Archivi per tag: europa

Il tramonto del denaro fiat

Di Francesco Simoncelli , il - 8 commenti

di Francesco Simoncelli Quando un qualsiasi articolista usa la parola “tramonto” nel pezzo che si prepara a stendere, intende molto probabilmente la fine di un’era. Con essa giungono al termine tutte quelle pratiche che vi erano annesse e che eravamo soliti seguire. Ci si appresta a cambiare registro. Ci si appresta a voltare progressivamente pagina, trasformando le vecchie abitudini in reliquia del passato, buona solamente da ammirare in qualche film nostalgico che apparirà... Continua a leggere

Premio Nostradamus al Dipartimento di Stato: sventato attacco in Germania! E intanto, Renzi..

Di Mauro Bottarelli , il - 109 commenti

#Europe Travel Alert Renewal: heightened risk of terrorist attacks throughout Europe, particularly during the holiday season. Exercise caution at holiday festivals and events. https://t.co/TYnCR3bHZL — Travel – State Dept (@TravelGov) 16 novembre 2017 Qualcuno ha fretta di destabilizzare perbene la Germania. Mentre infatti proseguivano con sempre meno risultati le consultazioni del presidente Frank-Walter Steinmeier nella speranza di evitare un ritorno alle urne, ecco che il... Continua a leggere

Chi tocca Puigdemont, muore. Di colpo. E mentre la Germania arranca, la Svezia si gode il suo caos

Di Mauro Bottarelli , il - 79 commenti

Ve lo avevo detto già stamattina che la giornata di oggi si presentava gravida di avvenimento. E così è stato. L’ultimo in ordine di tempo appare abbastanza inquietante, dopo che Milano ha perso al sorteggio tramite busta l’assegnazione dell’Agenzia europea del farmaco, finita ad Amsterdam. E’ infatti morto all’improvviso il procuratore generale dello Stato spagnolo, José Manuel Maza, grande accusatore di Carles Puigdemont, degli ex membri del governo catalano,... Continua a leggere

L’intero rally azionario 2017 è stato un enorme short-squeeze: e ora che cazzo si inventeranno?

Di Mauro Bottarelli , il - 29 commenti

Domandone per il fine settimana: per quale motivo uno Stato formalmente già alle prese con una grana non da poco come l’affaire dell’indipendenza catalana, dovrebbe cercarsi ulteriori guai? Già, perché da ieri sappiamo che la “mente” degli attentati di Barcellona dello scorso agosto, l’imam Abdelbaki Es Satty, era un collaboratore dei servizi segreti spagnoli. A rivelarlo, il quotidiano “El Pais”, a detta del quale Satty tentò di diventare un... Continua a leggere

Quanto ci costano le banche centrali?

Di Francesco Simoncelli , il - 10 commenti

di Karl-Friedrich Israel Un argomento classico a favore del denaro fiat controllato dalla banca centrale è il seguente: una merce come l’oro è molto costosa da produrre. Tutte le risorse, il capitale e il lavoro dedicati all’oro per scopi monetari potrebbero essere impiegati altrove, a beneficio della società, se solo avessimo un fiat standard. Le cose non stanno affatto così. Non avremmo smesso di produrre Champagne solo perché l’acqua frizzante è più economica.... Continua a leggere

La Catalogna mostra il pericolo di cittadini disarmati

Di Francesco Simoncelli , il - 85 commenti

di Laura Williams Sin dal tragico omicidio di 59 persone a Las Vegas, ho sentito americani ben intenzionati da tutti gli angoli politici affermare perentoriamente: Non possiamo proibire le armi?Ormai tutti possiamo comprare un lanciagranate.Cose come questa accaderebbero meno spesso.Non abbiamo abbastanza agenti di polizia. Mentre le vittime erano ancora in ospedale, alcune persone, intervistate alla TV o sfogandosi sui social media, hanno criticato il secondo emendamento della Costituzione... Continua a leggere

L’Unione Europea è destinata a fallire

Di Francesco Simoncelli , il - 65 commenti

di Marian L. Tupy Avete mai sentito parlare di Deutsch Jahrndorf? No? Non vi biasimo. Il piccolo villaggio austriaco, situato a quattro miglia dal Danubio, è assolutamente anonimo, ad eccezione del fatto che si trova al confine di tre Paesi. A est c’è la Slovacchia, a sud l’Ungheria. A poca distanza l’uno dall’altro, vivono tre popoli che parlano lingue completamente diverse. L’Austria appartiene al gruppo di lingua germanica occidentale, l’Ungheria alla... Continua a leggere

“Più Europa” vuol dire più interventismo centrale?

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di Daniel Lacalle Immaginate per un momento di essere un cittadino britannico con diversi dubbi sulla Brexit. Accendete la televisione e ascoltate il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, affermare quanto segue: I 27 paesi dell’Unione dovrebbero adottare l’euro e Schengen entro il 2019. “Non siamo difensori ingenui del libero commercio”. L’Europa ha bisogno di un Sovrintendente Europeo per l’Economia e le Finanze, che sia anche... Continua a leggere

Perché l’euro è crollato dopo la rielezione della Merkel

Di Francesco Simoncelli , il - 14 commenti

di Philipp Bagus Dopo le elezioni tedesche tenutesi il 23 settembre, l’euro ha iniziato un forte declino. Ma perché una tale discesa della moneta comune? Alla fine il risultato delle elezioni non sembrava portare cambiamenti significativi. Nonostante le sue perdite, il partito della Merkel, il CDU, è rimasta la forza più consistente nel parlamento. La Merkel continuerà ad essere il cancelliere tedesco. È anche vero, però, che l’AfD (Alternative for Germany) con un’ala... Continua a leggere

L’Isis è superato, ora occorre trasformare in realtà l’incubo mediatico del mostro della porta accanto

Di Mauro Bottarelli , il - 63 commenti

Per essere stata la peggior strage con armi da fuoco della storia americana, diciamo che la copertura mediatica è stata un po’ leggerina. Tutti i talk del mattino, infatti, hanno incentrato la loro attenzione sullo sciopero generale in Catalogna, il mercato del lavoro e la strisciante campagna destabilizzatrice sui quesiti per l’autonomia di Lombardia e Veneto, da qualche giorni declinati ovunque in contrapposizione Nord-Sud. Forse 59 morti e 527 feriti non sono più sufficienti a... Continua a leggere

Spesa pubblica, occupazione ed interventismo centrale

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di Francesco Simoncelli Per tutta l’estate siamo stati sommersi di notizie riguardanti l’Italia e di come fosse diventata il cosiddetto fanalino di coda nella presunta ripresa economica. Inutile dire come gli interrogativi sulla questione siano molti, per non parlare della fiducia vomitata nei media maisntream da parte delle cariche pubbliche. Un miasma cacofonico di formule comunicative trite e ritrite destinate solamente ad apparire come una falsa magnanimità, poiché essa cela... Continua a leggere

Perché l’euro è ancora più forte del dollaro?

Di Francesco Simoncelli , il - 25 commenti

di Daniel Lacalle Lo scopo primario delle cosiddette “politiche non convenzionali” è quello di svalutare la valuta, stimolare l’inflazione e rendere più competitive le esportazioni. Stampare denaro mira a risolvere squilibri di bilancio rendendo una valuta più debole. In questa guerra tra valute globale, le banche centrali stanno “stampando” più di $200 miliardi al mese nonostante la crisi finanziaria sia passata da un bel pezzo. Le guerre tra valute sono un... Continua a leggere

La presunzione fatale di Mario Draghi

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di Thorsten Polleit Il 23 agosto 2017 il presidente della Banca Centrale Europea (BCE) ha tenuto un discorso intitolato “Connecting research and policy making” a Lindau, Germania.[1] Ciò di cui Draghi ha parlato in questa occasione — e soprattutto quello di cui non ha parlato — è stato abbastanza rilevante. Mancava l’analisi delle cause dell’ultima crisi economica e finanziaria. Si aveva l’impressione che la crisi fosse arrivata inaspettata. Non si menziona il ruolo... Continua a leggere

Nuova campagna siriana per ONU e Amnesty ma la pace Qatar-Iran dice che qualcosa è cambiato

Di Mauro Bottarelli , il - 32 commenti

Della Siria, si sa, non frega più un cazzo a nessuno. Sparita dai tg, sparita dalle intemerate di sedicenti giornalisti e intellettuali. Se la gioca a livello di interesse generale con lo Yemen, quindi siamo alle soglie del feticismo estremo. D’altronde, quando la tua narrativa perde colpi di fronte all’avanzare della realtà, ci sono due alternative: alzare la posta della scommessa o abbandonare il tavolo da gioco. La mordacchia mediatica è la versione moderna e vigliacca della... Continua a leggere

La morte dell’unione bancaria europea

di Louis Rouanet All’inizio di giugno il fallimento della banca spagnola Banco Popular sembrava aderire senza problemi alle nuove norme di risoluzione europea. L’Unione Bancaria sembrava funzionare bene per raggiungere il suo obiettivo di limitare l’azzardo morale. Le perdite sono state imposte ai titolari di obbligazioni minori e agli azionisti, mentre i contribuenti spagnoli non hanno subito perdite. Anche se ci sono molti difetti con il nuovo quadro di risoluzione,... Continua a leggere

Draghi non vede le bolle — Lasciate che ve le mostri io

di Daniel Lacalle Mario Draghi ha nuovamente perso un’occasione eccezionale per correggere la politica monetaria. Ignorando gli enormi rischi creati dall’inflazione degli asset finanziari, ha affermato che “non ci sono segni di una bolla” e la Banca Centrale Europea (ECB) rimane fortemente concentrata sulla creazione dell’inflazione per decreto, negando gli effetti della tecnologia, della demografia e della sovraccapacità. “Nessun segno di una bolla”?... Continua a leggere

Crisi e legittimità: il bivio

di Gary North Remnant Review Quelli di noi che sono noti come storici della cospirazione sostengono che il Council on Foreign Relations, la Commissione Trilaterale e varie altre società d’élite di alto livello, rappresentano il cuore della leadership a livello nazionale negli Stati Uniti. In altre parole, pensiamo che il sistema sia truccato. Allo stesso tempo siamo ben consapevoli del fatto che il popolo è convinto che non ci siano problemi significativi dal punto di vista politico,... Continua a leggere

È molto probabile che la FED invertirà il suo piano di rialzare i tassi d’interesse

Come al solito i pianificatori monetari centrali sono ciechi di fronte alle conseguenze delle loro azioni. O per meglio dire, non possono prendere in considerazioni tutte le eventuali conseguenze delle loro azioni perché è umanamente impossibile. In virtù di ciò le conseguenze non intenzionali sono sempre dietro l’angolo quando si vuole controllare a tavolino un ambiente economico che non risponde alla volontà esclusiva di un manipolo d’individui. Con l’ennesimo rialzo... Continua a leggere

Gini e la politica monetaria

di Alasdair Macleod Le banche centrali stanno diventando sempre più consapevoli che i critici della politica monetaria stanno guadagnando molta trazione nelle loro argomentazioni: non solo le politiche monetarie hanno fallito nel raggiungere i propri obiettivi, ma stanno anche creando distorsioni economiche controproducenti. Prima fra queste è il trasferimento di ricchezza alimentato dalla svalutazione monetaria. I banchieri centrali hanno sempre glissato su questo problema, che se... Continua a leggere

Trump in Europa – Putin, Merkel, Gas: il caldo weekend di Donald per il G20 ad Amburgo

Di Ticino Live , il - 3 commenti

Il G20 ad Amburgo a fine settimana – Relazioni UE – USA Trump sceglie la Polonia, a Varsavia, come prima tappa del suo tour in Europa. Primo obiettivo: mandare un messaggio agli alleati Nato e a Mosca, far sapere ai paesi dell’est che “saranno difesi dagli USA nel caso di un’eventuale aggressione russa”. La seconda tappa sarà Ambrugo, in Germania, dove Trump incontrerà il presidente russo Putin. Nato, Ucraina, Nord Corea, Siria, Terrorismo. Temi... Continua a leggere

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi