Archivi per tag: mercato

Il clamoroso tonfo di Wall Street.

Di Ticino Live , il - 7 commenti

Donald Trump, fin dalla sua elezione, ha sempre promosso guadagni su Wall Street a testimonianza delle sue politiche economiche. Il portavoce della Casa Bianca, Raj Shah, ha espresso fiducia nell’economia degli Stati Uniti ribadendo le fondamenta forti che stanno portando nella giusta direzione il Paese, in particolare per la classe media. Eppure c’è stata una massiccia svendita. Dopo un venerdì turbolento dove l’indice Dow Jones ha perso 666 punti (2,6%), ieri la media della Borsa di... Continua a leggere

Il palcoscenico internazionale – di bike

Di Ticino Live , il - Replica

  Premessa : “Un Paese non può isolarsi dal resto del mondo e risolvere da solo i suoi problemi senza tener conto del contesto internazionale”….a meno che il resto del mondo non si riveli una Torre di Babele incapace ormai di trovare la giusta rotta per approdare ad una stabilità monetaria ed economica seria. Le importazioni e le esportazioni sono sicuramente una componente fondamentale della vita dei paesi industrializzati. Proprio per questo il modello imposto oggi da una moneta... Continua a leggere

La Cina tra “ciclo del maiale” e mercato del lavoro in stallo strutturale

Di Mauro Bottarelli , il - 1 commento

Dopo tanta America, che comunque tornerà molto presto in risposta all’iniziativa editoriale de “La Stampa” per l’estate (un viaggio-reportage nella ripresa statunitense), torniamo agli amici cinesi. I quali, venerdì scorso, hanno davvero dato il meglio di sé e lo hanno fatto per via ufficiale. Attraverso il suo microblog, la China Securities Regulatory Commission (CSRC) ha infatti annunciato che “per un certo numero di anni a venire, la China Securities Finance... Continua a leggere

Anche a Ferragosto i flussi del mercato Usa parlano. E non dicono niente di buono

Di Mauro Bottarelli , il - 3 commenti

Ferragosto potrà forse bloccare l’Italia, tra grigliate e falò sulla spiaggia ma non chi con sempre maggiore preoccupazione sta cercando di capire cosa stia accadendo al mercato Usa, azionario e obbligazionario. Tra i più attivi – e, forse, preoccupati – al riguardo c’è JP Morgan, il cui numero uno, Jamie Dimon, ad onor del vero qualche domanda se la poneva già a inizio anno nella lettera agli azionisti, sottolineando come non bisognasse farsi ingannare dalla ratio... Continua a leggere

Con Monti abbiamo solo guadagnato tempo, ma non basta

Di Federico Punzi , il - Replica

Le stime diffuse dall’Ocse delineano una prospettiva nient’affatto incoraggiante per la nostra economia. Nel 2012 il calo del Pil sarà del 2,2%. Tutto sommato un dato a cui ci eravamo abituati dopo le stime del governo e di altre autorevoli istituzioni, tutte intorno al -2,4%. Ciò che preoccupa è che l’Ocse prevede una cospicua contrazione del Pil anche nel 2013 (-1%), ancor più grave sia perché tra il 2008 e il 2012 si è già contratto molto – alla fine di... Continua a leggere

Il difficile equilibrio dello spread

Di Federico Punzi , il - Replica

Non ha tutti i torti Mario Monti quando, da Helsinki, avverte che se lo spread dovesse rimanere a questo livello per qualche tempo, rischieremmo di vedere al potere in Italia un governo euroscettico e non orientato alla disciplina di bilancio. Il discorso ha senso economicamente, perché tassi troppo alti rischiano di vanificare l’effetto positivo delle riforme, e politicamente, perché se i cittadini non toccano con mano i frutti dei loro sacrifici, c’è il rischio di una crisi... Continua a leggere

La carta degli stenti e il ritorno del Pds

Di Federico Punzi , il - Replica

A leggere con attenzione la “Carta d’intenti” del Pd, presentata martedì scorso da Pierluigi Bersani, viene da augurarsi che non si trasformi in una realtà di “stenti” per gli italiani. Di concreto s’intravede solo la patrimoniale («non si esce dalla crisi se chi ha di più non è chiamato a dare di più»), quindi più tasse, sullo sfondo della solita paccottiglia ideologica di paroloni “de sinistra” (uguaglianza, diritti, cittadinanza,... Continua a leggere

Non riuscendo (e non volendo) cambiare l’Italia, Monti tenta la via europea alla crescita

Di Federico Punzi , il - 2 commenti

Mario Monti non unirà le sue forze a quelle di Hollande (nel caso uscisse vincitore dal ballottaggio del 6 maggio per l’Eliseo) e a quelle di Madrid (in grave ritardo con i suoi obiettivi di bilancio) allo scopo di «piegare il rigorismo tedesco», come molti in Italia si aspettano. Nonostante le importanti differenze tra Merkel, Monti e Draghi, per diversità di ruoli e di interessi nazionali, la ricetta di Hollande resta diametralmente opposta alla loro. Monti punta ad una... Continua a leggere

Sull’ottimismo di Monti incombe un armageddon immobiliare

Di Federico Punzi , il - Replica

Nel presentare il documento economico e finanziario ieri il premier Mario Monti si compiaceva di aver dato la «prima applicazione» al principio del fiscal compact da parte di un Paese membro dell’Ue. Nonostante la crisi, il governo prevede che l’Italia centrerà già nel 2013 il pareggio di bilancio, sia pure nella versione “politica” accordata in sede Ue. Peccato che le stime su cui si basa tale previsione siano ormai le più ottimistiche in circolazione. Se si... Continua a leggere

Il paradosso della politica italiana, ostaggio di due sinistre

Di Federico Punzi , il - Replica

I siluri che Mario Monti continua a lanciare sui partiti dal suo “roadshow” asiatico dimostrano che il premier non si sente affatto al sicuro. Dopo aver avvertito che non è disponibile a «tirare a campare», che può lasciare anche prima del 2013 se partiti e sindacati non sono «pronti» per le riforme, fa notare che nonostate il calo degli ultimi giorni «questo governo sta godendo di un alto consenso, i partiti no». Si dice «fiducioso» che la riforma del lavoro passerà,... Continua a leggere

Merkel non fa sconti, la riforma del lavoro s’ha da fare

Di Federico Punzi , il - Replica

Nell’intervista concessa a ben sei quotidiani europei (Le Monde, Suddeutsche Zeitung, El Paìs, The Guardian, Gazeta e l’italiano La Stampa) la cancelliera tedesca Angela Merkel non fa sconti, non solo sulle misure di austerity, per le quali il rigore tedesco è ormai noto, ma anche sulle riforme per la crescita e l’occupazione: «Altri Paesi, la Germania o l’Europa dell’Est, ad esempio, – fa notare sommessamente Merkel – hanno già alle loro spalle... Continua a leggere

L’immobiliare: finalmente buone notizie….ma anche no!

Di Giovanni Baudo , il - 5 commenti

  Finalmente buone notizie sul versante mercato immobiliare. E’ disponibile su internet un report prodotto MedioFimaa del quale propongo subito uno snapshot del titolo:   L’intero report (4 pagine) lo trovate qui, nel caso del mercato immobiliare italiano dice:   Parla del SORPRENDENTE dato delle compravendite del terzo trimestre ’11, del quale vi ho già parlato in questo post di qualche settimana fa. Di sorprendente non c’è proprio nulla! Poi parla dei mutui,... Continua a leggere

L’Italia in serie B e la caccia ai fantasmi

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Un Paese, l’Italia, e un continente, l’Europa, in preda allo sconforto, allo psicodramma, che piuttosto che guardare in faccia alle proprie inadeguatezze gridano al complotto. Prima il governo Berlusconi, adesso anche a Bruxelles e nel governo Monti si fa strada la tentazione di parlare di un «attacco politico» alla Ue, all’euro, per mano dei perfidi anglo-americani naturalmente. Fosse mai che chi è al potere preferisce sempre letture... Continua a leggere

Oro: il piu’ grande mercato Toro della storia

Di Gennaro Porcelli , il - 7 commenti

Con la chiusura di quest’anno, nonostante i forti ribassi delle ultime settimane, l’Oro fa registrare una crescita per il 12° anno consecutivo.  Ogni giorno che passa si nota la rabbia e la frustrazione di tutti quegli investitori che si sono visti passare un treno lungo 12 anni e ancora non ci sono saliti a bordo.     Piu’ passa il tempo, piu’ il prezzo cresce, e piu’ paura c’e’ tra gli investitori di salire a bordo di questo trend storico. Eppure... Continua a leggere

Etichette: , , , , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi