Archivi per tag: democrazia

Pareggio di bilancio, Orlando: “mi vergogno, la Bce ci ricattò” – da ricordare

Di Maurizio Blondet , il - 243 commenti

(Ancora un copia-incolla: qui un articolo del 25/11/2017) http://www.libreidee.org/2017/11/pareggio-di-bilancio-orlando-mi-vergogno-la-bce-ci-ricatto/ «Se non inserite il pareggio di bilancio nella Costituzione, vi tagliamo i viveri: restate a secco, senza stipendi». Così la Bce di Mario Draghi ricattò il governo, che dovette piegarsi: la norma ammazza-Italia fu varata l’8 maggio 2012 dall’esecutivo guidato dal super-tecnocrate Mario Monti, per avere effetto a partire dal 2014. A... Continua a leggere

Catalogna: out. Rosatellum: out. Ora pensiamo alle cose serie: chi vince il derby domenica sera?

Di Mauro Bottarelli , il - 101 commenti

Quando ci sono momenti come quello che stiamo vivendo, gravidi di pochi appuntamenti ma capaci di catalizzare l’attenzione di media e opinione pubblica, utilizzo il mio termometro sociale personale, ovvero il bar. Se vuoi capire che aria tira, nel mondo anglosassone dicono di chiedere ai taxisti. Io ascolto i discorsi al bancone del bar. E stamattina, vi assicuro, del Rosatellum-bis non fregava un cazzo nemmeno allo spremiagrumi. Il “Corriere della Sera” era gettonato solo... Continua a leggere

VACCINI. SICURI CHE SIA UNA QUESTIONE SQUISITAMENTE MEDICA? E non tutti quelli contrari rientrano tra la categoria descritta dal peraltro ottimo

Di Joe Black , il - 76 commenti

      Di Joe Black   L’immunità di Gregge, ma sì, senz’altro. Che brava Mamma Italia che si preoccupa dei suoi italioti. Tuttavia…                   2014 Il Presidente dell’AIFA Pecorelli e il Ministro della Salute Lorenzin a colloquio con il Ministro per la salute USA (Secretary for Human Health Services) Sylvia Burwell                 Da Sinistra: Ranieri Guerra,... Continua a leggere

Il voto di domenica vale molto di più dell’Eliseo: ci dirà se moriremo uomini liberi o servi democratici

Di Mauro Bottarelli , il - 78 commenti

Devo fare i complimenti a Urbano Cairo. Non quelli tardivi per la conquista di RCS ma per aver assemblato, negli anni, un’emittente televisiva che ogni giorno di più assomiglia a una sezione di Rifondazione comunista. Dopo l’alzata d’ingegno di Corrado Formigli, il quale a “Piazza pulita” non ha voluto limitarsi a invitare il vignettista Vauro, esemplare di nulla elevato a corrente di pensiero dal travaso di bile ideologica in corso ma ha giocato l’asso, il... Continua a leggere

Diciamola tutta, dei diritti civili frega sega. Hanno solo nostalgia della Russia da barzelletta di Eltsin

Di Mauro Bottarelli , il - 29 commenti

Mi ero ripromesso di non tornare sul tema, perché lo trovo abbastanza paradossale. D’altronde, di argomenti da toccare ce ne sono molti: l’atroce omicidio di Alatri, sintomo di una società nemmeno più malata ma ormai marcia; le prime beghe per l’amministrazione Trump dopo l’inciampo sull’eliminazione di Obamacare; gli straordinari sviluppi dell’attentato a Westminster, con la scoperta molto politically correct del fatto che la figlia... Continua a leggere

Brexit, per un nuovo referendum 50mila firme dal Vaticano (836 residenti). Ma il SuperStato avanza

Di Mauro Bottarelli , il - 67 commenti

L’immagine d’apertura del post di oggi è tratta da un telegiornale inglese e vede un poliziotto tenere in mano un cartello appena sequestrato per il suo contenuto a un manifestante pro-Ue nel corso di una manifestazione tenutasi a Londra venerdì scorso. Penso che non servano miei commenti al riguardo per rendersi conto che si tratta di un subumano. E, ovviamente, questo non vuole essere un atto d’accusa verso tutti i simpatizzanti del Remain, la stragrande maggioranza dei... Continua a leggere

Ora lo sparatore di Orlando non è più gay ma forse solo matto. Intanto, l’islam negli Usa si radicalizza

Di Mauro Bottarelli , il - 24 commenti

Avete notato come si sia smesso di parlare molto in fretta della strage alla discoteca gay Pulse di Orlando, nonostante si sia trattato della mass shooting peggiore della storia americana? Certo, l’omicidio di Jo Cox ha spostato l’interesse dei media dallo scomodo islamista, dipinto alla bisogna come gay represso, all’estremamente fotogenico neo-nazi britannico che grida “Britain first” prima di ammazzare una madre di due figli. Però, al netto che... Continua a leggere

Focus Iran. Genuinità e ospitalità nel racconto di un ricercatore napoletano

Di Chris Barlati , il - 19 commenti

TEHERAN – Il blocco delle relazioni diplomatiche tra Iran e Arabia Saudita, sancito dall’esecuzione del leader sciita Nimr al-Nimr, ha inaugurato un nuovo clima di tensioni internazionali. Il bombardamento dell’ambasciata iraniana in Yemen, le improvvise variazioni del prezzo del petrolio e le sempre presenti accuse di terrorismo, oltre a destabilizzare i già precari equilibri geopolitici, preoccupano non poco le potenze dell’area Mediorientale, che vedono nell’Iran l’unico Stato... Continua a leggere

Quando il mondo è governato dalle dittature

Di Davide Mura , il - Replica

Molti di noi sono convinti di vivere in un paese libero. L’Italia è un paese libero, e così pure lo sono la Francia, la Germania e ogni altro paese d’Europa. Ma poniamoci una domanda: ma questi paesi cosiddetti liberi alla fine lo sono sul serio? Premessa. La libertà di un paese, e dunque dei suoi cittadini, presuppone la capacità di quel paese di non dipendere da nessuno, di avere autonomia energetica e di avere il totale controllo sulle proprie azioni politiche e sulla... Continua a leggere

DIVORZIO E DEMOCRAZIA

Di JLS , il - 19 commenti

DIVORZIO E DEMOKRAZIA Se la demoKrazia è tollerante ed è il governo del popolo, se la demoKrazia è il sistema più bello del mondo che viene pure esportato dove non la conoscono e la vorrebbero neppure gratis, se la demoKrazia pensa e provvede ai diritti di tutti per tutta la vita, se come proclamano la demoKrazia assicura il progresso e la pace qualcuno mi spiega come mai la demoKrazia non permette a quelli che non hanno bisogno di essa, di potersene pacificamente separare per sempre ? Se... Continua a leggere

Se bastano le nozze gay a far scordare il resto

Di Mauro Bottarelli , il - 5 commenti

Al netto che per come la penso, ognuno è libero di amare chi vuole, le ondate emotive di massa tendono a nascondere altro, come ha fatto notare FunnyKing con il suo post. Love wins? Proprio sicuri? Parliamo dello stesso Paese, dello stesso governo, dello stesso premio Nobel per la pace. Prima di mettere arcobaleni ovunque e far assurgere una nazione a faro della civiltà per i matrimoni gay, pensiamoci. Vi faccio notare che a preparare questa rappresentazione grafica e plastica di come... Continua a leggere

Stato, statalismo, statalesi : la messa è finita. Amen.

Di JLS , il - 23 commenti

Avete ancora un po’ di tempo per farvene una ragione, statalesi di ieri e di oggi, parassiti di ogni ordine e grado, distribuiti a macchia di leopardo in tutta la penisola, come metastasi storico-geografica. Al clero della religione moderna – lo statalismo, concentrato nei palazzi di roma e al suo pontefice massimo, proveniente dal mesozoico primario di diluviana memoria, sia chiara una notizia : GAME OVER. Tradotto nel vostro lurido gergo politichese, fatto di parole finte e... Continua a leggere

L’Italia è una dittatura fiscale proprio perché è una “democrazia”

Di JLS , il - 24 commenti

Posto qui su RC uno dei formidabili scritti dell’amico Giovanni Birindelli. Spero che tutti i lettori possano trovarne motivo di riflessione e approfondimento. In un recente articolo sul suo giornale, The Fielder, il direttore Federico Cartelli attacca senza mezzi termini lo stato di polizia fiscale instauratosi in Italia con programmi quali l’anagrafe tributaria, “serpico”, il redditometro. Verso la fine dell’articolo, Cartelli riporta una citazione di Attilio Befera secondo il... Continua a leggere

Il copione del teorema…..

Di JLS , il - 10 commenti

A scuola ci avevano insegnato che i teoremi di Pitagora, Eulero e via dicendo, avevano una dimostrazione. Partendo da un’ipotesi infatti, si dimostrava una tesi. Questo a scuola. Nella vita si sa, le cose sono leggermente diverse. Ed è per questo che come cittadini ci hanno inoculato sin da quando eravamo in fasce nella culla, che le demoKrazie socialdemoKratiKheKomunistoidi occidentali nelle quali siamo nati, viviamo, tentiamo di lavorare, hanno i loro teoremi. Ma sono teoremi che non... Continua a leggere

ABOLIZIONE SURRETTIZIA DEL CONTANTE. PARTITA L’OFFENSIVA (CON GLI AFFITTI). Perchè non anche i mercatini di natale? Disobbediamo prima che sia troppo tardi

Di Joe Black , il - 35 commenti

    Prima cominciarono con la riduzione dei contanti al limite più basso di tutti i paesi occidentali: 1000 euro (anzi 999,99) Poi con pensioni, pagamenti pubblica amministrazione e stipendi dipendenti pubblici Adesso con gli affitti…. Pronta la lotta alle banconote dal 500 e 200 euro da gennaio, l’inquisizione da parte delle banche su cosa ne fate dei soldi prelevati, i maggiori poteri planetari antiricilaggio (nel frattempo ben altri sono i modi di ricliclare somme... Continua a leggere

Etichette: , ,

1 MAGGIO FESTA RINVIATA

Di romix , il - Replica

Francesco Petrarca, nelle sue poesie, esortava gli italiani a rinascere, rifacendosi a valori virtuosi e patriottici che mettevano al centro l’uomo, la sua creatività, il suo spirito critico, il diritto di esprimere la propria personalità e contribuire, con il suo operato a far evolvere la società. Oggi come nel XIV secolo possiamo trovare segni di decadenza civile, basti pensare ad esempio, alla frattura ancora esistente tra il Nord ed il Sud del Paese, alle migliaia di imprese che hanno... Continua a leggere

Da Napolitano schiaffi ai partiti e lezione di politica valida per tutti

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Con una durezza senza precedenti, e un velo di irritazione, il presidente Napolitano si è rivolto alle forze politiche che lo hanno appena rieletto nel suo discorso di insediamento alle Camere. Vere e proprie sberle verbali sono volate nell’aula di Montecitorio all’indirizzo dei partiti, colpevoli di inconcludenza, irresponsabilità, immaturità politica e democratica. Ne ha avute per tutti, grillini compresi. Ma è al Pd che ha attribuito la responsabilità... Continua a leggere

Game over per Bersani

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Se le telefonate di un famoso spot allungavano la vita, le consultazioni hanno allungato la vita politica di Bersani, che ha cercato di vivere il più a lungo possibile il suo sogno di diventare presidente del Consiglio, pur rifiutando l’unica prospettiva politica che gli avrebbe potuto ragalare una chance. E’ riuscito a trascinare il suo testardo tentativo, costellato di passaggi davvero patetici – come le “consultazioni” con Saviano e il... Continua a leggere

Governalbilità, democrazia e separazione dei poteri

Di JLS , il - Replica

Colgo l’occasione del dibattito in corso sul web e sui media tradizionali circa la formazione di un governo, per proporvi un articolo dell’amico Giovanni Birindelli, di cui abbiamo già pubblicato “il denaro e la legge”  il primo febbraio scorso – https://www.rischiocalcolato.it/2013/02/il-denaro-e-la-legge.html Invito alla riflessione tutti i lettori, senza pregiudizio e senza le lenti dei luoghi comuni e dei miti metropolitani. Dopo aver letto il post, invito a non commentare... Continua a leggere

SECONDA REPUBBLICA 2.0

Di romix , il - Replica

Quello che sembrava dover essere l’inizio di una terza repubblica, in realtà è stato un rimpasto della seconda. La situazione che è venuta fuori dal risultato delle elezioni ha evidenziato alcuni elementi di novità, ma sostanzialmente ha indebolito il bipolarismo, pur tuttavia mantenendo saldamente la sua struttura. Tutti hanno tratto una vittoria o al massimo hanno espresso soddisfazione sui risultati dei rispettivi movimenti, partiti e coalizioni. E’ evidente, invece, che la politica... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi