Archivi per tag: Libertà.

Come lo stato distrugge la sovranità dei consumatori

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Per Bylund È facile cadere nella trappola del cosiddetto “costo maggiorato”, cioè, considerare i prezzi dei beni di consumo una funzione dei costi di produzione. Sfortunatamente tale metodo è insegnato agli studenti di tutte le università del mondo, consolidando di conseguenza un punto di vista burocratico per quanto concerne l’imprenditoria e l’economia. I costi di produzione non determinano i prezzi I prezzi non sono il risultato dei costi; è proprio il... Continua a leggere

Elogio dell’ortodossia fallace nel mondo degli uomini liberi. Che impongono diritti dittatoriali

Di Mauro Bottarelli , il - 34 commenti

Prima di tutto, una premessa: davanti alla morte, si abbassa la testa. Anche il peggior nemico, una volta defunto, merita magari non il rispetto ma sicuramente non l’oltraggio. Ieri si è spento a 84 anni Stefano Rodotà, giurista e intellettuale, una delle figure di riferimento della sinistra post-ideologica e di quell’area liquida che ritiene l’accoppiata codice penale e diritti civili la panacea per questo mondo senza più valori. Peccato che sia stata proprio questa... Continua a leggere

Cos’ha fatto di recente lo stato per voi?

di Jeffrey Tucker Quanto è sostenibile il modello di politica del XX secolo nell’era digitale? Non molto. I fallimenti dello status quo stanno diventando troppo evidenti ed i costi troppo alti. Inutile dire che siamo in prossimità di un cambiamento. Cominciamo con le due iniziative più grandi del nostro tempo: l’Obamacare e le guerre in Medio Oriente che hanno avuto inizio con la guerra in Iraq. I fallimenti di entrambi hanno molto in comune: hanno avuto inizio sotto i migliori... Continua a leggere

La strana economia del voto

di Gary North “Dio, concedimi la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per conoscere la differenza.” Questa è la famosa preghiera della serenità scritta da Reinhold Niebuhr. È la cosa più vicina all’ortodossia teologica che Niebuhr abbia mai scritto. Si può applicare benissimo al voto. VOTO E LOTTERIE Il voto è irrazionale, secondo la teoria economica del libero mercato. È come... Continua a leggere

La tragedia dei beni comuni nel film Oceania

di Jeffrey Tucker Confusione è stato quello che ho provato mentre guardavo Oceania, il 56° cartone animato della Disney. Parla della lotta di una tribù polinesiana per sopravvivere e della ragazza (non una principessa, come lei stessa ripete) che la porta fuori dalla crisi. L’animazione non è mai stata tanto bella e la storia è avvincente dall’inizio alla fine. Inoltre offre quella cosa speciale che cerco nei film: una narrazione che mi permetta di pensare a questioni di... Continua a leggere

La miccia ed il barilotto europeo di polvere da sparo

di Francesco Simoncelli È notizia di questi giorni che le famiglie italiane hanno visto aumentare sistematicamente e progressivamente il loro indebitamento netto. L’euforia scatenata dalla stampante monetaria dello zio Mario ha spinto gli individui sulla passerella del debito, ma se guardano di sotto ciò che vedono è un branco di pescecani pronti a sbranarli. Come può essere altrimenti quando l’indebitamento delle famiglie italiane, ad esempio, è arrivato a circa €20,000?... Continua a leggere

5 modi per pensare come lo stato

di Jeffrey Tucker Avete notato una sorta di modello quando vi ritrovate a trattare con qualsiasi aspetto dello stato? Credo proprio che l’abbiate notato tutti. L’esperienza dimostra che se qualcosa va veramente male, spreca il vostro tempo, vi infastidisce, intacca la vostra dignità e, infine, si dimostra solo essere totalmente inefficace, c’è una buona probabilità che sia coinvolto lo stato. Questa è una delle caratteristiche più persistenti e tuttavia meno riconosciute... Continua a leggere

Imprenditoria & burocrazia

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Francesco Simoncelli Nel corso della storia, gli individui hanno potuto scambiare i frutti del proprio lavoro in due modi: attraverso i mezzi economici e attraverso i mezzi politici. Questa definizione deriva dagli studi del sociologo Franz Oppenheimer, il quale ci ricorda che gli individui, usando i mezzi economici, entrano in contatto per scambiare beni o servizi in modo pacifico. Il mezzo economico, infatti, prevede che le parti in causa siano d’accordo volontariamente nello scambiare... Continua a leggere

L’elemento morale insito nella libera impresa

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Friedrich A. Hayek L’attività economica fornisce i mezzi materiali per tutti i nostri fini. Allo stesso tempo, gran parte dei nostri sforzi individuali sono diretti a produrre mezzi per i fini di altri in modo che essi, in cambio, possano fornire a noi i mezzi per i nostri fini. È solo poiché siamo liberi nella scelta dei nostri mezzi che siamo anche liberi nella scelta dei nostri fini. La libertà economica è perciò una condizione indispensabile per tutte le altre libertà, e la... Continua a leggere

Un piano per far tornare grande me stesso

Capita spesso che alcuni dei commentatori ai miei articoli, carichino a testa bassa ogni volta che leggono qualcosa contro lo stato e a favore delle imprese private. Si riduce il tutto ad una guerra tra fazioni, dove il caos risultante partorisce solamente sterili soluzioni e arroccamenti sulle proprie idee. Il confronto per de il suo significato e la violenza della coercizione statale finisce per vincere, perché qualunque sia la guerra essa rappresenta sempre la salute dello stato. Ma... Continua a leggere

I regali di Natale più venduti sin dal 1983

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Jeffrey Tucker Lasciate che sia il mercato a decidere. Queste sette parole sono tra le più rivoluzionarie nella storia del genere umano. In un primo momento il mercato potrebbe apparire come una serie di segnali ed indicatori su un tabellone. Ma dietro i numeri ed i bilanci si trovano valori umani, indicatori sulla mappa che la gente usa per trovare la via d’uscita dallo stato di natura. Con mercato, non intendiamo una forza spersonalizzata e al di fuori della nostra vita. Intendiamo... Continua a leggere

Il sogno di una notte di mezza età: la pensione

Di Francesco Simoncelli , il - 14 commenti

di Francesco Simoncelli L’ambiente economico in cui ci troviamo ad operare le nostre scelte non è qualcosa che è possibile scindere dalle manipolazioni dei pianificatori monetari centrali. Purtroppo per noi, sebbene le scelte volontarie dei vari attori di mercato riescano a contrastare efficacemente la presunta onniscienza di suddetti ingegneri, la mano pesante dei loro interventi riesce pure sempre ad inficiare la completa validità delle scelte dettate dall’ambiente di mercato.... Continua a leggere

Non siamo tutti Negan, lo stato è Negan

Di Francesco Simoncelli , il - 12 commenti

di Francesco Simoncelli Non è la prima volta che propongo riflessioni spingendo i lettori di questo blog a guardare film o serie TV. Chiunque voglia rinfrescarsi le idee, può consultare la seguente etichetta. Lo faccio perché l’intrattenimento può raggiungere un pubblico molto più ampio nell’epoca moderna; ma non solo, ciò sprona i lettori a considerare ciò che li circonda, ad avere un occhio critico nei confronti di quello che hanno di fronte e, soprattutto, a trarre una... Continua a leggere

Accordi commerciali: un problema mondiale

Di Francesco Simoncelli , il - 9 commenti

di Alasdair Macelod La conferenza annuale del partito conservatore è iniziata domenica scorsa e l’attenzione dei media s’è focalizzata per lo più sulla posizione del governo in relazione alla Brexit. Non è una sorpresa, perché la May è risultata reticente ed ha evitato di alimentare un battibecco con l’UE negoziando in pubblico. L’unica notizia rilevante è che il cosiddetto Article 50, quello che darà formalmente notifica dell’uscita della Gran Bretagna... Continua a leggere

Gli elfi del capitalismo

Di Francesco Simoncelli , il - 14 commenti

Eccoci in prossimità del Natale, e un nuovo anno è in procinto di volgere al termine. La pubblicazione di oggi è sostanzialmente una potente lezione riguardo il sistema capitalista e la sua funzione fisiologica all’interno della società. Non un sistema produttivo “predatore”, come ritenuto da parecchi individui, bensì un sistema produttivo in sintonia con le esigenze di consumatori e produttori. Ovviamente, quando lo stesso non viene trasformato in un mostro clientelare... Continua a leggere

Il libero commercio è sinonimo d’abbondanza — Il protezionismo è sinonimo di scarsità

Di Francesco Simoncelli , il - 39 commenti

di Frank Hollenbeck In un attacco mirato contro il commercio con la Cina, Donald Trump ha sostenuto che l’America abbia perso posti di lavoro altamente remunerati nell’industria manifatturiera perché la Cina promuove le sue esportazioni attraverso sussidi, vantaggi fiscali e manipolazioni della valuta. La realtà è che non dovremmo preoccuparci di che cosa faccia la Cina. Più la Cina sovvenziona le sue industrie, tanto più ci guadagniamo in abbondanza di beni e servizi a basso... Continua a leggere

Azione umana e mercato, la chiave per capire l’economia moderna

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di Francesco Simoncelli L’importanza della Scuola Austriaca è dovuta principalmente alla facilità con cui presenta al pubblico temi che, all’apparenza, possono risultare ostici o addirittura incomprensibili. Essa concentra nelle sue teorie tutti quei concetti d’economia che ognuno di noi vorrebbe apprendere ma che, purtroppo, vi rinuncia a causa dell’estrema complessità che il mondo accademico conferisce alla materia. Questo perché perché viene eliminato da radar... Continua a leggere

Uber & gilde statali

Di Francesco Simoncelli , il - 17 commenti

di Gary North Uber ha venduto la sua fetta di mercato in Cina ad una società di ride-sharing cinese. Otterrà quasi il 20% della società cinese, più $1 miliardo in capitale. Al momento della vendita, Uber China aveva un valore di $7 miliardi. L’azienda cinese aveva un valore di $28 miliardi. Questo settore non esisteva cinque anni fa. L’azienda cinese ha 15 milioni di automobilisti e 300 milioni di iscritti. Stiamo parlando di quasi tutte le persone degli Stati Uniti —... Continua a leggere

Trappole economiche mortali: l’euro a due velocità di Stiglitz

di Francesco Simoncelli Lo scorso 13 settembre sono stato ospite della trasmissione radiofonica Spazio Economia (qui il podcast) e devo ammettere che l’esperienza è stata alquanto formativa. Sebbene, cari lettori, voi leggiate quello scrivo, è sempre più facile scrivere piuttosto che parlare in pubblico. Le idee possono essere riviste, aggiustate e presentate in una maniera migliore. Data la mia scarsa esperienza come interlocutore pubblico, vorrei in questo articolo ampliare i temi... Continua a leggere

In un’economia di mercato il denaro è importante, ma non fondamentale

Di Francesco Simoncelli , il - 3 commenti

di Francesco Simoncelli Quando si guarda al cuore dell’economia, molto spesso la maggior parte delle persone pensa istintivamente al denaro. In quanto merce di scambio, e quindi altamente riconosciuto, esso gioca indubbiamente un ruolo importante all’interno della vita quotidiana degli individui. Non c’è da meravigliarsi se sia sulla bocca di tutti e nelle mani di tutti, così come nei pensieri di tutti. Ma è davvero così importante come crede la maggior parte degli... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi