Archivi per tag: Danimarca

Wilders condannato (senza pena), Breitbart senza pubblicità: benvenuti nell’Urss dell’hate speech

Di Mauro Bottarelli , il - 22 commenti

La notizia, di per sè, non cambia la giornata a nessuno ma tra le sue pieghe c’è un qualcosa che invece pesa. E pesa parecchio. Ieri il commissario Ue alla Migrazione e Affari interni, Dimitris Avramopoulos, ha infatti annunciato che “la Commissione europea ha chiuso la procedura di infrazione contro Italia e Grecia per la raccolta delle impronte digitali Eurodac”. La questione è poco nota: nel dicembre 2015, la Commissione aveva inviato a Roma e Atene lettere di... Continua a leggere

La crisi dei migranti rischia di tramutarci in tanti Bill Foster. Mentre gli immigrati diventano gay

Di Mauro Bottarelli , il - 55 commenti

Oltre a non aver portato con sé cavallette e piaghe d’Egitto, il Brexit garantisce anche mano libera sul tema immigrazione: la Gran Bretagna, infatti, costruirà una barriera nel porto francese di Calais per impedire ai migranti di salire sui camion diretti a Dover. L’annuncio è arrivato oggi dal ministero dell’Interno britannico, il quale ha reso noto che la barriera, alta quattro metri e lunga un chilometro, verrà costruita su una delle strade di accesso al porto e... Continua a leggere

L’autolesionismo svedese cerca di nascondere la realtà ma alcune culture non possono convivere

Di Mauro Bottarelli , il - 82 commenti

Altenfelden è un paese del distretto di Rohrbach nell’Alta Austria che al 1 gennaio di quest’anno contava 2148 abitanti, quindi non esattamente l’agglomerato urbano che patisce gli influssi negativi dell’immigrazione incontrollata, né la megalopoli che ospita suo malgrado quartieri ghetto. Bene, questa foto ci mostra cosa resta del centro di accoglienza per migranti, dato alle fiamme nella notte tra il 31 maggio e il 1 giugno: nulla. Il centro era vuoto quindi non si... Continua a leggere

Sugli immigrati, l’ipocrisia Usa e Gb si oppone all’allarme scandinavo. E l’Italia? E’ il Bengodi

Di Mauro Bottarelli , il - 23 commenti

Sono sincero, quando a fine anno sbaraccherà dalla Casa Bianca, Barack Obama mi mancherà. Perché solitamente i politici, quando devono prenderti per i fondelli, dissimulano, mentre lui te lo dice in faccia che ti sta sbeffeggiando e lo fa con la naturalezza di chi parte da un presupposto molto simile a quello del marchese del Grillo: ovvero, io rappresento gli Usa e quindi posso fare e dire ciò che voglio. E lunedì al vertice a 5 tenutosi ad Hannover, Obama ha parlato. Eccome se ha... Continua a leggere

La Germania ci insegna che non esiste dovere all’accoglienza. E nemmeno diritto all’invasione

Di Mauro Bottarelli , il - 18 commenti

Oggi avrei voluto parlarvi di tutt’altro ma due notizie mi hanno convinto ad affrontare il tema spinoso dell’immigrazione e del presunto dovere dell’accoglienza, in maniera provocatoria, lo anticipo subito. Primo, i fiumi di melassa buonista sparsi alle esequie laiche di Umberto Eco a Milano, trasmesse pressoché a reti unificate. Secondo, una cosa ben più seria, ovvero l’intervista rilasciata dal presidente francese, Francois Hollande, alla radio France Inter e... Continua a leggere

Iran e Arabia Saudita tra destabilizzazione, false flag, propaganda e attacchi all’Europa. Che, vigliacca, si inchina

Di Mauro Bottarelli , il - 3 commenti

E’ tensione alle stelle tra Iran e Arabia Saudita dopo che l’esecuzione dell’imam Nimr al Nimr da parte di Ryad ha scatenato la rabbia degli sciiti che hanno alcune sedi diplomatiche saudite. Dopo gli Emirati arabi, ora anche il Kuwait ha deciso di richiamare il proprio ambasciatore dall’Iran schierandosi così al fianco dell’Arabia Saudita, la quale ha rotto tutte le relazioni diplomatiche con Teheran. L’altro giorno, poi, l’Iran ha sospeso i... Continua a leggere

Tra QE e tassi negativi stiamo arrivando ai confini della realtà. L’esempio di Svezia e Giappone

Di Mauro Bottarelli , il - 10 commenti

Ormai siamo al delirio. Lucido, oltretutto. Ricorderete come lo scorso mese di ottobre la Riksbank, la Banca centrale svedese, avesse triplicato il suo programma di QE, annunciando l’espansione del piano di acquisti di 65 miliardi di corone. Ma si sa, quando si tratta di decisioni, in Svezia odiano le mezze misure: nel 2010, infatti, cominciarono ad alzare gradualmente i tassi ma poco più di un anno dopo, ecco il cambio di programma che porta a questo, ovvero una politica di stimolo... Continua a leggere

E dopo la deflazione, tassi a zero e negativi ci regalano una nuova bolla immobiliare. Globale

Di Mauro Bottarelli , il - 34 commenti

L’altro giorno vi ho parlato di come la politica di tassi a zero o negativi abbia paradossalmente alzato il rischio di ripiombare in deflazione, ovvero la condizione economica che si voleva combattere attraverso quegli strumenti di politica monetaria. Bene, la logica di NIRP e ZIRP ha fatto di meglio, ci ha consegnato silenziosamente un’altra bolla immobiliare pronta a scoppiare, quasi un deja vù del 2008 ma senza subprime o cartolarizzazioni allegre, sono bastate le Banche... Continua a leggere

Tassi di interesse negativi e QE generano ciò che si vuole combattere: deflazione

Di Mauro Bottarelli , il - 9 commenti

Nel mondo fatato del QE e dei tassi di interesse negativi succedono cose fantastiche, sembra quasi la giunta Marino. Guardate questo ad esempio, ovvero il fatto che mercoledì scorso più della metà degli emettenti di debito sovrano europeo vedevano i loro titoli a 2 anni con rendimento negativo. Non è una novità assoluta, visto che in gennaio, come ci mostra quest’altro grafico, 1,4 trilioni di euro di debito europeo superiore a 1 anno tradava con yield negativo in vista del QE... Continua a leggere

Immigrazione, Svezia e Islam: qualche cifra per ragionare e capire

Di Mauro Bottarelli , il - 97 commenti

Il tema dell’immigrazione non cessa di riempire le pagine dei giornali e i servizi dei telegiornali e, in effetti, la sua proporzione e il suo impatto sono di quelli storici, tanto che oggi a Bruxelles si terrà l’ennesimo – inutile – vertice europeo di emergenza (talmente urgente che è stato indetto una settimana fa). Al di là delle ideologie e delle convinzioni di ognuno, un tema così va affrontato con freddezza e razionalità ma anche scevri da buonismi emotivi,... Continua a leggere

Grafico del Giorno: le enormi differenze di andamento occupazionale tra Danimarca e Svezia. (Opsss… l’Unione monetaria non funziona manco tra i biondi)

Di Gpg Imperatrice , il - 125 commenti

  Nota di Rischio Calcolato: L’articolo che segue contiene un imprecisione che però non modifica affatto il “sugo” dell’analisi. La Danimarca ovviamente non ha come moneta l’Euro, ma ha mantenuto la Corona Danese. Purtuttavia, la Danimarca è all’interno del meccanismo conosciuto come ERM (European Exchange Mechanism, wiki) , un sistema di cambi quasi-fissi ma tassi variabili rispetto a quelli dell’Euro  zona propriamente detti. In pratica la... Continua a leggere

Etichette: , , ,

Italia mostly unfree

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica L’Italia continua a precipitare nell’Index of Economic Freedom, l’indice della libertà economica nel mondo, elaborato ogni anno da Heritage Foundation e Wall Street Journal. Un vero e proprio tracollo dal 42° posto nel 2006 al 92° di quest’anno su 179 Paesi esaminati (60° nel 2007, 64° nel 2008, 76° nel 2009, 74° nel 2010 e 87° nel 2011). Ma la notizia del 2012 è che per la prima volta il nostro Paese compare nella fascia dei Paesi... Continua a leggere

Helle vince, ma non convince

Di Johnny88 , il - Replica

 E’ una strana vittoria quella ottenuta dal centro-sinistra danese. Il partito social-democratico infatti ha ottenuto, con il 24,9%, il peggior risultato dal 1903 e non è nemmeno riuscito a strappare ai liberali del Venstre il ruolo di primo partito della penisola di Amleto. Il blocco di centro-sinistra riesce a scalzare il centro-destra dopo tre mandati al potere solo grazie alle performances dei due alleati minori, il partito radicale e la lista rosso-verde. I sondaggi hanno... Continua a leggere

Helle Thorning Schmidt verso la vittoria. Inversione di tendenza in Nord Europa?

Di Johnny88 , il - 5 commenti

Dopodomani la Danimarca si recherà alle urne per il rinnovo del Folketing. Dopo dieci anni di opposizione e tre sconfitte consecutive i Social-Democratici sono vicini alla vittoria. La coalizione di centro-sinistra, guidata dalla bellissima Helle Thorning-Schmidt ha circa 3 punti di vantaggio sulla coalizione governativa del premier uscente, il liberale Lars Lokke Rasmussen. Rasmussen, per rimontare e  compiacere gli alleati populisti del Folkeparti di Pia Kjaersgaard ha provato a portare lo... Continua a leggere

Etichette: ,

La Danimarca fa i conti con l’immigrazione

Di Johnny88 , il - 6 commenti

Un tempo la Danimarca veniva spesso citata come esempio dagli xenofili che abbondano sulla rive gauche dello schieramento politico di questo paese. La Danimarca, per gli xenomaniaci di sinistra, era un esempio di tolleranza e accettazione del diverso. Da un po’ di anni a questa parte però la Danimarca è svanita dal pantheon dei modelli della sinistra nostrana. Come spesso accade per i nostri gauchisti uno stato è un modello solo finché ha governi di colore “amico”. Quando... Continua a leggere

I Danesi ancora contrari all’Euro: chiamateli fessi!

Di lafayette70 , il - Replica

Che la maggioranza di un paese dell’unione europea nutra scetticismo nei confronti della moneta unica non costituisce esattamente una novità.  Se poi questo paese ha già in un passato non troppo lontano, esattamente nel settembre 2000, sanzionato con il proprio voto il rifiuto della divisa continentale abbiamo la conferma che un decennio di sforzi non son valsi a cambiare l’opinione dei cittadini, nonostante l’anatema proveniente dall’Eurotower.  Il cattivo di cui parlo, si sarà... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi