Archivi per tag: cristiani

Critichi gli sbarchi? Equivali a un terrorista. L’UE vara la censura web e prepara la guerra a Mosca

Di Mauro Bottarelli , il - 215 commenti

Tira brutta aria. Ogni giorno di più. E la cosa più impressionante è che comincia a intravedersi chiara la regia del piano che ci sta portando, sempre meno lentamente, verso un confronto diretto con la Russia. Per mesi e mesi, i media mainstream e i governi hanno usato l’arma della post-verità per criminalizzare e marginalizzare qualsiasi narrativa della realtà che differisse dalla loro versione: bene, la post-verità è diventata verità. L’Isis ha taciuto per mesi, nessun... Continua a leggere

Il terremoto austriaco e il voltafaccia della Merkel parlano dello stesso timore: l’incubo svedese

Di Mauro Bottarelli , il - 65 commenti

Ein Erdbeben. Un vero e proprio terremoto per la politica austriaca al primo turno delle elezioni presidenziali tenutesi ieri. Stando alle proiezioni, il candidato del Partito della Libertà (FPO), Norbert Hofer, è in testa con il 36,7% dei voti, stando alle prime proiezioni. Il verde Alexander van der Bellen è secondo con il 19,7%, la candidata indipendente, Irmgard Griss, è al terzo posto al 18,8%, mentre il socialista Rudolf Hundstorfer sarebbe all’11,2%, così come quello... Continua a leggere

Gli errori che l’Occidente continua a ripetere hanno un nuovo capitolo: la Siria smembrata

Non è vero che i grandi media non dicano mai la verità. A volte, a loro insaputa e contro la loro volontà, lo fanno. E’ il caso della BBC e della sua trasmissione “The big questions” andata in onda lo scorsa 14 febbraio e dedicata alla situazione siriana. Ospite in studio, l’ambasciatore britannico a Damasco dal 2003 al 2006, Peter Ford. Il diplomatico, già nell’aprile dello scorso anno, non si era dimostrato tale, visto che interrogato sulla volontà di David... Continua a leggere

Se il presepe diventa un triste e grigio contenitore neutro e politicamente corretto

Di Davide Mura , il - 3 commenti

Prima una certezza: Cristo nacque in una povera famiglia ebrea. I suoi genitori erano Maria e Giuseppe, ebrei da generazioni, discendenti di Re David. Nacque a Betlemme, terra ebrea (e non araba). Il messaggio cristiano affonda le proprie radici nell’ebraismo. Anzi, a rigor di logica, è la prosecuzione e la realizzazione della promessa biblica fatta da Dio a Israele: manderò fra voi un Salvatore. Che c’entra dunque il presepe, rappresentazione di quell’evento... Continua a leggere

Etichette: ,

Islamica uccisa perché voleva integrarsi. Ma Napolitano sogna la cittadinanza per diritto di nascita

Di Il Jester , il - Replica

Dico: ma se già non si integrano quando nel nostro paese ci vivono venti anni o più, volete che le facciano con un permesso di soggiorno scontato, quasi gratuito, attribuito per diritto, perché il figlio è nato in Italia? Credo proprio di no. Di più! Ritengo che se c’è un modo sballato per favorire l’integrazione degli stranieri nel nostro paese, è proprio quello di regalare la cittadinanza e conseguentemente il diritto di soggiorno. In questo modo infatti non si favorisce affatto... Continua a leggere

Etichette: , ,

La Madonna che “urta” la sensibilità della bimba islamica viene tolta dall’aula scolastica

Di Il Jester , il - Replica

Di prostituzione culturale ne ho già parlato diverse volte, ma pare che questa forma di ottusità della nostra società e delle sue istituzioni non abbia mai fine, e se fine avrà sarà quando non ci saranno più motivi per soddisfarla: e cioè quando l’Italia diventerà un paese musulmano. Ma ecco l’antefatto assurdo: siccome in una classe c’è un bel quadro di Maria Vergine appeso al muro, e siccome una delle alunne della classe è musulmana, la mamma si lagna per quel quadro e la... Continua a leggere

La grande illusione

Di lafayette70 , il - 1 commento

Le immagini crude dell’ultimo feroce attentato terroristico di Alessandria hanno perlomeno, questo è l’auspicio, attirato l’attenzione di tutti verso la spaventosa mattanza di cristiani in atto in molte parti della Umma islamica dal Sudan al Pakistan passando per l’appunto dall’Egitto governato con pugno di ferro da Hosni Mubarak da quasi un trentennio. Pugno di ferro che naturalmente vale fino ad un certo punto nei riguardi di certi santuari intoccabili e fomentatori d’odio. Non... Continua a leggere