Archivi per tag: Buonismo

Affamare la bestia della bontà è l’unica soluzione per sopravvivere. Altrimenti, tenetevi pure l’Unicef

Di Mauro Bottarelli , il - 613 commenti

Non so se sono più patetici o ipocriti. Perché negare la realtà può anche essere la spia rivelatrice di una disperazione che nasce da sentimenti autentici e nobili ma arrivare al parossismo di elevare questa distorsione ad atto di normalità politica che presupponga la criminalizzazione di chi, da persona normale, invece lo stigmatizza, trascende ogni spiegazione razionale e va a incanalarsi nell’unica categoria dello spirito possibile: il delirio ideologico. Perché pensare che il... Continua a leggere

Smettiamo di fare pubblicità a questo pagliaccio e al suo circo? L’abusivismo di governo è alle porte

Di Mauro Bottarelli , il - 255 commenti

Come volevasi dimostrare, lo stupro di gruppo di Rimini sta perdendo di appeal. Sempre più in basso nelle homepage di informazione, sempre più striminziti i servizi nei tg: ancora qualche giorno e, se non si giungerà all’arresto delle quattro bestie, finirà nell’oblio. In compenso, da oggi è ufficialmente possibile dire che si tratta di quattro maghrebini: lo ha detto SkyTg24, quindi c’è la certificazione del tribunale del politically correct. Le indagini, ora, si... Continua a leggere

ONG ipocrite? Normale, se occorre il vip per poter parlare di legittima difesa senza scomodare Hitler

Di Mauro Bottarelli , il - 132 commenti

Tre prime pagine praticamente fotocopia, giusto qualche minima differenza nell’uso delle parole ma il concetto è lo stesso e lo vedete chiaro e tondo qui: le ONG se ne fregano bellamente del nuovo codice di intervento e operatività del ministero dell’Interno. Hanno firmato solo in tre su nove, le altre o hanno detto di no o sono così rispettose del ruolo istituzionale del Viminale da non essersi nemmeno presentate alla riunione di ieri pomeriggio. Ecco a voi, nella sua forma... Continua a leggere

Caro Mentana, a nome della Val Strambonica, le chiedo scusa. Ma lei si è mai guardato in casa?

Di Mauro Bottarelli , il - 107 commenti

La marcia pro-migranti di Milano è stata un successo, inutile negarlo. Lo dicono i numeri: 100mila persone in un sabato di maggio che invogliava ad andare al mare o al lago, non è cosa da poco. Occorre prenderne atto ed evitare le valutazioni tipiche da geometra o da ufficio del catasto che seguono certi eventi, con i numeri di organizzatori, questura e avversari politici che non collimano mai. Queste immagini stanno facendo il giro dei social e della Rete da sabato pomeriggio e, vi... Continua a leggere

Cercasi nazista serio, meglio se omofobo e russo, per suffragare tesi del cazzo. Niente perditempo

Di Mauro Bottarelli , il - 86 commenti

Mi è parso di sentirli, per tutta la giornata, gli alti lai provenienti dalle redazioni giornalistiche di mezza Italia. Gente i cui coglioni giravano così veloci da poter produrre energia sufficiente a illuminare Las Vegas per un mese, costretta a buttare nel cesso scalette di trasmissioni già pronte, editoriali indignati, edizioni speciali e inchieste in grado di contendere il Nobel al film sugli “Elmetti bianchi”. Perché ok per le rom morte a Roma in un incendio doloso, sogno... Continua a leggere

Dai migranti a Soros, ormai è delitto di lesa ONG. Ma Amiens ha varcato il Rubicone dell’ideologia

Di Mauro Bottarelli , il - 204 commenti

Ho dovuto darmi un pizzicotto, stamattina, perché credevo di stare ancora sognando. Eppure no, ero sveglio da un po’, stavo bevendo il secondo caffè, la sigaretta era accesa ma qualcosa mi diceva che era una dimensione onirica quella che stavo vivendo: un giornalista del “Fatto quotidiano” aveva detto di non credere alle accuse di un magistrato! Non scherzo, è successo davvero ad “Agorà” su Rai3 ed è successo poco fa: penso che a Lourdes si provino sensazioni... Continua a leggere

Tra Austria e Alatri, non resta che fare una cosa: bandire gli strizzacervelli in tv. E magari anche…

Di Mauro Bottarelli , il - 62 commenti

Vagabondando tra i canali televisivi in un attimo di pausa lavorativa, mi sono imbattuto in uno dei tanti varietà di La7 spacciati per programmi di approfondimento, “Tagadà”. La formula è più o meno quella classica della tv di Urbano Cairo: parterre eterogeneo a tal punto, a volte, da ricordare il bar di “Guerre stellari”, gran mischione fra temi di attualità politica, cronaca, diete, film, tendenze moda, ricchi premi e cotillons e, soprattutto, politicamente... Continua a leggere

Se il relativismo imperante applaude Vendola padre, perché fare la guerra alla post-verità?

Di Mauro Bottarelli , il - 38 commenti

Il turbinio di polemiche innescato dalla proposta di Beppe Grillo riguardo i media ufficiali, mi ha fatto riflettere. Non tanto sulla questione delle giurie popolari, classica boutade cui ci si è attaccati per non affrontare la realtà di una stampa prona al potere nell’80% dei casi ma sulla vicenda della post-verità, le mitologiche fake news che vengono additate come unica ragion d’essere dei blog, i quali sparerebbero bufale di ogni genere pur di ottenere click. E, di... Continua a leggere

Può uno spot natalizio essere un’istigazione al nazismo? Per i deliri del politically correct, sì

Di Mauro Bottarelli , il - 81 commenti

In 43 anni di vita e 18 che faccio questo mestiere, pensavo davvero di averle viste e sentite tutte. Confrontarsi quotidianamente con il politicamente corretto e le sue follie ti trasforma in una sorta di Roy Batty che si trova costretto a confessare di aver visto cose che gli altri umani nemmeno si immaginano: opporsi al mainstream, alla verità ufficiale, è come rivivere ogni giorno dentro Blade runner. Oggi, però, temo – e un po’ lo spero – di aver toccato il fondo. La... Continua a leggere

A forza di negare l’evidenza, i ghetti compaiono ovunque. E ora la narrativa buonista perde colpi

Di Mauro Bottarelli , il - 41 commenti

Chi conosce Milano sa che piazzale Loreto è una delle aree nevralgiche della città, lo spartiacque tra il centro storico e la periferia, nel caso in questione viale Padova, l’arteria più multietnica dell’intera metropoli e una delle più problematiche in fatto di criminalità e convivenza tra etnie. Bene, sabato sera alle 19, in quella piazza congestionata di traffico e di cittadini intenti nello shopping in corso Buenos Aires, un cittadino dominicano è stato ucciso per strada... Continua a leggere

Se la nostra società è oppressa dal politicamente corretto

Di Davide Mura , il - 5 commenti

L’Occidente è morto, o se non lo è, è comunque moribondo. E’ affetto da una malattia, già allo stadio terminale: il politicamente corretto; quella forma retorica, cioè, che soffoca il dibattito e il confronto su tematiche delicate che meriterebbero un certo approfondimento, le quali invero vengono affrontate solo con opinioni positive o neutre, in quanto su di esse si impone una verità precostituita, priva di asperità, spigoli e connotati negativi. Ecco perché siamo una... Continua a leggere

La pagliuzza del pennarello e la trave del pensiero unico

Di Mauro Bottarelli , il - 30 commenti

Scusate l’incursione in un campo che non è il mio ma se c’è una cosa che non sopporto sono paraculi e buonisti e oggi ne sono piene tutte le televisioni del Paese, tanto da rischiare un travaso di bile. Mi riferisco al clamore degno di miglior causa con cui i media sussidiati di Stato stanno trattando la notizia in base alla quale a Budapest e in Repubblica Ceca la polizia stia scrivendo con un pennarello sulle braccia degli immigrati in transito la loro destinazione.... Continua a leggere

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi