Archivi per tag: Hillary Clinton

Ma se i media russi erano così pericolosi, perché Twitter offriva loro gli spazi con il 15% di sconto?

Di Mauro Bottarelli , il - 16 commenti

Dunque, un dipendente incazzato di Twitter ha disattivato per 11 minuti l’account di Donald Trump.. Occorrerebbe premiarlo. Già, perché se normalmente il presidente USA è un grafomane social da competizione, dopo l’attacco a Manhattan la patologia è peggiorata. E di molto. Come d’altronde la piega dell’approccio statunitense alla questione. Dopo l’attacco alla green card tramite lotteria, ecco che il presidente si è lanciato nella rivendicazione di fatto... Continua a leggere

Carina questa novità degli arresti annunciati: fra Catalogna e Russiagate, che gran presa per il culo

Di Mauro Bottarelli , il - 77 commenti

Sarò cinico. Ultra-realista. Disincantato. Dietrologo. Sostanzialmente, rompicoglioni. Ma francamente mi viene da ridere nel pensare che due degli eventi più importanti a livello politico-mediatico, ovvero l’inchiesta sul cosiddetto Russiagate e lo scontro fra Madrid e Barcellona sull’indipendenza catalana, si giochino unicamente su annunci. Di più, siamo arrivati all’annuncio di arresto gentile, ovvero quello che ti fa passare l’ultimo weekend di libertà... Continua a leggere

Fra 2 mesi la Cina lancerà il petro-yuan e gli USA dovranno reagire: ecco l’unica notizia che conta

Di Mauro Bottarelli , il - 175 commenti

Quante notizie ci ha regalato la giornata di ieri. Pietro Grasso dice addio al PD nella maniera più plateale possibile, di fatto ritagliandosi sul finire di legislatura il ruolo di “martire” degli ideali di sinistra e insidiando la figura federatore che Giuliano Pisapia sembra non volere. Che tempismo nel ritrova la coerenza, che sussulto ad orologeria! La legge elettorale è arrivata al traguardo, incoronando Denis Verdini fra i padri della patria. Mario Draghi regala ancora... Continua a leggere

Juncker pro-vaccini, la Chikungunya fa il solletico e sulle banche è farsa. Non siete ancora stanchi?

Di Mauro Bottarelli , il - 200 commenti

Stamattina, appena accesa la tv per la rassegna stampa, non ho nemmeno fatto in tempo a bere il primo sorso di caffé e una sensazione maligna mi aveva già rovinato la giornata: non c’è più speranza. Se volete vivere una vita un po’ più decente, siete fuori tempo massimo: mettetevi l’animo in pace, abbracciate qualche cazzo di religione o rito strano che contempli la reincarnazione e sperate di nascere minoranza etnica nella prossima vita. Già, perché la notizia che fa... Continua a leggere

Amburgo è stata la “tempesta perfetta” del caos. Mentre qui va in scena l’antifascismo da arenile

Di Mauro Bottarelli , il - 39 commenti

I nodi vengono al pettine. E lo fanno velocemente. Nel mio articolo di ieri sottolineavo come Amburgo non potesse aver subito una tale devastazione da parte dei Black bloc, se non per una deliberata scelta di qualcuno di lasciare che questi ultimi scatenassero il caos. E non tanto per inviare un messaggio al grandi riuniti al G20 o per testare la reazione delle forze dell’ordine, quanto per mettere sotto pressione i cittadini: quanto sono in grado di accettare a livello di violenza e di... Continua a leggere

Et voilà, arrivata la svolta sul Russiagate: stanno replicando la Commissione Creel. Per la guerra

Di Mauro Bottarelli , il - 26 commenti

Non c’è più rispetto per il lavoro altrui. Lo dico seriamente, io un minimo di suspence la ritenevo il minimo sindacale. Ok, la stronzata da vendere ai beoti via cavo a stelle e strisce era pronta da giorni, si sa, però bruciarsi tutto così, è davvero poco elegante. E, oltretutto, si configura come una mancanza di garbo verso chi sperava che il suo articolo di stamattina avesse vita almeno fino a domenica, invece di sfiorire nell’arco di poche ore. La “svolta” nel... Continua a leggere

Cosa avete perso, mentre commentavate questa cagata? Forse, anche un pezzo di verità su Regeni

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

A volte ti rendi conto di come soltanto la freddezza riesce a salvarti dall’impazzimento generale. La giornata di ieri è stata caratterizzata da uno dei più brutali attentati dell’Isis (o chi per lei) in Afghanistan: un camion di quelli addetti agli spurghi delle fogne, stracarico di tritolo, è stato fatto esplodere nel quartiere delle ambasciate, controllatissimo. L’ultimo bilancio parla di 90 morti e oltre 300 feriti. Roba da apertura dei tg, in tempi di “allarme... Continua a leggere

Due messaggi di Mosca ci dicono che la pazienza russa sta per finire. Mentre Draghi detta la linea

Di Mauro Bottarelli , il - 67 commenti

“Sono stato detenuto per sette anni senza un’accusa, mentre i mie figli crescevano e il mio nome veniva diffamato. Non perdono né dimentico”. Con questo tweet il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, che da quasi cinque anni si trova bloccato nell’ambasciata londinese dell’Ecuador, ha “salutato” la decisone della procura svedese di archiviare l’accusa di stupro per la quale era ricercato, facendo così decadere anche il mandato di arresto... Continua a leggere

Quando avrà finito con i forni crematori siriani, Amnesty potrebbe chiedere verità per Seth Rich?

Di Mauro Bottarelli , il - 16 commenti

Prosegue la carrellata di edificanti esempi di democrazia avanzata provenienti dagli USA. Dopo lo scoop del “Washington Post” sulle informazioni riservate provenienti da Israele che Donald Trump avrebbe passato al ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov (pare fossero alcuni trucchi per evitare che l’hummus faccia i grumi), ecco che il “New York Times” spara la notizia di un dossier in cui l’ex-capo dell’FBI, James Comey, licenziato in tronco la... Continua a leggere

Ma Alan Friedman paga come spazi pubblicitari i suoi comizi contro Mosca o è pure tutto gratis?

Di Mauro Bottarelli , il - 37 commenti

Signori, la sciarada sta per cominciare. Donald Trump, la sua società e i suoi partner si sono rivolti ripetutamente a ricchi cittadini e oligarchi russi – molti dei quali presumibilmente legati alla criminalità organizzata – per espandere negli anni le loro attività immobiliari. Lo sostiene il quotidiano Usa Today che cita casi giudiziari, documenti legali e governativi e un’intervista a un ex procuratore federale: sono emersi legami con almeno 10 uomini d’affari... Continua a leggere

La “politica dei due forni” del Deep State tiene Trump in ostaggio. Tra pc rubati e jungle fever

Di Mauro Bottarelli , il - 17 commenti

Il primo, vero colpo è stato assestato. Parlando di fronte alla Commissione Intelligence del Congresso, i vertici di FBI e NSA hanno di fatto smentito Donald Trump: primo, non esiste alcuna prova di intercettazioni illegali ordinate da Barack Obama nei confronti del tycoon nel corso della campagna elettorale. Secondo, i federali hanno confermato che è in corso un’inchiesta sui legami tra l’entourage di Donald Trump e la Russia. Di fatto, un doppio smacco, questo nonostante... Continua a leggere

Il Papa detta la linea sui migranti, banani in Piazza Duomo e quel bullismo radical sul figlio di Trump

Di Mauro Bottarelli , il - 102 commenti

“Quanti fuggono dai propri Paesi a causa della guerra, delle violenze e delle persecuzioni hanno diritto di trovare adeguata accoglienza e idonea protezione nei Paesi che si definiscono civili”. Queste le parole pronunciate ieri da Papa Francesco durante l’incontro con la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, esortando i magistrati a “dedicare ogni sforzo, specialmente nel contrasto della tratta di persone e del contrabbando dei migranti”. Se poi vi... Continua a leggere

Tra Putin che spia, sparatori che sentono le voci e immigrati in numero record, la post-verità è servita

Di Mauro Bottarelli , il - 38 commenti

Non so voi ma questi ultimi due giorni sono stati utilissimi per chiarirmi le idee sul concetto sempre più in voga di post-verità. Cominciamo dal bersaglio grosso, ovvero il report dell’intelligence americana che chiamerebbe in causa direttamente Vladimir Putin per gli hacker russi che hanno colpito il Partito democratico: “Abbiamo determinato che il presidente russo, Vladimir Putin, ha ordinato nel 2016 una campagna per influenzare l’elezione presidenziale Usa”.... Continua a leggere

Come volevasi dimostrare, i primi 100 giorni di Trump sono da Ciriaco De Mita. O da utile idiota

Di Mauro Bottarelli , il - 64 commenti

Come volevasi dimostrare, Donald Trump non è altro che la faccia politicamente scorretta che l’establishment ha messo al timone pro-tempore per evitare che la rabbia popolare tracimasse e si passasse dalle parole ai forconi dei granai del Wyoming. Tra mille parole e mille indiscrezione, quattro sono le certezze, due delle quali in aperto contrasto a quanto detto e ripetuto come un mantra in campagna elettorale. Primo, nei piani per i primi 100 giorni di governo, il muro con il Messico... Continua a leggere

Per SkyTg24, Hillary ha perso a causa della post-verità: l’operaio incazzato dell’Indiana non esiste

Di Mauro Bottarelli , il - 67 commenti

Fermi tutti: Hillary Clinton non ha perso perché impresentabile ma a causa della post-verità. Cosa sarebbe la post-verità? Un modo come un altro per dire che la gente si beve le balle dei siti complottisti e poi vota impresentabili come Donald Trump: ne sono certi a SkyTg24 e alla Repubblica, quotidiano quest’ultimo che l’altro giorno ha dedicato al tema una pippa di articolo illeggibile di tale Christian Salmon, scrittore e membro del Centre de Recherches sur les Arts et le... Continua a leggere

Usa, una democrazia a targhe alterne tra dissonanza cognitiva e rivoluzione porpora

Di Mauro Bottarelli , il - 100 commenti

Il primo ministro francese, Manuel Valls, ha detto oggi alla Bbc che lo stato di emergenza sarà “senza dubbio esteso per alcuni mesi” nel prossimo gennaio, in vista delle elezioni presidenziali in Francia, attese tra aprile e maggio. “E’ difficile oggi porre fine allo stato d’emergenza. Soprattutto perché ci impegneremo in una campagna presidenziale entro poche settimane, con meeting e incontri pubblici. Dunque serve proteggere la nostra democrazia”, ha... Continua a leggere

L’elezione di Trump è soltanto il sintomo di un problema più grande. Che siamo noi indignati

Di Mauro Bottarelli , il - 69 commenti

Immagino che la gran parte di voi abbia visto il film “Harry ti presento Sally”. Ricorderete la scena allo stadio, quando all’inizio del film Billy Crystal confida all’amico di aver scoperto la relazione extra-coniugale della moglie e questi cerchi di confortarlo, dicendo che quell’adulterio è soltanto il sintomo di qualcosa di più grande che devono capire e sondare. Perentoria e passata alla storia delle battute, la risposta di Crystal: “Quel sintomo si... Continua a leggere

L’Era della Disobbedienza

Di Marco Tizzi , il - 70 commenti

“Siate dubbiosi e trasgressivi” queste sono le parole che Veronesi ha lasciato come testamento. Non lo conoscevo, ma sono esattamente le stesse parole che lascerei anch’io come mio epitaffio. È tutto quello che ho da lasciare a questo mondo. Ed evidentemente, per una strana casualità del destino, pare che proprio oggi un numero immenso di elettori americani abbiano seguito questo invito, anche senza sapere chi fosse Veronesi. Oggi in tanti hanno deciso di essere dubbiosi e trasgressivi,... Continua a leggere

Attenti a festeggiare troppo, da qui a gennaio Trump non conta. E i colpi di coda sono pronti

Di Mauro Bottarelli , il - 96 commenti

Una sola cosa vorrei dire, con relativa serietà, rispetto a quanto accaduto. So da solo che Donald Trump non è certamente uno statista ma so con altrettanta certezza che Hillary Clinton è una delinquente, una di quelle che il “Fatto Quotidiano” o “Repubblica” – fosse stata italiana e magari di Forza Italia – vorrebbero in galera ma che, stranamente, i lettori dei medesimi giornali volevano alla Casa Bianca. Chi mi conosce davvero bene, 2-3 persone, sa che... Continua a leggere

L’oro approfitta delle incertezze legate alle presidenziali USA

Di Ticino Live , il - 2 commenti

Donald Trump il macho egocentrico vs. Hillary Clinton la despota disonesta : mai prima d’ora le elezioni presidenziali americane sono tanto scese di livello in termini di dibattiti di fondo. Il tutto va a vantaggio dell’oro, il cui valore sale. Ovviamente le dispute della campagna elettorale non sono l’unico motivo dell’apprezzamento del metallo prezioso. Il tergiversare della Federal Reserve sui tassi sono anche responsabili. Come scrive il sito EconomicTimes,... Continua a leggere

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi