Archivi per tag: giappone

Sta arrivando uno tsunami giapponese di CLO statunitensi

da Zerohedge Il Giappone è al centro del sistema finanziario globale. Ha fatto registrare avanzi delle partite correnti per decenni, costruendo il più grande surplus di investimenti esteri netti del mondo, o il suo risparmio nazionale accumulato. Nel frattempo altre nazioni, come gli Stati Uniti, hanno preso in prestito da nazioni come il Giappone per vivere al di sopra dei propri mezzi, costruendo deficit netti di investimenti esteri. Ora abbiamo livelli senza precedenti di finanziamenti... Continua a leggere

Il Giappone abbandona lo standard inflazionistico al 2%

di Brendan Brown Il Giappone è ora in procinto di abbandonare lo standard inflazionistico al 2%, essendo stato l’ultimo ad aderirvi (nel 2013). Di conseguenza, la Banca del Giappone ha cancellato dalla sua ultima dichiarazione pubblica (fine aprile) tutte le promesse riguardo il raggiungimento di tale obiettivo entro una determinata data. L’apparente rinvio indefinito potrebbe essere ingannevole. Il Governatore della BoJ, Kuroda, potrebbe semplicemente voler evitare... Continua a leggere

L’Europa sta rallentando ed è già alle corde

di Daniel Lacalle Il consenso generalista rimane euforico nei confronti dell’eurozona. Tuttavia, i primi dati del 2018 sono preoccupanti. Mentre il consenso generalista si aspetta un 2018 molto buono per l’Europa, i dati cominciano a mettere in discussione le aspettative ottimistiche: Nelle ultime due settimane le stime del consenso generalista sull’utile per azione sono state riviste al ribasso del 32% per l’indice Eurostoxx 50 e del 13% per l’indice Stoxx 600,... Continua a leggere

La crisi globale è vicina

di Alasdair Macleod L’economia globale è ora in una fase espansiva, con un credito bancario sempre più disponibile per i mutuatari non finanziari. Questo è sempre il preludio alla fase di crisi del ciclo economico. La maggior parte delle economie sono spinte direttamente dalla Cina, con l’eccezione dell’America. Ciò è confermato dalla debolezza del dollaro, che dovrebbe continuare. Il probabile innesco della crisi arriverà dalla zona Euro, dove il cambiamento della... Continua a leggere

Lunga vita ai bond vigilantes!

Di Francesco Simoncelli , il - 9 commenti

di David Stockman La maggior parte degli speculatori di borsa di oggi non ricordano i bond vigilantes e nemmeno ne riconoscerebbero uno in carne e ossa. Inoltre erano troppo spaventosi per essere trasformati in personaggi di Seasame Street. Ma ieri sera alcuni strani cavalieri sono stati avvistati al galoppo verso la Cina e il Giappone. Mentre il loro volto potrebbe non dire niente ai non addetti ai lavori, i tipi di Wall Street stanno per scoprire che qualcosa piomberà nel loro parco... Continua a leggere

Continuità e discontinuità: come le critpovalute cambieranno l’attuale assetto economico

Di Francesco Simoncelli , il - 35 commenti

di Francesco Simoncelli Dopo i recenti sviluppi, sta diventando sempre più chiaro che le criptovalute abbandoneranno la loro marginalità all’interno dell’ambiente economico e ricopriranno un ruolo più attivo. La spinta propulsiva che alimenterà questo passaggio sarà la continua voglia di suicidarsi dell’attuale sistema monetario ed economico in generale. Sebbene questo blog abbia iniziato ad occuparsi delle criptovalute sin dal 2011, la vera spinta ad indagare più in... Continua a leggere

Le funamboliche acrobazie di Wall Street

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di David Stockman Il delirio maniacale a Wall Street sta spingendo i prezzi delle azioni sempre più in profondità nel regno della follia, e in nessun posto è più evidente che nel Russell 2000 (RUT). Al livello odierno di 1525, è salito del 312% dal minimo post-crisi ed è salito di quasi l’80% dal picco precedente a maggio 2007. Più significativamente, il RUT è aumentato del 6.8% l’anno dal gennaio 2000, mentre le vendite finali interne sono aumentate da $10,600 miliardi a... Continua a leggere

Seguite il denaro

Di Francesco Simoncelli , il - 1 commento

di Alasdair Macleod Dal 2009 le azioni e altri asset finanziari sono saliti destando molte preoccupazioni. Inizialmente si pensava ad una ripresa dallo scampato crollo finanziario completo, prima che la FED salvasse il sistema ancora una volta. Il collasso sistematico continua ad essere una realtà, con le banche europee a rischio di fallimento. Oggi parleremo proprio di questo. L’economia globale non è implosa, come gli orsi hanno costantemente avvertito. Esistono ancora i rischi... Continua a leggere

L’innalzamento dei tassi d’interesse è dietro l’angolo

Di Francesco Simoncelli , il - 11 commenti

di Alasdair Macleod Di recente sia Janet Yellen della FED che Mark Carney della Banca d’Inghilterra hanno preparato i mercati finanziari per i rialzi dei tassi d’interesse. L’ipotesi dovrebbe essere che questa mossa è stata coordinata e che sia la BCE che la Banca del Giappone debbano prendere in considerazione mosse simili. Le banche centrali coordinano il più possibile le loro politiche monetarie, motivo per cui possiamo ritenere che stiano per avviare una nuova fase di... Continua a leggere

Avvertimenti dal “China Beige Book”

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di James Rickards Leland Miller, un mio caro amico, è il fondatore e titolare di un servizio di ricerca economica chiamato “China Beige Book”. Il nome “beige book” è preso in prestito dalle indagini condotte dalle banche regionali Federal Reserve sulle condizioni economiche nelle loro regioni. (Nei giorni precedenti Internet, la FED rilasciava opuscoli con copertine di vario colore in base all’oggetto analizzato. Il libretto delle condizioni economiche aveva una... Continua a leggere

Mamma, mezzo mondo sta andando a mignotte! E, guarda caso, Kim sparò un altro missile a cazzo

Di Mauro Bottarelli , il - 32 commenti

“Siamo uno Stato nucleare”, proclama trionfante la Corea del Nord dopo il nuovo test missilistico. E sti cazzi! Era dal 15 settembre che Kim Jong-un non sparava qualcosa (al netto dell’attività onanistica più personale), la crisi di astinenza stava diventando insopportabile. E per festeggiare, ha deciso di fare le cose in grande: il missile balistico sparato avrebbe potuto potenzialmente colpire Washington e tutti gli USA, confermano a tempo di record dal Pentagono. Da... Continua a leggere

Il 25 novembre 1970, Yukio Mishima riscattava col sacrificio il suo onore e quello del Paese. E oggi?

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

Forse non molti sanno chi era Yukio Mishima, al secolo Kimitake Hiraoka. E’ stato uno scrittore, drammaturgo, saggista e poeta giapponese. Ma anche uomo politico, fervente nazionalista, attore, regista cinematografico e artista marziale. Ma, soprattutto, samurai ante litteram. Oggi, esattamente 47 anni fa, per rivendicare l’onore del Giappone sconfitto, svuotato e lacerato del Secondo Dopoguerra, compì l’atto estremo rituale, il Suppuku: si squartò il ventre in diretta tv,... Continua a leggere

Spesa pubblica, occupazione ed interventismo centrale

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di Francesco Simoncelli Per tutta l’estate siamo stati sommersi di notizie riguardanti l’Italia e di come fosse diventata il cosiddetto fanalino di coda nella presunta ripresa economica. Inutile dire come gli interrogativi sulla questione siano molti, per non parlare della fiducia vomitata nei media maisntream da parte delle cariche pubbliche. Un miasma cacofonico di formule comunicative trite e ritrite destinate solamente ad apparire come una falsa magnanimità, poiché essa cela... Continua a leggere

La vera bomba è quella del debito e giovedì Draghi dovrà disinnescarla: la fine del mark-to-stocazzo?

Di Mauro Bottarelli , il - 98 commenti

E’ proprio vero che l’estate è finita. E non tanto per il brusco abbassamento delle temperature, quanto per il ritorno in grande stile dei talk politici. Non che fossero spariti, quanto, durante la caldana di agosto, per la presenza in studio di segretari di circolo sconosciuti: i comprimari dei comprimari, tanto per parlare di qualcosa e riempire due ore. E anche gli argomenti, finalmente, si sono fatti seri: migranti, ius soli, sicurezza, voto in Sicilia, coalizioni. Roba forte.... Continua a leggere

Lasciamo da parte le finezze geopolitiche, basta questo grafico a dirci che sarà guerra. Per forza

Di Mauro Bottarelli , il - 190 commenti

Corea del Nord. Venezuela. Siria. Afghanistan. Confine Est dell’UE. Quale sarà il potenziale war game che farà scattare l’opzione bellica del Pentagono? D’altronde, come dicono i francesi, tout se tient: da qualsiasi latitudine si guardi la situazione geopolitica, siamo in presenza di proxy che ruotano attorno ai soliti protagonisti: USA e NATO da un lato, Cina, Russia e Iran dall’altro. Ieri, poi, è arrivata l’ultima provocazione diretta: con un preavviso... Continua a leggere

Ce la farà il Giappone ad abbandonare la sua dipendenza dal denaro facile?

di Brendan Brown La sconfitta del Partito Liberale Democratico (PLD) del PM Shinzo Abe alle ultime elezioni di Tokyo — e il trionfo del nuovo partito del governatore Koike (Tomin First) — ha acceso una debole speranza: la politica radicale dell’espansione monetaria giapponese potrebbe essere abbandonata. La luce tremolante, però, non è stata abbastanza forte da affievolire la mania nei carry trade giapponesi e quindi lo yen ha continuato a scivolare dopo le elezioni. Tra metà... Continua a leggere

Corea? No, Amazon. Perché con i buybacks che calano, la Fantasilandia del QE rischia di sparire

Di Mauro Bottarelli , il - 21 commenti

Dunque, per quattro giorni siamo stati per l’ennesima volta sulla cuspide di un confronto nucleare fra Stati Uniti e Corea del Nord. A guardare i titoli di giornali, l’imminenza del rischio di un confronto atomico era spaventosa: il regime di PyongYang pareva pronto a dare corso alla sua ultima minaccia, colpire entro Ferragosto con quattro missili balistici l’isola di Guam, sede di una base militare statunitense. Donald Trump fu chiaro da subito: quell’atto, se... Continua a leggere

Che farà Trump per quanto riguarda il cartello delle banche centrali?

di Thorsten Polleit Gli Stati Uniti sono di gran lunga la più grande economia del mondo. I suoi mercati finanziari — che si tratti di azioni, obbligazioni o mercati dei derivati — sono i più grandi ed i più liquidi. Il biglietto verde è la più importante valuta nelle transazioni mondiali. Molte valute del mondo — l’euro, il renminbi cinese, la sterlina inglese ed il franco svizzero — sono stati costruiti prendendo come riferimento il dollaro americano. Il mondo è... Continua a leggere

Una strategia d’investimento incredibilmente semplice

di Bill Bonner GUALFIN, ARGENTINA – Come i lettori di lunga data di questo spazio virtuale sanno, non facciamo un’analisi reale delle azioni. Cerchiamo semplicemente Modelli Davvero Semplici (MDS). Il più semplice che abbiamo scoperto finora: se un mercato è economico ora, probabilmente lo sarà meno quando deciderete di investirvi. Se è molto costoso, probabilmente diventerà meno costoso prima che deciderete di uscirvi. Questi MDS ci sono venuti in mente quando Chris Mayer ci ha... Continua a leggere

Può la Yellen far andare avanti il boom?

di Brendan Brown La Yellen, come i precedenti capi della FED tra cui Strong, Martin e Greenspan, può ora rivendicare il successo nell’aver prolungato e rafforzato un’inflazione dei prezzi degli asset che altrimenti sarebbe potuta andare fuori controllo. Se la storia è una guida, il risultato di questo successo è da temere. L’inflazione dei prezzi degli asset — sempre caratterizzata da uno squilibrio monetario che alimenta forze irrazionali — passa attraverso una fase... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi