Archivi per tag: Il Jester

Ora basta! Aboliamo il finanziamento pubblico ai partiti o creiamo regole più severe, diminuendone l’entità

Di Il Jester , il - Replica

La Lega è l’ultima dei tanti esempi di come il finanziamento pubblico ai partiti (chiamato furbescamente “rimborsi elettorali”) sia un’aberrazione tutta italiana. È peraltro paradossale che un partito che non ha alcun obbligo di rendiconto, non è soggetto a controlli fiscali né a vincoli di bilancio, ottenga così tanti soldi dallo Stato e senza uno straccio di giustificazione delle spese. Soprattutto senza un minimo criterio di proporzionalità tra quanto speso e quanto... Continua a leggere

Etichette: ,

Lega. Umberto Bossi si è dimesso. Ora il rischio che l’Italia finisca in mano alla sinistra è tremendamente alto

Di Il Jester , il - Replica

In Italia certi fatti non accadono per caso. Le inchieste giudiziare ancor meno degli altri. Il caso Belsito lo dimostra, ma con una premessa: non voglio assolutamente schierarmi con gli innocentisti o con i colpevolisti. Ormai è chiaro che in Italia i politici si fanno letteralmente i cazzi loro con i soldi pubblici, ed è un andazzo bipartisan, nonostante ci siano i vergini della moralità (soprattutto a sinistra) che si credono speciali. Il problema è dunque quando e con quali modalità si... Continua a leggere

Ci stanno ammazzando di tasse e non se ne rendono conto o fanno finta… Ma è probabile che facciano finta

Di Il Jester , il - Replica

Da un po’ non scrivevo per Il Jester. Un po’ per il tempo a disposizione e un po’ per disgusto verso una politica che ogni giorno di più dovrebbe vergognarsi di se stessa. Proprio per questo, dopo attenta riflessione sulle sorti di questo blog, ho deciso di correggere il tiro delle mie opinioni. Intendiamoci, Il Jester non è diventato né diventerà di sinistra o comunista, né sarà centrista o collocato nella palude degli ex democristiani. Sarà sempre fieramente parte ed... Continua a leggere

L’Italia sa prendere solo schiaffi. Ripudia la guerra, e le busca anche dai paesi del terzo mondo

Di Il Jester , il - Replica

L’art. 11 della nostra costituzione recita: «L’Italia ripudia la guerra… come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali». Più che giusto. Ma cosa significa esattamente ripudiare la guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali? Il significato potrebbe essere ambivalente: a) l’Italia non vuole risolvere le controversie internazionali con le armi, costi quel che costi; b) l’Italia vuole semplicemente dire che — là dove è possibile — è... Continua a leggere

Gli stipendi italiani la metà di quelli europei. Ma anche no, almeno secondo l’ISTAT

Di Il Jester , il - Replica

L’Istat ha detto che non è vero che gli stipendi degli italiani sono la metà di quelli europei. Anzi, afferma che sono nella media europea. Eppure dall’Europa ci dicono il contrario. In Italia, un lavoratore guadagna la metà di un lavoratore tedesco. E del resto basta farsi due calcoli. La retribuzione media (netta) mensile da noi è 1000/1200 euro, moltiplicato per 13, si arriva all’incirca a 14.000 euro. Una miseria, se si pensa che un politico li prende al mese, così come gli alti... Continua a leggere

Etichette: , ,

Processo Mills: cronaca di una prescrizione annunciata. A sinistra monta la rabbia per la condanna mancata

Di Il Jester , il - Replica

La maggiore consolazione dei sinistri davanti alla dichiarazione di prescrizione del reato di corruzione ecc. ecc. dichiarata dai giudici di Milano? Colpa di Berlusconi, perché si è fatto le leggi ad personam. Senza quelle leggi l’ex Premier sarebbe stato condannato quasi certamente. E quasi certamente – aggiungo io – la sua carriera politica, ormai al tramonto, sarebbe finita nel modo più consono per la democrazia dei sinistri d’Italia: con una bella fucilazione virtuale, in... Continua a leggere

Processo Mills: cronaca di una prescrizione annunciata. A sinistra monta la rabbia per la condanna mancata

Di Il Jester , il - Replica

La maggiore consolazione dei sinistri davanti alla dichiarazione di prescrizione del reato di corruzione ecc. ecc. dichiarata dai giudici di Milano? Colpa di Berlusconi, perché si è fatto le leggi ad personam. Senza quelle leggi l’ex Premier sarebbe stato condannato quasi certamente. E quasi certamente – aggiungo io – la sua carriera politica, ormai al tramonto, sarebbe finita nel modo più consono per la democrazia dei sinistri d’Italia: con una bella fucilazione virtuale, in... Continua a leggere

Bananas Repubblica: dalle sanzioni del Tribunale dell’Aja, ai Marò sequestrati fino ai superstipendi e alle condanne annunciate

Di Il Jester , il - Replica

In un romanzo di fantasia (magari di Stefano Benni) l’Italia odierna farebbe un figurone stellare. Il lettore riderebbe a crepapelle e, a ogni riga, si domanderebbe come sia possibile che esista un paese così bestiale, nel senso di ridicolo e raffazzonato. Il nostro Stefano Benni guadagnerebbe vagonate di euro, e senza neanche troppo sforzo, perché per scrivere il romanzo dovrebbe solo aprire il giornale (uno qualsiasi) o connettersi a internet e riportare nella sua opera la pura verità:... Continua a leggere

L’illegittimità del canonte TV richiesto dalla Rai a chi possiede partita iva e lavora con pc e telefonini

Di Il Jester , il - Replica

In questi giorni impazza sul web la notizia secondo la quale la RAI sta inviando alle imprese una lettera per invitarle a pagare il canone Rai, in virtù del fatto che sono in possesso di una connessione internet e di computer idonei a ricevere il segnale TV. A quanto pare, non è una bufala ed è dunque giusto dare un semplice chiarimento sull’increscioso problema che rischia di danneggiare ancor di più il sistema produttivo con un ulteriore e gravoso balzello, assolutamente illegittimo e... Continua a leggere

Etichette: ,

Le risposte ambigue della Severino su prescrizione e toghe rosse. Deriva giustizialista del Governo?

Di Il Jester , il - Replica

Tutti lì a parlare di Celentano. Ma che palle! Ma davvero si può credere che ora Celentano sia il problema? In verità, è solo un cantante che astutamente si è fatto una gran pubblicità. E i suoi dischi su Itunes si vendono che è una meraviglia. Tutti lo detestano, tutti lo criticano, ma poi tutti ne parlano, mentre i problemi italiani — quelli veri — sono altri (tra i quali vi è la giustizia), e pochi ne discutono. Ieri per esempio, al programma di Lucia Annunziata, In... Continua a leggere

Etichette: ,

Vent’anni di Mani Pulite. Quando la giustizia era giustizialista e l’ideale socialdemocratico non era rappresentato dall’ex PCI

Di Il Jester , il - Replica

Quando si parla di ‘Mani Pulite’, il complottismo è un ingrediente quasi inevitabile, ma non tanto perché ci piace, quanto perché ripercorrendo gli eventi di quella stagione, tuttora la domanda è pressante: perché il partito socialista e la democrazia cristiana sì e il partito comunista no? Del resto non credo che Bettino Craxi mentisse quando affermò nell’aprile del 1993, nel suo discorso al Parlamento, che tutto il panorama politico italiano era coinvolto in un sistema di... Continua a leggere

Etichette: ,

Celentano e il Festival. Tutti ne parlano male, ma alla fine l’importante è che se ne parli

Di Il Jester , il - Replica

Credo che gli organizzatori del Festival, al di là delle dichiarazioni formali, si stiano facendo quattro risate alle nostre spalle e si stringano la mano con gli sponsor, per l’operazione ‘Celentano’ perfettamente riuscita. Nonostante l’esecrabile e patetico monologo del molleggiato (ma non ci si poteva aspettare né di meno né di più dall’uomo delle foche), è chiaro che il Festival di Sanremo ieri ha avuto uno share davvero importante (48,51%), con grande giubilio di... Continua a leggere

Attacco togato. Il PM tira con Berlusconi: 5 anni e prescrizione tra aprile e luglio

Di Il Jester , il - Replica

Ormai siamo agli sgoccioli del processo Mills. Il pubblico Ministero ha chiesto 5 anni di condanna per Berlusconi. Davvero una pena tosta che non so se i giudici accoglieranno integralmente. Una cosa però è certa: la condanna ci sarà, eccome. Berlusconi sul punto sa di non illudersi. La Cassazione che ha confermato la condanna di Mills (pur la prescrizione) pesa come un macigno sulla decisione dei giudici di Milano, che già — con i ritmi processuali che hanno tenuto — dimostrano in modo... Continua a leggere

Un giudice in Spagna viene processato e sospeso per 11 anni dall’attività. In Italia sarebbe stato elogiato

Di Il Jester , il - Replica

Chi non conosce Baltasar Garzon? Digitatelo su Google e vi esce vita morte e miracoli di questo magistrato spagnolo che spiccò un mandato di arresto per il dittatore Pinochet e tentò di incastrare Berlusconi per l’affare di Telecinco, chiedendo addirittura al Consiglio d’Europa di revocargli l’immunità (la richiesta fu respinta). Dal processo che ne scaturì, il Cavaliere ne uscì pienamente assolto nel 2008. Ma Baltasar Garzon non si limita a questo. Tra il 2007 e il 2009 fece... Continua a leggere

La controversa via romana dedicata a Giorgio Almirante. Io dico che si può e si deve

Di Il Jester , il - Replica

La critica che viene mossa contro Giorgio Almirante è la sua adesione al manifesto della razza nel 1938 e la sua collaborazione alla rivista La difesa della razza. Entrambi i motivi (indissolubilmente legati) vengono utilizzati dalle associazioni partigiane e dalla Comunità ebraica per ostacolare l’iniziativa toponomastica che riconoscerebbe l’indubbio valore politico di Giorgio Almirante nel dopoguerra. Eppure niente. Anche recentemente — nonostante Roma sia amministrata da un ex... Continua a leggere

Etichette:

Rocco Buttiglione: è un’aberrazione lasciare al popolo la scelta del Presidente del Consiglio

Di Il Jester , il - Replica

Se avete letto il Mattino di Napoli, sicuramente vi saranno caduti i cosiddetti. No, perché se vi è capitato di leggere l’intervista a Rocco Buttiglione (UDC), sarete certamente inorriditi. Il parlamentare democristiano parla della legge elettorale, e se già avete letto il titolo (e il sottotitolo) di questo post, certamente già immaginate il tenore dell’intervista. Ma andiamo nello specifico e vediamo cosa ha dichiarato. Il giornalista de Il Mattino gli fa una serie di domande su... Continua a leggere

Etichette:

Obiettivo PDL-PD: cancellare Fini e Di Pietro dalla politica. I futuristi intanto rinnegano l’anticomunismo

Di Il Jester , il - Replica

Ogni tanto mi affaccio su Qelsi, un blog amico per il quale saltuariamente scrivo qualche post. Proprio ieri mi è capitato di leggerne uno a firma di Riccardo Ghezzi che riporta le allucinanti dichiarazioni dei futuristi (datate 2 gennaio) sulle tragedie del novecento a opera dei criminali comunisti. In particolare, i futuristi (per modo di dire) se la prendono con  Giorgia Meloni, relativamente all’intenzione dei giovani del centrodestra (o della destra) di manifestare contro i crimini... Continua a leggere

Viaggio allucinante nel mondo della giustizia. Berlusconi sotto processo per violazione del segreto istruttorio

Di Il Jester , il - Replica

Facciamo finta che sia giusto che Berlusconi venga imputato per il reato di violazione del segreto istruttorio, perché suo fratello Paolo ‘ordinò’ la pubblicazione nel suo giornale (Il Giornale) della nota telefonata tra Fassino e Consorte (il che, già così, è allucinante, visto che l’ex Premier non ha il controllo diretto del quotidiano), mi chiedo che fine hanno fatto le indagini relative alla scalata Unipol-BNL che hanno dato origine a questo processo. Perché alla fine è... Continua a leggere

L’eccidio delle Foibe e di Porzûs. Sandro Pertini tra il bacio al feretro di Tito e la grazia a Mario Toffanin

Di Il Jester , il - Replica

Che noi italiani abbiam poco orgoglio nazionale, è ormai un dato di fatto, una regola sociale consolidata e più volte confermata. La cultura marxista-leninista che ha invaso ogni sospiro culturale in questo paese, ha demolito quel poco di identità nazionale che avevamo, già prima del periodo fascista. Ma è davvero difficile rimanere indifferenti davanti all’ignoranza profonda e abissale dei giovani che — a causa di una scuola profondamente ideologica e partigiana — non insegna alle... Continua a leggere

Etichette:

Stupro e misure cautelari. È più traumatico pagare il pizzo o essere oggetto di violenza sessuale?

Di Il Jester , il - Replica

Leggendo di qua e di là, pare che la Corte di Cassazione — nell’interpretare la sentenza della Corte Costituzionale del 2010 in merito alle norme sul pacchetto sicurezza che ha introdotto la misura cautelare in carcere per chi compie violenza sessuale — abbia dichiarato l’impunità del minore che si macchia di un simile delitto. Roba da fare accapponare la pelle, ma che si avvicina non poco alla verità, seppure con qualche precisazione. Si parte dal presupposto che la misura cautelare... Continua a leggere

Etichette: ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi