Archivi per tag: guerra civile

Ricordate il festival per soli neri di Parigi? In piena attività e con tanto di censura. Ora, chi è razzista?

Di Mauro Bottarelli , il - 83 commenti

Li aspettavo al varco, da almeno due mesi. E, come volevasi dimostrare, i pagliacci transalpini hanno calato le braghe senza nemmeno battere ciglio. Immagino che ricorderete il mio articolo dedicato al Nyansapo Afro-Feminist Festival di Parigi, la kermesse talmente multiculturale e multietnica da prevedere che l’80% dei suoi spazi fossero aperti soltanto per donne nere. All’epoca, la mobilitazione contro questo apartheid al contrario fu generale, così come lo scandalo e... Continua a leggere

Chiudere i porti, respingere i barconi e ultimatum all’UE sui ricollocamenti. O qui sarà guerra civile

Di Mauro Bottarelli , il - 198 commenti

Prima di tutto, facciamoci due risate, perché di materiale e di tempo per incazzarsi che ne saranno a bizzeffe. Vi ricordate questa bambina, ribattezzata dai media occidentali la “Anna Frank di Aleppo”? Figlia di un fiancheggiatore di Al-Nusra, nessuno ha mai torto un capello né a lei, né alla sua famiglia, i tweet strappalacrime sull’assedio li scriveva la madre e, soprattutto, non ha mai cercato di abbandonare Aleppo, visto che era fuori dalla linea di guerriglia. E... Continua a leggere

USA, in arrivo guerra civile e legge marziale? Di certo, la recessione. Ma Zio Sam risolverà tutto

Di Mauro Bottarelli , il - 49 commenti

Che gli Stati Uniti siano impegnati su più di un fronte bellico per interessi geopolitici o di destabilizzazione in chiave anti-russa è noto a tutti ma viene troppo spesso – anzi, quasi sempre – ignorata la valenza di politica interna di certe cortine fumogene, non ultima la farsesca pantomima del Russiagate. al quale dopo la delirante deposizione dell’ex capo dell’FBI, James Comey, ora si aggiunge un nuovo capitolo, con il ministro della Giustizia, Jeff Sessions, che... Continua a leggere

Criminalizzare il dissenso e la rabbia, bollandoli di razzismo. Salvo, poi, piangere le vittime di Nizza

Di Mauro Bottarelli , il - 98 commenti

Di come sia ridotta la Francia vi avevo dato uno spaccato solo ieri e vi giuro che stanotte mi si è gelato il sangue, quando ho sentito le prime notizie provenienti da Nizza: forse porto male? O, forse, dico le cose come stanno? O forse una terza ipotesi. Perché giusto pochi giorni fa, a mettere il carico da novanta ci aveva pensato nientemeno che il capo dei servizi segreti, Patrick Calvar, il quale ha placidamente dichiarato che “l’estremismo sta crescendo ovunque, siamo... Continua a leggere

Pisapia “ignora” i caduti delle RSI. Neanche Moratti e Albertini arrivarono a tanto. Ora aspettiamo le Foibe

Di Il Jester , il - Replica

L’ideologia comunista – si sa – è una brutta bestia da sconfiggere, soprattutto quando uno ci è immerso fino al collo. E questo è appunto il caso del Sindaco meneghino, Giuliano Pisapia, che dopo aver aperto le porte di Milano ad abusivi e immigrati clandestini, il 4 novembre scorso (giorno della commemorazione del milite ignoto e delle forze armate) si è recato nel cimitero milanese per onorare il sangue dei vincitori (i partigiani e chi lottò per liberare l’Italia dal nazismo),... Continua a leggere

Costa d’Avorio: non disturbare, genocidio in corso

Di lafayette70 , il - 2 commenti

Sempre più grave la situazione in Costa d’Avorio dove infuria la guerra civile tra i sostenitori del Presidente sconfitto nelle recenti elezioni Laurent Gbagbo e quelli del vincitore, poi defraudato del risultato da una sentenza pilotata del Consiglio Costituzionale, Alassane Ouattarà.  Riconosciuto come legittimo nuovo Capo dello Stato, il secondo ha pensato bene di spazzare via la resistenza del riottoso rivale con un’offensiva che ha costretto i partigiani di Gbagbo a rifugiarsi... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi