Archivi per tag: classe media

Il babau del terrorismo nasconde un’economia globale che è la fonte della rabbia popolare

Di Mauro Bottarelli , il - 43 commenti

Sono sincero: quanto accaduto in Turchia mi ha spiazzato, voglio vedere come evolve la questione siriana prima di esprimermi al riguardo, visto che sarà l’atteggiamento di Ankara verso Damasco, a mio modesto avviso, a dirci chi ha vinto e chi ha perso. E, soprattutto, chi ha sobillato. E mentre il mondo pare impazzito, dietro le quinte succedono cose che passano sotto silenzio. Ma che, al netto del pericolo reale che una strisciante islamizzazione dei cittadini musulmani di Europa e Usa... Continua a leggere

Obama promette guerra all’Isis. E’ l’economia americana a chiederlo, non la volontà politica

Di Mauro Bottarelli , il - 15 commenti

“Ho molte cose da fare ma la mia priorità è quella di sconfiggere l’Isis ed eliminare la piaga di questo terrorismo barbaro che si sta diffondendo in tutto il mondo. Vediamo attacchi di alto profilo in Europa ma loro uccidono anche musulmani in tutto il Medio Oriente. Persone che sono innocenti, persone la cui unica colpa è quella di venerare l’Islam in modo diverso rispetto a questa organizzazione”. Parole e musica di Barack Obama durante la conferenza stampa a margine... Continua a leggere

Il discorso sullo stato dell’Unione che Obama non ha fatto. E la nascita di un’America di Bill Foster

Di Mauro Bottarelli , il - 10 commenti

Barack Obama ha tenuto il suo ultimo discorso sullo stato dell’Unione, i contenuti del quale troveranno ampio risalto sui giornali di oggi. Evito, quindi, di riproporli qui e provo un esercizio di stile diverso. Ovvero, proporvi il discorso che il presidente uscente avrebbe dovuto fare se avesse avuto l’onestà di raccontare davvero l’America nata e cresciuta durante gli anni della sua amministrazione. Partiamo da questo grafico e dai dati che sottintende: dal 2009, il... Continua a leggere

La Cina traballa fra debito, profitti e scioperi in aumento. E qualcuno potrebbe sfruttare l’instabilità sociale

Di Mauro Bottarelli , il - 9 commenti

Ieri mattina, pubblicando questi due grafici, FunnyKing vi rendeva edotti riguardo una certa instabilità finanziaria presente in Cina, sia attraverso la pessima performance delle cosiddette b-shares (ovvero titoli denominati in valuta straniera, dollari Usa a Shanghai e dollari di Hong Kong a Shenzhen) e attraverso le tensioni sul mercato interbancario. Insomma, svalutazione competitiva in vista? Qualcosa di certo Pechino deve fare, perché si trova di fronte a un combinato che potrebbe... Continua a leggere

Ogni indicatore sul globo terracqueo dice che alzare i tassi è folle. E il “Lehman moment” è arrivato

Di Mauro Bottarelli , il - 11 commenti

Ci siamo. Ancora due giorni e la Fed svelerà al mondo se intende alzare i tassi di un quarto di punto dopo 84 mesi a quota zero o se invece propenderà per il buonsenso e ammetterà che le condizioni economiche sono oggi allo stesso livello di quando fu costretta a lanciare i tre cicli di QE. Ma prima di addentrarci nell’ultima messe di dati macro da mani nei capelli usciti sul finire della scorsa settimana, mi sembra interessante e doveroso mettere le cose in prospettiva. Per... Continua a leggere

Energia e retail rischiano di fare il botto. Ma il detonatore sarà ancora l’avidità di Wall Street

Di Mauro Bottarelli , il - 10 commenti

Se i consumi non pesassero per il 70% del Pil Usa, ammetto che la mia attenzione verso questo comparto potrebbe risultare paraonoica ma visto che lo fanno, forse è il caso di approfondire. Ieri vi ho mostrato questo grafico, il quale mette in relazione il numero di occupati nel commercio retail e l’andamento dei titoli del settore, oggi e nella tarda primavera del 2007: come vedete, non è andata a finire bene. Ma proprio ieri sono usciti dei dati nuovi al riguardo, direttamente da... Continua a leggere

Lo stop della Cina ci porta di nuovo in recessione. Ma le sfide per Pechino sono anche altre

Di Mauro Bottarelli , il - 8 commenti

La crisi della Cina non accenna a terminare. Anzi, mese dopo mese i dati macro parlano chiaramente di un rallentamento che si sta trasformando in stallo e di una debolezza che sta ampliandosi ed espandendosi a tutti i dati macro, come ci mostra questo grafico relativo al mese di settembre. Ma mettiamo in fila alcuni dati. Lo scorso settembre le esportazioni espresse in dollari sono scese del 3,7% rispetto a un anno prima (-1,1% in yuan), dopo il calo del 5,5% (-6,1% in yuan) ad agosto, mentre... Continua a leggere

Keynes, il Pil Usa e il QE. Tutto spiegato dal bacon dei fratelli Duke

Di Mauro Bottarelli , il - 10 commenti

Lunedì tra i commenti al mio articolo sulle conseguenze di un eventuale rialzo dei tassi per la stragrande maggioranza dei lavoratori Usa, uno mi ha colpito. Il tenore era questo: continuate ad attaccare le politiche keynesiane ma quanto sta accadendo non ha nulla di keynesiano, visto che non c’è redistribuzione della ricchezza. Di mio seguo i dettami della Scuola Austrica di Economia ma mi piace mantenere la mente aperta e, soprattutto, adoro il confronto. Partiamo dunque da questo... Continua a leggere

I salari Usa allontanano il rialzo dei tassi. Ma la Cina è ostaggio del maiale

Di Mauro Bottarelli , il - 3 commenti

Tranquilli, abbiamo scherzato, nessuno aumento dei tassi a settembre. A garantire il tanto sperato rinvio ci ha pensato ieri il dato trimestrale sui salari statunitensi, salito solo dello 0,2% contro un’attesa dello 0,6% e solo del 2% a livello annuale, di fatto vanificando il +0,7% del primo trimestre, come ci mostra questo grafico. Ma la crisi petrolifera non era un problema per gli Usa! E visto che la ECI nella sua tracciatura rimuove gli scostamenti in un mix di lavoratori tra le... Continua a leggere

La ripresa Usa: proprietari di casa ai minimi, produzione industriale a picco ed “estrema paura”

Di Mauro Bottarelli , il - 14 commenti

Tranquilli, il mercato azionario Usa non è affatto in bolla. Anzi, è sostenuto da valutazioni e fondamentali solidi e da investitori strutturali e di lungo termine, non speculatori taglia-Borse da quattro soldi. Un attimo, forse mi sbaglio. O, almeno, questo grafico mi suggerisce che sto sbagliando, visto che dimostra come una correzione del 3% dai massimi record dei corsi Usa abbia portato l’indicatore del sentiment degli investitori in area “extreme fear”! Avete capito... Continua a leggere

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi