Archivi per tag: Minori non accompagnati

Non era prussiano l’accoltellatore del McDonald’s. Dove ognuno di noi poteva fare la coda col figlio

Di Mauro Bottarelli , il - 96 commenti

Cerchiamo di guardare il bicchiere mezzo pieno della vicenda: per quanto strumentalmente si continui a parlare di “bandiera neonazista”, quantomeno un po’ di persone avranno scoperto l’esistenza della Prussia. E studiato, indirettaamete, un po’ di storia. Non fa mai male, anzi. Il problema è che non serve: la loro è lotta di retroguardia, è mera distorsione ideologica della realtà. Quanto accaduto nella caserma dei carabinieri di Firenze, ovvero il nulla,... Continua a leggere

Notizie di “Igor il russo” o del killer delle piccole rom? E’ la legge dell’emergenza. Tipo Manchester

Di Mauro Bottarelli , il - 81 commenti

Scusate se vi interrompo, mentre venite ragguagliati dai media sulle ultime novità dell’attentato di Manchester: avete notizie di “Igor il russo”? E del presunto killer delle ragazzine rom di Centocelle? Zero? Immaginavo. Il misterioso criminale del Polesine è sparito ormai da settimane, non solo dal mirino degli inquirenti ma anche dalle prime pagine: hanno messo in pista cani molecolari, reparti speciali, elicotteri, droni, sensitivi. Di tutto. Ma lui è sparito. Per... Continua a leggere

Wilders condannato (senza pena), Breitbart senza pubblicità: benvenuti nell’Urss dell’hate speech

Di Mauro Bottarelli , il - 22 commenti

La notizia, di per sè, non cambia la giornata a nessuno ma tra le sue pieghe c’è un qualcosa che invece pesa. E pesa parecchio. Ieri il commissario Ue alla Migrazione e Affari interni, Dimitris Avramopoulos, ha infatti annunciato che “la Commissione europea ha chiuso la procedura di infrazione contro Italia e Grecia per la raccolta delle impronte digitali Eurodac”. La questione è poco nota: nel dicembre 2015, la Commissione aveva inviato a Roma e Atene lettere di... Continua a leggere

Ora la Merkel fa marcia indietro sui migranti. Ma la sua Norimberga risponderà al nome di Maria

Di Mauro Bottarelli , il - 212 commenti

Mi scuserete se non svelo subito l’identità della persona nella fotografia di copertina e il perché abbia scelto questa immagine, dovete aspettare un pochino. In compenso, posso dirvi fin da ora che se ci fosse un campionato mondiale per i politici più degni di disprezzo, Angela Merkel vincerebbe senza nemmeno doversi iscrivere. Sentite cosa ha avuto il coraggio di dire, parlando al congresso della CDU in corso ad Essen: “Non tutti i profughi entrati in Germania potranno... Continua a leggere

La crisi dei migranti rischia di tramutarci in tanti Bill Foster. Mentre gli immigrati diventano gay

Di Mauro Bottarelli , il - 55 commenti

Oltre a non aver portato con sé cavallette e piaghe d’Egitto, il Brexit garantisce anche mano libera sul tema immigrazione: la Gran Bretagna, infatti, costruirà una barriera nel porto francese di Calais per impedire ai migranti di salire sui camion diretti a Dover. L’annuncio è arrivato oggi dal ministero dell’Interno britannico, il quale ha reso noto che la barriera, alta quattro metri e lunga un chilometro, verrà costruita su una delle strade di accesso al porto e... Continua a leggere

Sugli immigrati, Fassino scoperchia il vaso di Pandora dell’ipocrisia PD. Mentre in Svezia..

Di Mauro Bottarelli , il - 61 commenti

Sarà stata la legnata inattesa della sconfitta alle amministrative, sarà che all’interno del PD è sempre stato il più onesto nel denunciare i limiti di certe politiche unicamente ideologiche ma Piero Fassino, pochi giorni fa, ha scoperchiato il vaso di Pandora dell’ipocrisia del principale partito della sinistra italiana e della sua politica in fatto di immigrazione. Ovviamente la notizia è stata silenziata e relegata nelle pagine locali di Repubblica di Torino ma il loro peso... Continua a leggere

L’autolesionismo svedese cerca di nascondere la realtà ma alcune culture non possono convivere

Di Mauro Bottarelli , il - 82 commenti

Altenfelden è un paese del distretto di Rohrbach nell’Alta Austria che al 1 gennaio di quest’anno contava 2148 abitanti, quindi non esattamente l’agglomerato urbano che patisce gli influssi negativi dell’immigrazione incontrollata, né la megalopoli che ospita suo malgrado quartieri ghetto. Bene, questa foto ci mostra cosa resta del centro di accoglienza per migranti, dato alle fiamme nella notte tra il 31 maggio e il 1 giugno: nulla. Il centro era vuoto quindi non si... Continua a leggere

L’emergenza profughi? Non guardate a Calais ma a cosa porta il welfare stile Buzzi della Svezia

Guardare telegiornali o talk-show ormai è un atto di masochismo. Tra le intemerate radical chic stile Tg3 contro Donald Trump e il pietismo da aperitivo impegnato sulla questione migranti, il quadro è da deserto del realismo. Al netto che, sempre che non sia troppo impegnata in shopping sulla Upper East Side, la compagna Botteri potrebbe dare un’occhiata a questo grafico di Bloomberg per capire perché in America, giusto o sbagliato che sia, sta prevalendo il voto di protesta,... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi