Archivi per tag: Luca Zaia

Tutti accoglienti con lo ius soli degli altri. In 48 ore, l’inciucio preventivo è svelato: ora votate pure

Di Mauro Bottarelli , il - 69 commenti

Parliamoci chiaro: in un Paese civile, il rimpallo di responsabilità fra Bankitalia e Consob sulla mancata vigilanza nel sistema bancario non sarebbe nemmeno immaginabile, non possibile. Sarebbero volate, da tempo, teste e scrivanie: qui, invece, si invocano audizioni. Dove? Ma ovviamente in quella che è diventata il sancta sanctorum di tutti gli snodi pre-elettorali, il labirinto di ogni ricatto: la Commissione d’inchiesta sul sistema bancario, giochino a orologeria non a caso messo... Continua a leggere

Zaia va all-in sullo statuto speciale e il governo lo manda a cagare. O forse l’autonomia non c’entra?

Di Mauro Bottarelli , il - 33 commenti

Forse deve essersi reso conto che, da qui alla prossima primavera, il Parlamento è talmente imballato di priorità o presunte tali da trasformare l’emergenza autonomia in una materia la cui importanza se la gioca con la metratura delle toilette nei luna park. O, forse, inorgoglito (giustamente) dal risulto di affluenza ben superiore a quello del cugino lombardo, Luca Zaia a meno di 14 ore dalla proclamazione dei risultati ha gettato subito la maschera e giocato l’asso: il Veneto... Continua a leggere

Tutti autonomisti oggi, Braveheart ci fa una pippa! Ma saranno l’euro e le elites a disgregare gli Stati

Di Mauro Bottarelli , il - 65 commenti

Al bar, stamattina, nessuna sorpresa: mentre sorseggiavo il caffè e aspettavo che si liberasse un tavolino all’esterno per fumarmi una sigaretta in pace, gli argomenti erano solo due. L’arrocco vincente di Spalletti a Napoli e il crucifige di Montella e Bonucci, in base alle fazioni rossonere in campo. Dell’autonomia non fregava un beato cazzo a nessuno. In compenso, tornato a casa e acceso quell’infernale marchingegno chiamato tv, ecco che un mondo nuovo mi assaliva e... Continua a leggere

La sfida lombardo-veneta sui vaccini è solo uno stress-test: il Nord sta per esplodere. Sul serio

Di Mauro Bottarelli , il - 187 commenti

Per buona parte della giornata di ieri, la questione di politica interna che ha maggiormente agitato le acque è stata quella riguardante lo strappo di Lombardia e Veneto rispetto alle nuove disposizioni nazionali in materia di vaccini. Ovvero, l’obbligo di somministrazione come conditio sine qua non per poter iscrivere i figli a scuola. In Lombardia, la giunta guidata da Roberto Maroni voleva una proroga di 40 giorni rispetto alla scadenza draconiana imposta da Roma. In Veneto, Luca... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi