Archivi per tag: ministero dell’interno

Assisteremo al rassicurante spettacolo distopico, figlio del caos di anime nere a cavalieri di ventura

Di Mauro Bottarelli , il - 62 commenti

Mentre scrivo a notte fonda, dopo un paio di giorni di assenza forzata, l’Hotel Intercontinel di Kabul è sotto attacco terroristico in grande stile: sono almeno 15 le vittime accertate e testimoni oculari parlano di persone gettate vive dalle finestre. Macabro rituale ma non nuovo: nei territori gestiti e controllati dal Califfato, questo era il destino che attendeva gli omoessuali. In quel caso, radunata la folla sotto il palazzo, venivano gettati dall’ultimo piano. Come monito e... Continua a leggere

ONG ipocrite? Normale, se occorre il vip per poter parlare di legittima difesa senza scomodare Hitler

Di Mauro Bottarelli , il - 132 commenti

Tre prime pagine praticamente fotocopia, giusto qualche minima differenza nell’uso delle parole ma il concetto è lo stesso e lo vedete chiaro e tondo qui: le ONG se ne fregano bellamente del nuovo codice di intervento e operatività del ministero dell’Interno. Hanno firmato solo in tre su nove, le altre o hanno detto di no o sono così rispettose del ruolo istituzionale del Viminale da non essersi nemmeno presentate alla riunione di ieri pomeriggio. Ecco a voi, nella sua forma... Continua a leggere

Che idea i visti a tempo! Vienna chiude tutto e la Francia, in stato di emergenza, ci si pulisce il culo

Di Mauro Bottarelli , il - 112 commenti

Non c’è limite al peggio. Sembrava impossibile ma, parlando di questione migranti, siamo passati dallo schiaffo preventivo stile Tallinn all’auto-schiaffone, tanto per non perdere tempo. Ovvero, pestiamo la merda appena fatta da soli, così per abbreviare l’attesa della figuraccia di turno. Perché una cosa è essere sfanculati da cinque o sei ministri dell’Interno UE, un’altra è essere smentiti da Angelino Alfano: a quel punto, anche il residuo di dignità... Continua a leggere

Nel Paese degli sbarchi a go-go, ci servono 10 blindati e 80 celerini contro abusivi e movida?

Di Mauro Bottarelli , il - 49 commenti

La vicenda è stranota, visto che ne hanno parlato tutti i telegiornali, i siti d’informazione e impazza sui social. Ieri sera, in ossequio al decreto Minniti e per vigilare sull’ottemperanza a un’ordinanza del sindaco, Chiara Appendino, contro la vendita di alcool da asporto dopo le 20, un’ottantina di celerini sono entrati in piazza Santa Gulia a Torino, cuore della movida del quartiere Vanchiglia. Detto fatto, quello che doveva essere un controllo si è tramutato in... Continua a leggere

Per Gallup, oggi ci sono 710 milioni di potenziali migranti al mondo. Li prendiamo tutti per le ONG?

Di Mauro Bottarelli , il - 104 commenti

La notizia, ovviamente, è passata sotto silenzio. Era il 7 giugno scorso quando “IlSole24Ore”, in un rigurgito di realismo, pubblicava un’inchiesta con i fiocchi di Enrico Verga dal titolo che non lasciava particolari spazi all’interpretazione: “In Italia quella dei migranti ormai è un’industria. E vale oltre 4 miliardi”. Qualche freddo numero, preso dall’indagine. In Italia sono arrivati, tra il gennaio 2014 e il dicembre 2016, 505.378... Continua a leggere

ONG nei guai? Scatta la cura Soros: nuovo piano d’accoglienza e campagna mediatica su misura

Di Mauro Bottarelli , il - 91 commenti

“C’è una massa di denaro destinata all’accoglienza dei migranti che attira gli interessi delle organizzazioni mafiose e dico questo sulla base di alcune risultanze investigative”. Lo ha dichiarato il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, in audizione alla Commissione Antimafia, sottolineando comunque come “sia sbagliato ritenere che la mafia operi dovunque, perché così rischiamo di aumentare l’aurea di onnipotenza”. Sarà, per me l’unica... Continua a leggere

Stazione Centrale ore 15, una carnevalata inutile. La campagna “law and order” di Renzi può iniziare

Di Mauro Bottarelli , il - 81 commenti

Attorno alle 3 di oggi pomeriggio, il piazzale della stazione Centrale di Milano sembrava Santiago del Cile l’11 settembre del 1973. Con una manovra di accerchiamento e chiusura a tenaglia, decine di blindati e altri mezzi della polizia hanno sigillato l’area con l’ausilio di unità a cavallo, cinofile e un elicottero di supporto aereo per la sorveglianza. Un blitz, in tutto e per tutto. La ragione? Controlli sulle decine di clandestini e risorse perditempo che da mesi e mesi... Continua a leggere

Grillo esagera ma sull’immigrazione si è sbattuta la gente esasperata in prima pagina. Come mostri

Di Mauro Bottarelli , il - 79 commenti

Ora, l’ultima sparata di Beppe Grillo – l’istituzione di giurie popolari per giudicare il livello di bugie propagandate da telegiornali e stampa – è ovviamente provocatoria e, come spesso accade al comico ligure, eccessiva. Il guru del M5S, infatti, accusa i media tradizionali di essere “fabbricatori di notizie false nel Paese allo scopo di far mantenere il potere a chi lo detiene”: l’Ordine dei giornalisti ha diramato un comunicato di fuoco ed Enrico... Continua a leggere

Confondendo causa ed effetto sull’immigrazione, l’Europa rischia veramente l’esplosione sociale

Di Mauro Bottarelli , il - 77 commenti

Nella migliore tradizione italiana, si chiude il recinto quando i buoi sono già scappati. Dopo aver accolto chiunque per mesi e mesi, prescindendo dal reale status di chi arrivava in nome di un non meglio precisato “dovere dell’accoglienza”, il Viminale sta studiando ora un piano per accelerare le espulsioni, il quale contemplerebbe anche modifiche al reato di clandestinità, che costituisce ancora un ostacolo per i rimpatri, la convocazione della Consulta islamica, la... Continua a leggere

La morte di Amri è la notizia meno importante, c’è in atto uno scontro di potere. A livelli molto alti

Di Mauro Bottarelli , il - 66 commenti

La questione è di una serietà enorme e non mi riferisco minimamente alla morte di Amis Amri nel corso di una sparatoria con la polizia a Sesto San Giovanni. La cosa inquietante è la discordanza enorme tra le versione dei fatti data dal Viminale nella persona del ministro dell’Interno, Marco Minniti e quella del questore di Milano, Antonio De Iesu. Il tutto, a distanza di nemmeno due ore l’uno dall’altro. Il questore di Milano è stato impeccabile, un poliziotto vecchio... Continua a leggere

Sull’immigrazione si sta tirando una corda fatta ormai di pochi fili. Cronache di un fine settimana

Di Mauro Bottarelli , il - 205 commenti

La foto che vedete qui sopra e che ho scelto come immagine di copertina dell’articolo proviene dalla cittadina di Parchim nel Meclemburgo-Pomerania, proprio il Lander che andrà al voto domenica e che vede Alternative fur Deutschland al 21%, terzo partito a soli due punti percentuali dalla CDU. Si tratta della porta di una moschea in costruzione che è stata murata con mattoni nel cosro del weekend e sopra la copertura sono stati posti due messaggi: il primo recita “Voi vi chiamate... Continua a leggere

Al Brennero si chiude e al voto hanno vinto i brogli ma il problema vero è un altro: cosa ci aspetta?

Di Mauro Bottarelli , il - 75 commenti

Abbiamo rischiato di svegliarci e trovare il filo spinato al Brennero, invece è tutto a posto. Con l’elezione di Alexander Van der Bellen a presidente austriaco i timori sono svaniti e infatti ieri mattina non solo al valico sono arrivati i già annunciati poliziotti extra per rafforzare i controlli ma gli operai hanno anche ricominciato i lavori per la pensilina che fungerà da gabbiotto (quello che i ghostbusters del pericolo neofascista chiamano muro), alla faccia delle promesse del... Continua a leggere

FATTI NON PUGNETTE

Di JLS , il - 7 commenti

Ve lo ricordate l’assessore di Roncofritto, Palmiro Cangini intepretato da Paolo Cevoli ? ( https://www.youtube.com/watch?v=TgQpqcMzVHs ) Quello che terminava sempre le sue gags con la mitica frase : “FATTI non PUGNETTE” ? Ecco proprio lui mi da spunto oggi di scrivere questo post. Sappiamo tutti che le demoKrazie si reggono sulla legge. Il compito di redazione e promulgazione delle leggi, è assegnato ai governi e al parlamento. Non posso non ricordare due analogie tra stato... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi