Archivi per tag: Disuguaglianza

Il Matrix odierno nasce nel 1995, a tutela di un mondo di elites. E se Shakespeare ci salvasse?

Di Mauro Bottarelli , il - 50 commenti

L’emergenza terrorismo è talmente seria e grave che negli approfondimenti del mattino non si parla d’altro che dell’approdo del caso Consip al Senato, appuntamento che oggi potrebbe archiviare la parentesi del governo Gentiloni e spalancare le porte al voto anticipato in autunno. E Londra? E Parigi? Tutto passato, tutto archiviato. Del primo caso rimane l’imam eroe che fa trionfare il bene sul male, del secondo il fatto che lo Stato in Francia esiste e a partire da... Continua a leggere

Auguri, buon cinquantamillesimo migrante a tutti! Ma tranquilli, in autunno salta il banco. Speriamo

Di Mauro Bottarelli , il - 104 commenti

Evviva! E poi dicono che l’Italia non ha i numeri. Stappate stasera, aprite lo champagne che tenete in frigo per le celebrazioni calcistiche o per le lauree di qualche congiunto, fate volar via il tappo della più prosaica birra o bevetevi un grappino alla salute dei 50mila migranti sbarcati sulle coste del nostro Paese da inizio anno. Anzi, per la precisione, 50.041. Sono soddisfazioni, non c’è che dire. E stavolta a confermare le cifre non è Frontex, quantomeno ballerino nelle... Continua a leggere

Prove tecniche di guerra civile europea. Tra bombe, nostalgia della DDR e no-go areas

Di Mauro Bottarelli , il - 54 commenti

I tg italiani, troppo impegnati a glorificare la presunta vittoria di Hillary Clinton nel primo duello televisivo con Donald Trump, non ne hanno dato notizia ma in Germania la questione è stata presa molto seriamente. Ieri a Dresda due bombe hanno danneggiato una moschea – al cui interno di trovava l’imam con la moglie e i due figli, tutti incolumi – e un centro congressi, facendo alzare l’asticella della tensione in vista delle celebrazioni della riunificazione... Continua a leggere

Se bastano le nozze gay a far scordare il resto

Di Mauro Bottarelli , il - 5 commenti

Al netto che per come la penso, ognuno è libero di amare chi vuole, le ondate emotive di massa tendono a nascondere altro, come ha fatto notare FunnyKing con il suo post. Love wins? Proprio sicuri? Parliamo dello stesso Paese, dello stesso governo, dello stesso premio Nobel per la pace. Prima di mettere arcobaleni ovunque e far assurgere una nazione a faro della civiltà per i matrimoni gay, pensiamoci. Vi faccio notare che a preparare questa rappresentazione grafica e plastica di come... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi