Archivi per tag: finlandia

Otto giorni prima di Barcellona, la NATO chiese più fondi per le operazioni militari urbane. Perché?

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

E’ inutile che io vi ragguagli ancora sui dettagli relativi ai fatti di Barcellona e all’inchiesta in corso: non esiste tg che non rilanci ogni singola, nuova ipotesi investigativa come se fosse lo scoop dell’anno. Oggi la novità è che abbiamo la certezza che l’autista del van sia ancora vivo e in fuga ma, soprattutto, questa: ovvero, un membro del commando sarebbe nelle mani degli inquirenti. Di più, a differenza di un militante duro e puro in lotta con... Continua a leggere

Il vero presidente USA aizza la NATO a Est per i war-games contro la Russia. E Oslo scodinzola

Di Mauro Bottarelli , il - 88 commenti

Nemmeno ce ne stiamo accorgendo, presi come siamo a discutere di migranti, Venezuela e Corea del Nord ma gli Stati Uniti e la NATO stanno imprimendo una pericolosa accelerazione al programma di totale accerchiamento della Russia, ora anche attraverso la militarizzazione di quella Scandinavia divenuta da bastione di neutralismo ad ennesima colonia del Pentagono. E attenzione, perché si sta scherzando davvero sul fuoco. Lo dimostra il modo in cui “La Stampa”, quotidiano... Continua a leggere

La russofobia USA sta portando allo scontro. Ma sui “suicidi” attorno al clan Clinton, solo silenzio

Di Mauro Bottarelli , il - 46 commenti

Breve premessa, in ossequio al mio amore per le coincidenze. Al netto delle bugie smascherate a tempo di record nei confronti della nave di “Defend Europe”, che sta muovendo verso Catania e di quelle del governo italiano sul dispiegamento delle navi in acque libiche su richiesta di Tripoli, smentita seccamente in un comunicato ufficiale, vi chiedo: quali sono i due Paesi europei che hanno già subito un bel trattamento Troika e hanno, potenzialmente, i coglioni nelle mani delle... Continua a leggere

Il Brexit e una nuova Lega anseatica

Domani la Gran Bretagna andrà al voto per decidere se rimanere nell’Unione Europea o meno. Se gli elettori voteranno per lasciare l’UE, allora questo esperimento del NWO finirà in grossi guai. Come sottolineato anche nel presente articolo, altri paesi domanderanno la stessa cosa. Inutile dire che l’establishment di Bruxelles odia quanto sta accadendo e quanto potrà accadere, perché non ha nessuna intenzione di onorare simili decisioni. Questo è stato vero sin dal... Continua a leggere

Altro che Austria, qui è tutta Europa che alza muri e chiude confini. E la Germania si spinge oltre

Di Mauro Bottarelli , il - 58 commenti

Dunque, facciamo il punto sulla questione migranti. Dopo l’incontro tra il ministro dell’Interno, Angelino Alfano e il suo omologo austriaco, Wolfgang Sobotka, il dramma del muro al Brennero pare essersi formalmente ridimensionato. Il titolare del Viminale, infatti, ha prima promesso un rafforzamento dei controlli verso il confine con l’Austria (forse allora a Vienna non avevano tutti i torti) ma poi ha spavaldamente detto che “l’Italia non si fa spaventare da un... Continua a leggere

Sulla Siria ormai è guerra di propaganda ma gli occhi sono già puntati su Asia Centrale e Caucaso

Di Mauro Bottarelli , il - 23 commenti

Come era ovvio, dopo i bombardamenti e gli sconfinamenti, in Siria è partita la guerra di propaganda in grande stile. Casus belli è stato ieri il bombardamento di 5 ospedali, di cui uno sostenuto da “Medici senza frontiere” nella città di Maarat al Nuaman, nella provincia siriana di Idlib, 2 scuole e un campo profughi. Essendo la zona oggetto di intensi bombardamenti da parte dei russi, la Turchia ha immediatamente accusato Mosca, le forze siriane leali al governo di Assad e i... Continua a leggere

La Finlandia pensa di lasciare la Zona euro

Di Ticino Live , il - 2 commenti

Il progetto della Zona euro dovrebbe ritornare alla sua versione originale, al Trattato di Maastricht, altrimenti la Finlandia considererà seriamente di abbandonare la moneta unica. Ne è convinto il capo economista di Deutsche Bank, Thomas Mayer. Il rischio è che molti paesi vogliano una moneta più forte e se non verranno accontentati se ne andranno – ha dichiarato Mayer al quotidiano svedese Dagens Industri. La Finlandia ha raggiunto il limite di sopportazione : “Non partecipa... Continua a leggere

La Finlandia dice no, per ora

Di Johnny88 , il - 4 commenti

  Fondi europei per salvare le banche europee in difficoltà? Per il governo di Helsinki non se ne parla nemmeno. Jutta Urpilainen, vice-premier e ministro delle finanze dell’esecutivo del conservatore Katainen non vuol sentire ragioni. Durante un’audizione in parlamento sul bilancio la leader social-democratica ha respinto l’ipotesi di utilizzo di fondi UE per il salvataggio delle banche. Ogni stato salvi le sue banche con i suoi soldi, dice la vice-premier finnica.... Continua a leggere

In Finlandia avanzata impetuosa degli euro-scettici

Di Johnny88 , il - Replica

La Finlandia segue il trend dei vicini e tributa un grande successo alla formazione dei “Veri Finlandesi”, partito di destra nazionalista ed euroscettico. A fare le spese del boom della formazione di Soini il “Partito di Centro” della premier uscente Kiviniemi che perde ben 7 punti e retrocede al quarto posto. Non esaltano nemmeno gli altri partiti, tutti in discesa rispetto al 2007 sia in termini di voti che di seggi. Male i social-democratici, che ottengono il peggior... Continua a leggere

Finlandia: trionfo annunciato per i populisti

Di lafayette70 , il - Replica

Coalizione di governo sconfitta nelle elezioni parlamentari svoltesi quest’oggi in Finlandia. Dai primi risultati dello spoglio risulta, infatti, che il Centre Party della Premier Mari Kiveniemi e il National Coalition Party del Ministro della Finanze Katainen non hanno più i numeri per continuare ad amministrare da soli il paese scandinavo.  Entrambe in vistoso arretramento le due forze liberal-conservatrici potrebero perdere addirittura una ventina dei 101 seggi complessivi raccolti nel... Continua a leggere

Finlandia verso il voto. Avanza la destra euroscettica

Di Johnny88 , il - Replica

La Finlandia si avvia verso le urne per il rinnovo del parlamento. Anche dalle parti di Helsinki spira un vento favorevole alle destre populiste. La formazione di Timo Soini “Veri Finlandesi” è data dai sondaggi in forte crescita e si attesterebbe intorno al 16%. In forte crisi risultano essere i socialdemocratici di Jutta Urpilainen che rischiano di essere scavalcati proprio dalla formazione di Soini e di finire così al quarto posto. Volata per il primo posto tra la... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi