Archivi per tag: bolla

Il commercio globale crolla, le commodities pure e anche il CapEx non sta benissimo

Di Mauro Bottarelli , il - 6 commenti

Il commercio globale parla e vuole dirci qualcosa: per l’esattezza che siamo al disastro e che i prezzi in calo continuo delle tariffe di noleggio non fanno che riflettere questa realtà. Di più, ci dice anche che si sta configurando una riedizione perfetta del 2008, un qualcosa che dovrebbe far riflettere parecchio, visto che almeno nel breve termine non paiono palesarsi segnali di vita sul mercato. Cominciamo da questo grafico, il quale non mi pare abbia bisogno di spiegazioni,... Continua a leggere

L’economia Usa sprofonda a livello strutturale. Sarà la spesa militare a mettere il turbo al Pil?

Di Mauro Bottarelli , il - 6 commenti

E’ da un po’ che non trattavo il tema della folgorante ripresa economica americana, quindi diamo un’occhiata a cosa è successo nel frattempo. Primo, un mese fa abbiamo scoperto che il Pil degli Usa era cresciuto solo dell’1,5%, un dato non esaltante ma che aveva al suo interno un particolare positivo, ovvero il calo delle scorte. Bene, ieri è arrivata la prima revisione del Pil del terzo trimestre e, rullo di tamburi, ecco il risultato: siamo saliti dall’,1,5%... Continua a leggere

Grecia a parte, va tutto bene. La Cina pensa al QE, la Fed non può evitare il QE4

Di Mauro Bottarelli , il - 8 commenti

Avendo FunnyKing ampiamente documentato e commentato l’accordo tra Ue e Grecia, evito di ammorbarvi con le mie considerazioni e mi limito a pubblicare questo grafico, il quale ci mostra come il fondo di privatizzazione dove finiranno assets strategici greci per abbassare del 25% lo stock di debito ellenico, fu per la prima volta presentato nel 2011 dall’FMI, il quale poco tempo dopo fu costretto a definirlo “irrealistico”. Poco male, veniamo al casinò cinese, ora.... Continua a leggere

La Cina crolla (e vieta le vendite). Wall Street lavora duro per seguirla

Di Mauro Bottarelli , il - 21 commenti

Il crollo del mercato cinese sembra inarrestabile: in tre settimane è stata bruciata capitalizzazione di Borsa pari a 15 volte il Pil della Grecia, tanto per dare priorità e prospettiva ai problemi, ora che anche i Tg Rai si sono accorti dell’esistenza di Shanghai. Ieri, per il 12mo giorno di fila, il margin debt cinese è crollato ma questa volta dell’8,5%, il più grosso calo intraday della storia, con lo Shanghai Composite che ha chiuso a -5,91% e Hong Kong a -5,84%. Di più,... Continua a leggere

Cina, il Partito ha ordinato che il rally continui. Ma la bolla cresce. E a Wall Street…

Di Mauro Bottarelli , il - 1 commento

Fuori dall’eurozona l’effetto contagio greco è già finito? In effetti, pensare che i guai di un Paese la cui economia rappresenta meno del 3% del Pil dell’Ue possa contagiare e far deragliare Wall Street e la Cina fa un po’ ridere, al netto del fatto che il market cap della Borsa di Atene rappresenta una frazione di quello di una big quotata allo Standard&Poor’s o al Dow Jones. Ieri Shanghai ha chiuso con un tonico +5,5% dopo l’ennesimo tonfo di quasi... Continua a leggere

La Fed torna falco, Wall Street la ignora ma i dati macro gridano recessione

Di Mauro Bottarelli , il - 8 commenti

Ieri pomeriggio, quando a Wall Street aprivano le contrattazioni, il membro con diritto di voto del Comitato monetario (FOMC) della Fed, Jerome Powell, ha sentito il bisogno di lanciare un paio di bombe a grappolo, seguite da una catena di barzellette degne del “Drive in” dei tempi d’oro. Cosa ha detto? “Un aumento dei tassi a settembre ora è al 50% di possibilità. La Fed potrebbe voler testare un aumento già tra due mesi”. E ancora: “Se l’economia... Continua a leggere

Tranquilli, il mercato cinese non è in bolla…

Di Mauro Bottarelli , il - 9 commenti

Tranquilli, il mercato azionario non è in bolla. Lo Shanghai Composite è salito solo del 52% da inizio anno e più del 140% su base annua, mentre lo Shenzhen è salito del 115% da inizio anno e del 185% rispetto al giugno 2014. Insomma, le equities cinesi sono l’asset meglio performante al mondo, questo nonostante la crescita del Pil sottostante sia continuamente rivista al ribasso e i profitti stiano crollando. Stiamo parlando di un contesto in cui il margin debt sulle equities è... Continua a leggere

La musica sta per fermarsi? O si ballerà il QE4?

Di Mauro Bottarelli , il - 1 commento

Ma davvero la musica sta per fermarsi, come diceva Jeremy Irons in “Margin call” guardando fuori dalla finestra del grattacielo e prima di decidere di intossicare il mercato con ciò che doveva far sparire dai bilanci della sua società? Sì e no. Nel senso che, a mio modo di vedere, una correzione ci sarà (e la disconnessione con i dati macro la reclamerebbe anche di una certa entità) ma sarà indotta e soltanto per lastricare la strada al QE4 della Fed. Cosa c’è di... Continua a leggere

Art Cashin : timori per una nuova bolla dot com

Di Ticino Live , il - 2 commenti

Il modo con cui gli investitori stanno trattando sui mercati le società tecnologiche ricorda il periodo 1999-2000, precedente allo scoppio della bolla dot com. E’ quanto sostiene Art Cashin, Managing director di UBS Financial Services New York. In uno degli esempi più calzanti di quel periodo era stato quando, nel gennaio 1999, Yahoo! aveva comprato il sito di hosting GeoCities per circa 3.6 miliardi di dollari, malgrado che le spese di GeoCities fossero nettamente superiori al... Continua a leggere

Etichette: , ,

L’immobiliare: RC è sempre un passo avanti!

Di Giovanni Baudo , il - 33 commenti

   Oggi è stata data una notizia al TG1. Vi chiederete: è veramente riuscito a dare una notizia il TG1? No, effettivamente riporta appena quanto detto dal Censis, i cui studi prevedono un crollo dei prezzi degli immobili del 20% con punte del 50%. Questo è l’articolo che trovate su internet e citato senza cambiare una virgola con tanto di grafica dal TG più importante del Nostro Paese:     Fermo restando che quanto dice il presidente del Censis, Giuseppe Roma, è stato scritto e... Continua a leggere

L’immobiliare: mutui ipotecari, quando pensi di aver toccato il fondo…inizia a scavare!

Di Giovanni Baudo , il - 10 commenti

Eccoci all’ormai consueto appuntamento con l’aggiornamento della domanda di mutui offertaci puntualmente da CRIF. Il dato di questo mese è peggio di quello di gennaio. E’ possibile? Si, lo è, vedasi titolo. -48%!!! La tabella aggiornata:     Ma come? Tutti i soldi che la BCE sta “regalando” con il LTRO (mille miliardi di euro!) non dovevano andare alle famiglie? Così tuonava l’Angelino nazionale. Si, si, proprio alle famiglie sta andando…dove... Continua a leggere

L’immobiliare: finalmente abbiamo i dati completi delle compravendite del 2011!

Di Giovanni Baudo , il - 10 commenti

L’Agenzia del Territorio ha oggi pubblicato il dato delle compravendite immobiliari nel quarto trimestre del 2011 completando quindi la serie dell’anno scorso. Il dato è leggermente migliore delle mie aspettative, ma abbondantemente peggiore delle previsioni di molti (tipo Scenari Immobiliari che ne sperava 670.000!), visto che a spingere il mattone in ogni modo, con mezzi più o meno leciti, nel nostro Paese sono in tanti. Ecco la tabella aggiornata con l’ultimo... Continua a leggere

Dieci cose da sapere sulla Federal Reserve

Di Ticino Live , il - 10 commenti

La maggior parte degli americani non ha un’idea chiara di cosa sia la Federal Reserve. Più che altro viene considerata un’agenzia governativa che si occupa dei tassi d’interesse e del sistema finanziario del paese. In realtà la Federal Reserve è un cartello bancario privato il cui compito è distruggere il valore del dollaro, scrive il portale economico The Economic Collapseblog.com: “La Fed prosciuga il benessere degli americani e obbliga il governo a far aumentare... Continua a leggere

L’immobiliare: mutui, il 2011 chiude in bellezza, -19% anno su anno, -41 mese su mese!

Di Giovanni Baudo , il - 34 commenti

  Puntuale come un orologio svizzero, CRIF ha reso noti i dati relativi all’ultimo mese dell’anno appena trascorso e il consuntivo dell’intero 2011. Iniziamo con la tabella mese per mese aggiornata con i dati di dicembre:   Il dato rilevato a dicembre mostra un -41% (ponderato sui giorni lavorativi, i quali sono 3 in meno del 2010), in linea con il collasso della domanda registrato a partire dalla fine del terzo trimestre (anche prima non andava meglio). Di seguito... Continua a leggere

L’immobiliare: finalmente buone notizie….ma anche no!

Di Giovanni Baudo , il - 5 commenti

  Finalmente buone notizie sul versante mercato immobiliare. E’ disponibile su internet un report prodotto MedioFimaa del quale propongo subito uno snapshot del titolo:   L’intero report (4 pagine) lo trovate qui, nel caso del mercato immobiliare italiano dice:   Parla del SORPRENDENTE dato delle compravendite del terzo trimestre ’11, del quale vi ho già parlato in questo post di qualche settimana fa. Di sorprendente non c’è proprio nulla! Poi parla dei mutui,... Continua a leggere

L’immobiliare: come ti modifico lo spread (sul mutuo)

Di Giovanni Baudo , il - 46 commenti

  Ormai è ufficiale, lo spread è entrato nelle nostre case, se ne parla in ogni contesto. Prima se pioveva si diceva: “governo ladro!”, ora si dice: “è colpa dello spread”. Ma realmente lo spread ci sta modificando la vita, soprattutto per quanto riguarda il tenore di vita.  Ho raccolto qualche offerta di mutuo che girava su internet qualche anno fa, di seguito qualche esempio:     E’ un annuncio del 2008, e guardate un po qual’è lo spread applicato... Continua a leggere

L’immobiliare: la spinta demografica che non c’è

Di Giovanni Baudo , il - 13 commenti

Nei diversi articoli in cui è stato trattato l’argomento “immobiliare” si è indicato, come ingrediente base per l’espansione del mercato immobiliare, la crescita demografica. Il perchè la crescita demografica genera pressione dal lato della domanda di immobili per uso residenziale è compreso in modo intuitivo. Crescita demografica significa aumento della popolazione e la popolazione in qualche modo dev’essere logisticamente sistemata. Va da se che esiste un certo... Continua a leggere

L’immobiliare: l’inflazione che non fa bene

Di Giovanni Baudo , il - Replica

Leggo sempre più spesso che l’inflazione che rileviamo in questi anni aiuterà il mercato immobiliare, perchè l’inflazione fa aumentare il prezzo degli immobili. Anche in questo caso ci troviamo davanti a un luogo comune, promosso ad arte da chi ha interesse a farci credere in una sciocchezza del genere. Per chiarire il concetto bisogna partire da cos’è l’inflazione e cosa rappresenta. Non vi preoccupate non starò qui ad annoiarvi con panieri pesati e indici di... Continua a leggere

L’immobiliare: Aumentano i fallimenti delle imprese, le costruzioni edilizie le più colpite

Di Giovanni Baudo , il - 2 commenti

Riporto alcuni dati di una pubblicazione di CRIF che attraverso il suo braccio operativo CRIBIS D&B tiene aggiornato il conteggio delle imprese che negli ultimi tre anni hanno portato i libri in tribunali. Secondo voi, chi possono essere le società più colpite da questa crisi? Vi mostro dati e grafici, ma la risposta la sapete già (anche perchè l’ho messa nel titolo). Intanto regione per regione i risultati del 2011 aggiornati a settembre:      Ecco i settori più... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi