Archivi per tag: economia

Quel taglio di bilancio che ripristinerebbe la libertà

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Gary North Ogni cittadino guidato dall’ideologia ha in mente una legge che vorrebbe vedere approvata, il problema è che non c’è accordo su quale dovrebbe essere. Tutti abbiamo il nostro piano preferito, il nostro proiettile d’argento. In un articolo sul sito di Lew Rockwell del maggio 2000, presentai le tre leggi che implementerei. Sin da allora ho pubblicato circa 1,700 articoli. Il sito non li enumera più, quindi non sono sicuro di quanti siano. L’articolo era... Continua a leggere

Preparatevi ad una maxi-svalutazione cinese

Di Francesco Simoncelli , il - 6 commenti

di James Rickards La Cina è un’economia relativamente aperta; quindi è soggetta alla Trinità Impossibile. La Cina ha anche cercato di raggiungere l’impossibile negli ultimi anni con risultati prevedibili. A partire dal 2008 la Cina ha legato il suo tasso di cambio al dollaro USA. La Cina ha anche avuto una bilancia dei pagamenti aperta per consentire uno scambio libero di yuan per dollari e ha preferito una politica monetaria indipendente. Il problema è che la Trinità... Continua a leggere

Quattro catalizzatori per il prezzo dell’oro

Di Francesco Simoncelli , il - 8 commenti

di James Rickards La Federal Reserve vorrebbe continuare a “normalizzare” i tassi d’interesse, ma i dati economici più recenti non giustificano questa azione. Il 29 settembre sono state rilasciate le cifre annuali dell’inflazione di base della SCP e i dati rispecchiavano esattamente le mie aspettative. L’inflazione annuale ad agosto era solo dell’1.3%, un calo dello 0.6% rispetto alle letture di gennaio a 1.9%; otto mesi consecutivi di letture piatte o... Continua a leggere

Quanto ci costano le banche centrali?

Di Francesco Simoncelli , il - 10 commenti

di Karl-Friedrich Israel Un argomento classico a favore del denaro fiat controllato dalla banca centrale è il seguente: una merce come l’oro è molto costosa da produrre. Tutte le risorse, il capitale e il lavoro dedicati all’oro per scopi monetari potrebbero essere impiegati altrove, a beneficio della società, se solo avessimo un fiat standard. Le cose non stanno affatto così. Non avremmo smesso di produrre Champagne solo perché l’acqua frizzante è più economica.... Continua a leggere

La FED continua a viaggiare lungo l’autostrada del pericolo

Di Francesco Simoncelli , il - 8 commenti

di Thorsten Polleit La Federal Reserve (FED) dovrebbe continuare a restringere la sua politica monetaria quest’anno. Secondo un ultimo sondaggio della Reuters, la FED potrebbe iniziare a ridurre il suo bilancio da $4,000 miliardi a settembre e, inoltre, aumentare ulteriormente il tasso d’interesse chiave attualmente compreso tra l’1.0 e l’1.25% nel quarto trimestre di quest’anno. Secondo il pensiero popolare, è giunto il momento per l’economia statunitense... Continua a leggere

“Più Europa” vuol dire più interventismo centrale?

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di Daniel Lacalle Immaginate per un momento di essere un cittadino britannico con diversi dubbi sulla Brexit. Accendete la televisione e ascoltate il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, affermare quanto segue: I 27 paesi dell’Unione dovrebbero adottare l’euro e Schengen entro il 2019. “Non siamo difensori ingenui del libero commercio”. L’Europa ha bisogno di un Sovrintendente Europeo per l’Economia e le Finanze, che sia anche... Continua a leggere

Perché l’euro è crollato dopo la rielezione della Merkel

Di Francesco Simoncelli , il - 14 commenti

di Philipp Bagus Dopo le elezioni tedesche tenutesi il 23 settembre, l’euro ha iniziato un forte declino. Ma perché una tale discesa della moneta comune? Alla fine il risultato delle elezioni non sembrava portare cambiamenti significativi. Nonostante le sue perdite, il partito della Merkel, il CDU, è rimasta la forza più consistente nel parlamento. La Merkel continuerà ad essere il cancelliere tedesco. È anche vero, però, che l’AfD (Alternative for Germany) con un’ala... Continua a leggere

L’America sta andando in bancarotta… e a nessuno importa

Di Francesco Simoncelli , il - 31 commenti

di Bill Bonner La settimana scorsa la trama non s’è infittita più di tanto. Non c’è stato alcun cambiamento: le telecamere continuano a filmare… i clienti stanno tornando in massa… e tutti sanno qual è il proprio posto. Il presidente Trump ha fatto un ulteriore passo nel diventare il primo presidente avulso dall’influenza di uno dei due grandi partiti nella storia americana. Dopo essere stato dalla parte dei democratici per quanto riguarda il tetto del debito,... Continua a leggere

Il mistero dietro la crescita economica

di Alasdair Macleod Con denaro sonante e mercati liberi, l’evoluzione della produzione delle imprese aumenta nel tempo il potere d’acquisto del denaro. Apprendiamo di punto in bianco che “l’area Euro sta andando bene, ma le opinioni sul perché sono discordanti, rimangono quindi i dubbi che si tratti di una ripresa sostenibile.” (Daily Telegraph, 19 aprile). Ci viene anche detto che la crescita economica negli Stati Uniti sta rallentando, come dimostrano le... Continua a leggere

Trump e il grande tradimento del debito

di Bill Bonner E Trump disse: “Aprite le chiuse!” E le chiuse si aprirono. Poco meno di 48 ore dopo che il Congresso ha approvato la sospensione del tetto del debito, sono fuoriusciti più di $300 miliardi. È di tale ammontare che è salito il debito pubblico l’otto settembre scorso. Per essere precisi $317 miliardi. E Trump ha detto: “È cosa buona.” È una cosa buona solo se siete uno zombie economico, un clientelista, o un impiegato del Deep State. Noi altri... Continua a leggere

Non dimenticatevi del Cigno Rosso

Di Francesco Simoncelli , il - 3 commenti

di David Stockman Data la frenesia anti-Trump, continuiamo a credere che un Cigno Arancione stia volando sui cieli di Washington. Ma se questo non è sufficiente a dissuadere gli speculatori che perseguono il mantra “buy the dips”, forse l’arrivo imminente di un Cigno Rosso darà loro motivo per riflettere. Il grafico seguente è la proverbiale immagine che vale migliaia di parole. Sconfessa l’ennesima bugia di Wall Street: l’economia globale sta accelerando e che... Continua a leggere

Le banche centrali stanno nascondendo il prezzo reale del rischio

Di Francesco Simoncelli , il - 10 commenti

di Thorsten Polleit Se investite i vostri soldi, dovrete affrontare numerosi rischi. Ad esempio, se acquistate un’obbligazione, correte il rischio che il mutuatario vada in default o che potreste essere rimborsati con denaro svalutato. In veste di investitori di azioni, correte il rischio che il modello di business della società non rispetterà le aspettative o che, all’estremo, andrà in bancarotta. In un mercato finanziario senza ostacoli, i prezzi si formano secondo questi e... Continua a leggere

Come la FED ha permesso ai pezzi grossi delle grandi imprese di fare miliardi

Di Francesco Simoncelli , il - 6 commenti

di David Stockman Durante gli ultimi 6,000 giorni di negoziazione (sin dai primi anni ’90), l’indice VIX è rimasto sotto i 10 punti in 26 occasioni; e 16 occasioni di suddette 26 si sono manifestate negli ultimi tre mesi! Eppure questa calma rialzista sta accadendo anche se Wall Street è in preda a orde di speculazioni a leva. Sin dal 2010 le aziende di private equity hanno emesso $91 miliardi in junk bond e prestiti a leva. Inutile dire che la FED, falsificando drasticamente i... Continua a leggere

La presunzione fatale di Mario Draghi

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di Thorsten Polleit Il 23 agosto 2017 il presidente della Banca Centrale Europea (BCE) ha tenuto un discorso intitolato “Connecting research and policy making” a Lindau, Germania.[1] Ciò di cui Draghi ha parlato in questa occasione — e soprattutto quello di cui non ha parlato — è stato abbastanza rilevante. Mancava l’analisi delle cause dell’ultima crisi economica e finanziaria. Si aveva l’impressione che la crisi fosse arrivata inaspettata. Non si menziona il ruolo... Continua a leggere

Stanno accadendo strane cose con l’oro

Di Francesco Simoncelli , il - 15 commenti

di James Rickards La scorsa settimana c’ha proposto due storie insolite sull’oro — una strana e l’altra ancora più strana. Queste storie spiegano perché l’oro non solo sia denaro, ma la forma di denaro più politicizzata. Ci mostrano che mentre i politici disprezzano pubblicamente l’oro, vi prestano silenziosamente attenzione. La prima storia strana sull’oro riguarda la Germania… La Deutsche Bundesbank, la banca centrale della Germania, ha... Continua a leggere

La guerra tra Washington, Wall Street e la combriccola di Goldman Sachs alla Casa Bianca

Di Francesco Simoncelli , il - 8 commenti

di David Stockman Il 10 luglio 2007 l’ex-CEO di Citigroup, Chuck Prince, definì propriamente il “credo dello speculatore” nell’attuale era della Finanza delle Bolle. Prince dopo quattro mesi dimostrò d’aver ragione, ma in quel momento i suoi galoppini stavano ancora promuovendo il mantra “buy the dips”: Quando la musica smette, in termini di liquidità, le cose si faranno complicate. Ma finché la musica continua, bisogna alzarsi e ballare. Stiamo... Continua a leggere

La verità sull’oro a Fort Knox

Di Francesco Simoncelli , il - 27 commenti

di James Rickards Uno degli elementi poco conosciuti nel bilancio della FED è un asset vitale che ha ricevuto dal Tesoro USA molto tempo fa… Durante la Grande Depressione, nel 1933, il presidente Roosevelt emise un ordine esecutivo che richiedeva a chiunque avesse oro di consegnarlo ad una banca Federal Reserve o a qualsiasi membro del Federal Reserve System. Inoltre le banche Federal Reserve richiesero alle banche commerciali di consegnare il loro oro alla FED. All’improvviso... Continua a leggere

L’incipiente “breakout” dell’oro

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di James Rickards L’oro ha condotto quello che alcuni chiamano un “rally furtivo” durante il mese scorso. Dopo aver raggiunto un fondo a $1,206 l’oncia il 10 luglio, l’oro è a $1,286 questa mattina, un aumento del 6.5% in poco più di un mese. Per gli investitori è stata una manna, soprattutto se consideriamo la serie di “flash crash” il 14 giugno, il 26 giugno ed il 3 luglio, i quali hanno contribuito ad affossarne il prezzo da $1,294 l’oncia... Continua a leggere

Economia falsa, notizie false

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di David Stockman L’economia americana è stata salassata da decenni di assalti alla prosperità capitalistica. La crescita economica sta morendo perché la Federal Reserve ha colpito duramente le aziende americane, le quali hanno immolato i loro bilanci sull’altare di Wall Street. Migliaia di miliardi di dollari sono stati usati in ingegneria finanziaria (riacquisti di azioni, operazioni F&A ed LBO vari) pur trascurando investimenti e produttività reali nell’entroterra... Continua a leggere

Perché bitcoin si rifiuta di morire

di Bill Bonner Il 20 giugno 2011 Forbes scriveva: “Quindi questa è la fine di bitcoin”. Il 16 gennaio 2015 USA Today scriveva: “Bitcoin è diretto verso il cimitero”. Il 5 maggio 2017 il Daily Reckoning scriveva: “La morte di bitcoin”. Dal 2011 bitcoin è stato dichiarato morto almeno 135 volte. Scrittori di newsletter, giornalisti e accademici lo hanno definito uno “schema di Ponzi”. Ad altri piaceva l’idea in teoria, ma avevano dubbi in... Continua a leggere

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi