Archivi per tag: John Kerry

Ecco la strategia Usa (e turca) per trasformare la Siria nel Vietnam dei russi. False flag in arrivo?

Di Mauro Bottarelli , il - 44 commenti

Come era ampiamente preventivabile, i tg di ieri sera hanno dipinto quanto sta accadendo ad Aleppo attraverso un’unica lente: Assad vuole fare piazza pulita degli oppositori e ha ricominciato a bombardare, rendendo impossibile l’evacuazione dei civili e dei miliziani che hanno accettato di arrendersi, deponendo le armi ai check-point e muovendosi verso Idlib. La cosa non stupisce, anzi sarebbe stato stupefacente il contrario. Questo video 'Meltdown of humanity': Two... Continua a leggere

La sciarada è finita: l’Occidente si pone al fianco di Al-Nusra. E il Deep State rimesta nel torbido

Di Mauro Bottarelli , il - 27 commenti

La sciarada è finita, ora siamo alle mosse estreme per riuscire a salvare il salvabile. Con Aleppo ormai a un passo dalla liberazione totale, l’Occidente si ritrova come Tom Cruise in “Eyes wide shut”, quando imbucatosi alla festa orgiastica top-secret viene scoperto e si ritrova l’unico senza più mascherina: due le scelte, ammettere o dissimulare. Fino ad oggi Usa e soci avevano dissimulato, prima mandando segnali contraddittori, poi scendendo in campo con la solita... Continua a leggere

Et voilà, la Germania chiede nuove sanzioni contro Mosca per la Siria. Il conflitto ora è a un passo

Di Mauro Bottarelli , il - 121 commenti

In Siria la situazione sta precipitando. Velocemente. Nella zona est di Aleppo, circa 800 terroristi, metà dei quali legati ad Al-Nusra e gli altri all’Isis, stanno per soccombere all’avanzata della forze siriane, coadiuvate dal supporto aereo russo ma gli Usa non possono permettersi la caduta della seconda città del Paese. E che il gioco stia diventando pericoloso lo ha capito finalmente anche l’nviato Onu per la Siria, Steffan de Mistura, il quale in un appello ai... Continua a leggere

Per salvare Deutsche Bank, la Merkel trascina l’Europa in guerra contro la Russia. E Obama ride

Di Mauro Bottarelli , il - 201 commenti

Non so voi ma io non credo alle coincidenze. E nelle ultime ore, troppe cose sono accadute seguendo un unico filo per provare a cambiare le mie convinzioni proprio adesso. Stamattina a Francoforte, Deutsche Bank ha aggiornato il minimo storico, scendendo per la prima volta in cifra singola per il prezzo del suo titolo. Un vero tracollo. -8% in apertura, seguito a quello di giovedì sera a Wall Street, dopo che Bloomberg aveva casualmente visionato un documento in base al quale 10 hedge funds... Continua a leggere

Usa e sauditi nascondono la pistola fumante dell’11 settembre per interesse. E ad Hannover…

Di Mauro Bottarelli , il - 36 commenti

Se lo scopo della visita di Barack Obama in Arabia Saudita era quello di capire il reale grado di irritazione della Casa reale nei confronti della politica estera americana, allora possiamo dire senza timore di smentita che si è trattato di un vero successo. Non solo il Re Salman ha disertato l’arrivo del presidente Usa all’aeroporto, inviando in sua vece il governatore di Ryad e il ministro degli Esteri ma lo stesso regnante poco dopo si è fatto riprendere dalle telecamere... Continua a leggere

Tutti chiedono verità per Giulio Regeni. Ma siamo proprio sicuri di volerla sapere? E a quale prezzo?

Di Mauro Bottarelli , il - 51 commenti

Era l’8 febbraio di quest’anno quando il New York Times rilanciava la notizia in base alla quale il caso Regeni sarebbe stato al centro degli incontri di alto livello, a Washington e a Il Cairo, tra esponenti dell’amministrazione Usa e del governo egiziano. “I colloqui diplomatici a Il Cairo e Washington questa settimana probabilmente contribuiranno a concentrare l’attenzione internazionale sulla morte del dottorando italiano il cui corpo, con segni di pesanti... Continua a leggere

Il riequilibrio di poteri globale passa ancora dal petrolio. E la Turchia rischia di restarne vittima

Di Mauro Bottarelli , il - 8 commenti

Almeno ci sono delle certezze in questo mondo di matti, dove uno squinternato dirotta un aereo per rivedere l’ex moglie a Cipro : le armi da fuoco saranno vietate all’interno della convention repubblicana per la nomina del candidato alla presidenza, durante la riunione che si terrà dal 18 al 21 luglio a Cleveland. Lo ha annunciato il Secret Service, il servizio di sicurezza responsabile della protezione delle personalità e questo in risposta a una petizione che chiedeva invece... Continua a leggere

Dal “Carson di Troia” ai delegati venduti, tutti i trucchi per boicottare Trump. Che ora minaccia

Di Mauro Bottarelli , il - 5 commenti

Fuori un altro. Dopo la cocente sconfitta casalinga in Florida, Marco Rubio ha sospeso la campagna elettorale e ridotto a tre il numero di contendenti per la nomination repubblicana: Donald Trump, John Kasich vincitore in Ohio e Ted Cruz. Ma proprio la sconfitta in Ohio ha sbarrato la strada al tycoon newyorchese in vista della convention di Cleveland a luglio, questo nonostante i 99 delegati conquistati in Florida, Stato in cui vige la regola del winner-takes-all. C’è ancora, quindi,... Continua a leggere

Gli errori che l’Occidente continua a ripetere hanno un nuovo capitolo: la Siria smembrata

Non è vero che i grandi media non dicano mai la verità. A volte, a loro insaputa e contro la loro volontà, lo fanno. E’ il caso della BBC e della sua trasmissione “The big questions” andata in onda lo scorsa 14 febbraio e dedicata alla situazione siriana. Ospite in studio, l’ambasciatore britannico a Damasco dal 2003 al 2006, Peter Ford. Il diplomatico, già nell’aprile dello scorso anno, non si era dimostrato tale, visto che interrogato sulla volontà di David... Continua a leggere

Israele scarica la Turchia e manda un messaggio agli Usa su Siria e Libia. Lo capiranno?

Di Mauro Bottarelli , il - 25 commenti

Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo tranquillamente definire fin da ora un fallimento i negoziati di pace sulla Siria inaugurati formalmente oggi a Ginevra. Non solo, infatti, era assente l’opposizione sostenuta dall’Arabia Saudita ma anche e soprattutto i curdo-siriani del PYD, volutamente lasciati fuori dalle trattative dall’inviato Onu, Staffan de Mistura, quasi certamente per non irritare la Tuchia. Un giorno di lavori e la Russia già propone una riunione del cosiddetto... Continua a leggere

L’Iraq potrebbe diventare il nuovo fronte del risiko globale. Mentre al Senato Usa spunta una legge..

Di Mauro Bottarelli , il - Replica

Il mini-rally del petrolio è già terminato? Erano solo short-squeeze quelli che invece qualcuno leggeva come chiari segnali del raggiungimento del bottom e della risalita delle valutazioni del barile? Pare di sì. O, quantomeno pare confermarcelo questo grafico, il quale ci mostra come le opzioni put marzo con scadenza 17 febbraio per il prezzo del WTI a 25 dollari al barile abbiano visto salire l’open interest al massimo storico alla fine della scorsa settimana, arrivando a 29.023. E... Continua a leggere

In America ormai comanda il Deep State, tra interventismo militare e l’opzione Bloomberg

Di Mauro Bottarelli , il - 12 commenti

Nel mio ultimo articolo mi chiedevo provocatoriamente se a salvare i mercati sarà Mario Draghi con la sua ennesima supercazzola sull’aumento del QE (ammesso e non concesso che Deutsche Bank non sia davvero così nei guai da far dire sì alla Bundesbank all’acquisto di obbligazioni bancarie da parte dell’Eurotower a partire da marzo, il che cambierebbe parecchio) oppure sarà Ash Carter, ovvero il Pentagono Usa, con la sua logica di moltiplicatore da warfare. Bene, guardate... Continua a leggere

Ormai è guerra mediatica e di propaganda sul terrore. Ma Putin ha capito che contano i fatti

Di Mauro Bottarelli , il - 10 commenti

Non so se ieri avete sentito la conferenza stampa di fine anno di Vladimir Putin (solo 3 ore e 10 minuti, l’anno scorso durò 4 ore e 40 minuti) ma vale la pena sottolinearne i passaggi più interessanti, propedeutici all’argomento di cui voglio parlarvi oggi. “L’abbattimento del jet russo da parte della Turchia non è stato un atto di inimicizia ma un atto ostile. Non c’è alcuna possibilità di appianare le relazioni con la Turchia o trovare un terreno comune con... Continua a leggere

L’immigrazione è solo un’agenda geopolitica ed economica. Non un’emergenza

Di Mauro Bottarelli , il - 8 commenti

Prima di tutto, una precisazione. Quanto leggerete, sono mie ipotesi, congetture, letture sottotraccia della realtà: non sono la verità e non voglio certo spacciarvela come tale, anzi vi chiedo fin d’ora scusa per l’inusuale lunghezza ma certi temi, se non argomentati a dovere, rischiano di perire per pressapochismo. Ma unendo i punti come nella “Settimana enigmistica”, troppe cose attorno all’emergenza immigrazione, soprattutto i profughi siriani divenuti... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi