Archivi per tag: Casini

Perifrasi della costituzione italiana: art.45 – cooperative ed artigianato

Di JLS , il - 10 commenti

Come ho spiegato in perifrasi di precedenti articoli, anche questa iniziale dichiarazione dell’art.45, apparentemente innocente e candida, coincide con uno dei più collaudati raggiri giuridici presenti nel sacro testo. Il raggiro consiste nell’indicare la repubblica come titolata a riconoscere. Che significa che la suddetta Repubblica è titolata a non riconoscere o ritirare il riconoscimento. Perifrasi della costituzione italiana, articolo 45 Art. 45. La Repubblica riconosce la funzione... Continua a leggere

Il natale dei burosauri…..

Di JLS , il - 20 commenti

per la festa della natività uno zombie del mesozoico primario proclama ai suoi burosauri di palazzo che non servono nuove glaciazioni ma nuove foreste e nuovi pascoli dove zufolare, per lasciarsi dietro altro deserto e al contempo promettere al popolo beota orizzonti nuovi e prati verdi per tutti. Per la festa della natività anche i sepolcri imbiancati parlano e fanno gli scongiuri perchè tutto continui come prima, augurandosi a vicenda tutte le riforme possibili, mentre per l’ultimo... Continua a leggere

MERCATO E MORALE

Di romix , il - Replica

La città è il luogo ideale dove, attraverso il confronto, si evidenzia e si accresce il livello della cultura, pertanto capita di sentire su un mezzo pubblico un signore che, leggendo un quotidiano sportivo, esterna spontaneamente contro la nostra società, sottolineando il fatto che non è giusto dare tanti soldi a calciatori e addetti allo sport, quando il tasso di disoccupazione del nostro paese è sempre più alto. Un altro signore ribatte che c’è poco da fare, è la legge di mercato.... Continua a leggere

POLITICA. QUESTA SCONOSCIUTA

Di romix , il - Replica

Il termine politica deriva dal greco pólis (città-Stato) per indicare l’insieme delle cose della “città”, gli affari pubblici (res publica) e, insieme, la conoscenza della cosa pubblica e l’arte del loro governo. Quindi originariamente e in senso proprio la politica non indica l’esercizio di un potere qualsiasi sugli uomini, ma, già con Aristotele, solo quel tipo di potere che esercitandosi su uomini liberi e uguali si fonda sul loro consenso e ha per fine il... Continua a leggere

IL SENSO PROFONDO DI ESSERE PAPA

Di romix , il - Replica

La grandezza di una rinuncia Non sono credente, almeno credo. E cmq se credo, lo faccio a modo mio. Per questo, forse, il mio pensiero è differente da tutti coloro i quali hanno condannato il gesto di Benedetto XVI, da cattolici bigotti. Il gesto del papa oltre ad essere di portata epocale, credo sia di una profondità immensa. L.uomo che ha capito fino in fondo il ruolo papale. Quello di essere una guida per la chiesa e per i suoi fedeli. Se mancano le forze, l.animo si spegne. Non so dire... Continua a leggere

Anno nuovo, vecchio squallore

Di Federico Punzi , il - Replica

Anno nuovo, solite desolazioni in campo politico. Lo spettacolo continua ad essere indecoroso, nonostante il brividino della “salita” in campo di Monti. Pdl e Lega si sono appena ri-alleati e non hanno uno straccio di accordo nemmeno sul candidato premier. Figuriamoci sul resto… Berlusconi fa l’ennesimo passo indietro (o di lato, o giravolta, come preferite) e torna a candidare Alfano, mentre Maroni candida Tremonti (ma le primarie no, eh?). La scelta è rinviata a... Continua a leggere

Con o senza Monti candidato, sarà centro-centrosinistra

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Si candida o non si candida? Ormai è diventato come sfogliare i petali di una margherita. Non è da escludere che la suspense che si è creata nell’ultima settimana sulle intenzioni di Monti non sia destinata a sciogliersi nemmeno nella conferenza stampa di domenica mattina. Il professore, infatti, potrebbe esporre in quella sede la sua agenda-appello con le riforme da fare nella prossima legislatura e solo in un secondo momento, sulla base delle reazioni dei... Continua a leggere

Le convergenze parallele di Monti

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Le cronache e i retroscena di questi giorni raccontano di un Mario Monti impegnato in esasperati tatticismi ed equilibrismi il cui scopo sembra quello di restare in corsa per entrambe le “caselle” che verranno riempite dopo il voto: Palazzo Chigi e Quirinale. Peccato che per la prima occorra schierarsi, per l’altra restare imparziali. Roba da “convergenze parallele”, insomma. A prescindere dagli innumerevoli bizantinismi possibili –... Continua a leggere

Nel futuro di Monti il ruolo di "legittimatore" di Bersani?

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione e Notapolitica L’ennesima ricandidatura di Berlusconi è un atto di disperata resistenza – personale e politica – dal cortissimo respiro. Non ha alcuna possibilità di vincere, ma proprio per questo attribuire la reazione dei mercati al timore per un suo possibile ritorno al governo è azzardato. Le cancellerie europee e la comunità finanziaria non lo amano di certo, ma non ne temono il ritorno a Palazzo Chigi. A spaventare, semmai, è la possibilità che... Continua a leggere

AAA nuova offerta politica di centrodestra cercavasi

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione e Notapolitica AAA nuova offerta politica di centrodestra cercasi. Ha avuto un anno di tempo per manifestarsi. Un anno in cui Berlusconi – tra passi indietro, avanti e di lato – e il Pdl sono rimasti nel totale immobilismo, anzi impegnati in un’incessante opera di autolesionismo, travolti dagli scandali, in verticale perdita di consensi. Mai momento fu più propizio. Il Cav. era all’angolo, il suo partito allo stremo. Perché non si è (ancora)... Continua a leggere

Monti decida chi vuole essere: Ciampi, Dini o De Gasperi

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Che si consideri un errore, una farsa, o tragicomica la ricandidatura di Berlusconi, non si possono ignorare fondamentali leggi della politica che varrebbero per chiunque al suo posto. Sul serio: come si può pensare di far accettare a un leader come Berlusconi quello che sta subendo senza che reagisca? A nessuno – tanto meno a uno come Berlusconi – si può chiedere di subire una “Piazzale Loreto”. Chi ne ha il coraggio e la forza vada a prenderlo e lo... Continua a leggere

Verso la Terza Stampella?

Di Federico Punzi , il - Replica

C’è un’ala liberale e riformatrice, in ItaliaFutura, che ieri è andata in «subbuglio», come scrive Arnese su Formiche.net, quando ha letto su Repubblica un autorevole firmatario del manifesto Verso la Terza Repubblica, il presidente delle Acli Andrea Olivero, prospettare «un’alleanza strategica» con Bersani e Casini, sottolineare la necessità di «unire il centro alla sinistra», di «mettere insieme le forze tradizionali del centrosinistra e quelle liberali del... Continua a leggere

Napolitano sequestra il cantiere dei "montiani": Pdl isolato e senza Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Il presidente Napolitano ha voluto togliere dalla mischia elettorale il nome di Monti per preservare il suo profilo super-partes e, dunque, la praticabilità sia di un Monti-bis, sia di un’ascesa del professore al Colle, o – perché no? – a via XX settembre come ministro dell’Economia. Insomma, ha voluto preservarlo come “riserva della Repubblica”: non si può candidare né può essere candidato da un partito, perché si vota per il... Continua a leggere

Il marchio Monti in franchising non può bastare

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Pensavate di averle viste di tutte? Vi sbagliavate. Il meglio deve ancora venire: il meglio del peggio, s’intende. Nel weekend Montezemolo ha lanciato la sua alleanza con l’associazionismo cattolico-solidarista Verso la Terza Repubblica (tutta gente che ha pasteggiato allegramente anche nella prima e nella seconda) in appoggio al Monti-bis. La non discesa in campo del presidente della Ferrari dà vita all’ennesimo paradosso della politica italiana:... Continua a leggere

Le ragioni politiche dietro lo sfogo del Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Proviamo una lettura meno caricaturale dello psicodramma del Pdl. Secondo Berlusconi le primarie non bastano, anzi così organizzate (provincia per provincia) rischiano di alimentare le faide interne e dar vita ad uno spettacolo ancor più disgustoso agli occhi degli elettori. Ci vorrebbe il Berlusconi del 1994, un nuovo Berlusconi, o almeno un leader con il famoso “quid”, di cui però il Cav non vede traccia nel partito. Come dargli torto? Ha corteggiato... Continua a leggere

Perché Grillo ha fallito il "boom"

Di Federico Punzi , il - Replica

In Sicilia non ha “sfondato” tra astensionisti ed elettori di centrodestra E così l’analisi dei flussi condotta dal solito Istituto Cattaneo (confronto su Palermo, tra comunali e regionali 2012) conferma, come spiegavamo in questo post, il mancato boom del Movimento di Grillo alle elezioni siciliane. Non è che non sia stato un successo: per la prima volta dimostra di avere numeri da movimento nazionale, e a doppia cifra, ma il grosso degli elettori non ha visto nemmeno nel... Continua a leggere

Etichette: , , ,

Le sirene neocentriste bersaglio dell’ira del Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Difficile comprendere dove finisca lo sfogo per l’assurda sentenza di condanna ricevuta venerdì, accompagnata da a dir poco irrituali motivazioni “politiche”, e dove cominci, invece, la politica. Si vedrà nelle prossime settimane. Ma i toni sopra le righe nei confronti del governo Monti e della cancelliera Merkel hanno senz’altro a che fare sia con l’ennesimo tentativo di “farlo fuori” per via giudiziaria, sia con lo scollamento in atto tra il... Continua a leggere

Primarie, non è il momento di essere troppo choosy

Di Federico Punzi , il - Replica

La doppia mossa di Berlusconi (ritiro e primarie) era l’unica possibile, necessaria anche se non sufficiente, per tentare di rianimare il Pdl e rifondare il centrodestra. Ora occorre che siano primarie credibili: le più aperte possibili nelle regole, per attirare il maggior numero di elettori, non solo i militanti, e candidature estranee alla nomenclatura del partito; che non siano le vecchie facce a infestare tv, radio e giornali, monopolizzandone la comunicazione; e che si... Continua a leggere

Con le preferenze l’inganno raddoppia: c’è ma non si vede

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Sembra un successo politico per il Pdl l’adozione della sua proposta di riforma elettorale come testo base in Commissione Affari costituzionali al Senato, per di più con la risurrezione, per l’occasione, della vecchia alleanza, CdL (con Casini e Fini) più Lega, e l’apparente isolamento di Pd e Idv. E’ invece l’ennesimo atto di autolesionismo di un partito prossimo al suicidio per la sua stupidità politica, prim’ancora che per... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi