Archivi per tag: Elezioni politiche Germania 2017

Il boom di AfD è fondamentale per far emergere i rivoluzionari alla Flaiano e i sepolcri imbiancati

Di Mauro Bottarelli , il - 292 commenti

Una cosa mi ha colpito ieri sera: Enrico Mentana non era in onda con una delle sue mitologiche maratone di approfondimento. Ma come, uno che dorme in studio pur di non mancare l’occasione di spaccare il capello in quattro nel vivisezionare il voto municipale di Mondovì, mi cade sull’elezione dell’anno e cede il passo a replice de “L’ispettore Barnaby”? Sulle prime mi è venuto da pensare che, finalmente, Urbano Cairo avesse capito che fa più ascolti un... Continua a leggere

Lasciamo gli allarmi xenofobi ai minus habens, l’unico vincitore in Germania è la Bundesbank

Di Mauro Bottarelli , il - 33 commenti

Angela Merkel ha vinto e fin qui la sorpresa è pari a quella di Roberto Saviano che dice una cagata. Ma è passata dal 41% al 33,3%: mai così male dal 1949, un’emorragia che deve far pensare. Sempre in base alla prima proiezione, il 20,8% del SPD si configura come il peggior risultato di sempre: non a caso, quando il primo exit-poll era stato reso noto da meno di 15 minuti (in Germania le leadership di partito li hanno però a disposizione due ore prima della chiusura delle urne), i... Continua a leggere

Quale Godot aspetterà l’UE, se AfD terzo partito tedesco non sta scatenando isteria anti-fascista?

Di Mauro Bottarelli , il - 123 commenti

Breve nota a margine del mio articolo di sabato. L’innalzamento del livello di emergenza a “critical” in Gran Bretagna è durato solo un giorno: da oggi, siamo tornati a 4 su 5. Un lampo. Direte voi, grazie agli arresti compiuti. Già, gli arresti, i famosi e famigerati “teenagers dell’Isis”, contrapposizione jihadista e molto massmediologica dei millennials tutti apolidismo, iPhone e Starbucks. Uno era stato fermato e rilasciato a pochi giorni... Continua a leggere

In Germania e Austria la rabbia non va derubricata a campagna elettorale. Pena un amaro risveglio

Di Mauro Bottarelli , il - 290 commenti

E alla fine, a dimostrazione che la situazione è tutt’altro che semplice, scese in campo il presidente Mattarella, parlando oggi pomeriggio alla Conferenza degli Ambasciatori: “Sono certo che lo stesso metodo di fermezza negoziale usato per risolvere il problema delle banche, sarà quello che ci consentirà di superare i numerosi ostacoli che ancora si frappongono a un lungimirante ed efficace governo del tema forse più rilevante oggi di fronte all’Unione Europea, quello di... Continua a leggere

Erano abituati a Fantozzi che scriveva la rabbia in cielo. Ora hanno paura perché la scrive nell’urna

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

Chiedo scusa, di quale organizzazione è prevista per oggi la manifestazione contro Donald Trump? Gli organismi monocellulari del Borneo o il fan club di Giorgio Mastrota? Qui non si capisce più nulla. Come ci mostra il video Satanist Protest Against Trump! Watch this video on YouTube anche i satanisti hanno voluto dire la loro contro l’insediamento alla Casa Bianca del tycoon newyorchese. Ora mancano solo Scientology e gli alcolisti anonimi, poi siamo al completo. Nani e... Continua a leggere

Lo scandalo per il “No” sul Pirellone ci dimostra lo stato in cui versa l’Italia. Ma se vincesse Hofer…

Di Mauro Bottarelli , il - 50 commenti

Quella che vedete ritratta nell’immagine di copertina è la pietra dello scandalo che ha fatto andare in tilt la politica milanese: qualcuno, ieri sera, ha lasciato accese le luci di alcuni piani del Pirellone facendo formare la scritta “No”, chiaro riferimento al referendum di domani. Attentato!!! Chiamate i servizi segreti!!! Quelli che parlano figo, lo chiamerebbero un flash-mob, io che sono figlio di un operaio e di una casalinga, lo chiamo lasciare accese le luci di... Continua a leggere

La Merkel sposa la tesi della post-realtà e l’Ue censura i media russi. Ma in Sassonia, l’AfD…

Di Mauro Bottarelli , il - 73 commenti

Stentavo a crederci ma vi assicuro che è tutto vero: ieri pomeriggio alle 15.30, sia RaiNews24 che SkyTg24 dedicavano l’approfondimento del pomeriggio alla post-verità e al ruolo che questa ricopre nell’influenzare l’opinione pubblica, la quale – condizionata da notizie false – poi va a votare e fa la scelta sbagliata. Per entrambe le testate, sono le fake news che impazzano su Internet ad aver giocato un brutto scherzo a Hillary Clinton, non il fatto che la... Continua a leggere

La legge di Don Camillo che l’establishment non capisce. E anche in Svezia è suonata la sveglia

Di Mauro Bottarelli , il - 52 commenti

Ormai è una guerra quotidiana, la stampa cosiddetta autorevole comincia a sentire puzza di bruciato e ha messo il turbo alla propaganda anti-populista. Giovanna Botteri, dopo l’iniziale shock testimoniato anche dall’acconciatura, si è lanciata in bocciature preventive di qualsiasi nome venga accostato all’amministrazione Trump: è dai tempi del processo di Norimberga che non si assisteva a uno spettacolo simile. A sostenerla nel suo sforzo a difesa della democrazia,... Continua a leggere

Attenti a festeggiare troppo, da qui a gennaio Trump non conta. E i colpi di coda sono pronti

Di Mauro Bottarelli , il - 95 commenti

Una sola cosa vorrei dire, con relativa serietà, rispetto a quanto accaduto. So da solo che Donald Trump non è certamente uno statista ma so con altrettanta certezza che Hillary Clinton è una delinquente, una di quelle che il “Fatto Quotidiano” o “Repubblica” – fosse stata italiana e magari di Forza Italia – vorrebbero in galera ma che, stranamente, i lettori dei medesimi giornali volevano alla Casa Bianca. Chi mi conosce davvero bene, 2-3 persone, sa che... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi