crisi dei paesi emergenti e guerra monetaria: non è colpa della Federal Reserve

Di Ticino Live , il - Replica

I paesi emergenti ritengono che la banca centrale statunitense, la Federal Reserve, sia all’origine delle loro difficoltà economiche. Sul quotidiano francese L’Expression, l’opinione di Jean-Joseph Boillot, specialista delle economie emergenti. I capi di Stato di Brasile, Russia, India, Cina e Africa del Sud si erano trovati prima dell’apertura del G20 di San Pietroburgo. Questi paesi rappresentano oltre un quarto della ricchezza del pianeta e durante l’estate... Continua a leggere

Wall Street in rosso. Paura per le manovre della La Federal Reserve

Di Ticino Live , il - Replica

Per il terzo giorno di fila Wall Street è in calo, sulla scia delle dichiarazioni rilasciare da due rappresentanti della Federal Reserve, secondo cui l’inizio del rallentamento del passo con cui la banca centrale americana acquista Treasury e bond ipotecari, attualmente per un valore complessivo di 85 miliardi di dollari al mese – potrebbe avvenire a settembre o ottobre. Nelle prime battute, il Dow Jones perde lo 0,25% a 15.511 punti. Segno meno anche per lo S&P 500 a -0,26%... Continua a leggere

Paul Krugman : ecco il grande errore della Federal Reserve

Di Ticino Live , il - 1 commento

Quando Ben Bernanke, presidente della Federal Reserve (la banca centrale americana), aveva annunciato che a partire dal 2013 avrebbe ridotto le manovre espansive straordinarie a sostegno dell’economia, i mercati hanno accusato un duro colpo. Il Quantitative Easing, massicce iniezioni di liquidità con cadenza mensile tramite l’acquisto di titoli pubblici, terminerà l’anno prossimo. Le Borse hanno fatto un bel tonfo e i tassi di interessi sui Bond sono schizzati al rialzo, un... Continua a leggere

Chiesta la fine del QE3. Stati Uniti verso la fine dell’illusione della stampa illimitata di moneta

Di Ticino Live , il - Replica

A gelare gli entusiasmi sull’accordo raggiunti sul Fiscal cliff, il precipizio fiscale, negli Stati Uniti è arrivata la comunicazione della Federal Reserve : alcuni membri del Federal open market committee, il braccio operativo della Fed, intendono chiudere quest’anno il terzo Quantitative easing. L’annuncio dell’adozione del QE3 era stato dato nel settembre 2012 dal presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke. Bernanke aveva presentato la misura come il rimedio... Continua a leggere

Oro. Vendite record in novembre

Di Ticino Live , il - Replica

Negli ultimi 30 giorni, negli Stati Uniti la quantità di oro venduta ha testato il record assoluto. L’ipotesi più accreditata è che la causa sia collegata all’adozione delle ulteriori misure di politica monetaria accomodante da parte della Federal Reserve, la banca centrale americana. Dal grafico si nota che un periodo in cui le vendite sono salite in modo particolare è stato anche in settembre, quando Ben Bernanke, presidente della Federal Reserve, aveva annunciato un acquisto... Continua a leggere

Ben Bernanke. La politica monetaria della Federal Reserve non danneggia i paesi emergenti

Di Ticino Live , il - Replica

Il presidente dell Federal Reserve, la Banca centrale statunitense, Ben Bernanke, si sforza di difendere “i benefici portati a livello internazionale dalla politica monetaria condotta dall’istituzione finanziaria”. La politica condotta dalla Federal Reserve, in particolare il programma di riacquisto massiccio dei titoli sul mercato (detta politica del Quantitative easing) e la conseguente abbondante iniezione di liquidità sui mercati, viene da tempo criticata dai dirigenti dei... Continua a leggere

BCE e FED. Differenze nei programmi di stimolo economico

Di Ticino Live , il - Replica

La Banca centrale europea e la Federal Reserve hanno cercato di dare fiducia ai mercati e una spinta all’economia con i loro programmi per contrastare, rispettivamente, la crisi del debito in Europa e il rallentamento della crescita economica negli Stati Uniti. Il portale d’informazione Wall Street Italia.com illustra le cinque maggiori differenze tra i programmi Outright Monetary Transactions della BCE e il terzo Quantitative Easing della Federal Reserve. 1. Il programma della... Continua a leggere

Economia USA. A Jackson Hole le ennesime parole vuote di Ben Bernanke

Di Ticino Live , il - 1 commento

Parlando al simposio che si svolge ogni anno a Jackson Hole, nello stato dello Wyoming, dove si riuniscono i principali banchieri al mondo, il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke ha assicurato : “il QE ha fatto e può fare di più.” Bernanke dunque sembra non escludere un QE3, ulteriori acquisti di bond e immissione di nuova liquidità sul mercato, per sostenere la crescita economica e ridurre la disoccupazione. Va detto che finora i due quantitative easing che hanno... Continua a leggere

Crisi mondiale Sette bombe pronte a esplodere sui mercati

Di Ticino Live , il - Replica

La strada da qui verso il 2013 è un campo minato, scrive il portale di informazione economica Wall Street Italia.com e enumera sette bombe, sette fattori di rischio estremo che potrebbero scoppiare nei prossimi mesi: 1. Ritardo nel QE3 in America 2. La Corte costituzionale tedesca il 12 settembre 3. La Grecia 4. Il piano per salvare Italia e Spagna 5. La crescita 6. L’attacco all’Iran 7. Il fiscal cliff Bomba numero 1 Un ritardo nel Quantitative easing 3 in America, si legge... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi