Archivi per tag: Cina

L’era delle guerre commerciali

di Alasdair Macleod È iniziata una guerra commerciale. Il presidente Trump ha sparato il primo colpo mettendo in moto una promessa fatta in campagna elettorale, parte della sua impresa nel Make America Great Again. È un duro colpo sferrato contro la Cina. I retroscena sembrano essere molto più profondi di quanto suggerirebbero i dazi su acciaio e alluminio. Tutto ciò arriva dopo un periodo prolungato di colpi su colpi tra l’America da un lato e Russia e Cina dall’altro.... Continua a leggere

Missione impossibile: stabilizzare ciò che è instabile

di Francesco Simoncelli C’è un fascino particolare in ciò che sta avvenendo all’interno del panorama economico. Ciò che rende intriganti i problemi economici è racchiuso tutto in poche frasi che vengono sovente ripetute dai pianificatori monetari centrali e dai politici. Due anni fa ho analizzato una di queste parole in particolare, “fiducia”, in una serie di tre articoli (1, 2, 3). In essi cercavo di sottolineare come in realtà, in un mondo economico dominato dal... Continua a leggere

Non è la guerra commerciale ai tempi dei vostri nonni: la noncuranza scriteriata di Wall Street, Parte #3

di David Stockman La guerra commerciale imbastita da Trump riflette l’eruzione del suo ego enormemente gonfiato, l’azione teatrale di una mente priva di conoscenza del commercio e dell’economia globale e che non riesce a concentrarsi su qualcosa di più lungo di un ciclo di tweet. Ma il nostro scopo qui non è castigare Trump per la sua presunta “inadeguatezza” in questo tipo di lavoro. Maldestro o no, ora sta raggiungendo lo scopo reale della sua elezione:... Continua a leggere

Inflazione contro deflazione: finanze pubbliche

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Alasdair Macleod C’è una convinzione generale secondo cui le finanze statali vanno meglio in un contesto inflazionistico piuttosto che in uno deflazionistico. Questa percezione deriva dal trasferimento di ricchezza dai creditori allo stato attraverso una svalutazione della moneta, che si verifica con l’inflazione monetaria, rispetto al trasferimento della ricchezza dallo stato ai suoi creditori attraverso la deflazione. L’effetto è indubbiamente vero, anche se è... Continua a leggere

Non è la guerra commerciale ai tempi dei vostri nonni: la vendetta del denaro fasullo, Parte #2

di David Stockman L’effetto del denaro fasullo delle banche centrali è stato quello di far crescere in maniera innaturale l’economia industriale cinese e svuotare quella dell’America. È come se una forma accelerata di tettonica delle placche economica avesse rotto grandi blocchi nel midwest/sud-est industriale statunitense e li avesse impiantati nel Pearl River Delta (Guangzhou), nel delta del fiume Yangtze (Shanghai) e nel Bohai Economic Rim (Beijing, Tianjin ,... Continua a leggere

Non è la guerra commerciale ai tempi dei vostri nonni: la vendetta del denaro fasullo, Parte #1

di David Stockman Con uno dei suoi tweet sulla Cina, Trump ha dimostrato ancora una volta di avere una straordinaria capacità di entrare nel vivo delle questioni… anche se per puro caso! Eppure ha ragione. La guerra commerciale è stata “persa molti anni fa” ed è la ragione per cui l’entroterra americano ha votato per lui. Ma, ahimè, le “persone folli o incompetenti” infilzate nel tweet di Trump, non sono un dipartimento del commercio defunto o funzionari... Continua a leggere

Il Limes in Movimento. Europa tra Occidente ed Oriente

Di Nuke The Whales , il - 54 commenti

I Russi si innamorarono dell’Occidente. Il Continente Russia (Alexander Dugin) si innamorò dell’Occidente sia con Pietro il Grande che con Caterina di Russia. Gorbaciov ed Eltsin furono costretti dal crollo geopolitico ed ideologico dell’URSS ad avvicinarsi nel timore che il Limes tra Occidente e Oriente travalicasse il punto dove Cattolicesimo ed Ortodossia potevano collidere. La linea di demarcazione anche oggi attraversa le varie nazioni includendo le Repubbliche di... Continua a leggere

Lo scacco matto della Russia

di James Rickards La Russia di Putin non ha mai distolto gli occhi dalla scacchiera. La sua ambizione non è l’egemonia globale, o la conquista europea. Putin cerca ciò che la Russia ha sempre cercato: l’egemonia regionale e una serie di stati cuscinetto nell’Europa orientale e nell’Asia centrale che possano aggiungere profondità strategica alla Russia. In Siria la Russia ha il porto di Tartus, il quale è importante quando si considera che la maggior parte dei porti... Continua a leggere

Lo show politico di Trump sui dazi

di Gary North Trump sa come negoziare. La posta in gioco è minuscola se perde. Questo perché tutte le chiacchiere riguardo una guerra commerciale sono solo retorica. Non c’è possibilità di una guerra commerciale. Quei giorni sono finiti sin dal 1945. Sembra che stia negoziando con il presidente Xi. Questa è un’illusione. Sta negoziando con i democratici e con tutti i repubblicani al Congresso che odiano il suo coraggio. Sta facendo call al loro bluff. Dimostrerà ai suoi... Continua a leggere

Il miglior modo per competere con la Cina è il libero mercato

di Thorsten Polleit Allo stato attuale, la Cina detiene circa il 20%, o $1,200 miliardi, del debito degli Stati Uniti. Questo è il risultato di decenni di “interazione simbiotica”, i quali hanno dato vita al neologismo “Chinamerica”: gli americani consumano più merci cinesi di quanto ne esportino in Cina, e i cinesi finanziano volentieri il deficit commerciale degli Stati Uniti con i loro “sovra-risparmi” detenendo dollari e titoli denominati in dollari.... Continua a leggere

Perché lo tsunami di denaro fiat non ha fatto salire i prezzi dell’oro… finora

di Francesco Simoncelli C’è una domanda che dal 2008 ha attanagliato la maggior parte dei gold bug e dei sostenitori di una moneta sonante: come mai i prezzi dell’oro non hanno continuato a salire dopo che le principali banche centrali del mondo hanno creato quantità senza precedenti di denaro fiat? Ma andiamo con ordine, perché non tutti sanno perché è importante questo confronto. Considerano semplicemente l’oro un “pezzo” di antiquariato, buono... Continua a leggere

La minaccia dei dazi USA: Cina e UE si preparano a rispondere.

Di Ticino Live , il - 5 commenti

La politica protezionistica di Trump sta suscitando le prime reazioni dal partner commerciale più imponente, la Cina. Soltando pochi giorni fa il presidente americano ha minacciato un drammatico innalzamento dei dazi sulle importanzioni di acciaio di alluminio, che hanno raggiungerebbero la soglia di 25 di 10% rispettivamente. Il 27 febbraio il dipartimento del Commercio americano aveva dichiarato che le aziende cinesi stanno invadendo il mercato USA con laminati venduti a prezzi stracciati,... Continua a leggere

La crisi globale è vicina

di Alasdair Macleod L’economia globale è ora in una fase espansiva, con un credito bancario sempre più disponibile per i mutuatari non finanziari. Questo è sempre il preludio alla fase di crisi del ciclo economico. La maggior parte delle economie sono spinte direttamente dalla Cina, con l’eccezione dell’America. Ciò è confermato dalla debolezza del dollaro, che dovrebbe continuare. Il probabile innesco della crisi arriverà dalla zona Euro, dove il cambiamento della... Continua a leggere

Lunga vita ai bond vigilantes!

Di Francesco Simoncelli , il - 9 commenti

di David Stockman La maggior parte degli speculatori di borsa di oggi non ricordano i bond vigilantes e nemmeno ne riconoscerebbero uno in carne e ossa. Inoltre erano troppo spaventosi per essere trasformati in personaggi di Seasame Street. Ma ieri sera alcuni strani cavalieri sono stati avvistati al galoppo verso la Cina e il Giappone. Mentre il loro volto potrebbe non dire niente ai non addetti ai lavori, i tipi di Wall Street stanno per scoprire che qualcosa piomberà nel loro parco... Continua a leggere

Continuità e discontinuità: come le critpovalute cambieranno l’attuale assetto economico

Di Francesco Simoncelli , il - 35 commenti

di Francesco Simoncelli Dopo i recenti sviluppi, sta diventando sempre più chiaro che le criptovalute abbandoneranno la loro marginalità all’interno dell’ambiente economico e ricopriranno un ruolo più attivo. La spinta propulsiva che alimenterà questo passaggio sarà la continua voglia di suicidarsi dell’attuale sistema monetario ed economico in generale. Sebbene questo blog abbia iniziato ad occuparsi delle criptovalute sin dal 2011, la vera spinta ad indagare più in... Continua a leggere

La guerra tra valute della prossima generazione: criptovalute private & criptovalute supportate dallo stato

Di Francesco Simoncelli , il - 42 commenti

di Tho Bishop Di recente la Russia ha annunciato la sua volontà di emettere un CriptoRublo, una settimana dopo che Vladimir Putin aveva fortemente criticato bitcoin e altre criptovalute private. Quando è stata annunciata questa possibilità, il ministro delle comunicazioni Nikolay Nikiforov ha affermato che era in parte un modo per avvantaggiarsi su altri governi: Dichiaro con fiducia che ci sarà un CriptoRublo per una semplice ragione: se non lo faremo, dopo due mesi i nostri vicini... Continua a leggere

Non vedo, non sento, non parlo…

di Alasdair Macleod I discorsi dell’anno scorso di Janet Yellen e Mario Draghi sono stati notevoli per l’omissione di qualsiasi commento sui temi più scottanti… …la FED e la BCE a che punto del ciclo del credito (indotto da loro stesse) pensano che siano l’America e l’Eurozona, e quindi che cosa intendono fare con i tassi d’interesse? E perché ancora è opportuno che la BCE inietti i fondi monetari nelle banche dell’area dell’euro fino a... Continua a leggere

Come lemming giù da una rupe

Di Francesco Simoncelli , il - 24 commenti

di David Stockman I lemming sono ora in piena fuga verso le scogliere. Potete letteralmente sentire le acque fredde che si agitano, schiumano e si rifrangono sui massi più in basso. Da Amazon, ai fondamentali finanziari, al Russell 2000 e quasi tutto il resto, i casinò non digeriscono alcuna informazione tranne l’azione dei prezzi e salgono inesorabilmente solo grazie al momentum. Sicuramente gli utili non hanno nulla a che fare con questo. Il Russell 2000, ad esempio, è stato... Continua a leggere

Su Israele, l’ONU garantisce al Deep State l’ultimo alibi di unilateralismo. E l’Est Europa l’ha capito

Di Mauro Bottarelli , il - 74 commenti

Non so voi ma io noto un po’ troppo entusiasmo degno di miglior causa dietro il voto al Consiglio di sicurezza dell’ONU relativo alla volontà statunitense di riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele. Certo, il dato numerico del voto può fare impressione, 128 a 9 sembra una di quelle partite di pallacanestro fra ragazzini dotati e schiappe senza redenzione ma al di là del valore simbolico, Washington ha paradossalmente tutto da guadagnare da quanto accaduto. Primo,... Continua a leggere

Russiagate, Flynn ammette di aver mentito all’FBI. Ma è una bufala che rafforza Trump. E il warfare

Di Mauro Bottarelli , il - 98 commenti

Prima di tutto, un paio di riflessioni a latere sul tema, giusto per contestualizzare bene il clima in cui si sta consumando l’ennesima “svolta” sul caso Russiagate. Primo, come vedete dalle prime pagine di “Repubblica” e “La Stampa” di stamattina, il grado di eccitazione è alto fra i russofobi locali, piselli in spolvero dopo che ieri la ABC ha reso noto che l’ex consigliere per la sicurezza nazinale, Michael Flynn, non solo avrebbe ammesso... Continua a leggere

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi