Archivi per tag: downgrade

Se la retorica europeista sfrutta il terrore per coprire i suoi fallimenti. E la fine che ci attende

Di Mauro Bottarelli , il - 29 commenti

Non so voi ma mi ha fatto impressione il modo in cui tutti i mezzi di informazione italiani, televisioni in testa, hanno trattato la vicenda delle sette studentesse morte in un incidente stradale in Spagna. Persino Enrico Mentana, uno che dal suo tg ha statutariamente (e giustamente, visto che altri tg sembrano “Chi l’ha visto” o la D’Urso) eliminato la cronaca, ha dedicato i primi 17 minuti (su 30 totali) del telegiornale di lunedì sera al fatto. Di più, Bruno Vespa... Continua a leggere

Unione Europea e poteri forti stanno preparando una Maidan 2.0 in Polonia? Pare proprio di sì

Di Mauro Bottarelli , il - 19 commenti

Il 10 gennaio scorso in venti città polacche si sono tenute manifestazioni e cortei a favore della libertà di espressione e contro la controversa legge sui media appena promulgata dall’esecutivo di destra di Diritto e giustizia (PiS). Su invito del Comitato della difesa della democrazia (Kod), la cosiddetta espressione della società civile che in dicembre scorso ha difeso l’autonomia della Corte costituzionale e che pare abbia legami con l’Open Society di George Soros, la... Continua a leggere

Nel 2007-2008 furono mutui e immobili, oggi energia e commodities. Nell’alto rendimento è caos e si bloccano le redemptions

Di Mauro Bottarelli , il - 19 commenti

Purtroppo ho una convinzione: siamo in piena correlazione con l’inizio dell’ultima crisi finanziaria, quando il credit crunch cominciò a mordere. Nel 2007-2008 furono bolla immobiliare e mutui, oggi sono energia e commodities a guidare i cali. Ma la dinamica è la stessa, così come il settore da cui la palla di neve parte per diventare valanga, peccato che la leva e il debito sottostanti siano molto maggiori, oltretutto in un mondo con fondamentali deteriorati. Tra giovedì e... Continua a leggere

Il sogno del Brasile si sta tramutando in incubo. E il peggio potrebbe essere alle porte

Di Mauro Bottarelli , il - 35 commenti

Ci sono molte metriche che ci parlano dello stato di salute di un’economia meglio del Pil o degli indici di Borsa. Ad esempio questa, dimostrazione plastica di come, quando una moneta fiat va in crisi, la gente sa dove correre per cercare riparo, nonostante per la grande stampa basti stampare moneta per risolvere tutti i guai. E le quotazioni dell’oro in real brasiliani, parlano chiaro. Oppure quest’altra, la quale ci mostra plasticamente come il Brasile stia vendendo... Continua a leggere

PIMCO e il deja vù del 2011

Di Mauro Bottarelli , il - 2 commenti

Sempre più segnali ci dicono che, dopo una correzione “controllata” (sempre che qualcosa di inaspettato non la renda “caotica”), la Fed lancerà una qualche forma di QE4. L’ultimo ci è arrivato ieri, quando il più grosso fondo obbligazionario del mondo, PIMCO, ha reso noto di aver scaricato due terzi delle sue detenzioni di Treasuries Usa nel Total Return Fund, passando dal 23,4 di aprile all’8,5% del totale in maggio. Perché lo ha fatto? Per capirlo... Continua a leggere

L’agenzia di rating Moody’s attacca i colossi bancari americani

Di Ticino Live , il - 1 commento

L’agenzia di rating Moody’s ha abbassato di un livello la principale nota sul debito dei colossi bancari americani JPMorgan Chase, Goldman Sachs e Morgan Stanley, per tener conto del rischio di un sostegno ridotto del governo nel caso di un fallimento. JPMorgan Chase, prima banca degli Stati Uniti in termini di attivi, ha visto la sua nota sul lungo termine ridotta a A3 (rating medio). Le note delle banche Goldman Sachs e Morgan Stanley sono state rispettivamente portate a Baa1 e... Continua a leggere

Standard & Poor’s abbassa il rating del Credit Suisse

Di Ticino Live , il - Replica

Secondo l’agenzia di rating americana, le nuove regole bancarie e le condizioni incerte del mercato minacciano il business. Downgrade anche per Barclays e Deutsche Bank. Da “A+”, il rating sul debito a lungo termine delle tre banche è stato declassato di un livello, portandolo a “A”. Entrambe le note rientrano nello spazio di valutazione “rating medio-alto, qualità media”. Le previsioni per i tre istituti di credito sono stabili. “Riteniamo che... Continua a leggere

Standard & Poor’s abbassa a negativa la nota sovrana del Brasile

Di Ticino Live , il - 2 commenti

L’agenzia di rating statunitense Standard & Poor’s ha abbassato da stabile a negativa la prospettiva sulla nota sovrana del Brasile, a causa di un deterioramento dei fondamentali di bilancio e del rallentamento della crescita economica. L’attività del paese, che due anni fa era ancora in piena espansione, sembra essersi inceppata e gli indicatori macro economici sono stati inferiori alle attese degli economisti. Le alte pressioni dell’inflazione hanno spinto la banca centrale... Continua a leggere

Agenzie di rating sempre peggio : Moody’s declassa Standard & Poor’s

Di Ticino Live , il - Replica

Standard & Poor’s, la più grande agenzia di rating al mondo, è stata declassata dalla sua principale rivale Moody’s. La decisione segue di pochi giorni l’annuncio della maxi-causa civile dell’amministrazione Obama, che chiede a Standard & Poor’s danni per 5 miliardi di dollari. Il rating Standard & Poor’s è stato tagliato di due punti, da A3 a Baa2, ossia da “rating alto, qualità più che buona” a “qualità medio... Continua a leggere

Agenzie di rating : circolo vizioso e nessun rapporto con l’economia reale

Di Ticino Live , il - Replica

Le agenzie di rating accelerano e amplificano la crisi del debito in Europa, constata l’Università di San Gallo in uno studio. Le agenzie creano un circolo vizioso senza rapporto alcuno con l’economia reale. Gli esperti dell’università sangallese criticano la mancanza di trasparenza di Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch, le tre agenzie di rating statunitensi che si dividono il 90% del mercato del raing finanziario. La crisi del debito in Europa è alimentata da... Continua a leggere

L’autorità europea indaga sulle agenzie di rating

Di Ticino Live , il - Replica

L’Esma, l’autorità europea che vigila sui mercati finanziari, ha aperto un’inchiesta sulle tre grandi agenzie di rating statunitensi, Moody’s Investors Service, Fitch Ratings e Standard & Poor’s. L’avvio dell’inchiesta è stato comunicato martedì dal presidente dell’Esma, Steven Maijoor, in un’intervista al quotidiano economico Financial Times. L’obiettivo principale è valutare la correttezza degli strumenti usati dalle agenzie per assegnare i... Continua a leggere

Ridimensioniamo le agenzie di rating o mettiamole fuorilegge. Fanno solo “terrorismo” finanziario

Di Il Jester , il - Replica

Le agenzie di rating sono quelle agenzie che hanno il compito di giudicare la capacità di solvenza degli Stati e delle grosse aziende. In generale, per quanto riguarda il debito degli Stati, la capacità di questi di ripagare i debiti contratti. Hanno un’origine nobile, poiché sono il frutto degli ideali di alcuni economisti/aziendalisti (in particolare Poor e Moody), che sognavano la trasparenza finanziaria e contabile delle aziende. Il problema grosso di queste agenzie — tutte... Continua a leggere

Tre grandi banche francesi declassate da Standard & Poor’s

Di Ticino Live , il - Replica

Martedì 24 gennaio, l’agenzia di rating statunitense Standard & Poor’s ha declassato a livello A la nota di tre grandi gruppi bancari francesi. Société Générale, Crédit Agricole e BPCE sono diventate “di qualità media”. Le conseguenze si sono fatte immediatamente sentire alla Borsa di Parigi. Ieri mattina alle 11h30, Société Générale segnava -4,87% e il Crédit Agricole -3,30%. S&P ha spiegato che il downgrade è la diretta conseguenza della perdita... Continua a leggere

La malafede delle Tre Parche

Di Johnny88 , il - 2 commenti

    Dunque, il mio ultimo post ha generato un vespaio di critiche. Alcuni reagivano preoccupati all’ultimatum, ultimatum che era una evidente provocazione. Mi sembrava fosse chiaro che il tono era quello di una pura provocazione, evidentemente non lo era e allora lo specifico qui l’ultimatum era una provocazione. Altre critiche invece derivavano da una mia presunta indulgenza nei confronti dei governanti e dei politici. Ora, io non ho la benché minima intenzione di... Continua a leggere

Ullallah, S&P mette Sotto Osservazione la Germania…Sacrileccccioooo

Di FunnyKing , il - 14 commenti

(a Standard end Purrreeee Daungradace queste) Ullallah (e trallallero trallallà) anche la Germania sotto osservazione con implicazionen nekatifen… ya! (anzi nein!). Per la verità l’agenzia di stato S&P questa volta ha sparato nel mucchio europeo con un bel 17 nazioni in crediwatch negativo (di cui 5 AAA). Chissà come mai il britannico Financial Time ha avuto (a mercati USA aperti) la notizia in anticipo rispetto a tutti gli altri: da FT Alphaville (per evitare di... Continua a leggere

Etichette: ,

Lo Showdown Continua: Il Fondo EFSF “rimanda” un’emissione di Bond e La Francia è in odore di Downgrade.

Di FunnyKing , il - 3 commenti

Christof Roche, il portavoce del fondo EFSF ha confermato all’agenzia Bloomberg che il fondo salva-stati ha deciso di rinviare l’emissione di bond per 3 miliardi di euro «a causa delle condizioni dei mercati». uhmmm… vi ricordate il rinvio italiano di Agosto….e poi che è successo?  da Bloomberg: Europe’s bailout fund is delaying a 3 billion-euro ($4.1 billion) bond sale after Greek Prime Minister George Papandreou’s request for a referendum on the rescue pact... Continua a leggere

Etichette: , , ,

Secondo Voi Cosa è Più Importante? Il Downgrade di Fitch o il Crollo del Credito al Consumo in USA?

Di FunnyKing , il - 11 commenti

Un altro giorno, un altro irrilevante downgrade su Italia, Spagna e Portog…. oooops no sul Portogallo no, ci si limita solo ad un outlook negativo altrimenti si va sotto la soglia minima della BBB e via con le megasvalutazioni nei portafogli bancari. Ah non lo sapevate?  Si da il caso che il rating BBB- sia il minimo sindacale europeo (stabilito dalla BCE) per valutare il debito sovrano con il metodo mark to fantasy* puro (cioè 100), sotto la BBB- in europa è obbligatorio (per ora)... Continua a leggere

Etichette: , ,

Downgrade della Francia?

Di FunnyKing , il - 1 commento

da Oronero di Anna Ryden Ero pronta a scommettere che avremmo visto una piccola correzione sull’oro.  Dopotutto sono già alcuni giorni che i giornali si meravigliano della sua ascesa, invece di ignorarne l’esistenza. Invece sta di nuovo salendo, avvicinandosi a 40.000 euro al chilo, su irumor di un downgrade della Francia (via zerohedge). In dollari il prezzo dell’oro ha già superato alcune volte la soglia magica del 1764 dollari al troy ounce, il livello dove Jim Sinclair pensa... Continua a leggere

Etichette: ,

Downgrade America, Solo Politica Interna (e pure Rozza, S&P canna i calcoli di 2 triliardi di dollari)

Di FunnyKing , il - 6 commenti

Stamattina mi sveglio (tradi), accendo il compuer e SBAM scopro che S&P ha downgradato di un notches gli Stati Uniti di A-A(?)-America. Il debito pubblico federale* americano è stato portato un gradino sotto il livello massimo, da AAA a AA+. Ho completamente smesso di credere alle agenzie di rating dai tempi del fallimento Parmalat, 2 su 3 gli davano ratings da  investment grade poco prima del crack, ( su  Lehman c’era un grottesco AAA un decimo di secondo prima del fallimento),... Continua a leggere

Etichette: ,

Gli Stati Uniti hanno dichiarato guerra all’Europa

Di FunnyKing , il - 5 commenti

Solo pochi giorni fa in questo editoriale abbiamo parlato della nuova guerra in atto fra gli Stati Uniti e l’Europa, il prossimo anno: ……le nazioni indebitate ovvero l’America e gli stati europei il prossimo anno gireranno il resto del mondo con il cappello in mano per tirare a campare…. in questa chiave non sorprende affatto la “strana” raffica di downgrade che le agenzie di rating stanno rovesciando sulla vecchia Europa….. facciamo un... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi